10 punti crescita personaleSe vuoi svilupparti come persona, è necessario capire te stesso e gli altri, capire come vivere felice, avere una missione per vivere.
Ho esplorato molti modi diversi e continuo a ricercare nuove modalità di successo. Abbiamo spesso bisogno di ricercare, sperimentare cosa è sviluppo personale per noi stessi. Ognuno di noi deve vivere il proprio cammino di scoperta di sé e discernere ciò che è inutile, così si opera un cambiamento di vita, e anche di pensiero.

Nel corso degli anni, sono diventato più pratico nelle mie strategie di approccio per la crescita personale. Pratico ciò che funziona per me e ho risultati. Focalizzo la mia energia sulle azioni e le convinzioni che hanno un ritorno positivo sulla qualità della mia vita e il mio stato d’animo.

Qui ci sono le 10 strategie per la tua Crescita Personale:


CLICCA QUI SE VUOI IMMEDIATAMENTE MIGLIORARE TE STESSO ATTRAVERSO MANUALI E COACHING!


1. Essere presente.

Quando possibile, tenere l’attenzione focalizzata sull’immediatezza, qui ed ora. Immergiti in quello che fai, anche se è noioso e noioso. Quando fai un piano per il futuro, rimani aperto a tutte le possibilità. Vivi il presente perche'” c’è solo il presente”,ovvero focalizzati sul “qui ed ora”.

2. Staccarsi dalle opinioni degli altri.

Ha cambiato la mia vita. Una volta che ho smesso di preoccuparmi di ciò che gli altri pensavano di me, come mi potrebbero giudicare, o come le mie decisioni potrebbero deludere le persone, sono diventato libero di essere me stesso. Sono stato in grado di essere vero, autentico. C’è tanta pressione da parte dei genitori, coetanei, della società e dei media. Il conformismo ci propone sempre determinate norme e ideali. Ma ognuno di noi crea il proprio modo di vivere, che è un riflesso della nostra vera natura. La vera felicità è impossibile da raggiungere se si mente a se stessi per piacere agli altri.

3. Navigare in profondità piuttosto che in ampiezza.

Piuttosto che cercare di fare molte cose e di ingombrare la mia vita piena di attività e di risultati, ora mi sto concentrando su un minor numero di cose, ma con approfondimento. Quando lavoro, cerco di impegnami nel compito a portata di mano e rimuovo altre distrazioni. Quando viaggio, visito un minor numero di posti, ma passo più tempo in un posto o due scelti per il loro interesse. Non si impara molto, rimanendo solo la punta dell’iceberg.

4. Ridefinire il fallimento.

Non mi piace fallire, e ancor meno definirlo in modo assolutistico da “uomo comune”. Ho imparato ad accettare il fallimento come corollario al successo. Sperimentare il fallimento significa anche aver avuto il coraggio e la creatività per raggiungere un progetto. Il fallimento ci insegna come fare meglio la prossima volta, diventa esperienza! Non possiamo passare la vita evitando il fallimento, senza alcun rischio, non credi? Se vuoi vivere una grande vita, dovrai ospitare il fallimento, sapendo che esso può accadere. Accogliendo con gratitudine gli insegnamenti offerti dal fallimento, poi si può passare al successo.

5. Scegliere l’atteggiamento mentale giusto.

La scienza dimostra che abbiamo un immenso serbatoio di potenzialità per l’apprendimento, il cambiamento e la crescita. Ciò è particolarmente significativo nel modo in cui pensiamo per noi stessi. I nostri pensieri influenzano la nostra motivazione e la nostra visione della vita. Se i nostri pensieri sono costantemente focalizzati sul negativo e sull’autocritica, ci alleniamo ad accettare questi pensieri come vero. Ma con la pratica del pensiero positivo, pensando con amore e rispetto per sé stessi, possiamo allenare il nostro cervello ad orientarsi al meglio e al bene. Praticare il pensiero positivo non è solo benessere. Questo in realtà cambia la chimica del nostro cervello e cambia il modo di percepire l’ambiente circostante.

6. Smettere di combattere il prossimo.

Gran parte della vita è vista come una lotta. Qualcuno ci dice o ci fa qualcosa per farci del male, e noi rispondiamo con rabbia di vendetta oppure ci mettiamo sulla difensiva. Succede qualcosa di brutto e i nostri stati d’animo diventano di frustrazione e agitazione. I nostri bambini non fanno quello che vogliamo, ci sentiamo in dovere di preoccupaci e di influenzare le loro decisioni o azioni. In molte di queste situazioni, la via della non resistenza è il modo migliore per procedere. In alcune situazioni invece di combattere con ostilità contro quella persona o contro quella situazione avversa, semplicemente osserva e non combatterla. Gli eventi negativi spesso ricevono “la propria cura” senza forzature e scatti rabbiosi! Resilienza!

7. Semplificare tutto.

La vita è diventata più complessa ed esigente rispetto a 20 anni fa. Ci sono sovraccarichi di informazioni. Spesso compriamo cose inutili. Prendiamo altri impegni e obblighi. Questo a volte diventa soffocante, dunque diviene importante eliminare il superfluo, snellire la pianificazione per i compiti più importanti, evitare le persone che minano il vostro tempo ed energia. Hai bisogno di spazio e tempo per vivere davvero la tua vita piuttosto che arrivare primo ma nella corsa sbagliata.

8. Definire i valori.

Per vivere una vita piena di significato, abbiamo bisogno di punti di riferimento per aiutarci a prendere decisioni e raggiungere gli obiettivi prefissati. I nostri valori fondamentali sono i parametri di riferimento. Questi valori sono i principi più importanti della vostra vita. Ogni decisione importante della vita, le nostre azioni dovrebbero essere sostenute e riflettere tali valori. Se non hai definito i tuoi valori, fai la lista subito e decidi cosa è importante per te. Una volta individuati i tuoi valori fondamentali 4 o 5, saprai esattamente quello che vorrai per la tua vita.

9. Essere curioso.

Non si è mai troppo vecchi, troppo intelligenti, troppo esperti, troppo ricchi, troppo potenti, troppo creativi per imparare qualcosa da ogni persona che incontriamo, da ogni esperienza di vita. Impariamo dai bambini che hanno una curiosità disarmante, affrontano ogni gioco con enfasi e con gli occhi spalancati! Concediti qualcosa di nuovo, in cui non hai esperienza – e poi assapora ogni aspetto dell’apprendimento. Questo non solo espande la tua creatività e il tuo sviluppo personale, ma ti renderà più attraente, disponibile agli altri. Ti ricordi cosa diceva Forrest Gump? “La vita è come una scatola di cioccolatini. Non si sa mai quello che si otterrà.”

10. Sii sinceramente gentile.

Gentilezza e le buone maniere sono sottovalutate. E’ così facile essere gentile con le persone, parlare con calore, sorridere e riconosce la straordinarietà degli esseri umani. E’ così facile dire “grazie” a una porta aperta per un aiuto offerto. Anche a fronte di rabbia, difficoltà nella vita, e la bruttezza, possiamo seminare gioia e felicità! Quando si pratica la gentilezza, si incoraggiano gli altri a fare lo stesso. Inoltre, ti accorgerai che c’è un arricchimento positivo anche su di te.

Cosa ne pensi? Quali strategie di crescita personale utilizzi? Ti aspetto nei commenti qui sotto dopo aver visto questo video tratto dal film di Forrest Gamp.

I 10 punti per la crescita personale
Vota questo articolo
Share This