fare impresaPer decenni la principale ambizione (occupazionale) dei giovani, è stata quella del posto fisso. Poi però si è finalmente capito che il posto fisso non esiste più ed in tanti, soprattutto tra le nuove generazioni, non puntano più ad essere dei dipendenti di qualcuno ma a mettersi in proprio, rischiare, fare impresa.

Sì, ma come? Servono idee e fondi. Sulle prime, o ci sono, o non ci sono; non esiste un ufficio che ce le regala, mentre invece esistono centri, denominati “incubatori”, che possono aiutarci a svilupparle. Gli incubatori più noti sono quelli che operano a supporto delle nuove imprese del mondo dell’hi-tech, si chiamano BIC e sono presenti su tutto il territorio nazionale.

Una volta messa a posto l’idea servono i fondi. Qui ci sono diverse opzioni; una è quella di seguire il percorso classico del prestito bancario; per chi opta per questa soluzione, può essere utile dare un’occhiata a siti di comparazione, come ad esempio questo, in cui è possibile trovare tantissimi consigli utili sui prestiti migliori e più adatti alle proprie esigenze.

In alternativa, una possibilità è quella di fare richiesta di alcuni finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione della famosa legge 95/95, che sostiene quei giovani con meno di 36 anni che aprono nuove imprese in regime di Spa, Srl, Ss, Sas, Snc e Sapa. Il finanziamento attraverso la legge 95/95 va richiesto presso gli uffici competenti della propria Regione di residenza, presso i quali è anche possibile conoscere in dettaglio quali sono i requisiti per l’accesso al fondo.

Infine parliamo di tasse. Se avete meno di 35 anni ma dal 2012 il limite di età è stato soppresso, potete rientrare nel famoso Regime dei Minimi voluto dalla Legge Monti del 2011; il principale vantaggio è quello di avere uno scaglione Irpef bloccato al 5% dei guadagni, e di non essere soggetti agli studi di settore per 5 anni successivi.

Se pensi sia arrivato il momento anche per te di metterti in proprio o se già l’hai fatto, commenta qui sotto la tua esperienza!

Mettersi in proprio, come fare?
5 (100%) 8 votes
Share This