gratitudineCiao, cari amici di Pierluigi e della crescita personale,

è con entusiasmo ed estremo piacere che vi condivido l’ultima strategia semplice per iniziare il vostro cammino di crescita personale.

Come andare oltre il 100% della propria energia?

Prima però vediamo insieme cosa abbiamo visto nell’articolo precendente:

  1. Il potere delle domande e in particolare cosa succede se ci focalizziamo sul nostro vero perchè prima di tutto.
  2. La scrittura per creare la nostra realtà e il metodo sbagliato che ci è stato insegnato per scrivere. Come, cosa  scrivere oggi, alla luce di queste nuove scoperte.

Ok Salvatore, grazie mille…ma ce la dai ‘sta strategia?

Eccola qui, o meglio prima mettiti comodo e rilassati per assorbire le informazioni con più chiarezza e potenza.

Ti sei messo comodo e rilassato/a? Bene partiamo:-)))

Come andare oltre il 100% della propria energia?

Quest’ultima strategia voglio raccontarla, con il tuo permesso, prendendo spunto dalla mia storia personale.

Questa è la mia esperienza chiaramente e ognuno crea la sua personale, perciò quello che sto per raccontarti potrebbe lasciarti indifferente oppure, al contrario, avere molta risonanza dipende da dove ti trovi ora e quanta strada hai percorso.

Oggi sono un coach e trainer di crescita personale, ho unito passione e lavoro grazie a internet pubblicando ebook, audio, video corsi e facendo seminari dal vivo, ho una vita felice, una relazione molto appagante e un equilibrio interiore molto potente,

ma non è sempre stato così…

 

devi sapere che ho passato un periodo di cacca, scusate il francesismo. Nel 2011 ero disoccupato, senza emozioni, depresso, non avevo una ragazza, non uscivo di casa e dormivo 13 ore al giorno, insomma ‘na tragedia!

Cosi iniziai a farmi delle domande e non riuscivo a spiegarmi questo stato perenne di APATIA per  24 ore al giorno,  mi svegliavo di notte pensando “cosi non posso andare avanti, deve esserci qualcosa che non riesco a vedere, a sentire sicuramente”. Ma la mia mente era annebbiata, al tempo non avevo nessun strumento nella mia cassetta degli atrezzi e manco ero a conoscenza dell’esistenza di un mondo chiamato CRESCITA PERSONALE.

difficoltà

Scoprii la meditazione, che sicuramente mi ha fatto fare un grande salto in avanti. Arrivai a meditare quasi 2/3 ore al giorno, ma nonostante tutto continuavo a non avere un soldo bucato e non avevo una vita PIENA, non riuscivo davvero a capire il perchè!

Poi grazie ad una semplice PAROLA tutto cambiò!

Fu come dal giorno alla notte, un lampo, un’illuminazione, come un fulmine che si scaglia con tutta la violenza addosso a un albero e lo apre a metà. Questa cosa successe nella mia MENTE.

Iniziai semplicemente a prendere una piccola agendina, la prima che avevo trovato in casa, e appena sveglio iniziai a scrivere:

 

grazie perchè sono sveglio

grazie perchè ho un letto dove posso dormire

grazie perchè ho una casa che mi ripara la testa

grazie perchè ho l’acqua per lavarmi

grazie grazie grazie….ecc

 

Iniziai esattamente così e ancora oggi sto scrivendo!

Il grande segreto:   IL QUADERNO DELLA GRATITUDINE.

Iniziai così, per gioco, tanto ormai non avevo nulla da perdere in fondo.

La mattina appena sveglio prima ancora di fare colazione lì a scrivere grazie e perchè…

grazie e perchè

grazie e perchè

grazie a

grazie di …questo e grazie di quello e perchè sono grato per…

 

E poi la sera prima di andare a dormire ripercorrevo la giornata con la mente e scrivevo di continuo i miei grazie e sentivo che dentro qualcosa stava nascendo.

Ora qui viene il bello, perchè la GRATITUDINE non è solo una parola, è uno stile di vita, una forma mentis a tal punto che mia madre mi fà:

ma Salvo dici  grazie ad ogni cosa, perchè?

