• Come eliminare la gelosia

  • La gelosia, sia maschile che femminile, è una reazione negativa alla possibilità di perdere ciò che si ha, a vantaggio di qualcun’altro.

    Di solito si tratta di una connessione fra tre persone, non due. Tu, la persona che riteniamo di nostro possesso e la persona che minaccia di portarcela via.

    Si tratta di una malsana abitudine che può portare al fallimento qualsiasi tipo di relazione: di coppia, di amicizia, di lavoro. Se sei geloso probabilmente avrai già notato i danni che puoi causare.

    La consapevolezza di essere una persona gelosa è spesso molto difficile da accettare, tranne il caso in cui tu faccia degli sforzi coscienti per gestire i tuoi stati d’animo, se decidi di sbarazzarti di questo sentimento diventato insopportabile.

    ****************************************************************************************************

    CLICCA QUI PER SCARICARE IL MANUALE GUARIRE DALLA GELOSIA!

    ****************************************************************************************************

    Ecco gli 8 passi da fare per arrivare a raggiungere l’obiettivo: vincere la gelosia.

    1. Osserva ciò che provoca la gelosia.

    Alcune situazioni già vissute e visualizzate causeranno un’immagine o uno scenario nella tua mente che ti spaventerà.

    Un esempio di immagini multiple e scenari negativi che possono farti diventare cieco/a di gelosia sono:

    L’amore e l’interazione del partner con gli altri (colleghi, ex, amici dell’altro sesso, conoscenti, vicini di casa, ma anche le commesse del supermercato, etc).

    Paura e sospetto che il tuo partner ti tradisca con chiunque e in ogni luogo, paura dell’abbandono.

    Se sei un genitore e la malsana idea che il tuo bambino preferisca la compagnia di un altro adulto tale da mette in dubbio la tua genitorialità.

    Se sei un figlio, la paura che il tuo genitore voglia più bene ad un altro figlio rispetto a te o che spenderà meno tempo con te.

    Quell’amico/a che decide di passare il tempo con altri amici e non più con te.

    Il capo che mostra più attenzioni al collega che ottiene una promozione a cui ambivi anche te.

    2. Pensare, pensare e pensare prima di parlare.

    Quando senti che la gelosia dentro di te sta per scoppiare, non reagire sarà la tua uscita di sicurezza.

    Non accusare e non chiuderti a riccio, anche se dovesse prevalere la timidezza. Se il tuo partner sta parlando con qualcun’altro utilizza il self control e respira profondamente. Ricorda che un comportamento geloso può portare la tua relazione alla fine di una storia.

    Quindi vale la pena “uccidere il mostro quando è piccolo” e allontanare subito i pensieri negativi quando si presentano: contare sino a mille prima di intervenire a sproposito.

    Soltanto quando il risentimento è meno forte e si è attenuato, discuti col partner di ciò che in precedenza ti ha reso geloso, altrimenti si hanno maggiori probabilità di reagire troppo violentemente.

    3. Riconosci che la gelosia è un circolo vizioso.

    Quando si è gelosi, non si risponde al comportamento di qualcuno, ma al tuo pensiero negativo in reazione a quel comportamento.

    In altre parole reagisci ad uno scenario che ti spaventa, ad una tua paura, anche se nella realtà potrebbe non accadere mai.

    Se sei un genitore, e per esempio il tuo bambino si trova bene a giocare con un altro adulto, sappi che non sta facendo nulla di sbagliato. Lo sarebbe invece intervenire su di lui sottraendolo dal momento di condivisione e apertura con altre persone!

    La tua reazione negativa al fatto che qualcun’altro sia “migliore” o più importante di te, è un atto di difesa rispetto alle persone. Più sarai sulla difensiva, più diverrai sospettoso e geloso. Si tratta di un circolo vizioso che non ti porta a nulla, spezzalo!

    4. Costruire fiducia in se stessi.

    La gelosia è di solito un puro prodotto di insicurezza emotiva e di un basso livello di autostima. A volte è la paura di abbandono radicata, o la paura di “non essere ok” o di vedere che il “rivale” in amore è sempre migliore di te!

    Se questo è il caso, dovresti approfondire delle tematiche di sviluppo personale, studiare dei libri specifici di coaching, fare subito il test gratuito di autostima e frequentare un Corso di Autostima, trovare un punto di riferimento, dei mentori o un mental coach.

    Coloro che hanno fiducia in se stessi sanno che non possono piacere a tutti, e anche quando vengono respinti o ridicolizzati, di conseguenza, non drammatizzano i loro errori.

    Avere delle colpe non riduce il loro valore, tutti abbiamo necessità di imparare dalle sfide qualcosa di nuovo, non esistono insuccessi ma solo esperienze!

    5. Smettere di confrontarsi con gli altri.

    E’ luogo comune pensare che alcune persone abbiano tutto, possibile che non va mai nulla di storto nella loro vita? A prima vista apparirebbe proprio così, ma questo non è mai vero.

    Anche le celebrità o le persone ricche, hanno problemi e tristezza; spesso devono lottare contro le dipendenze, frequentemente hanno problemi legali, o perdono la loro intera fortuna.

    Se riesci ad approfondire la loro conoscenza, probabilmente scoprirai che hanno una vita piena di guai e sfide continue, come tutti. Ma scoprirai che si sono allenati a non confrontarsi con le altre persone e a non paragonarsi mai!

    Comprenderai che ogni essere umano ha una propria specificità ed unicità, il paragone non può mai essere assoluto! La vera corsa della vita è solo con noi stessi!

    6. Smettere di pensare che il rapporto debba essere assoluta esclusività in solitaria con la persona che ti è vicino.

    Se ti senti geloso/a quando vedi qualcuno che si avvicina alla persona che ritieni di “possedere”, poniti queste domande: “Il rapporto tra te e la persona che ti è vicino, può vivere esclusivamente del vostro apporto? Non sarebbe più completo se ci fosse l’interazione con altre persone? Per quanto tempo ancora potrai obbligare il tuo lui/lei a non avere altri interessi al di fuori di te?”.

    E’ comprensibile voler trascorrere del tempo con il tuo partner, figlio, genitore o un amico. E se riscontri difficoltà a passare del tempo con te, allora il tuo interrogatorio può essere legittimo.

    Ma se già impegnate molto tempo assieme, e senti che non è mai abbastanza, non è equilibrato.

    Trova altre attività da fare, impegnati in interessi, leggi dei libri di sviluppo personale, iscriviti in palestra, segui dei corsi di formazione, inizia ad aprirti agli altri con i quali condividere una vera amicizia e riempi di più il tuo tempo libero.

    7. Fidati.

    Se provi facilmente il sentimento della gelosia è sicuramente perché devi lavorare sulla costruzione o ricostruzione della fiducia verso gli altri, probabilmente in passato hai avuto delle esperienze tristi e hai maturato delle credenze limitanti sulla fiducia.

    E così proietti la tua paura di essere ferito nuovamente, senza esserne consapevole.

    La domanda che devi porti è: “Questa persona (quella che hai paura che ti farà del male) ha fatto qualcosa per far rompere il cerchio della fiducia in passato? Se la risposta è no, allora è importante non far pagare a quest’ultimo i nostri timori e non considerarlo come un criminale vivendo nella cultura del sospetto.

    Se questa persona, invece, ha già spezzato il cerchio della fiducia in passato, allora potrebbe essere il momento di perdonare, altrimenti prima o poi la gelosia rovinerà il vostro rapporto definitivamente.

    8. Sii positivo.

    La gelosia è un comportamento che si nutre di paura. Si spreca un sacco di tempo a preoccuparsi di qualcosa di brutto che non è mai accaduto, e che potrebbe non accadere mai!

    Così facendo, nella cultura del sospetto e nella mancanza di fiducia, si aumenta la probabilità, che le cose negative avvengano, creando l’effetto pigmalione. Invece cerca di focalizzarti sul positivo. Sii felice con quello che già hai, non vedere soltanto quello che ti manca!

