narcisistaSpesso durante il Corso in aula di Autostima, alcuni partecipanti pensando ad una persona a loro vicina esclamano “… è un narcisista!” Il narcisismo è caratterizzato da un eccessivo egocentrismo, un senso di superiorità personale legato alla ricerca ossessiva di grandiosità, alla ricerca di eccessiva ammirazione ed insensibilità ai sentimenti ed ai bisogni degli altri.

I rapporti interpersonali di persone con questo disturbo sono di solito interrotti, prima o poi. Alcuni partner restano assieme al compagno o compagna narcisista in quanto hanno radicato in loro una sorta di perversa “dipendenza emozionale” che comunque fornisce quei punti di riferimento che in qualche modo noi tutti abbiamo bisogno. Ma dove va la nostra Autostima?

Il Narcisista crea una percezione che alcune persone debbano diventare delle estensioni di se stesso. La persona narcisista spesso mostra intransigenza nei confronti delle persone attorno e può, in casi estremi, sfruttare ed utilizzare gli altri per raggiungere i propri scopi.

Una persona molto narcisista spesso causa disagi significativi attorno a sé, come il risultato di meccanismi psicologici apparentemente diabolici che lui però stesso necessita per proteggere il proprio equilibrio.

Le persone che mostrano un disturbo di personalità narcisistico sono quindi particolarmente vulnerabili alle critiche, che possono generare dolorosi sentimenti di vergogna, umiliazione e rifiuto.

Pertanto, tendono a rifugiarsi nel poter utilizzare disprezzo, rabbia e fiera resistenza a qualsiasi forma di critica, reale o immaginaria.

Questi individui sono, purtroppo, spesso visti come esseri freddi, distaccati, indipendenti e invulnerabili, che in realtà hanno più bisogno di essere compresi e sostenuti emotivamente.

Sotto l’apparenza di invulnerabile si nasconde un disagio tipicamente intenso. L’immagine non realistica di superiorità che hanno forgiato per se stessi e le dichiarazioni di onnipotenza ad esso associati in realtà sono funzionali a combattere sentimenti inconsci di inadeguatezza, vulnerabilità e solitudine.

E’ probabile che nel corso degli anni la persona narcisista potrà maturare l’idea di un cambiamento nel rapportarsi agli altri! A furia di insuccessi nelle relazioni, a forza di essere soli, con il peso degli anni, i meccanismi di difesa potrebbero essere messi in dubbio e lasciare spazio ad un senso di disperazione.

Questa crisi potrebbe essere l’occasione in quel momento per la persona narcisistica a intravedere la possibilità di un cambiamento da sé.

E tu ti definisci un Narcisista? Oppure hai delle esperienze con persone che ritenevi Narcisiste? Raccontaci nei commenti!

Sai riconoscere un Narcisista?
5 (100%) 8 votes
Share This