Sai cosa significa pagare prima te stesso? Vuoi avere successo nel risparmio e con i soldi?

Risparmiare vuol dire costruire un fondo di emergenza che è la chiave per avere sicurezza finanziaria, uno dei primi passi verso la libertà finanziaria.

Ma molte persone hanno difficoltà ad accumulare ricchezza!

Il motivo per cui esiste questa difficoltà è che se hai mai provato a risparmiare, sai che ogni volta che accumuli denaro, subentrano sempre delle “eccezioni” che ti fanno saltare i buoni propositi.

Pertanto, è importante avere una buona strategia per risparmiare con successo. È qui che entra in gioco la regola del pagare prima te stesso.

Leggi questo articolo se vuoi smetterla di chiederti perché hai così pochi risparmi o perché non hai i soldi che vorresti a fine mese.

Cosa significa pagare prima te stesso?

La regola del primo pagamento di se stessi è forse una delle più importanti quando si parla di finanza personale.

Anche se può sembrare confuso, la regola di pagare te stesso per primo non riguarda il modo in cui guadagni, ma come risparmiare di più.

Il principio di base della regola di pagare prima te stesso è che quello che dovresti fare ogni mese quando ricevi il tuo stipendio o la tua entrata, cioè salvarne automaticamente una parte prima di avere il tempo di fare qualsiasi altra cosa.

Prima di utilizzare i tuoi soldi per pagare le spese mensili o effettuare qualsiasi tipo di acquisto, dovresti utilizzare il tuo stipendio per pagarti.

Cioè, devi risparmiare un importo specifico, fino a quando non hai un buon fondo di emergenza per investire e quindi rendere i tuoi risparmi redditizi e accumulare ricchezza.

Questa regola è talvolta nota anche come budget inverso. In altre parole, invece di concentrarti prima sul pagamento delle bollette e degli altri debiti, e poi di mettere da parte ciò che è rimasto per risparmiare, la chiave è decidere prima quanto vuoi risparmiare e investire, poi pagare il resto.

La filosofia alla base della regola è quella di passare da una mentalità di consumatore a una mentalità di risparmiatore e investitore.

Perché dovresti pagare prima te stesso?

Risparmiare denaro può sembrare difficile e talvolta persino impossibile. Tra affitto o mutuo, cibo, debiti, acqua, gas, elettricità, capricci, ecc., ti sembrerà che non ci siano mai abbastanza soldi nel tuo conto corrente a fine mese per risparmiare.

Ecco perché è importante pagare prima te stesso, in questo modo ti assicuri di risparmiare invece di spendere i tuoi soldi. Hai maggiori possibilità di raggiungere i tuoi obiettivi finanziari se ti concentri su ciò che conta davvero.

Ecco alcuni buoni motivi per pagarti prima, che spero ti aiuteranno a vedere l’importanza di questa potente regola della finanza personale.

Impara a dare la priorità alle tue finanze

Quando inizi a utilizzare questa regola, cambierai il modo in cui pensi alle questioni finanziarie, imparerai cosa devi tenere in considerazione per avere successo nelle tue finanze personali.

Se vuoi accumulare ricchezza e raggiungere la libertà finanziaria, dovrai adottare nuovi modi di pensare, attuare nuove strategie ed essere disciplinato con le tue finanze.

Abbi una visione a lungo termine, concentrati su te stesso e su ciò che è importante per te, se vuoi assicurarti un buon futuro.

Un esempio pratico è la consapevolezza che dovresti avere quando chiedi un mutuo alla banca. Se chiedi un mutuo a 35 anni avrai maggiori possibilità di averlo che a 45 anni in quanto le aspettative di vita sono differenti, pertanto sarebbe un errore affannarsi a rimettere tutti i risparmi per ridurlo o addirittura estinguerlo più velocemente possibile.

Magari arrivi con sacrifici e sudore ai 45-50 anni ad estinguerlo, ma poi non avrai gli stessi vantaggi o possibilità a chiedere ulteriori finanziamenti, magari per acquistare una seconda casa che potrebbe generarti un secondo reddito aggiuntivo con un affitto!