    E ricorda che se qualcuno sta per farti del male non c’è niente che tu possa fare per evitarlo. Non lo puoi impedire con la coercizione per tutta la vita. Sarebbe una non vita!

    Non importa quanto è possibile monitorare, spiare, controllare, interrogare e colpevolizzare, ciò non ti impedisce di essere ferito. Se credi in qualcuno completamente è splendido dare tutta la tua fiducia.

    Il beneficio del dubbio nella fiducia è essenziale per un rapporto con il datore di lavoro, ma essere gelosi del rapporto capo-collega mi sembra fuorviante e non è grave, basta che tu faccia la tua strada senza entrare troppo in contatto nell’interazione fra loro per evitare di essere strumentalizzato.

    Tu meriti di meglio e la superiorità d’animo in questi casi ripaga sempre, semmai cambia lavoro!

    Da Life coach credo che sia fondamentale allenarsi come fanno gli sportivi ore ed ore al giorno per eliminare la gelosia.

    Al mio CORSO LIVE DI AUTOSTIMA puoi fare tutti i passi assieme a me ed iniziare ad amare te stesso, solo così puoi amare e rispettare veramente il tuo partner, iniziando a focalizzarti su te sesso e non più sul compagno o compagna!

    Piuttosto che cercare di convincere una persona (tramite il tuo comportamento geloso) a fare ed essere come vuoi tu, cerca di trovare le tue istruzioni per vincere.

    Devi importi di essere una persona positiva, non arrabbiarti se qualcuno passa il tempo con altri individui, anche se vorresti perdere il controllo!

    Focalizzati sui bei tempi che puoi condividere, non rovinare il tempo che passi con la persona a cui vuoi bene: il tempo è la risorsa più preziosa, va gestito!

    Il modo migliore per assicurarsi che qualcuno si allontani da te è quello di non gestire gli stati d’animo ed essere possessivo, aggressivo o conflittuale. Se ti comporti come se qualcuno avesse “rubato” il tuo rapporto, non sarai il punto di riferimento e di sostegno per la persona a cui vuoi bene.

    Come tutte le paure, e problematiche anche sbarazzarsi della tua gelosia richiede tempo, sii paziente. La gelosia nella misura giusta non è negativa.

    E’ un’emozione basata sulla paura, quindi distruttiva solo se in eccesso, come tutte le emozioni.

    Ma può anche essere un avvertimento, il pericolo di perdere qualcuno che ti serve o che ami. Non ignorare le tue emozioni senza cercare di capirle.

    Non lasciare mai che la tua gelosia arrivi al dolore fisico o morale, agisci!

    **************************************************************************************

    RISOLVI IL TUO PROBLEMA  COME HANNO FATTO MIGLIAIA DI PERSONE SCARICANDO IL MANUALE “GUARIRE DALLA GELOSIA”, CLICCA QUI!

    **************************************************************************************

    Ti lascio con una lettura di Osho da parte di Fabio Volo. Dopo la visione, leggi i numerosi commenti in fondo all’articolo e fammi sapere le tue riflessioni: “Ti ritieni geloso? Hai trovato una soluzione? Se si, quale azione hai deciso di intraprendere per cambiare?”

    Come eliminare la gelosia 4.75/5 (94.90%) 102 votes
  • 689 comments

    Ciao a tutti, Sono un ragazzo gelosissimo della mia ragazza a tal punto che quando squilla il suo telefono glielo strappo di mano per vedere chi è. Dopo di che lei si arrabbia e iniziamo a litigare. Quando lei va in bagno io gli leggo gli sms. Sono perseguitato ma non riesco a fermarmi! Maledetto cellulare!

    Reply

    @Giuseppe Ingrau, Innanzitutto complimenti per la tua sincerità ed ammissione pubblica, non è da tutti! Che relazione hai con la tua autostima? E nei confronti della tua ragazza, senti di meritartela oppure credi che sia migliore di te? Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Vorrei che anche il mio ragazzo fosse geloso di md

    Reply

    Ciao Mattina, Ma perche' vuoi che il tuo ragazzo fosse geloso? Devi misurare l'amore? Che senso ha? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Giuseppe Ingrau, Anche io nei miei precedenti rapporti amorosi ero soffocante e terribilmente geloso, tutte relazioni che alla fine sono morte per colpa del mio comportamento. Adesso, ho una nuova partner e nel frattempo mi sono riempito di interessi e mie attività, crescendo esponenzialmente la mia autostima e la fiducia in me stesso! Risultato? Non sono più geloso! In bocca al lupo! Thomas

    Reply

    Cari, quest'articolo e i commenti sono molto interessanti perchè la gelosia è come una malattia, rovina ogni tipo rapporto e ci fa sentire peggiori di prima. Un aiuto può essere quello di fare almeno una buona azione o una cosa bella al giorno oltre a coltivare i nostri interessi che sono fondamentali per la nostra esistenza. La curiosità e la voglia di affrontare situazioni incerte e complicate aiutano a superare le nostre paure, che sono umane :o) grazie ciao Beatrice

    Reply

    Ciao Beatrice, Sono d'accordo! E' fondamentale per la persona gelosa aprirsi a nuovi interessi e ancora meglio se facciano da volano dell'autostima! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve,cercavo su internet qualche possibile "soluzione"alla mia gelosia malata e ho trovato questa pagina.Partiamo dal fatto che io sono malata di gelosia nei confronti del mio ragazzo,al punto di renderlo infelice da un pò di tempo e di soffrire anche se lui si diverte con gli amici e da impedirgli di dialogare con chiunque!Io riconosco di avere un serio problema e so anche che tutte le cose che Lei dice sarebbero utili ma mi creda le ho provate tutte ma non cambia nulla,non riesco neanche a contare fino a uno quando mi sale la rabbia(immotivata)!Credo che l'unica soluzione in questi casi sia farsi aiutare praticamente,trovare dei gruppi di sostegno o dei coach,ho paura di rovinare tutto ma non riesco a fermarmi!Può aiutarmi o indicarmi qualche soluzione più estrema?Scusi se mi sono prolungata ma sono veramente in crisi.Grazie mille!!

    Reply

    @Rossella, Ciao Rossella, comprendo il vostro problema di coppia e sicuramente devi far qualcosa se non vuoi rovinare il tuo rapporto per la tua ossessione di gelosia! Credo che sia importante comprendere i motivi della tua gelosia, capire se ci sono stati dei tradimenti passati oppure sono soltanto le tue paure ossessive! Ti chiederò alcune domande: Ti senti inferiore al tuo partner? Credi di valere meno di altre ragazze? Hai molti interessi oltre al tuo ragazzo? Guardi sempre i difetti anziché i tuoi pregi? Nella tua infanzia che ricordi hai? La tua rabbia da cosa pensi possa venire? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno e grazie per la risposta immediata.In realtà ho dei brutti ricordi legati al mio attuale ragazzo ma sono passati 2 anni ed evidentemente non riesco a perdonare,in più non gli credo mai,anche se mangia,lavora o qualsiasi altra cosa faccia,questo fa molto male anche a me.Per rispondere alle sue domande:No,non mi sento inferiore a lui,non credo di valere meno di altre ragazze,mi reputo una bellissima ragazza e sono anche molto socievole(in realtà dal punto di vista fisico lui non è proprio un adone quindi sarebbe più normale se fosse lui il geloso).Non ho molti interessi,cioè sono una studentessa ma non ho molte distrazioni a parte lui e i libri;della mia infanzia ho tanti ricordi,sia belli che brutti ma è certo che per esempio da un pò di anni non ho un buon rapporto con mio padre,anzi non c'è proprio rapporto,a differenza di quando ero piccola.Cosa devo fare?Io voglio guarire da questa malattia ma non so da dove iniziare!La ringrazio tanto per la sua disponibilità.

