6 vantaggi per essere un buon vicino di casa

Da sempre in ogni comunità la più primitiva di esseri umani, la comunicazione e la convivenza sono state necessarie per la sopravvivenza.

Sappiamo che una persona non può vivere isolata dalla società e quando ci si trasferisce in un nuovo quartiere o città, è necessario stabilire un buon rapporto con i propri vicini.

I buoni vicini possono creare legami di fiducia e amicizia, molte volte saranno loro ad aiutarti con un problema.

Per quanto facile o difficile possa essere la convivenza tra te e il tuo prossimo, ti fornisco 6 consigli per promuovere il rispetto, la pace e un clima di tolleranza. Dopotutto, condividi un luogo comune importante con loro:

1. Concediti del tempo per conoscere il contesto in cui vivi

Prima di stabilire un dialogo con qualcuno, osserva come si comporta. Quali canali di comunicazione usano e come lo fanno, se ci sono amicizie o inimicizie e magari da quanto tempo hanno vissuto in quella casa. Conoscendo un po’ di più i tuoi vicini, sarai in grado di sapere come avvicinarti a loro e stabilire un dialogo.

2. Evita di essere un vicino rumoroso

Certo, è la tua casa o il tuo appartamento e puoi ascoltare musica, guardare film con un sofisticato sistema audio, fare le feste che vuoi o allestire una sala da ballo in mezzo al tuo soggiorno, ma anche i tuoi vicini hanno diritto al riposo di notte, per avere tranquillità e un’atmosfera pacifica intorno a te.

Quando pensi di disturbare un po’, parla con loro e fagli sapere in anticipo cosa intendi fare. Ai più piccoli della casa va spiegato cosa significa vivere in comunità e l’importanza di rispettare gli spazi comuni: insegnare dove possono o non possono giocare, oppure perché è importante non urlare in determinati orari.

3. Il tuo animale domestico, la tua responsabilità

Avere un animale domestico in casa è molto bello, ma ricorda che hai a carico un essere vivente che ha bisogno di attenzioni e cure; Inoltre, gli animali domestici finiscono per far parte della convivenza del vicinato.

Per evitare lamentele di odori, pulisci la tua casa, porta il tuo animale domestico a fare una passeggiata al guinzaglio in modo che il tuo amico a quattro zampe sia più sereno possibile, raccogli i suoi bisogni e addestralo a fare il minor rumore possibile.

4. Sii un vicino premuroso

Parlerà sempre bene di te per dare una mano al prossimo, favorirai la fiducia e un buon rapporto. Ad esempio, se stanno per partire per un viaggio, ricevi la corrispondenza dalla casella di posta o, se qualcuno ha bisogno del tuo aiuto per un trasloco offriti. Piccole azioni che dimostrano la tua solidarietà.

5. Non trascurare gli spazi di condivisione

Nella maggior parte degli edifici o suddivisioni, ci sono persone che si occupano della manutenzione degli spazi comuni e sebbene questa non sia una tua responsabilità diretta, prendersi cura delle aree comuni è sempre un bel modo di essere una persona dal buon senso civico. Immagina che ogni spazio finisca per essere parte di un tutto. Ad esempio, se l’ascensore si sporca durante un trasporto di rifiuti, devi pulirlo o se qualcosa si rompe per tua responsabilità, devi informare i vicini e riparare il danno.

6. Collabora con le spese comuni

Quando si abita in un edificio, ci sono delle spese di manutenzione con cui tutti pagano determinati servizi per il bene comune.

Pagare per portare fuori la spazzatura, pulire l’edificio, il portiere o anche dipingere le facciate quando necessario. Quando abiti in una casa dovrai coprire le spese condominiali dell’amministratore di condominio che si occupa della gestione e anche della manutenzione degli stabili. Quindi cerca di essere allineato con le spese, ricorda che questo sarà anche a tuo vantaggio.

E tu che rapporto hai con il tuo vicino di casa, lo eviti come la peste oppure lo inviti la sera a cena per far festa assieme? Dimmelo nei commenti!