E io perchè mi diverto e mi fa sentire vivo !!! (la mamma all’epoca mi prendeva per pazzo, oggi medita e lavora su di sè all’eta di 47 anni :-) ).

Insomma potevano ricoverarmi all’Ospedale Civile di Brescia per SINDROME DI GRATITUDINE CRONICA:-)))

Meno male non è successo, anche se conosco molto bene, e aggiungo purtroppo, quell’ospedale…

comunque, andiamo avanti seguimi!

La differenza sta in questo, ESSERE LA GRATITUDINE in ogni istante della tua vita, ma questo non viene mai spiegato.

 

Di va di saperne di più?

 

Come funziona la GRATITUDINE e  andare oltre il 100% della propria energia?

 

In realtà è molto semplice, anche Harv lo dice sempre, bisogna seguire le leggi naturali tutto qui.

Segui le leggi dell’Universo,  credi fortemente che si possa donare qualsiasi:

cosa

esperienze

denaro

persone,

a patto che ASCOLTI  l’Universo, il tuo credo, la tua fede, Gesù non lo so!!!     natura

 

Io lo chiamo Universo :-)

Lui dice:

prima dimostrami di saper gratificare e apprezzare quello che hai adesso e poi io ti fornirò cio che tu desideri.

È tutto più semplice di quanto pensi. :-)

Questo è tutto, non ci sono segreti, trucchi, magie, niente di tutto ciò. Questa è la semplicità, è questo che ti dona una forza, energia e potenza che va OLTRE il 100% della tua vita ora.

Ok Salvatore mi hai convinto, ma come faccio?

Beh semplice, inizia come ho fatto io!

Come fare a sviluppare l’energia oltre il 100% ? piano d'azione

A me piaciono molto le stretegie e i piani di azione, sono quegli strumenti che hanno sempre funzionato, quindi eccoti qui un piano operativo così non hai più scuse:

  1. Adesso, e non domani, ESCI e compra un quaderno, senza raccontarti scuse.
  2. Inizia adesso a scrivere i tuoi GRAZIE E  PERCHÈ , ogni sera e ogni mattino, è molto importante quando inizi.
  3. Mentre stai scrivendo devi sentire dentro di te l’energia della gratitudine, quindi fatti coinvolgere, mettendoci emozionie, pathos.
  4. Resta in ascolto e falla diventare un’abitudine, uno stile di vita, un’ossesione. :-)))

Esempio pratico molto semplice.

Stiamo mangiando una mela, ok?

Abbiamo molto fame, ma cerchiamo di calmare la mente.

Ora prima di mangiare la mela, chiudi gli occhi e immaginiamo di ringraziare tutto il suo viaggio.

 

Ringraziamo la mela e poi ringraziamo il contadino che ha piantato il seme e con tanto impegno e sudore nei campi, 13 ore al giorno, l’ha coltivata e poi ringraziamo…

l’albero che ce l’ha donata senza chiedere nulla, stando fermo per 365 giorni all’anno e poi ancora scendi in profondità e ringrazia il seme che è stato piantato e poi ancora il terreno dove è stato coltivato e infine, l’Universo, l’acqua, il vento che l’hanno fatto crescere.

Ora apri gli occhi e assapora quella mela, ti posso garantire al 100% che quella stessa mela ha un sapore del tutto nuovo, diverso, più buono.

 

Ora se fai fatica a percepire il gusto cambiato della mela, non preoccuparti è normale, basta solo allenarsi un pò e anche la sola azione di mangiare una MELA diventerà un viaggio ESPERIENZALE indimenticabile.

Ora prova ad immaginare come cambiarebbe la TUA vita applicando solamente questa piccola nuova abitudine? Come ti farebbe sentire? Come ti senti, magari adesso che hai finito di leggere?

Beh noi siamo curiosi. Io, Pierluigi e altri colleghi non vediamo l’ora di leggere i tuoi commenti entusiasti e se vuoi mandaci pure le foto del tuo nuovo quadernone. :-))))

Condividi questo articolo con più persone possibile, l’ignoranza è povertà e l’importanza di queste informazioni DEVE essere condivisa, quindi mi raccomando, mi fido di te:-)

Come andare oltre il 100% della propria energia?
4.95 (99%) 20 votes
Share This