Abbiamo parlato di quanto l’ambiente/persone che ci circondano ci condizionano ma non abbiamo affrontato quanto le condizioni meteorologiche/climatiche influenzano la nostra vita!

Quando pensiamo all’interazione persona-ambiente, di solito pensiamo di rendere l’associazione della persona in relazione ad altre persone o circostanze, ma raramente ci fermiamo ad associarla con l’ambiente e come questi influenzano direttamente il nostro comportamento.

Il rumore, la temperatura, l’inquinamento, l’aria… ci influenzano? Come lo fanno?

All’interno della psicologia sociale, è nata la necessità di vedere quali relazioni le persone hanno con il proprio habitat e il loro ambiente costruito.

In primo luogo e secondo diverse indagini (Rodriguez Sanabra, 1986, Bell, Fisher, Baum e Greene, 1996) ci sono vari fattori che compongono il nostro ambiente che influenzano direttamente la salute e il comportamento. Questa influenza, nonostante non sia molto pubblicizzata, genera uno stato di allerta, produce effetti fisiologici diversi, coinvolge sovraccarichi nei meccanismi regolatori dell’organismo e può alterare le prestazioni fisiche e motivazionali delle persone.

Molti degli effetti ambientali a cui siamo esposti possono apparire a lungo termine, tuttavia ci sono altre che si manifestano prima sotto forma di stress, ansia o altri stati d’animo. Vediamo quali sono i fattori ambientali che maggiormente influenzano il nostro comportamento e come lo fanno.

QUATTRO FATTORI AMBIENTALI CHE INFLUENZANO IL NOSTRO COMPORTAMENTO

Il rumore e le vibrazioni

Il rumore è considerato inquinamento ambientale quando genera effetti sull’ecosistema e sul benessere degli organismi viventi. A causa delle sue caratteristiche, vibrazioni e rumore tendono a generare disturbi nel sistema neurovegetativo (funzioni circolatorie, respiratorie, endocrine …). È noto che il rumore provoca mal di testa, irritabilità, sbalzi d’umore e compromette le prestazioni di concentrazione. Ovviamente non tutto il rumore ha effetti nocivi per l’organismo, ma curiosamente alcuni che possono essere piacevoli, possono essere dannosi e altri che possono essere fastidiosi non sono dannosi (Moch, 1986) Fisiologicamente dannosa è l’esposizione continua a un rumore grave superiore a 90 dBA ma il rumore intermittente è più fastidioso del rumore continuo (Baron e Byrne, 1998), che può innescare alcuni degli effetti sopra descritti. Nota di come l’atteggiamento e il coinvolgimento della persona (se percepisce il rumore come fastidioso o piacevole) è estremamente importante.

La temperatura e le condizioni atmosferiche

La temperatura è qualcosa che ci influenzerà personalmente e culturalmente, ma si ritiene che una temperatura sia piacevole quando è agevole per noi svolgere una certa attività. Gli studi indicano che temperature elevate alterano il benessere, le relazioni sociali e le prestazioni. Ci sono anche cambiamenti fisiologici che possono causare irritabilità, stanchezza, confusione… (DeNeve, 1995, Cohn, 1993) La pioggia, il sole, il freddo… influenzeranno anche direttamente il nostro comportamento, così come le basse temperature influenzeranno il nostro umore e relazioni sociali.

L’inquinamento

Soprattutto negli anziani e nei bambini oltre agli effetti fisiologici che si possono scatenare, anche gli effetti mentali non sono pochi. Si manifesta con depressione, insonnia, difficoltà di giudizio, tristezza… Altri studi hanno descritto alterazioni nelle relazioni sociali, aumento dell’aggressività e riduzione delle prestazioni di alcuni compiti (Evans, Jacobs e Frager, 1982) D’altra parte e secondo Il libro “Social Psychology of J Morales et al” (1999), l’inquinamento luminoso (ciclo giorno-notte, luce-buio) poco conosciuto e divulgato è uno dei più interessanti in quanto regola la vita sociale e lavorativa delle persone. Avete mai notato la differenza che vi è lavorando di notte anziché di giorno?

Radiazioni e ionizzazione dell’aria

Le radiazioni ad alta frequenza alterano la nostra natura in modi diversi. Da un lato e ciò che è comunemente noto come radioattività (raggi gamma, raggi X, energia nucleare) ci causa non solo effetti nocivi (cancerogeni) ma altera anche il nostro umore. Tuttavia, queste radiazioni ad alta frequenza si trovano anche nella nostra natura, per regolare i processi biologici. Un esempio potrebbero essere le tempeste (carico di ioni negativi) che hanno un effetto positivo sulla salute, sul benessere e sulla relazione tra le persone. Allo stesso modo, la mancanza di ioni negativi nell’aria, può generare disagio, depressione e diversi sintomi che colpiscono l’organismo fisico e psicologico. È importante notare che la ionizzazione dell’aria non è prodotta solo dalle radiazioni ad alta frequenza, ma anche dalle basse frequenze (microonde) Le apparecchiature ad esempio (aspirapolvere, TV, radio …) sono trasmettitori di radiazioni e secondo gli esperti, questi dispositivi hanno effetti psicologici diversi su di noi.

Siamo soggetti all’inquinamento dell’ambiente, alle caratteristiche del nostro habitat e viviamo circondati da elementi ambientali che influenzano il nostro comportamento. E tu quale reazione hai nei confronti del tuo comportamento legato alle condizioni ambientali che vivi? Dimmelo nei commenti.

Quanto influenzano le condizioni ambientali nella nostra Vita?
5 (100%) 1 vote
CHIUDI
CLOSE
Share This