Dal 2011 scrivo e diffondo attraverso questo Blog di Crescita Personale tematiche legate all’Autostima, poi ho iniziato a fare dei Corsi in Aula, poi un Video Corso, poi il libro “Autostima: Tutto ciò che non cresce muore!” ma mai ho parlato di come noi genitori possiamo agire per far aumentare l’autostima dei bambini.

Vediamo insieme alcune raccomandazioni per aiutare i bambini ad avere una buona autostima, stimare se stessi come esseri umani, valutando le loro virtù rispetto ai loro difetti. Tieni presente che l’autostima non è statica, ma questa valutazione personale soffre di alti e bassi. Anche le persone più sicure di sé hanno momenti di insicurezza!

Ecco 15 consigli per una buona autostima dei bambini ( e non solo!):

1. Dai valore al Tempo

Quando una persona conta per noi, dedichiamo tempo. Il nostro tempo è finito, quindi è una delle cose più preziose che abbiamo. Trascorrere del tempo con tuo figlio mostrerà quanto vale per te.

2. Ascolta

Oggi giorno siamo abituati a fare diverse cose contemporaneamente. Parcheggia il cellulare e spegni la televisione per parlare con tuo figlio. Ascolta attentamente e mostra quanto è importante per te.

3. Accettazione

Comunica a tuo figlio quanto lo ami, abbraccialo e accettalo, qualunque cosa faccia. La tua accettazione incondizionata della sua persona è lo specchio in cui guarderà se stesso.

4. Definisci le regole

Può sembrare contraddittorio, ma i limiti e i confini aiutano i bambini a costruire la propria personalità, a sapere cosa si può e non si può fare e a creare una routine che consenta loro di sentirsi al sicuro. La sicurezza è uno dei pilastri dell’autostima.

5. Rispetta la sua opinione

Dare a tuo figlio l’opportunità di dare la sua opinione vuol dire valorizzarlo. Non importa se tuo figlio è giovane, permettigli di prendere piccole decisioni, se non altro per determinare se vuole indossare pantaloni blu o grigi.

6. Empatia

Quando il bambino fa un errore, cerca di non sgridarlo ma di entrare in empatia con lui. Dagli errori che impari e anche, abbiamo tutti torto! Consenti a tuo figlio di fare errori e imparare da quell’errore, senza doversi affrettare per questo.

7. Riconosci i tuoi errori

Ammetti di aver sbagliato di fronte ai tuoi figli, questo darà loro una linea guida che nessuno è perfetto e li aiuterà a valutare se stessi, nonostante i loro errori!

8. Incoraggia l’indipendenza

I genitori spesso tendono ad aiutare troppo i bambini, prova a lasciare che tuo figlio faccia qualcosa per se stesso. Non ci riferiamo a lasciarlo solo a fare tutto, ma a promuovere la sua indipendenza mettendo uno sgabello in bagno in modo che possa lavarsi le mani, chiedendogli di aiutare a apparecchiare e alzare il tavolo o dandogli la possibilità di tagliare il cibo con un coltello (non molto affilato).

9. Congratulazioni

Come abbiamo già detto, l’autostima si costruisce anche basandosi sullo sguardo degli altri. Se ti congratuli con tuo figlio per quanto ha fatto bene questo o quello, getti le basi per la sua autostima positiva.

10. Evita i confronti

I confronti ci fanno stare male (anche gli adulti) perché quando fai un confronto, lo fai sempre con qualcosa o qualcuno “migliore”. Evita di paragonare tuo figlio perché lo sentirai inferiore. Ricordati che ogni persona è autentica e non replicabile, pertanto ogni paragone è fuorviante!

11. Comprendi

Accettare le emozioni di tuo figlio lo aiuterà ad accettarsi. A volte tutti abbiamo emozioni eccessive e in particolare i bambini possono avere problemi a gestirli. Non sanzionare le sue emozioni, al contrario aiutalo a riconoscerle, esprimerle e gestirle in modo positivo.

12. Sviluppa abilità

Conosci tuo figlio e sai cosa è buono per lui. Incoraggia le attività in cui puoi sviluppare le tue abilità, in questo modo il tuo piccolo avrà possibilità di successo che lo aiuteranno ad amarsi un po ‘di più ogni giorno.

13. Critica il comportamento

Se tuo figlio “si comporta male”, critica l’azione stessa e non lui. “Sei cattivo” può influire sulla tua autostima mentre “colpire un altro bambino non è bello perché fa male, fa male, ecc.” Ti aiuterà a capire la situazione senza sentirti male con te stesso.

14. Metti in evidenza le virtù

E’ importante che tuo figlio si senta apprezzato da te e per questo, niente di meglio che evidenziare le sue virtù di fronte a lui e alle altre persone.

15. Apprezza te stesso

Abbi tu per primo una buona autostima e se ritieni di non averne abbastanza visita la mia pagina delle sessioni di Coaching individuali. Se non ti valorizzi, non sarai in grado di aiutare il tuo piccolo ad amare se stesso.

Cosa ne pensi dei nostri consigli per la buona autostima dei bambini? Dimmelo nei commenti!

CHIUDI
CHIUDI
Share This