    Reply

    @Rosaria, Complimenti per la sintesi e la precisione con cui hai risposto alle domande. 1) Dovresti essere più precisa sui brutti ricordi, intendi tradimenti? Abbnadoni? 2) Se non hai tanti interessi è naturale che tutte le tue energie fisiche e mentali vadano verso il tuo partner creando un circolo vizioso di bisogno e soffocamento dell'altro! Immagino che il tuo cellulare scotterà da quanto lo utilizzerai! Inizia ad aprirti a nuovi interessi: palestra, amici, volontariato, corsi di formazione serali. 3) Sforzati di avere buoni rapporti con la tua famiglia di origine, non sai quando i tuoi se ne andranno per sempre e ogni giorno non vissuto con amore e in armonia con loro è un giorno in meno. Se non hai un buon rapporto con tuo padre, impegnati a ricostruirlo, parlane con lui, stabilite qualcosa da fare assieme e soltanto voi due. A volte, ci sono cose che ci fanno dolore ma nonostante questo, essendo uno stadio conosciuto e gestibile, non facciamo nulla per uscire da questa situazione, pur creandoci dolore non facciamo niente per cambiare e rimaniamo nella così detta "zona di comfort". Pensi di farcela ad uscire dall tua zona di comfort? Sono sicuro che puoi farcela perché soltanto il fatto di essere capitata sul sito di www.crescita-personale.org vuol dire che vuoi cambiare! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Io e il mio compagno stiamo insieme da più di due anni il nostro va bene ma litighiamo ogni santo giorno della giornata per la mia gelosia. Una ragazza della nostra comitiva piaceva a Luca..una fissa di un mese scherzavano cera una bella amicizia ma io nn ero gelosa tutto inizio quando trovai due messaggi della buonanotte uno da lei e uno da lui subito pensai che lui ancora voleva lei...mi chiese scusa dicendomi d amarmi..io misi fine alla loro amicizia. Anche se adesso isciamo insieme lui non la calcola ma lei fa di tutto per istigarmi io nn so più che fare dimmi tu

    Reply

    Cara Carla, La gelosia è soltanto un sentimento negativo, se devono succedere dei tradimenti accadranno anche con la gelosia! Sii superiore con le ragazze che ti instigano e cerca di conquistare il tuo uomo in ogni momento! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie mille Pierluigi..sto cercando in tutti i modi di non stare alle sue provocazioni anche se fa di tutto per farmi innervosire!!!Io mi fido di lui tantissimo perchè mi ama da morire..figurati mi ha regalato il solitario un passo importantissimo!!! ma io ho paura.. Perché uscendo anche con lei gli dico non guardarla non scherzarci non parlargli..poi rifletto e dico e se la nomino sempre cosi la pensa?Se pensa hai bei momenti cn lei?Lui mi dice ma che mi importa di leii ho te che sei la donna della mia vita. Sto malissimo questa gelosia mi uccide ogni giorno!!:(((

    Reply

    Ciao, io sono un ragazzo gelossissimo. Mi fa fastidio anche se in ragazzo si avvicina a parlare con la mia ragazza, anche se andiamo in un locale e tutti la guardano. O che lei parli con dei suoi amici. Ho sempre paura che lei possa tradirmi da un momento all'altro con un ragazzo qualsiasi che gli può interessare in quel momento. Non so come fare.

    Reply

    Caro Damian, Devi gestire la tua gelosia. Non puoi pensare di vivere e far vivere la tua fidanzata sotto una campana di vetro non credi? Nel manuale "Guarire dalla gelosia" ci sono alcune tecniche per superare la gelosia! Una cosa che ti posso dire e che puoi applicare abbastanza velocemente è quello di poter impegnarti in molte attività, questo ti servirà per diminuire l'ossessione del controllo. Ma la cosa più fondamentale è quella di "Ottenere la tua autostima". Se aumenti la tua autostima, riuscirai ad avere maggiore sicurezza in te stesso e di conseguenza nei confronti della tua ragazza. L'autostima Damian devi però allenarla sempre! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Beh tradimenti no,ci sono stati abbandoni,mancanze di rispetto e scambi di messaggi con altre ragazze,questo è successo all'inizio della storia,solo che dopo tutto questo tempo porto ancora rancore e spesso lo vedo come la persona peggiore del mondo,un gran bugiardo e doppiogiochista.Se cosi non è,immagino lo strazio che prova lui nel sentirsi accusare costantemente senza motivo ma non so frenare la mia rabbia.Lui comunque lavora nei pressi di Bari e siamo spesso distanti,questo non ci aiuta!Esistono gruppi di ascolto o cose del genere?La ringrazio ancora tanto,a presto!

    Reply

    Ciao Rossella, Sulle mancanze di rispetto, se intendi violenze non le tollero in quanto in ogni contesto occorre saper comunicare e non si può scendere a livelli animali. Per i messaggi credo che una relazione stabile e matura debba andare al di là di queste cose e comprenderne la causa. Occorre, se vuoi vivere felice, saper gestire i tuoi stati d'animo. Potresti fare una ricerca di counseling nella tua zona di residenza, spesso sono organizzate anche da associazioni con costi ridotti. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve! Trovo molto interessante questo articolo, mi da molti spunti di riflessione. Sto con il mio compagno da quasi 4anni, e da un annetto ammetto di esagerare con la gelosia. Non so come spiegarlo, ma mi do fastidio da sola. Due giorni fa mi ha detto che sono una persona molto dolce e che mi ama tanto ma non mi riconosce quando divento cattiva e ipercritica con le persone (ragazze) che non mi vanno a genio-alias: di cui son gelosa-. Mi rendo conto che la mia gelosia nasce dalla paura di perderlo per una persona che non ha tutti i "difetti" che ho io, che ha un ottimo lavoro ne ha problemi con il fisico...insomma non ha mai dovuto faticare per ottenere certi benefici, ed in molti casi critico le vizziatelle, perchè io stessa ho rinunciato ai miei benefici quando ero più piccola. Premettendo che ho un ragazzo dolcissimo, che mi dice sempre che mi ama, mi cerca e mi chiede le "coccole". Non riesco a focalizzare il punto di partenza su cui lavorare per cui mi sento inadatta ad una persona che ritengo molto intelligente e che si meriterebbe una ragazza senza gelosie inutili. Cas

    Reply

    Ciao Casey, Quando si ama una persona è naturale avere paura di perderla però non devi metterti in una posizione di inferiorità nei confronti del tuo partner: se ti ha scelta perché hai dei pregi e ti ama per come sei e non per come vorresti essere! Elimina la gelosia per vivere un rapporto veramente completo. Apriti a nuovi interessi, leggi dei libri di Sviluppo Personale, trova un hobby, iscriviti ad un corso di formazione. Così facendo potrai vivere il tuo amore in modo sereno, come giusto che sia! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi, premetto che non sono mai stata gelosa nella mia vita nè nei rapporti amorosi, nè in famiglia o a lavoro, ma da un anno non riesco a controllare la mia gelosia... tutto è iniziato quando ho scoperto delle conversazioni in chat del mio fidanzato che rivolgeva parole dolci a delle ragazze, ne ho lette alcune che andavano anche sul pesante... da allora lui fa di tutto per farmi capire quanto ci tiene a me e cerca di evitare tutto quello che potrebbe darmi fastidio perché per lui io vengo al primo posto. Io, per un periodo mi sentivo in competizione con queste altre donne, soffrivo perché mi tornavano alla mente tutte le frasi che avevo letto. Lui è un tipo molto dolce e generoso con tutti, sempre pronto a dare un conforto a chi ne ha bisogno ed io mi sono innamorata di lui anche per questo eppure oggi mi ritrovo in questa situazione e per la prima volta nella mia vita non riesco a controllare le mie emozioni ogni volta che si presenta una qualche "minaccia". Rispondo alle domande che hai fatto anche agli altri: non mi sento meno intelligente o interessante di lui, ma temo il confronto con il mondo femminile in generale e prima di leggere quelle frasi non mi era mai capitato. Lavoro tutto il giorno e non ho molto tempo per altri interessi se non per la lettura o il cinema... passiamo molto tempo insieme eppure quella sera lontani il mio chiodo fisso è: chissà cosa starà facendo. Ho deciso di fidarmi eppure non riesco a lasciarmi andare e mi faccio negativizzare dal sentimento che provo, mi sveglio triste la mattina anche se in realtà sono consapevole che non ho alcun motivo di esserlo. Non voglio rovinare questo rapporto che io ritengo davvero il più importante della mia vita, eppure mi trovo in difficoltà perché temo di non riuscire a controllare e gestire questa mia gelosia... ho pianto per tutto il tempo che ho impiegato a leggere il tuo articolo perchè le cose che dici tu son vere, però com è difficile reagire per chi come me si sente "malato" perchè ferito e perdonare poi come si fa? Scusami per il papiro, ma confido in te e sono sicura che mi aiuterai

