In questi giorni, gran parte del mio tempo libero lo sto investendo su questi aspetti: scrivendo articoli e creare opportunità di business. Posso dire che ho eliminato le perdite di tempo su attività come guardare la TV, navigare su internet o fare shopping. Mi sento più produttivo, raggiungo i miei obiettivi  e sto ottenendo dei risultati.
Tuttavia, come con qualsiasi attività che vale la pena impegnarsi, ho capito il passaggio mentale da dipendente a lavoratore in proprio, naturalmente richiede tempo e perseveranza, ma seguendo il principio di Pareto riesco anche a dare spazio al divertimento e alla socializzazione. È per questo che vorrei ringraziare la mia famiglia e gli amici. Mi hanno aiutato fornendo incoraggiamento, specialmente nei periodi in cui davanti a me vedevo soltanto salite ed era più facile essere pigro e demotivato.
Vorrei in questo articolo condividere con voi alcune tecniche per aiutare gli altri ed incoraggiare il prossimo.

Posso assolutamente garantire l’efficacia di ciascuna tecnica, perché è stata provata su di me:
1) Mostra interesse sincero.
Credo che questo è di gran lunga il modo più efficace per incoraggiare gli altri. Fate loro sapere che sei interessato a ciò che si sta dicendo o succedendo. Esprimi il genuino interesse ponendo domande. Farli parlare. Trovo l’atto di parlare e di pensare un volano straordinario per fare ciò che Covey chiama “Depositi di fiducia”. Impegnarti a mostrare interesse si, ma non essere falso su questo aspetto altrimenti otterrai l’effetto opposto.

2) Riconosci l’identità degli altri.
Quando si riconosce ciò che sono gli altri e ciò che è importante per il prossimo, si raggiunge una forma di persuasione senza limiti. E’ necessario riconoscere questo bisogno e fornire una forma di affermazione e di convalida su chi sono e cosa stanno facendo. Se lo ammetti o no, credo che ognuno di noi in fondo desidera ardentemente il riconoscimento di una identità. L’affermazione e la convalida è come carburante per la fiducia e autostima.

3) Comunicare più spesso “Ben fatto”.
Nulla di più facile ma sempre più difficile affermarlo a chi ci è vicino. Le cose valide richiedono sempre tempo e fatica. Un buon modo di fornire incoraggiamento è semplicemente dicendo: “Ben fatto” o “Congratulazioni”. Queste parole magiche di incoraggiamento al momento giusto possono fare la differenza tra “andare avanti” e “rimanere fermi”.

4) Dire “grazie”.
Quando ero piccolo mio padre non mi faceva andare via dalle persone se ad ogni richiesta accolta non dicessi “Grazie!” Le buone maniere, che purtroppo stiamo perdendo, faranno nel prossimo futuro la differenza e saranno sempre di più un “bigliettino da visita” per il nostro personal brand (presentazione di noi stessi)! Questo suggerimento, nell’ambiente di lavoro diventa difficile da applicare in quanto subentrano delle ripicche e giochi di potere per cui si fa l’errore di associare l’educazione al servilismo, ma infatti è un grave errore! Dovrebbe essere naturale ringraziare qualcuno quando si riceve qualcosa. Puoi comunque iniziare ora. Ringrazia tua moglie dopo aver cucinato un buon pasto. Ringrazia il tuo amico per il favore che ti ha fornito o solo per la bella serata passata assieme. Un semplice grazie permette agli altri di sapere che quello che hanno fatto è utile e significativo per te, che hai apprezzato e non hai dato nulla per scontato.

5) Ricambiare il favore.
Se qualcuno fa qualcosa di carino per te, un ottimo modo per mostrare il tuo apprezzamento è semplicemente quello di ricambiare il favore. Pensa a questo come un pendolo. Fare qualcosa di carino per te e tu fai qualcosa di carino per gli altri. E così via…

6) Rispondere con qualcosa di inaspettato.
Un altro modo efficace per incoraggiare gli altri è quello di rispondere con qualcosa di totalmente inaspettato, di sorprendente. Questo crea il massimo impatto emotivo sulle persone. Tali atti possono raggiungere il nostro cervello come qualcosa che ci fornisce felicità.

7) Chiedi un consiglio, confida nel prossimo.
Questo è come l’adulazione. Non ricordi come ti sei sentito quando qualcuno in cui cercavi l’approvazione finalmente ha chiesto il tuo parere? Così si sviluppa il desiderio di aiutare e fare tutto il possibile per non tradire la loro fiducia nei tuoi confronti.

8) Offri il tuo aiuto.
Restare in attesa che qualcuno ti chieda un aiuto o consiglio è un atteggiamento passivo. Passa all’azione con un ruolo attivo, offriti di dare una mano. Se quella persona vede che sei disposto ad impegnare il tuo tempo ed energie nel suo interesse, sarà più incentivato a seguirti ed appoggiarti nei momenti in cui potrai averne bisogno.

Nella mia esperienza, ogni volta che la mia famiglia e gli amici hanno mostrato interesse sincero e disinteressato per i miei obiettivi, sono diventato più entusiasta verso me stesso e il mondo circostante. Spesso chi mi è vicino mi chiede: “Come va?” O “Che cosa stai facendo di interessante?” O “Mi piace il tuo ultimo articolo”. Parole semplici? Forse. Ma fornite al momento giusto, l’effetto è profondo! Quindi, offri il tuo aiuto iniziando con la disponibilità ad ascoltare ed incoraggiare: la tua famiglia, gli amici, gli sconosciuti.
Hai un coniuge, compagno o un amico che sta cercando di realizzare qualcosa e ha bisogno di incoraggiamento? Hai un bambino che sta pensando se lanciarsi in una decisione, e non è sicuro? Forse tuo figlio o figlia vorrebbe intraprendere una carriera nel campo delle arti, design o come atleta sportivo?

Se è così allora avranno bisogno di incoraggiamento, per quanto semplice, puoi fare per loro la differenza.
Dare incoraggiamento può aumentare la motivazione della persona, che a sua volta può portare ad azioni e, infine, a risultati. Come ho scritto qualche tempo fa, lo sviluppo personale è sui cambiamenti passo a passo verso i nostri miglioramenti. Solo in questo modo possiamo aumentare di un centimetro il raggiungimento verso degli obiettivi sempre maggiori e sempre più ambiziosi.
Così, inizia ora. Come destinatario di incoraggiamento, posso attestare i suoi effetti. Mi sento grande, mi sento positivo e ricevo delle gratificazioni enormi!

Ti auguro tutto il meglio per i tuoi progetti e obiettivi, ti saluto con l’incoraggiamento di Laura Pausini nella canzone “Le cose che non mi aspetto”. Dopo il video, dimmi: “Riesci ad essere incoraggiante per chi ti è vicino?” Fammi sapere nei commenti!

Vota questo articolo
Share This