donna al bar con il cellulare in mano che resiste dal contattare il suo exUltimamente, vedo troppo spesso utilizzare come una vera e propria pancea di tutti i mali, la tecnica del “NO CONTACT” per uscire dalla dipendenza affettiva.

Noto 2 distorsioni relativi al “contatto zero” che non sono funzionali se vuoi recuperare te stesso e la tua Autostima  e come conseguenza diretta, incredibile ma vero, potresti anche ritornare col tuo ex-partner. In realtà queste due distorsioni derivano da un fraintendimento del concetto di NO CONTACT stesso, dal suo perché e dal modo in cui funziona con te stesso e il tuo ex-partner.

Primo errore: non applicare il contatto zero

Il primo errore che fa la maggior parte delle persone, è non applicare il contatto zero o applicarlo in modo inappropriato. Se ancora hai dei legami visivi o ancora delle cose in comune, è normale che la parte affettiva abbia ancora dei sentimenti piuttosto intensi nei confronti del tuo o della tua ex, e se questo è il tuo caso, è conveniente tagliare il contatto con la fonte del dolore il prima possibile.

Lavori assieme al tuo ex? Valuta al prima possibile di cambiare lavoro o fare una scelta che ti veda salvare la tua salute mentale e fisica. Credi che dovresti continuare ad andare dietro al tuo o alla tua ex per riaverlo/a o che dovresti rimanere vicino in modo da controllare, verificare, spiare ma tutto ciò è masochistico ed un errore assoluto da evitare. Segui il vecchio adagio “lontano dagli occhi, lontano dal cuore!”. Perché se continui a seguire il tuo ex partner, l’unica cosa che realizzerai sarà umiliazione e frustrazione, vedrai te stesso o te stessa, come qualcuno senza valore e autostima.

In alcuni casi, le coppie tornano assieme felici soltanto se si sono perse ed hanno compreso ognuno nella propria unicità, cosa veramente si vuole. In altri casi, ognuno si crea la vita che veramente desidera, finalmente libero di scegliere ciò che desidera guadagnando finalmente Autostima e fiducia in sé stessi.

In molti articoli del blog di Crescita-Personale.org ho scritto che l’obiettivo numero 1 di una persona che viene abbandonata è riprendere in mano la propira vita e la propria Autostima, riprendere le redini della propria vita, prendere consapevolezza della responsabilità che abbiamo nella situazione e smettere di soffrire perché si è bloccati ed attaccati alla fonte del dolore, comprendo la tristezza dell’evento ma non permettere a questa tristezza di alimentare la sofferenza. Ricordati che TU puoi gestire i tuoi stati d’animo, TU puoi scegliere di ridurre o ampliare un’emozione, tu puoi decidere di essere felice ora. Non domani ma ora!

Adesso, tu sai che come effetto collaterale del NO CONTACT può aiutare il tuo partner ad essere interessato in qualche misura a conoscerti e almeno causerà qualche incertezza, non sapendo perché hai smesso di sospirare per lui o lei, non sei più sottomesso e devoto alla sua persona. Quindi, se vuoi recuperare te stesso e solo dopo aver recuperato te stesso considerare qualche possibilità di recuperare il tuo ex-partner, la cosa migliore che puoi fare è applicare il no contact.

Applicare il “contatto zero” implica ovviamente applicarlo bene. Contatto zero significa che non vi è alcun contatto in alcuna direzione tra te e il tuo o la tua ex. E no, non puoi lasciarlo aggiunto su Facebook o su WhatsApp anche se non le parli. Se vuoi applicare il contatto zero spetta a te, ma devi veramente applicare il contatto zero. Bloccalo ora da tutti i social network, abbandona tutti i profili social, le foto e metti via i ricordi. Perché il contatto zero ha anche una componente mentale e psicologica che include non passare la giornata a guardare le sue foto e piangere amaramente ascoltando la canzone preferita. No, zero contatto significa distacco, significa taglio per motivi di salute. Fa male, lo so, ma a lungo andare è la soluzione migliore.

Secondo errore: applicarlo per esortarlo a farlo reagire (anche per riconquistarlo inconsciamente).

Questo errore è molto comune. Su Internet ci sono dozzine se non centinaia di pagine che parlano di No Contact, il che ti dicono, come applicarlo alla lettera e quali sono gli argomenti correlati. Questo va bene, ma dobbiamo essere onesti. Se quello che vuoi è recuperare te stesso, di comune accordo vorrei che tu ti prendessi un impegno: applica il contatto zero, spostando l’attenzione su altro, sparisci dal contorno che vi è attorno al “problema” e focalizzati verso la “soluzione”, allontana la vita del tuo ex o della tua ex per sempre e con il passare del tempo vedrai i benefici. Smetterai di soffrire per la rottura, ti sentirai più indipendente, autonomo, maturo e fiducioso, e poco a poco recupererai la tua energia e la tua vitalità se farai bene le cose e ti aprirai a nuovi progetti, persone e apprendimenti nella tua vita.

Ora, come ho detto, siamo onesti. Se sparisci per sempre dalla vita del tuo ex, la possibilità di tornare da lui o lei è praticamente ridotta a zero. Sì, d’accordo, ci possono essere alcuni casi specifici ed eccezionali in cui alla fine ti manca così tanto che torna per te e ti chiede disperatamente un’altra opportunità. Può succedere, è vero. Ma non è probabile.
Se la vecchia ferita sanguina… non è così vecchia.

Quando il tuo ex o la tua ex ti ha lasciato è perché non ti ama abbastanza per stare al tuo fianco. Se applichi il contatto zero solo per esortarlo a reagire o ancora peggio per recuperare la relazione, il tuo ex o la tua ex sentirà qualche incertezza su di te come un effetto collaterale di un’applicazione corretta. Ora, se il ricordo che ha di te è negativo, alla lunga finirà per provare sollievo ed essere grato di essere completamente scomparso o scomparsa dalla sua vita. Se vuoi tornare con lei o lui, questa situazione applicata per un breve periodo non ti favorirà. Molte pagine, libri e guru della seduzione, si concentrano tanto sull’applicare il NO CONTACT e sull’insegnarti a farlo rigorosamente che dimenticano una cosa molto importante, che è che non dovresti applicarla per riconquistare.

E tu che relazione hai avuto in passato con il NO CONTACT? Dimmelo nei commenti.

Il “No Contact” funziona in Amore?
4.8 (95%) 12 votes
CHIUDI
CLOSE
Share This