trovare lavoro a 40 anniLe persone over 40 anni, fanno parte di una delle categorie sociali che hanno maggiori difficoltà a trovare lavoro. Oltre alle donne, i neolaureati, i disoccupati di lunga durata e le persone con disabilità, fisica o mentale, gli ultra quarantenni formano un settore della popolazione che, in caso di ricollocazione professionale o nuovo impiego, hanno maggiori difficoltà per tornare a lavorare. Per questo motivo, e al fine di creare degli spunti di crescita nella ricerca di lavoro, ho proposto questo articolo per le persone con più di 40 anni per non perdere la speranza e continuare a lottare per arrivare ai propri obiettivi ocupazzionali. E può funzionare anche per chi desidera cambiare lavoro ed avere maggiori opportunità di carriera. E’ il tuo caso? Bene continua a leggere!

Ecco i 6 pilastri per trovare un lavoro dopo 40 anni:

1- Fiducia

La prima cosa da fare è riconquistare in ogni modo la tua autostima, non mollare mai e non scoraggiarsi senza perdere la speranza. Sii positivo e paziente. Riparti da te stesso come uomo e non come lavoratore! Alla fine tutto sarà risolto, vedrai!

2- Azione

La tua ricerca di lavoro deve iniziare il più presto possibile, non devi perdere tempo a piangere o lamentarti, non iniziare a parlare della politica, non ti aiuterà di certo, almeno per adesso. Focalizza le tue energie su te stesso, l’unica persona che potrà veramente fare qualcosa da subito per migliorare la tua condizione! Apri la tua gamma di possibilità, non fissarti nel trovare un lavoro con le stesse caratteristiche di quello avuto precedentemente e, anche se il tuo nuovo lavoro sarà meno pagato o sarai in una mansione che non corrisponde alla tua posizione ideale o di esperienza, la cosa più importante in questo momento è quello di avere un impegno retribuito a cui tenere. Sei sempre in tempo per andare in cerca di un altro lavoro e fare altri colloqui di selezione, ma quando sei nel tuo ambiente di lavoro orientati con il corpo e con la mente su ciò che fai, e sorridi fuori e dentro di te perché la felicità è anche e soprattutto uno stato mentale, un atteggiamento di scelta, una decisione.

3- Fare Marketing di Sé stessi.

Che ti piaccia o no, devi venderti al meglio per battere “la concorrenza” e devi approfittare dei tuoi punti di forza. E’ vero che i giovani possono avere più vitalità ed essere più allenati sui temi più attuali. Ma se conti sulle tue esperienze di lavoro passate e la tua umiltà, avrai una marcia in più. Sempre più spesso, le aziende cercano persone competenti, umili che possono lavorare in team, interagire con gli altri in modo appropriato, con la capacità di adattarsi a situazioni diverse, le persone con determinata intelligenza emotiva in grado di fornire valore aggiunto…

Ovviamente fare un corso di formazione in Marketing di se stessi può essere strategico e necessario per sviluppare alcuni comportamenti idonei a “vendersi al meglio”!

4- Sviluppa tutti i tuoi contatti

Sicuramente nei tuoi precedenti lavori hai incontrato molte persone: colleghi, superiori, fornitori, clienti. Poche persone comprendono che queste figure possono aiutarti o consigliarti per allargare il tuo campo di azione rivolto alla ricerca di un altro lavoro. Oltre a questo devi impegnarti per allargare la tua rete attraverso i canali istituzionali: Informagiovani, Associazioni specifiche, Associazioni professionali, Camera di Commercio ma anche attraverso la rete on line: Linkedin su tutti o anche Facebook ormai.

5- Rimani aggiornato

Se devi competere con giovani laureati che sono al passo con gli ultimi sviluppi nel settore e che sono anche esperti sulle nuove tecnologie, sulla conoscenza delle lingue straniere, è imperativo restare aggiornato e specializzarsi.

La Formazione continua è sempre più importante, i tuoi riferimenti del passato probabilmente non funzionano più, il periodo in cui il venerdì compravi il giornale e trovavi centinaia di annunci non esiste più, finito, abbandonato, salutato! Cerca i profili professionali più richiesti e prepara la tua formazione su misura: l’ambiente, Internet, i social network, marketing online, sostegno alle persone… ci sono molti campi che stanno diventando molto importanti per i posti di lavoro di domani. Apri gli occhi e guarda avanti, non continuare a guardare indietro!

6- Valuta un’attività in proprio

Una volta fatto il tuo curriculum ad hoc per le varie offerte di lavoro, aver studiato le domande del colloquio di selezione, non aspettare di essere chiamato, lavora su più fronti e valuta seriamente di lavorare in proprio. Non pensare immediatamente che non sia per te e che non sei fatto per un lavoro autonomo, che non ti piace vendere prodotti e servizi, etc. etc. Inizia a fare un’attività di scrittura delle tue passioni: cosa ti piace fare? Su cosa eccelli come abilità? Su cosa sei esperto? Il passo successivo potrebbe essere valutare di aprire una propria attività come iniziando da un blog ad esempio! Forse questa è l’occasione migliore che hai sempre rimandato per fare quello che hai sempre desiderato, impostare il tuo business.

Allora sei pronto per iniziare ad agire? Da cosa inizierai? Dimmelo nei commenti.

Trovare lavoro a 40 anni
5 (100%) 10 votes
Share This