Essere un buon venditore significa:

1.Saper presentarsi bene
2.Praticare l’ascolto attivo
3.Essere onesto
4.Padroneggiare le tecniche di vendita
5.Mostrare la propria competenza
6.Prendere in considerazione la soddisfazione del cliente
7.Procurarsi i mezzi per essere il migliore
8.Formazione continua
9.Adottare un’ottica di business intelligente
10.Ottimizzare il processo di vendita

Ma come si fa a essere il grande venditore per cui ogni azienda ti vorrebbe?

Ecco queste 10 chiavi: diventerai anche tu un Super Commerciale e sarai il cruccio della concorrenza!

Un cattivo venditore può ingannare al momento, ma non per molto: se non si comporta bene, non dura mai più di 5 minuti!

Un bravo venditore, è caratterizzato da elementi che non ingannano:

Soddisfa e raggiunge gli obiettivi.

Riproduce le sue performance in modo sistematico e regolare.

I suoi risultati sono sempre buoni qualunque siano le condizioni economiche, le rivalità competitive ed i rischi esterni ed interni all’azienda.

Per quali motivi? Ha creato le proprie tecniche di vendita che padroneggia perfettamente e ha adottato un atteggiamento di vendita unificante e attraente: sa parlare ai clienti e sa che ogni persona che ha davanti può essere un probabile acquirente se non ora, domani!

Diventare un venditore di successo ed efficiente non è né riservato ad un’élite e non credo neanache che sia una dote innata. Questa deve essere per te una buona notizia!

Puoi migliorare le tue prestazioni se seguirai questi 10 suggerimenti e trucchi professionali.

1. Presentati in modo efficace per farti venire voglia di iniziare la relazione con il cliente

Prima ancora di tentare di vendere il tuo prodotto/servizio ad un cliente, vendi te stesso! Saper presentarsi in un minimo di tempo è fondamentale per coinvolgere il proprio interlocutore e catturare la sua attenzione.

In pochi minuti (perché il tempo del cliente è prezioso quanto il tuo), presentati con una presentazione incisiva.

Fai in modo che il tuo interlocutore voglia iniziare con te il rapporto da cliente. Adatta la tua presentazione al cliente/potenziale cliente per ottenere un suo coinvolgimento. Ispira la sua fiducia con un discorso rassicurante. Ascoltandoti, il tuo interlocutore dovrebbe dire a se stesso: “Ho un buon feeling con questo venditore, ci capiamo e sa parlarmi”.

Condurrai un vero lavoro di squadra con il tuo potenziale cliente, fagli desiderare di farne parte!

2. Pratica l’ascolto attivo per una risposta personalizzata

Hai mai avuto a che fare con un venditore che recita i suoi argomenti a memoria seguendo uno standard programmato senza ascoltare le tue osservazioni? Se si, di certo non è stata una trattativa andata a buon fine!

Dimentica il discorso standardizzato! Se lanci una presentazione senza considerare le reali esigenze dei tuoi clienti di vendere i tuoi prodotti a tutti i costi, il fallimento è garantito!

Identifica le esigenze dei tuoi clienti, spostando la vendita sui bisogni del cliente stesso.

Durante la fase di scoperta, pratica l’ascolto attivo:

Lascia che sia il tuo cliente/probabile acquirente a parlare.

Ponigli delle buone domande (aperte e chiuse) per individuare le sue motivazioni, i suoi possibili ostacoli, i suoi reali bisogni.

Facilita le interazioni tra te e il tuo interlocutore per creare un legame.

Personalizza con precisione la tua risposta o soluzione.

Lungi dall’essere un monologo commerciale improduttivo, questo scambio costruttivo permette di proporre un’offerta adeguata al contesto, al settore, al cliente ed alle sue problematiche.

Dimostra apertamente la tua empatia e il tuo interesse. Il tuo interlocutore ne sarà sensibile! Dirà a se stesso: “Questo venditore mi ha ascoltato, ha capito le mie esigenze e mi ha offerto la soluzione migliore”. Come resistere?

Lavorare sulle relazioni con i clienti è un vantaggio competitivo. Metti il ​​cliente al centro delle tue preoccupazioni e avrai la sua preferenza!

3. Sii un venditore onesto

Alcuni venditori sono tentati di abbellire la realtà per ottenere dei benefici. Questo è un errore da principiante!

Se menti a un cliente, verrai beccato due volte. Peggio ancora, rischia di darti una pessima reputazione nel settore!

Non impegnarti nelle scadenze se non riesci a rispettarle, né nelle prestazioni tecniche dei tuoi prodotti se non corrispondono alla realtà. Allo stesso modo, non vendere una soluzione che non corrisponde al bisogno del tuo cliente (solo per fare i numeri).

Per fidelizzare i tuoi clienti, rispetta i tuoi impegni! Mantenere un rapporto di fiducia con un cliente è la chiave per lavorare con loro nel lungo termine e nelle aspettative. Soltanto così potrai poi beneficiare di altri clienti attraverso il passaparola.

4. Padroneggia le tecniche di vendita

Non diventi un venditore di successo senza una formazione rigorosa. Avere un talento non basta per essere uno dei best seller!

Il lavoro di un venditore non può essere improvvisato. Impara tutte le 7 fasi delle tecniche da utilizzare durante il processo di vendita:

1.Preparazione
2.Prospecting
3.Ascolto attivo e valutazione
4.Presentazione e proposta
5.Obiezioni
6.Chiusura
7.Post vendita

E non basta conoscerle in teoria! Lavora sulle tecniche di vendita per padroneggiarle perfettamente nella pratica e farle tue.

