Che i bambini già a 10 anni abbiano un cellulare ormai è una realtà. Gli studi accademici lo approvano e ti invitano a gestire il problema con cura.

E’ sempre più comune che i bambini ricevano in regalo un cellulare. Tutti i bambini vogliono un regalo di questo tipo, sofisticato, che abbia le migliori performance tecnologiche, e alcuni genitori entrano in crisi davanti alle richieste dei propri figli sul fatto di acquistarlo o meno.

Un telefono cellulare può essere un ottimo strumento per l’intrattenimento ma anche per l’apprendimento, ma devi sapere come gestire la situazione. Cosa dovremmo tenere a mente? C’è un’età appropriata per donare un cellulare di ultima generazione?

Non così piccolo…

In Italia, uno studio di Save the Children ha rivelato che il 50% dei bambini sotto i 10 anni usa internet attraverso un cellulare o tablet. Questa età, secondo gli esperti di psicologia infantile, non è corretta per dare un cellulare a un bambino perché i suoi livelli di responsabilità e di rilevazione del rischio nelle comunicazioni digitali non sono sufficientemente solidi o ben formate.

C’è un’età adeguata per i bambini per usare i telefoni cellulari?

Secondo la regola 3, 6, 9 e 12, sviluppata da Serge Tisseron direttore della ricerca presso l’Università Paris Ouest Nanterre, l’età più appropriata, secondo l’Associazione Francese di Pediatria ambulatoriale (AFPA), è che i bambini abbiano un cellulare solo dopo i 12 anni. L’American Academy of Pediatrics afferma che i bambini da 0 a 2 anni non dovrebbero avere alcun contatto con questa tecnologia, da 3 a 5 anni di essere limitato a un’ora al giorno, e da 6 a 18 anni per 2 ore al giorno.

Tuttavia, si deve tenere presente che ci sono particolarità e bisogni che portano un bambino a volere un telefono cellulare. Pertanto, si raccomanda che prima di acquistare un cellulare ai bambini, i genitori debbano chiedersi se fosse di vitale importanza, se ciò è necessario e se considerano che il loro bambino ha la maturità e la responsabilità necessarie per il suo uso perché ci sono molti rischi che debbono essere gestiti.

Quali rischi ci sono?

Il cellulare non è un problema in quanto tale. Le problematiche sono determinate da abitudini e contenuti che il dispositivo comporta, per i quali, i genitori, devono mantenere la massima attenzione.

Vediamone alcuni:

  • Cattiva gestione della privacy: come abbiamo visto in molti casi, la privacy è uno dei problemi che possono verificarsi; Potrebbero esserci problemi a pubblicare informazioni private o molto compromettenti sui social network.
  • Incomunicabilità: suona contraddittorio, ma se vero è che il cellulare facilita la comunicazione a volte può generare tutto il contrario se i bambini non hanno regole come non usarlo a tavola quando si mangia con la famiglia o metterlo via quando si è in compagnia con amici, genitori, fratelli e familiari.
  • Poco riposo: quando non ci sono regole chiare il bambino può rimanere sveglio fino a tarda notte “bloccato” davanti al dispositivo che genera poco riposo, cattive abitudini alimentari e scarse ore di sonno. Questo fenomeno è noto come “vamping”.

Per queste situazioni gli esperti dicono che l’età consigliata è dai 15 anni di età, dove i bambini sono già in grado di utilizzare in maniera più responsabile il dispositivo cellulare, ma questo non significa che nessun rischio si ricorre se si ha un’età maggiore. La famiglia è fondamentale.

Consigli

Metti da parte e spegni il cellulare quando torni a casa dando l’esempio ai tuoi figli. È importante che i bambini sappiano che una volta entrati in casa dovrebbero vivere il tempo massimo con la famiglia. La sua disattivazione, inoltre, evita l’ansia per l’attesa di essere chiamato o per vedere se un nuovo messaggio è arrivato.

La privacy è una lezione che dobbiamo insegnare loro. È positivo che i bambini sappiano come proteggere la loro privacy, non pubblicando contenuti inappropriati di loro o di qualcun altro.

L’esempio che possiamo dare loro ha un ruolo fondamentale. È il miglior insegnante: non chiediamo ai nostri figli di fare ciò che non siamo in grado. Quando arriviamo a casa, spegniamo il cellulare e lasciamoci il lavoro alle spalle. Viviamo con i nostri figli un tempo prezioso in famiglia!

I dispositivi elettronici, come il cellulare, sono una meraviglia e facilitano molte cose. Ma dobbiamo imparare a usarli e aiutare i nostri figli a fare un uso sicuro, costruttivo e responsabile.

E tu a che età permetti a tuo figlio di accedere al cellulare? Dimmelo nei commenti.

CHIUDI
CHIUDI
Share This