    Reply

    Carissima Grace, Rifletti un pochino sulla tua condizione, da quello che racconti ti stai rovindo la vita e lo stai facendo anche al tuo fidanzato! Analizza bene su quello che è successo e rispondimi a queste domande: Il tuo fidanzato ti ha tradita? Hai chiarito le motivazioni del suo comportamento o no? Hai deciso di perdonarlo o no? Ritieni di avere un'autostima alta o no? Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve. .anch'io ho vissuto una situazione simile .. però il mio ragazzo ha sempre negato dicendo che qualcuno si spacciava x lui. . Oggi ( sono passati 4 anni da quella lite) ci ripenso e sto male perché rimugino su cose che avrei potuto chiedergli e lo torturo .. facendo anche cose a sua insaputa .. sto male e non so cm uscirne Mi aiuti ..

    Reply

    Ciao Lulu, Ma esattamente quale situazione hai vissuto? E soprattutto, come stai vivendo ora? Ti limiti al controllo oppure sei ossessiva/aggressiva/violenta nei sui confronti? Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Allora le spiego .. ho 21 anni e siamo insieme da 7 .. circa 4 anni fa abbiamo avuto la più brutta lite della nostra storia .. c'eravamo iscritti su un famoso social network .. io un giorno entrando con il suo contatto scoprii delle conversazioni in cui lui scriveva ad una ragazza parole dolci del tipo ti mando un bacio oppure mi piacerebbe vederti .. sono andata su tt le furie e l'ho lasciato ma il giorno dopo abbiamo chiarito lui mi disse che nn era stato lui a scrivere quelle cose e che con questa ci aveva chattato soltanto una volta e che evidentemente qualcuno si era spacciato per lui .. lui ovviamente disattivò quel maledetto account e decisi di credergli nonostante molte cose non erano chiare .. Si starà chiedendo allora come mai se l'avevi perdonato oggi sei di nuovo sullo stesso punto ..? Beh è questo che non so spiegarmi .. da un po di tempo a questa parte ho tirato fuori qst storia e lo tartasso di domande .. e sono arrivata a riaprire quel maledetto account ( a sua insaputa ) dopo che lui mi aveva detto espressamente di non farlo perché non voleva che le mie ferite si riaprissero ..infatti ho trovato altri messaggi scambiati con la stessa ragazza .. e mi sono arrabbiata perché mi aveva detto che a parte quella chat di cui io ero a conoscenza non ce n'erano state delle altre .. lui mi ha lasciato perché mi ha detto che io tramavo alle sue spalle, non mi sono fidata e che ho rovinato tutto ciò che avevamo costruito .. il gg dopo ci siamo visti e dopo pianti da entrambe le parti abbiamo fatto entrambi un passo indietro decidendo di non riparlarne più .. io però continuo a fargli domande e a chiedergli giuramenti .. ho paura che lui non mi abbia detto la verità per paura di ferirmi .. Nei suoi confronti sono gelosa possessiva .. faccio delle ricerche per vedere se è uscritto da qualche altra parte ed altre cose .. anche se non avrei nessun motivo .. lui esce sempre e solo con me .. non è il tipo di persona a cui piace andare in discoteca .. siamo sempre insieme ed è proprio la paura di perderlo che mi spinge ad essere cosi morbosa .. xo q causa di questa storia ho paura di rovinare tutto .. Cosa pensa ? Sono io ad essere eccessiva e a dare troppa importanza ad una situazione del genere ? La ringrazio per la risposta ..

    Reply

    Cara Lulu, Devi aumentare la tua autostima e liberarti della dipendenza del partner. Nel manuale Guarire dalla gelosia ci sono alcune tecniche operative per migliorare molti aspetti specifici della gelosia e autostima. Nel tuo caso, pur comprendendo i tuoi dubbi, in quanto qualcosa certamente non è chiaro nella spiegazione del tuo fidanzato riguardo i messaggi via Facebook o altro social network generico, credo che tu debba agire e staccarti dalla logica che l'amore sia una quantità misurabile e sia necessaria la libertà emotiva. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie mille per i consigli .. cercherò di moderarmi .. Ma lei crede che il mio comportamento sia eccessivo e ingiustificato ? A cosa fa riferimento quando dice che alcune cose non sono chiare nel racconto del mio fidanzato? Deve sapere che lui stravede per me, mi ama e sono sicura che non mi tradirebbe mai .. tra l'altro è un tipo serio e tranquillo.. si discosta dalla maggior parte dei ragazzi di oggi.. diciamo un po all'antica anche se siamo coetanei ..questo ultimo periodo è stato molto comprensivo ma dopo 4 mesi di infinita tortura laddove ogni giorno lo tartassavo con una cosa diversa ha detto basta.. non vuole più sapere nulla di qst storia e vuole vivere il presente con me .. anch'io lo voglio ma allo stesso tempo voglio che tra noi non ci siano segreti .. chiedo troppo ??? A ciò mi ha sempre risposto che non ci sono segreti e che non era stato lui a scrivere quelle cose e che non gliene importa nulla di quella ragazza .. Mi dia un motivo per non pensarci più ed andare avanti con la mia meravigliosa storia :-(

    Reply

    Cara Lulu, Certo è che se controlli ossessivamente il partner, dove è la vera fiducia? Se l'annedoto accaduto ormai 4 anni fa è archiviato, se non lo è allora una volta per tutte fai tutte le domande che vuoi fare al tuo fidanzato ma poi gira pagina! Non si può continuamente fare un passo avanti e uno indietro, è snervante e controproducente! Lulu, se non cambi comportamento non potrai tornare indietro! La gelosia è un sentimento negativo che fa nascondere il vero sentimento dell'amore! I segreti come li chiami possono anche esserci e andrebbero anche rispettati se ami il tuo patner, non sto parlando di bugie ma di avere la propria indipendenza e rispetto. Una domanda: potresti comprendere un'amicizia femminile da parte del tuo partner? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Beh a dire la verità no .. mi darebbe fastidio se lui avesse delle amicizie femminili .. lui ovviamente entra in contatto con altre ragazze perché frequenta l'università e quindi necessariamente ci si confronta con altre persone .. ma rimane cmq un'amicizia "limitata" .. Se però lui dovesse avere delle amiche a cui confidare le proprie cose piuttosto che uscire questo non lo ammetterei mai .. una volta vidi delle foto con delle amiche di università ( per nulla scandalose) ma scatenai l'inferno ..solo per fare un esempio .. Ed è forse anche per questo che mi sono così tanto focalizzata su quell'aneddoto .. perché nell'ipotesi (da lui sempre e cmq negata) in cui fosse stato lui mi da fastidio che lui possa avere detto ad un'altra parole che vorrei dicesse solo a me .. e ciò anche se il tutto è avvenuto attraverso un computer .. e mi darebbe ancor più fastidio se lui non mi dicesse la verità anche se solo per non ferirmi .. Lei ha pienamente ragione .. devo girare pagina .. però perché mi dice che qualcosa non è chiaro nel racconto del mio partner ? Ovviamente qst 4 mesi di "torture" ho fatto molte delle domande che avrei dovuto fare in passato ( alcune ovviamente sono rimaste "sfocate" perché non posso pretendere che lui ricordi i dettagli di un episodio risalente a 4 anni fa ) .. quello che facevo però era promettergli che quella era l'ultima domanda e poi tornavo alla carica più di prima.. Ed è per questo che lui era arrivato al punto di lasciarmi .. non perché non mi amasse ma perché si sentiva troppo soffocato .. Io di lui mi fido .. Ho solo paura che possa dirmi delle bugie per paura di ferirmi .. Non so come uscirne .. in ogni cosa vedo del marcio .. Confido in lei e nel suo aiuto .. in pochissimo tempo è arrivato a comprendere le mie ansie e paure .. La ringrazio per le tempestive risposte Un abbraccio

