Quando si sta sulla strada di crescita personale, si ha inevitabilmente a che fare con l’empowerment, che può essere perseguito specificatamente come obiettivo o nascere come beneficio secondario a conseguenza del lavoro sui propri punti deboli o aree problematiche.

È un concetto che sta ad indicare il crescente senso di maggior potere (to empower = dare potere), ma in italiano la parola “potenziamento” non ne rende pienamente il significato originario, cosicché resta largamente in uso la parola inglese. Il concetto ha l’origine negli anni ‘60 ma principalmente M. Zimmerman contribuì in modo determinante alla teoria dell’empowerment. Il potere di ci parliamo non ha niente a che vedere con l’avere potere “su” qualcuno, ma all’avere potere “di” fare qualcosa. Sentirsi protagonisti di sé stessi e di ciò che si fa e si è.

In termini psicologici empowerment riguarda principalmente:
-il senso di autodeterminazione (la percezione di avere autonomia e responsabilità individuale)
-il senso di autoefficacia (la capacità di mobilitare le proprie risorse affettive e cognitive per mettere in atto comportamenti funzionali alle necessità/obiettivi)

Si tratta sostanzialmente di un processo: un processo di crescita, basato sull’aumento della stima di sé, per far emergere risorse latenti e portare ad appropriarsi consapevolmente del potenziale (di cui siamo dotati tutti. Questo significa molte cose: responsabilizzazione, apertura alle possibilità non prese in considerazione, aumento di competenze, di sensibilità, (ri)apertura di processi evolutivi… La percezione dei propri limiti viene rovesciata, e diventano i punti di partenza per l’aumento delle capacità.

Empowerment significa potenziamento, apertura a mondi possibili, responsabilizzazione, aumento di capacità e sviluppo di potenzialità. L’approccio dell’empowerment utilizza metodi, tecniche e applicazioni differenti se rivolto alle singole persone o alle organizzazioni: anche se per entrambe lo scopo è divenire “potenti” (alla lettera: che possono) significa usare al meglio le proprie risorse per soddisfare bisogni, obiettivi, desideri. Significa sentirsi protagonisti di sé stessi e di ciò che si fa e si è con gli altri. Significa avere coscienza dei vantaggi che otteniamo sviluppando il nostro potenziale. Per cambiare e migliorare la qualità di vita. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea che la salute sottintende non solo l’assenza di malattia, ma soprattutto il raggiungimento e il mantenimento del potenziale personale nella società.

Empowerment non si riferisce solo ai singoli individui, si distinguono tre tipi di empowerment:

Psicologico-individuale (processo attraverso il quale gli individui acquisiscono competenze, accrescono la capacità di influire attivamente sulla propria vita e sviluppano la consapevolezza critica del loro ambiente sociale/politico/culturale);

Organizzativo (individui appartenenti ad un gruppo sono coinvolti attivamente, si sentono responsabili di ciò che accade ed esercitano un’influenza);

Di comunità (persone nel ruolo di cittadini si attivano nei confronti delle strutture e sviluppano la capacità di incidere sulle trasformazioni sociali).

Ci appare subito evidente che, se noi come singoli individui cresciamo e ne diventiamo consapevoli, ne trae vantaggio tutto il contesto in cui viviamo…e questo sottolinea l’importanza della crescita personale.

Quali sono i segnali di un urgente bisogno di Empowerment, che sia a livello individuale o di un’organizzazione?

1. Mentalità di vittimismo
2. Paura di prendere decisioni
3. Mancanza di partecipazione nel prendere decisioni
4. Non prendere seriamente in considerazione le nuove idee
5. Cinismo e l’atteggiamento distruttivo
6. Apatia
7. Sentimenti o pensieri non espressi liberamente
8. Dedizione al pettegolezzo come argomento nella conversazione

Riscontrare uno o più “sintomi” potrebbe essere un chiaro segnale della necessità di intraprendere un corso di miglioramento, di autostima o magari di coachig individuale.
Tu ne riconosci qualcuno?

Intanto che pensi alla risposta ti lasco con questo video di Mr. Rain, Supereroe.

Empowerment, ne hai bisogno?
4.9 (98%) 10 votes
Share This