Attualmente si sa che le banche hanno aumentato le discriminanti per concedere i mutui bancari, ma per chi non ha problemi di reddito e ha garanzie la porta è sempre aperta. Ecco i 10 strumenti per ottenere il miglior mutuo, sperimentati dopo la mia terza esperienza con gli istituti di credito:

1. Informati e studia tutto il possibile su mutui, più si conosce, più facile sarà scegliere il miglior mutuo per te. Analizza i dettagli che dovresti sapere e anticipa gli eventuali trabocchetti che la Banca potrebbe farti dopo la prima fase di istruttoria. Documentati sui siti istituzionali della Banca d’Italia e sui siti specializzati del settore.

2. Risparmia! Le banche di solito non finanziano più del 80% del valore stimato della casa. Quando hai accumulato i tuoi risparmi non fermarti al 20% ma vai oltre il 30% che avrai imposte e altre spese che devi considerare.

3. Confronta i mutui da diverse banche, solo così scoprirai quale può essere il miglior mutuo per te. Tu sei il cliente e la banca la scegli. Le banche hanno bisogno di vendere la loro offerta e devi decidere in base alle tue esigenze e preferenze. Vuoi confrontare molte offerte senza uscire di casa? Internet è la soluzione!

4. Negozia il tasso di rimborso di interesse, le spese di incasso rata, le spese di istruttoria, le spese di perizia, le assicurazioni. Se hai dei risparmi, un buono stipendio e una situazione stabile dal punto di vista occupazionale, le banche ti vogliono finanziare e puoi spuntare una migliore condizione per il tuo mutuo ipotecario.

5. Trovare il miglior mutuo non significa soltanto scegliere quello con il TAEG più basso. Stabilisci le tue priorità: costi, sicurezza, flessibilità, comodità, etc. Il miglior mutuo per te può essere, ad esempio, avere una rata mensile bassa e la flessibilità nel pagamento.

6. Domanda quali prodotti sono compresi nel pacchetto che sono associati con il mutuo, come l’assicurazione, il fondo pensione, la carta di credito, in quanto alla lunga possono fornire maggiori oneri al tuo mutuo.

7. Ragiona nel lungo periodo. Se stai prendendo in considerazione un mutuo a tasso variabile, valuta le aspettative del mercato e forse è probabile che la quota Euribor salirà e il tasso di conseguenza sarà più alto, adotta l’approccio del “niente sorprese!”.

8. Negozia le commissioni bancarie sin dall’inizio. In particolare, la commissione per la surroga e per il rimborso anticipato, più basse sono, più facile sarà quello di cambiare mutuo, nel prossimo futuro con un’altra banca.

9. L’assicurazione in caso di perdita del lavoro. Anche se ora hai una situazione agiata, valuta la famosa assicurazione che può pagarti le rate del mutuo in caso di perdita del posto di lavoro.

10. Ricorda che per negoziare i termini di un mutuo con la banca è più facile se comprendi bene di che cosa hai bisogno. Vuoi ottenere un buon mutuo? Valuta le banche on line!

Come ottenere il miglior mutuo
5 (100%) 5 votes
Share This