    Reply

    Cara Lulu, Parti dalla certezze e prosegui. Tu lo ami giusto? Allora devi per forza abbandonare il passato. Quando ti parlo di cose oscure, mi riferisco al fatto di non aver capito come potesse qualcun'altro a poter avere scritto dei post con l'account del tuo fidanzato. Ma visto che sono fatti risalenti a 4 anni fa direi che non è più il caso di torturarsi ancora. Gira pagina e affronta assieme a lui il tuo problema di gelosia. Ciò non significa che lui deve accettare ogni tua ansia e paura, significa impegnarti nei sui confronti a sconfiggere la gelosia. Leggi libri, attivati socialmente, abbandona l'idea di amore come quantità. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Il mio fidanzato non mi ha tradita e sono sicura che non lo farà mai, su questo non ho nessun dubbio... Sento solo fastidio quando si delle conversazioni in chat perché temo che i temi possano diventare pesanti e vedo il tempo che lui impiega con queste altre persone come un sottrarlo a me, ma si tratta di una reazione irrazionale, me ne rendo conto... Non posso pretendere che lui abbia me come unico interesse. Io ho deciso di perdonare le frasi che mi hanno fatto stare male perché ho capito ( anche tramite uno studio sul suo comportamento) che le parole che lui scrive in una chat non hanno senso... Non se le ricorda nemmeno!!! Gliele ho scritte un giorno su un foglio e lui nemmeno ricordava di averle mai ne pensate e ne scritte eppure erano parole sue... Da qui è nato un confronto e lui mi ha rivelato che l'"adulare" era dovuto ad una sua insicurezza, quasi come un modo dolce per farsi accettare dagli altri, in particolar modo dal mondo femminile. Questo chiarimento mi ha aiutato molto anche perché nelle conversazioni attuali davvero non c'è ombra di ambiguità e questo non può che rendermi felice, vuol dire che lui ha capito ed io posso tranquillamente offrirgli il mio perdono. Io ho un'auto stima credo alta di me, non ho mai avuto problemi di insicurezza, certo ci sono cose che mi piacciono di più di me e altre che mi piacciono di meno, ma se ho un obiettivo davvero ci lavoro con tutta Me stessa per raggiungerlo e sia nel lavoro che nei rapporti interpersonali quasi sempre riesco ad avere tante gratificazione e ad arrivare al l'obiettivo prefissato. Devo mettere in pratica tutti i suggerimenti che hai dato sopra per evitare scatti e gelosie inutili. Grazie davvero di avermi dedicato del tempo prezioso. Ti abbraccio

    Reply

    Salve a tutti anche io ho un problema...ho 18 anni e sto cn la mia ragazza da 11 mesi e fino ad ora nn c'erano stati problemi ma ieri bè è successa una cosa mlt brutta e cioè lei mi ha parlato di un momento intimo passato cn il suo ex cn il quale aveva una relazione a distanza...a qst punto sn crollato e sn scoppiato a piangere lei mi ha dtt che ho del tempo x pensare se è più importante la paura o l'amore...qlcn può dirmi cm uscirne? Mi sento oppresso...

    Reply

    Ciao Luigi, Il tuo pianto probabilmente è avvenuto per via della delusione nel ricevere la notizia della tua fidanzata, a maggior ragione con sorpresa! Confrontati apertamente con lei per comprendere meglio il tuo stato d'animo in questa situazione. Una volta chiarito ciò che è successo del passato pensa che fa parte della storia e come tale non è il momento presente! Facci sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ieri ci siamo visti e lei ha ftt di tt x risollevarmi il morale anche se io ho continuato a piangere...poi ne abbiamo parlato e mi ha spiegato che lei tra l'altro era anche vestita ma io cmq una volta tornato a casa sn crollato , continuo a pensarci e ad avere lo stomaco dolorante...aiutatemi...

    Reply

    Ciao Luigi, Non lasciare che il passato vi faccia rovinare il bello del presente! Gira pagina e focalizzati sulla felicità assieme alla tua ragazza! Non continuare a ricercare in te stesso delle risposte che soltanto il passato avrebbe potuto darvi! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Secondo lei che dovrei fare per superarlo definitivamente? Sto rischiando di perderla seriamente...

    Reply

    Ciao Luigi, Allarga le tue vedute e aumenta i tuoi interessi! Non richiuderti nel rapporto morboso a due: leggi, frequenta una palestra, iscriviti ad un corso di musica, fai del volontariato, etc. Soltanto con la fiducia si può vivere serenamente un vero amore! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve,sono Pina una ragazza di 23 anni,le scrivo perché ormai sto impazzendo. Sono fidanzata da qualche anno con un ragazzo che amo tantissimo,il problema é che sono gelosissima. Già in passato questo ha portato ad allontanarci per un lungo periodo. Odio profondamente i suoi amici voglio che spariscano dalla sua vita,non voglio assolutamente che lui esca la sera con loro. So che sembro pazza,eppure io non ho alcun desiderio di svago,perché stare con il mio uomo è appagante e completo per questo riesco a fare a meno di tutto il contorno. Non voglio perdere il mio fidanzato ma so che prima o poi accadrà perché io non. guariro mai dalla mia morbosita.La prego mi aiuti che lui esca di sera con loro

    Reply

    Cara Pina, rifletti un po': dici di amarlo tantissimo ma odi i suoi amici, vorresti che il tuo fidanzato non li incontrasse. Dici che non hai alcun desiderio di svago oltre il tuo partner perché ti appaga in tutto e non hai altri bisogni! Ma secondo te cosa è l'amore? Che differenza vedi tra amare ed essere innamorata? Facci sapere. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Per me l'amore è tutto,purtroppo a quanto pare! Io lo intendo come condivisione,dedizione a volte sacrificio,ma mi rendo conto di non essere capita. È difficile spiegare cosa può arrivare a scaturire la gelosia,ma le assicuro che fa vivere davvero male. È brutto anche arrivare ad odiare così profondamente delle persone ma è qualcosa più forte di me..non mi fido di quella gente. So che sicuramente il problema é solo mio ma é così sbagliato pensarla in questo modo? Io le ho provate tutte per reprimere questa gelosia,ho provato anche a non esternarla al mio lui,ma i problemi sono comunque tornati a galla anche in modo più violento. Lei pensa si possa guarire prima o poi? O sarebbe meglio troncare,pur dolorosamente per un futuro decisamente più sereno e con un uomo che non scaturisca tutto il marcio in me...

    Reply

    Cara Pina, Troncare non sarebbe naturale, quando si ama non c'è ragione! Impegnati pubblicamente con il tuo lui a cambiare i tuoi comportamenti, apriti di più al mondo e inizia a fidarti con moderazione delle persone senza crearti delle aspettative. Non c'è cosa più bella di fare del bene senza aspettarsi nulla in cambio! Impegnati ad essere emotivamente indipendente in modo da poter vivere la relazione di coppia come un arricchimento! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie mille delle risposte. Non credo però di potercela fare da sola,ci ho già provato in mille modi senza alcun esito. Volevo chiederle se conosce strutture e professionisti che possono aiutarmi,io sono di Salerno. Grazie.