Sviluppa buone abitudini finanziarie

Pagare prima te stesso ti aiuta a sviluppare buone abitudini finanziarie che ti permetteranno di avanzare sulla via della libertà finanziaria.

Contribuendo ogni mese un certo importo ai tuoi conti di risparmio e investimento, svilupperai disciplina e sarai più parsimonioso. Smetterai di essere una persona con una mentalità consumistica per essere un risparmiatore e un investitore.

Libertà finanziaria

Forse quello che dovrebbe essere il grande obiettivo finanziario di qualsiasi persona. La libertà finanziaria è totalmente realizzabile per chiunque la desideri veramente.

Naturalmente, non puoi ottenere la libertà finanziaria senza sforzo e perseveranza. Dovrai risparmiare e investire, magari in azioni, forse in obbligazioni, più semplicemente in proprietà, se hai buon intuito in aziende o qualsiasi altro tipo di investimento.

Come pagarti prima?

A questo punto ti sarà chiaro che pagarti è un concetto semplice ed efficace per iniziare a risparmiare.

Ma forse ti stai chiedendo cosa devi fare per mettere in pratica questa strategia di risparmio.

Bene, ecco alcuni passaggi di ciò che devi fare per iniziare.

1. Rivedi le tue spese e entrate.

Se vuoi sapere quanto puoi permetterti di pagarti, devi prima avere una migliore comprensione delle tue entrate e delle tue spese. Ecco perché dovrai fare un budget.

Per determinare il tuo reddito mensile devi sommare tutte le tue fonti di reddito. Forse il principale è il tuo stipendio dopo le tasse e altre detrazioni.

Se svolgi un lavoro da dipendente o ricevi denaro da affitti di proprietà o dividendi e interessi da investimenti, tra le altre fonti di reddito, includili anche nel tuo reddito.

Per calcolare le tue spese, a meno che tu non mantenga una buona contabilità delle bollette e delle ricevute, dovrai rivedere i tuoi conti correnti per sapere cosa stai spendendo.

Usa i tuoi estratti conto per scoprire quali sono le tue bollette e le tue spese mensili. Calcola quanto spendi in affitto o mutuo, cibo, acqua, gas, trasporti e così via. Aggiungi solo ciò che è essenziale per vivere. Sii prudente e aggiungi il 10% in più per possibili eventi imprevisti.

Quindi aggiungi una piccola somma alle tue spese mensili di base per coprire le tue spese personali. Includi soldi da spendere in divertimento e intrattenimento come feste o viaggi.

È un’ottima idea rivedere tutte le tue spese in modo approfondito e capire in dettaglio per cosa stai spendendo i tuoi soldi. In questo modo saprai dove tagliare le spese inutili.

2. Decidi quanto risparmiare

Ora che sai quali sono le tue entrate e le tue spese, dovresti essere in grado di vedere più chiaramente qual è il tuo potenziale di risparmio.

Sottrai le tue spese dal tuo reddito e otterrai la differenza. Supponiamo che il tuo reddito totale mensile sia di 1.600 euro e le tue spese totali di 1.200 euro, quindi ciò che puoi pagarti per primo è la differenza tra i due, cioè 400 euro.

Potrebbe essere che questo importo sia negativo se, ad esempio, guadagni 1.100 euro e spendi 1.200 euro (risparmio = -100 euro). Se questo è il tuo caso, significa che stai vivendo al di sopra delle tue possibilità.

Non credo di doverti dire che questo tipo di stile di vita non è sostenibile a lungo termine.

Ciò significa che dovrai apportare importanti cambiamenti al modo in cui spendi i soldi.

Riduci le tue spese fino a quando almeno i tuoi risparmi non saranno col segno più.

3. Apri i tuoi conti di risparmio e investimento

Per poterti pagare prima, dovrai aprire un conto di risparmio dove puoi inviare i soldi che hai deciso di risparmiare. Dovrebbe essere diverso dal conto corrente che utilizzi per riscuotere lo stipendio e pagare bollette e spese.

A seconda di quali sono i tuoi obiettivi finanziari, potresti dover aprire più conti correnti. Ad esempio, la prima cosa da fare è aprire un conto per creare il tuo fondo di emergenza.

