Cos’è l’ascolto attivo?

Se di solito leggi il blog di Crescita-Personale.org sicuramente sai cos’è l’ascolto attivo;

Comunque, ripetere il concetto non fa male, giusto?

Possiamo definire l’ascolto attivo come una capacità comunicativa innata o acquisita che consente all’interlocutore di comprendere perfettamente il messaggio che un’altra persona gli sta lanciando attraverso il linguaggio verbale e non verbale.

Due punti particolarmente importanti su cosa sia realmente l’ascolto attivo:

È un’abilità innata. Ciò significa che possiamo nascere “sapendo” di ascoltare attivamente, ma che possiamo anche sviluppare questa capacità, valorizzarla e migliorarla.

È un’abilità appresa. Chiunque può imparare ad ascoltare attivamente. Esistono tecniche, corsi e articoli che insegnano questa abilità che, come vedremo in seguito, è essenziale per tantissime persone che vogliono praticare una comunicazione persuasiva.

A cosa serve praticare l’ascolto attivo?

Senza dubbio, praticare l’ascolto attivo a livello personale, familiare e di amicizia ci aiuterà a migliorare la comunicazione con i nostri cari, a risolvere i conflitti, a prevenire discussioni dovute a interpretazioni errate, ecc.

Ma a che serve esercitare questa abilità comunicativa a livello professionale e aziendale?

Potremmo dire che l’ascolto attivo è fondamentale sia nei processi di comunicazione interna che nei processi di comunicazione esterna che manteniamo con fornitori e clienti.

L’ascolto attivo è fondamentale in tutti i processi di comunicazione interna poiché:

  • Evita discussioni, incomprensioni e confusione tra i membri del team di lavoro.
  • Aiuta a risolvere controversie professionali che offuscano l’ambiente di lavoro dell’organizzazione.
  • Permette di chiarire le responsabilità assegnate a ciascun membro aziendale.
  • Aiuta ad anticipare i futuri problemi dei fattori umani.

L’ascolto attivo è fondamentale in tutti i processi di comunicazione esterna poiché:

  • Evita discussioni, incomprensioni e confusione con i nostri fornitori e clienti.
  • Aiuta a chiarire le responsabilità acquisite dalle due parti (azienda e fornitori o azienda e clienti).
  • Migliora la qualità del servizio clienti.
  • Aiuta a convertire i clienti sporadici in clienti vincolati.

Le chiavi per migliorare l’ascolto attivo

Come accennato precedentemente, l’ascolto attivo è un’abilità comunicativa che può essere migliorata o appresa da zero. Come?

Questi sono alcuni passaggi fondamentali:

Creare un’atmosfera rilassata.

L’ambiente in cui si svolge la conversazione deve essere favorevole affinché il messaggio possa fluire liberamente e senza barriere. Evitare ambienti rumorosi in cui i telefoni non smettono di squillare o le persone vanno e vengono.

Conoscere di più il tuo interlocutore.

Più conosci la persona di fronte a te, meglio sarai in grado di interpretare il suo linguaggio non verbale, la postura del corpo, la direzione del suo sguardo, il vero significato delle sue espressioni verbali e non verbali, ecc. .

Non giudicare.

Giudicare ciò che qualcuno ti sta dicendo prima che finisca il suo discorso è una grande barriera di comunicazione che ti impedirà di capire veramente il significato del discorso.

Impara a non interrompere.

Questa è una delle chiavi più importanti per l’ascolto attivo: non interrompere il tuo interlocutore prendendo la parola quando non è tua.

Allena le tue capacità di osservazione.

Ricorda che per praticare l’ascolto attivo è fondamentale il linguaggio non verbale che il tuo interlocutore ti sta trasmettendo attraverso i suoi vestiti, la sua acconciatura, il suo sguardo, il suo silenzio.

Allena il tuo linguaggio non verbale.

L’ascolto attivo è un’abilità comunicativa in cui trasmetti anche molte cose senza dire una sola parola. Cosa significa? Che devi trasmettere al tuo interlocutore che stai ascoltando attivamente e in modo proattivo non solo non interrompendo verbalmente il suo discorso, ma guardandolo negli occhi, non giocando con la penna, non incrociando le braccia sul petto.

Quante volte hai ascoltato davanti a te una persona ma non eri attivo? Dimmelo nei commenti!

CHIUDI
CHIUDI
Share This