    Reply

    Ciao Pina, Valuta se esistono dei gruppi di lavoro nella tua zona per poter fare una sorta di terapia psicosociale. Ma soprattutto impegnati ad aprirti verso gli altri e verso altri interessi che esulano dall'esclusività e chiusura di coppia! Se hai bisogno sono a disposizione. Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve,la mia storia comincia 6 anni fa, lei piu grande di me di 5 anni, bellissima fisico mozzafiato e dolcissima, sono over 30 lei vicino i 40 ho sempre saputo che la donna è già piu matura dell'uomo, ma la gelosia è una questione di maturita? Dopo 3 anni siamo andati a convivere,una sua vecchia storia mi ha sempre infastidito perchè lei mi parlava benissimo di lui, e dato che ci ha a che fare lavorativamente ogni tanto.Sono stato sempre un tipo geloso, se uno la guarda con interesse mi incazzo , se esce e fa ritardo inizio a stare in ansia, se va dallo stesso macellaio x piu volte le dico: ma ti corteggia il macellaio?? (sapendo che alle donne fa piacere essere sempre corteggiate ed i macellai sono sempre pronti a fare complimenti) Comunque ovunque va io ho sempre il sospetto che qualcuno faccia il simpatico, ho fede nella sua correttezza, ma penso"e se qualcuno che fa cosi , lei potrebbe cedere?" Sapete, ogni essere umano può trovare all'improvviso qualcosa di più interessante, questa è la paura maggiore. Tornando al collega ex-fiamma che fa anche sempre lo splendido.. La mia ragazza prestò la N/s casa ad una amica in comune al tipo splendido.. Non avrei mai accettato prima, ma dato che eravamo già in crisi per motivi di gelosie, lavoriamo tutti i giorni insieme ed è pesantissimo perchè litighiamo anche sul lavoro, le feci il regalo di non badare alla cosa, accettare che l' amica facesse la festa su da noi e di conseguenza,l' amica avrebbe invitato lo splendido.. che sinceramente non è bello, io sono statuario e molto più sexy, ma mi da fastidio comunque, anche perchè la mia ragazza ha un ottimo rapporto con splendid.. Durante la festa la becco 3 volte a parlare con lui e 2 volte la chiamo da parte senza fare scenate, e stavolta con calma le dico: io sto male, mi da fastidio, ti dispiace evitare? e lei, ma io non faccio nulla di male, si parla di lavoro di amici di amici e di politica. Lei è una donna di cultura, appassionata di politica e non la segue tranquillamente perchè.. sono geloso. Ma la quarta volta che la beccai a parlare con lui non ce la feci più, entrai dentro, dopo un po venne da me ed io con lacrime di rabbia e di disillusione le dicevo, ma mi vuoi uccidere? Al che lei : scusa mi dispiace, ma non devi prenderla male, io ci parlo, cè stato un legame ma ora è solo una bella persona con cui scambio opinioni, mi piace parlarci. Da quel giorno l' ho odiata, abbiamo litigato sempre ,finche sono andato via di casa. Mi ha detto successivamente, si ho sbagliato dovevo tenerti per mano e parlare con lui sapendo che ti infastidisce.. scusami. Ora però la mia gelosia è diventata oppressiva, penso sempre che sta per vedersi con un altro, le chiedo mille cose anche se non viviamo insieme. Essendo una professionista deve andare di tanto in tanto qua e la, e io mi sento malissimo, faccio mille pensieri e sento che è finita. Mi dice che ora con la faccio sentire male anche se le chiedo dove hai comprato un orecchino.. Si sente soffocata, forse un po troppo, è in crisi Il mese scorso pensavamo che era in cinta(ritardo),e dopo tante volte che mi aveva detto ,non è il caso, la vidi un po piu serena, quasi accettare la cosa. Spesso dice che se resta in cinta non potrà fare carriera etc, perderà la sua libertà etc. Giorni fa siamo stati insieme.. ma era distaccata, mi ha fatto quasi il piacere: ma eravamo stati bene prima, bella passeggiata, mano nella mano e sorridendoci un po. Ma la cosa che mi spaventa, è che dice: ora non sto bene, mi dai angoscia, non mi piace come ti poni, mi fai stare male,stiamo lontani. L'ho chiamata e dopo la 3a domanda, quella appena più intima è diventata nervosa,e mi ha ribadito che mi vuole bene ma che ora gli ho intossicato anche questa giornata.. Mi dicono che devo lasciarla un po stare, sarà ma non ci riesco, il mio pensiero fino a pochi mesi fa era di fare figli con lei, sarebbe un ottima educatrice, peccato. Amiche zitelle: apro questo aneddoto per dire 2 cose. Il padre e la madre sono divisi da anni e parlano male l'uno dell'altro.. Tempo fa una sua amica zitellona, che poveretta è stata lasciata due settimane prima di sposarsi, una sera tra amici senza motivo reale mi diede una risposta molto cattiva,io feci finta quasi di nulla perchè so che sarebbe stato solo fiato sprecato, la mia ragazza si guardo negli occhi con altra gente del tavolo, rimasero tutti allibiti della sua risposta.. Io non ho avuto più tanto piacere di incrociare questa persona, ma quando poi in certe occasioni sono stato fredd, la mia ragazza mi dice: perchè fai l' acido! Le dico guarda che la cosa che successe a me non andò giu per nulla, non mi ha nemmeno chiesto scusa.. eppure è una che parla tanto di maturità, eccheccaz.. scusarsi non è sottomettersi. Alla fine lei chiese all' amica, e lei disse: lo sai il tuo ragazzo scherza e tante volte non ho detto nulla, poi sono scoppiata quando non c'era motivo.. Ma dico io scherzo con altri, e se mi dicono basta sto al basta, questa non ha mai detto nulla poi scoppia? ma che balle.. Credo che 1 è amica della mia ragazza solo perchè lei è un gabinetto e ha piacere di frequentare la mia ragazza perche è gnokka ed ha vera classe, lei aspira alla classe ma non ne ha. Dunque, la mia ragazza non ha mai visto la madre o il padre che ad un torto ricevuto da un terzo, facesse squadre e dicesse: ok il tale ha sbagliato con mia moglie o con mio marito, un po di distacco ci deve stare,perchè è cosi che si fa in coppia. Certo se ti rimproverano per una cosa giusta, il tuo partner ti deve richiamare, se non lo fa ti rivina. Ecco questo esempio lei non so se lo ha avuto, ha visto sempre litigare i suoi genitori. Alla fine io non volevo che lei la frequentasse 1 perchè sta comunque sempre in cerca di un uomo, 2 è gelosa della mia ragazza anche perchè io ad una festa mentre ballavo , venne una tipa dicendo: mi fai morire!! versandomi champagne nella camicia .. facendo la provocante. La mia ragazza o ex si alzò e le disse 2 parole.. La sua amica, in compagnia di un amico suo stava, e lui mi disse: Se non c'era la tua ragazza te la scopavi.. io risposi : guarda che per me la piu bella del mondo è la mia ragazza, e mi sento sazio di lei.. L' espressione dell' amica non mi sembrò di chi fosse contenta per la mia ragazza.. anzi INVIDIOSA Scrivo queste cose in modo anche confuso, lo so, sto male, ma devo ripartire, vorrei riaverla e darci un po di buone regole, avere figli. Ma ora non so cosa fare. Se la chiamo mi risponde, parliamo, ma non vuole essere infastidita da discorsi che innescano concetti di gelosia. help SCUSATE LE INFINITE PAROLE

    Reply

    Carissimo amico, La gelosia è l'espressione del "non amore" che alla lunga alimenta il distacco, non si può fuggire da questa verità. Per riconquistare una persona occorre mostrare gli aspetti positivi che possiedi e poter dare qualcosa di più che è mancato in precedenza, occorre dare una svolta al passato con dei fatti concreti! Ovviamente devi verificare che la tua partner abbia ancora dei sentimenti vivi per te, altrimenti devi accettare la decisione altrui con maturità e rispetto. Fai tesoro delle tue esperienze sino ad esserne grato perché ti hanno svelato una parte di te! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Sinceramente credo che sto facendo un po la figura del poverello che elemosina la presenza sua.. mi da fastidio, devo dare una svolta , è dura.