Il tuo cliente non si accorgerà nemmeno di passare dalla fase di scoperta alla fase di chiusura!

Le padroneggi? Molto meglio! Ma l’obiettivo non è tirare fuori stupidamente tutti questi metodi durante un colloquio di vendita! Disegna quello che meglio si adatta alla situazione e al potenziale cliente.

Buono a sapersi: il flusso tra le diverse fasi di vendita deve essere fluido. Esercitati a passare dall’argomentazione di vendita alla negoziazione per concludere con la chiusura nel modo più naturale possibile!

5. Promuovi la tua competenza commerciale

La competenza commerciale è una delle qualità che un top seller deve coltivare.

In un momento in cui i clienti/potenziali trovano informazioni su Google da soli, distinguersi fornendo loro un reale valore aggiunto è senza dubbio la chiave per avere successo.

Basta algoritmi asettici, tu hai la possibilità di fare la differenza perché sei più grande di quello che è fornito da Google o Facebook!

Migliora l’esperienza di acquisto di un cliente con la tua esperienza su:

-il tuo settore
-i suoi affari ed i tuoi
-le tue offerte di prodotti/servizi
-le innovazioni tecnologiche, tecniche, organizzative, HR, ecc.
-le nuove normative.

Il cliente deve essere convinto che senza di te farebbe la scelta sbagliata!

6. Prendere in considerazione la soddisfazione del cliente

Un cliente sarà disposto a pagarne il prezzo, se è convinto che il suo investimento sarà ripagato grazie a:

ai tuoi esperti consigli di vendita, al supporto con un servizio di consulenza pertinente fino a trovare la giusta soluzione, ai vantaggi ultra competitivi dei tuoi prodotti/servizi che soddisfano perfettamente le sue esigenze.

Non manca il feeling e la soddisfazione del cliente! Mostra al tuo interlocutore che i vantaggi della tua offerta e la tua esperienza valgono il loro investimento.

“I clienti fedeli non si limitano a tornare da te, non si limitano a consigliarti, insistono che i loro amici facciano affari con te.”
Chip Bell

7. Procurati i mezzi per essere il migliore

Una delle chiavi del successo è la mente di un venditore. Vuoi avere successo? Avrai successo! Ma devi ancora lavorare, lavorare e non esitare a… lavorare!

Per agire e rimanere tale, la forza di volontà è un motore professionale che deve essere accompagnato da altre qualità:

Convinciti di essere il migliore per convincere il tuo cliente a sua volta! Sii determinato ad avere successo: ti addenserai davanti al tuo interlocutore. La tua sicurezza della tua proposta acquisterà credibilità.

Interrogati se alcuni metodi non funzionano. Impara dagli errori. Ricorda, sono solo gli idioti che non cambiano idea.

Non restare da solo. Segui corsi di formazione regolari per essere sempre aggiornato sulle ultime tecniche di vendita che funzionano!

Fai tue le pratiche di vendita: testale sul campo ancora e ancora con i tuoi clienti fino a trovare i tuoi generatori di vendita!

8. Applica il concetto di Formazione Continua

Che tu sia un venditore giovane, principiante o un vecchio guru della vendita, non pensare di non avere più niente da imparare. Se vuoi diventare o rimanere un venditore efficace, c’è solo una soluzione: la formazione!

Allenati:

Nuove modalità di business come il social selling (prospezione e vendita tramite social network), nello sviluppo personale per acquisire fiducia in se stessi sul campo.
Attività di team building che utilizzano la tecnologia per stimolare la tua voglia di esibirti e sfruttare le dinamiche di gruppo.

Non dormire sugli allori, potrebbero seccarsi! Sii attivo nello sviluppo della tua attività come venditore. Per progredire, devi allenarti continuamente!

9. Adotta un’ottica di business intelligente

Non limitarti ad utilizzare gli strumenti di vendita senza mostrare un minimo di intelligenza!

Utilizza un passo commerciale adattato al momento giusto con il giusto interlocutore a seconda del contesto.

Indirizza con precisione il metodo di vendita e la risposta in base alle esigenze del tuo cliente/potenzioale cliente. Il risultato? Il tuo interlocutore è conquistato! Perché gli fai un’offerta pertinente e personalizzata con un discorso unico.

10. Ottimizza il tuo processo di vendita

Migliora il tuo processo in 4 passaggi:

Stabilisci un piano d’azione aziendale per non lasciare spazio all’improvvisazione. Esercitati con dei colloqui di vendita, azioni commerciali, spitch di vendita, gestione delle obiezioni… Tutto deve essere considerato, preparato e anticipato.

Fai, sviluppa il tuo piano di vendita durante le interviste ai clienti in base alle azioni consigliate.

Controlla,verifica i risultati ottenuti. Fai un quadro chiaro: quali obiettivi aziendali vengono raggiunti e quali devono essere migliorati. Utilizza i mezzi di controllo a tua disposizione (indicatori di performance commerciale) per analizzare cosa sta funzionando… o no!

Agisci: regolati e agisci! Non c’è bisogno di aspettare che i risultati arrivino da soli! Correggi immediatamente la situazione con soluzioni adattate e utilizza il tuo nuovo piano d’azione aziendale dai prossimi incontri.

Con questo metodo, sei sicuro di progredire attraverso ogni ciclo di vendita, purché pianifichi, provi, verifichi e regoli, quindi agisci in modo sistematico e… buona vendita!

CHIUDI
CHIUDI
Share This