colloquio skypeQuando si inizia il processo di selezione per un nuovo lavoro spesso la prima fase è gestire il colloquio telefonico o Skype.

Vuoi l’ottimizzazione dei costi di selezione, vuoi la velocità di concludere la selezione, vuoi il vantaggio di ridurre le distanze territoriali dei candidati, ma oggi è sempre più frequente che il primo colloquio di selezione avvenga via telefono o via Skype.

Ecco le 7 regole per superae il colloquio telefonico o via Skype, delicata fase fondamentale per “proseguire” verso l’obiettivo finale: il colloquio di persona con il selezionatore.

Pertanto se seguirai queste regole saprai superare il primo ostacolo:

1. Isolati

Principio banale, ma un colloquio telefonico e via Skype richiede estrema tranquiliità. È necessario essere certi di non essere disturbati, essere pronti, ed avere la connessione internete efficace per evitare brutte sorprese. L’unico pensiero deve essere focalizzarsi su di sé.

2. Vestiti per l’occasione, ma non esagerare

Nel caso il colloquio fosse con Skype, è necessario prestare attenzione al tuo abbigliamento. A mio avviso il completo scuro con la cravatta o la tuta non sono necessari! Poi dipende dalla posizione. La camicia semplice potrebbe essere consigliata, a meno che la posizione non sia estremamente legata ad un contesto molto formale come una banca e l’alta finanza.

Presta attenzione al tuo viso: deve essere visibile, pertanto attenziona alla luminosità della sala e allo sfondo visibile dietro di te!

3. Preparazione tecnica

Nella conversazione telefonica, è necessario essere certi di avere la batteria carica e rete affidabile.

Per Skype, fai un test in anticipo. verifica i problemi con il microfono, se vi sia l’eco e la macchina fotografica ha una buona inquadratura. Evita di verificare le impostazioni all’ultimo momento!

4. La fase di intervista di selezione

Ora sei nella fase del colloquio. Per prepararti puoi leggere l’articolo sulle domande che i selezionatori fanno ai candidati e il post su come superare un colloquio di selezione. È necessario che tu prepari dei veri e propri “punti di attraversamento” richiesti durante l’intervista, vale a dire un discorso coerente nei contenuti e dal punto di vista temporale di ciò che si vuole assolutamente parlare (vuoi menzione una particolare esperienza? Vuoi sottolineare un punto fondamentale nella tua formazione?). Preparati anche delle risposte alle domande più comuni.

Inoltre, cura il tono di voce, articola bene i discorsi e non “escludere” il selezionatore.

5. I vantaggi di Skype e dell’intervista telefonica

In ogni caso puoi avere il tuo cv sotto mano ed utilizzarlo come un vero e proprio biglietto da visita. Questo sarà sicuramente rassicurante: puoi fare anche delle annotazioni che nessuno può vedere oltre te! Fai attenzione però che tutto deve essere spontaneo.

Anche tenere di fronte l’offerta di lavoro e la lettera di presentazione che hai già inviato può essere d’aiuto. Così puoi facilmente fare riferimento a questi supporti per restare coerenti. Tutti i tuoi talenti o quasi sono già stati svelati nel colloquio, puoi vedere gli occhi che brillano del tuo selezionatore! E credimi, la coerenza dimostra che tutto è collegato e riconducibile, questo è importante.

Il tuo selezionatore è probabile che abbia già cercato su google delle informazioni su di te! Se hai un blog, se hai scritto qualche articolo, se hai partecipato a dei progetti che hanno previsto una pubblicazione on line, probabilmente il tuo selezionatore è già al corrente di tutto!

6. Preparati delle domande finali

Dopo un colloquio in cui si è bersagliati di domande alla fine puoi “rifarti” anche tu chiedendo alcuni aspetti, senza esagerare ovviamente. Ad esempio una domanda del tipo: “quali saranno i passaggi successivi del processo di selezione”,  oppure “entro quanto tempo si concluderà l’iter di selezione”, oppure “quanti candidati hanno contattato per la selezione”, etc.

Ovviamente, devi avere un tono pacato e percepire la disponibilità del tuo interlocutore, infine ringrazia sempre per l’opportunità concessa e mostra disponibilità per una successiva intervista di selezione.

7. Fai di questa esperienza un miglioramento

Ora che hai terminato la fase del colloquio telefonico o via Skype devi avere la capacità di autovalutarti in modo da poter migliorare gli eventuali errori commessi e riprovare ad allenarti magari facendoti anche dei video. Se invece non sai proprio da dove iniziare puoi far riferimento ad alcuni servizi gratuiti dei “Centri per l’impiego e orientamento” per la preparazione al colloquio affidati a progetti della tua provincia.

Se invece vuoi investire su un percorso personalizzato contattami per informazioni.

Gestire il Colloquio Telefonico di Selezione
4.92 (98.33%) 12 votes
Share This