    Reply

    uhm,per favore, cosa devo fare tesoro principalmente??La sto detestando un po.. Il rispetto dell' altro è anche proteggere il partner da quaalcosa che da fastidio si o no? Io lo ho sempre fatto, lei no.. Sono cambiato in tante cose, lei no. Se qualcosa dava fastidio a lei io evitavo, lei diceva sempre si ma non cè niente di male etc etc , ma non faceva come me, non cercava di evitare. Penso un po che non aveva il minimo rispetto delle mie debolezze, quando le sue invece le curavo sempre.

    Reply

    Grazie per il forte abbraccio

    Reply

    Salve dottore! Sono una giovane mamma separata da una persona che alle mie spalle ne faceva di cotte e di crude! quando un giorno ho detto basta ed avevo impostato il mio futuro su me stessa i miei bambini e il lavoro! Creandomi tante amicizie(che prima non potevo avere) qualche avventura(senza volere nessun impegno)e poi è arrivato lui! bello dominante e "sposato con prole"!Fin dall'inizio abbiamo impostato un rapporto con basi future,"appena posso lascio la moglie e vivremo insieme!" ma per una serie di cose sono passati 2anni e siamo sempre alla nascosta da tutti! più passa il tempo e più divento gelosa e possessiva,lui era uno che ne cambiava una a sera prima di me,adesso ha solo me ne sono sicura,ma continuo ad essere sempre più impaurita,le mie domande sono:hai visto belle ragazze oggi? hai avuto pensieri su altre? ecc..per non parlare della moglei,che (premetto è veramente molto bella)lo assillo chiedendogli se è sicuro non l'ami più,se lei gli ha fatto avance( non hanno rapporti da 3 anni dice)se quando la guarda la vede ancora bella come anni fà..insomma tutto si basa su di lui dalla mattina alla sera per capire cosa pensa e prova e vede ecc! la sua risposta è sempre la solita."se sto con te da 2 anni vuol dire ti amo e per me tu sei la più bella,e appena mi sistemerò vivremo insieme!" Ogni giorno solite domande con solite risposte. Ho letto i post precedenti..riguardo al mio passato amoroso ho vissuto accanto ad una persona che nascondeva e privava,riguardo ai miei genitori..affetto zero,babbo libertino e mamma sempre nervosa! cresciuta credendo che nessuno mi volesse bene e che io fossi un'essere brutto ed insignificante,mi sono ritrovata ad essere timida e sfiduciata,ancora arrossisco quando vengo interpellata! sono una bella ragazza e fisicamente ed intellettualmente non mi manca nulla..Allora perchè tutta questa insicurezza e gelosia nei confronti di chi dice di amarmi tantissimo? vorrei smettere di star male e riuscire a pensare positivo..vivrei meglio anche con i miei bambini che mi vedano sempre nervosa! ho mollato amicizie,svaghi(facevo molto sport)e sono sempre sola(con lui adesso mi vedo pochissimo)e la mia vita è basata tutta su lui! come posso smettere di essere cosi"malata di gelosia" ed iniziare a stare un pò meglio anche con me stessa? grazie

    Reply

    Carissima Jenny, Tu stessa hai centrato nel tuo commento le tue priorità: i tuoi figli e il tuo benessere! Cosa ti aspetti dalla tua storia d'amore? Hai determinato un tempo per la sua evoluzione? Quando una storia d'amore è "nebbiosa" tutti noi viviamo in sospeso di qualcosa o qualcuno, è un po' come guidare senza sapere dove si vuole andare, inzialmente si può provare piacere per la guida ma dopo qualche ora ci si stanca di vagare senza meta! Fai chiarezza con te stessa Jenny, prendi carta e penna, vai in un posto tranquilla, mettiti sola davanti al foglio con il cellulare spento e fai un elenco di obiettivi che vorresti realezzare per il tuo 2013, scrivili, mettili in ordine di importanza e riparti da quelli! Credo che i tuoi figli siano ancora piccoli giusto? Se è così, devi impegnarti più di altri genitori non separati per creare loro una serena infanzia/adolescenza! Torna a fare sport e a frequentare i tuoi amici, ti aiuterà ad aumentare la sicurezza in te stessa! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve a tutti :D Voglio ringraziare Pierluigi per aver messo su questo interessantissimo ed utilissimo blog ^__^ Se sono quì, è perchè sicuramente ho un disagio, se non un problema, che voglio risolvere a tutti i costi. Anche io purtroppo soffro di una eccessiva possessività nei confronti della mia ragazza... stiamo insieme da due mesi, ma avendo condiviso tanto, abbiamo raggiunto un livello di intimità e di confidenza che spesso ci fa sentire la sensazione di stare insieme da chissà quanto tempo. Purtroppo questa mia gelosia possessiva (che dunque è possessività) sta rischiando di rovinare questo mio rapporto con lei, perchè il senso di oppressione che arrecco alla mia ragazza è addirittura maggiore di tutte le cose splendide che facciamo e che condividiamo... l'ultima volta mi ha detto "la prossima volta che mi sentirò così per questo tuo atteggiamento, ti lascio..."... e quindi adesso mi sono attivato come non mai per liberarmi per sempre di questo mio grande limite... Lei è una ragazza fantastica, bella, intelligente e onesta, che mi ha detto chiaramente che vuole solo me e basta e quindi non ho alcun motivo di avere paura di perderla, se non solo a causa di questo mio comportamento sbagliato... A grandi linee mi sembra di aver capito che la possessività sia fondata sull'insicurezza personale, sulla mancanza di autostima e di amore per se stessi... perciò, come ha suggerito Pierluigi, lavorerò sodo tutti i giorni, mi "allenerò" come faccio in palestra, per attuare tutte le azioni volte all'eliminazione di questa piaga del rapporto di coppia... mi sembre di aver capito che sia necessario riempirsi la vita di attività, di interessi, per poter essere sempre in gioco,in modo da vivere sempre situazioni nuove, che ti portino a migliorarti e quindi ad essere sempre più sicuro di te stesso... mi troverò finalmente un hobby, farò qualche corso della croce rossa e magari anche volontariato negli ospedali... ma soprattutto voglio imparare anche ad amarmi, perchè, lo ammetto, io non mi amo proprio, anzi, a volte mi detesto... Per questo voglio anche iniziare a leggere libri di sviluppo personale ;) Credo sia anche indispensabile trovare il giusto equilibrio riguardo al tempo trascorso tra famiglia, amici e ragazza... Ringrazio tutti gli utenti del Blog per le loro testimonianze, augurandogli di uscire da questa condizione mentale che può far solo male, e ringrazio ancora Pierluigi per la sua disponibilità e per i consigli preziosi che ci da. In bocca al lupo, Nico

    Reply

    Caro Nico, Sono contento ed eccitato dal tuo commento e della tua focalizzazione! Rimani concentrato su tutte queste attività che ti sei prefissato di svolgere, se riuscirai nei tuoi intenti il tuo successo sarà senza precedenti, grande Nico! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi, le tue parole mi riempiono di gioia... e assumono un significato ancora più forte questa sera, perchè ho finito poco fa di parlare con la mia ragazza riguardo al nostro rapporto che stava sull'orlo del precipizio proprio a causa di questo mio difetto... lei mi dà un'ultima opportunità ed io mi impegno a lavorare sodo nei termini che ti ho detto sopra... Ce la metterò tutta... e se riuscirò in questo intento, sarà soprattutto merito tuo ;) Ti ringrazio infinitamente, un abbraccio grande ^__^ Nico