Una volta creata la sicurezza finanziaria con il tuo fondo di emergenza, puoi aprire altri conti per altri progetti o obiettivi che possiedi. Puoi anche creare un conto di investimento per iniziare ad accumulare denaro per la tua libertà finanziaria.

Se hai deciso di pagarti 600 euro al mese, dovrai selezionare come distribuire questo importo. Ad esempio, potresti decidere di risparmiare 400 euro per l’acquisto di un’auto, e utilizzare i restanti 200 euro per investire in altri progetti.

4. Automatizza il processo

Una volta aperti tutti i conti, sono pronti tutti i pezzi necessari per applicare la regola del pagamento. Tutto quello che devi fare è mettere i soldi nel conto corrente il ​​prima possibile.

La cosa migliore che puoi fare è creare trasferimenti automatici dal tuo conto corrente ai tuoi conti di risparmio o di investimento. In questo modo eviterai di spendere i soldi che vuoi risparmiare in qualsiasi tentazione.

5. Regola quanto vuoi pagarti

Se hai fatto bene i calcoli, potresti averlo fatto avrai abbastanza soldi per coprire le tue spese mensili, i tuoi capricci e i tuoi risparmi. Ma siamo onesti, di solito è molto difficile fare tutti i calcoli correttamente la prima volta.

Ma è molto probabile che dovrai apportare modifiche. Se vedi che hai spazio per risparmiare di più, aumenta l’importo con cui paghi te stesso. Ma se vedi che è difficile per te raggiungere la fine del mese, allora riduci ciò che metti da parte e decidi a cosa dare la priorità.

Con il tempo troverai l’equilibrio che funziona per te. Ricorda che la vita cambia nel corso degli anni, quindi dovrai modificare le tue aspettative di risparmio di volta in volta.

Spero che tu abbia deciso di provare questo fantastico sistema per accumulare ricchezza. In tal caso, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a iniziare.

Inizia in piccolo = non impostare i tuoi obiettivi troppo ambiziosi all’inizio, o ti stresserai anche prima di iniziare. È molto meglio iniziare lentamente e poi salire man mano che ti senti sicuro.

Non toccare i soldi del tuo fondo di emergenza, è solo per le emergenze. Quindi non usare i soldi per altre cose. Non confondere il tuo fondo di emergenza con un risparmio, un investimento o un fondo stravagante.

All’inizio potrebbe costarti un po’ di lavoro e disciplina essere in grado di destinare una parte dei tuoi soldi per pagarti, ma con un atteggiamento corretto e buone abitudini le tue possibilità di successo saranno alte.

Uno dei punti di forza di questo sistema è che ti obbliga a sapere molto bene come stai spendendo i tuoi soldi. Usa questa conoscenza per sapere dove devi tagliare le spese dispendiose che non aggiungono alcun valore alla tua vita.

Aumenta il tuo reddito per trovare modi per generare nuove fonti di reddito. Concentrati sull’aumento del tuo reddito attraverso piccoli lavori o un’attività secondaria. Più guadagni, più facile sarà risparmiare.

Agisci, sebbene possa sembrare difficile iniziare a pagare te stesso prima, vedrai che quando inizi non è così difficile come sembra. Fare il primo passo sarà la parte più difficile, ma da quel momento in poi tutto diventa più facile.

Pagare prima te stesso è una delle migliori strategie di risparmio in circolazione. È efficace poiché dà la priorità al risparmio prima di qualsiasi spesa.

Con questa strategia creerai buone abitudini finanziarie che cambieranno il modo in cui ti comporti con il denaro. Svilupperai la disciplina e imparerai ad essere più focalizzato e consapevole. Controllerai molto meglio i tuoi soldi e renderai le tue disponibilità finanziarie proficue.

Prima inizi a risparmiare, prima migliorerai le tue finanze e otterrai sicurezza finanziaria con il tuo fondo di emergenza.

Non sprecare un solo minuto, inizia a pagarti prima il prima possibile e dimmi nei commenti cosa ne pensi ok?

CHIUDI
CHIUDI
Share This