    Reply

    La ringrazio per la risposta..i miei bambini hanno 11 e 9 anni,sono stata "mamma/babbo" da sempre si puó dire..per quanto riguarda il mio obiettivo è solo quello di andare a vivere con lui ed avere finalmente una famiglia bellissima circondata da amore e serenità ... Non chiedo altro!! Vorrei solo vivere normalmente con tranquillità ! Grazie

    Reply

    Ciao Jenny, Se hai gli obiettivi chiari vai avanti e metti giù un piano operativo con scadenze e risultati! La felicità è un diritto! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buonasera a tutti. E'davvero interessante leggere tutti questi commenti e rendersi conto di quanto certi sentimenti e certi problemi siano universali. Perchè spesso si incorre nell'errore di pensare di essere soli... Vivo una storia a distanza e la gelosia corre sul filo dei social network. Stavo per esplodere e sono approdata su questo sito in cerca di aiuto, essendomi resa conto di quanto questo star male non fosse sano. Così ho cominciato a dare un'occhiata dentro me stessa per cercare di capire il motivo di questo malessere e l'ho trovato sia in eventi del passato che in un problema di autostima, nonostante non abbia nessun motivo per non stimare me stessa! Potrei scrivere all'infinito ma non voglio tediarvi. Quello che sto facendo ora è essenzialmente cercare di dedicare più tempo a me stessa e meno a spiare (stasera mi sono cancellata dal social che mi creava più problemi, non posso star lì ogni 3 secondi, non va bene). Mi sembra di star meglio... D'altronde non saranno certo le mie ossessioni a cambiare il decorso della mia storia (se non in senso peggiorativo). Se non dovesse andare non andrà a prescindere. Con lui mi comporto tranquillamente anche se lui si è accorto che qualcosa è cambiato, mi cerca di più ed è più attento (ma non sa ancora che ho eliminato il mio account-schiavitù e spero che non se ne accorga e, qualora se ne accorgesse, che non mi chieda nulla). Tra alti e bassi credo che l'unica strada sia prendersi un po' cura di se stessi e imparare a conoscersi un po' meglio. Non è facile. Staremo a vedere...

    Reply

    Ciao Caterina, Splendida decisione quella di cancellare la tua ossessione (social network) per vivere di persona gli interessi e i rapporti. La tua strada intrapresa la condivido! Sostituisci le tue abitudini malsane con altre rinforzanti! Facci sapere come va ok? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, ho 30 anni e sto con mio marito da 3 anni ,abbiamo una bellissima bambina di 2 anni ed un altra in arrivo tra 3 mesi....in passato in altre storie sono stata molto gelosa.....poi con mio marito credevo di aver trovato l equilibrio giusto,nonostante lui fosse stato sempre un traditore in passato, comunque ora che sono alla seconda gravidanza, a casa dal lavoro....è scoppiata di nuovo la gelosia, vedo cose assurde, lavoro di fantasia lo immagino con qualcuna a prendersi gioco di me.....e mi vedo sola con 2 bambine e mi distruggo dentro! Quando è presente osservò ogni suo minimo gesto lo confronto cerco discrepanze e lo assalgo......lui s infuria dice di amarmi ma che sto logorando il rapporto e così mi spavento! Mi sento brutta meno attraente ingombrante....e senza considerare la mia piccola che mi vede sempre piangere! In adolescenza ho vissuto il tradimento di mio padre poi perdonato con molta sofferenza da mia madre può avere qualche connessione? Grazie mille.

    Reply

    Cara Debora, Tutta la nostra infanzia ci condiziona, è naturale! Tocca a te impegnarti per trasformare i brutti pensieri in pensieri positivi dettati dalla consapevolezza che soltanto il cambiamento di atteggiamento mentale può farti essere una persona felice! Continuare ad essere gelosi non alimenta l'amore ma lo distrugge, vivendo nella cultura del sospetto non solo si distrugge una relazione ma lascia spazio alla tristezza e alla disarmonia che la tua famiglia non ha bisogno. Agisci subito, ne vale la serenità familiare. Se hai bisogno di un supporto psicologico e vuoi parlare con qualcuno, non vergognarti ma mettiti in gioco subito! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, sto col mo compagno da circa due anni, lui ha avuto un matrimonio che non e mai andato bene che dopo 28 anni ha preso la decisione di lasciare la moglie anche perche nel frattempo ha conosciuto me, anche io mi sto separando e ho lasciato il mio ex per lui, mi sono resa conto di amare veramente per la prima volta in vita mia, lui mentre stava con la moglie mi ha confessato che la tradiva, perche non si sentiva valorizzato, in questi mesi che sto con lui le cose sono cambiate non ha tante attenzioni per me mi da poco non piu come prima poi lui ha un lavoro che sta circondato da molte donne ,visto cio in me e cresciuta col tempo l'insicurezza che lui possa avere una avventura con un'altra donna come faceva con la sua ex, per questo io gli controllo tutto anche il cellulare facebook tanto che ho la sua pass che ho tanto penato per averla, ora lui non ne puo piu di me dice che si sente soffocato vuole stare con me ma allo stesso tempo vuole la sua libertà che io non controlli piu nulla sulla chat o cellulare, premesso che lui vive con la madre, mi ha minacciato tante volte di lasciarmi e mi critica di nascosto parlando male di me che non ne puo piu della mia gelosia, sono tormentata non so cosa fare lo vedo solo la sera e fantastico che durante il giorno lui faccia l'amore con tante donne sono ossesionata non so come uscirne anche perche non lo voglio perdere aiutami. Grazie.

    Reply

    Cara Sefy, Comprendo i tuoi dubbi, quando si inizia una storia clandestina successivamente si possono avere le perplessità che il partner possa ripetere il tradimento, ma tutto ciò sono le nostre paure di essere abbandonati! Stabilite delle regole della relazione, se tra queste c'è l'esclusività del rapporto, abbi fiducia nel tuo partner, almeno finché non infrangerà le vostre condizioni. E se dovesse accadere si coerente con te stessa e TU prendi la decisione che ritieni giusto! Non ti fare la vita impossibile e tanto meno non farla al tuo LUI, meritate di vievere l'amore in modo sereno e con felicità! Continuare nella cultura del sospetto non provoca nulla di più di amarezze e conflitti, sempre più insanabili e alla lunga distruttivi per la coppia, salva il tuo amore Sefy! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    salve dottore mi serve un suo aiuto!sono sposata da 17 anni fino a 2 anni fa' non avevo problemi di gelosia fino a quando scoprii delle foto ose' che mio marito quando capitava guardava!da quel momento sono andata in crisi scatti di gelosia e rabbia furibonda!mio marito in quell'occasione all'inizio mi nego' tutto poi mi disse che lo aveva fatto per mettermi alla prova se ero gelosa poi cambio' versione dicendomi che lo aveva fatto solo per curiosita' e tutto queste versioni me l'ha alternate per 5 volte in due anni!ora mi trovo nella situazione di non poter piu' vedere ne film ne altre immagini che riguardano donne semi nude ,in quel momento mi viene una gelosia e una rabbia enorme non so' piu' cosa fare mi aiuti la prego io di lui non riesco piu' ha fidarmi ma lo amo moltissimo

    Reply

    Ciao Paola, In alcune culture il nudo di donna non provoca il senso pornografico, siamo noi che in riferimento ai nostri schemi mentali che ci portiamo dietro dall'infanzia ci possiamo più o meno scandalizzare per tutto ciò! Da esterno credo che tuo marito abbia cambiato 5 versioni dell'accaduto in quanto si sarà sentito sotto "interrogatorio" e forse non sapeva come giustificare questo aneddoto nei tuoi confronti, stando attendo, conoscendoti, a non pregiudicare la vostra relazione. Perché non cerchi di parlarne apertamente senza giudicare? Cosa si aspetta tuo marito da quelle immagini? Per quanto riguarda la tua gelosia, non rovinare il rapporto con tuo marito per queste cose, non ne vale la pena! Allarga i tuoi orizzonti e ascolta di più il tuo partner, alla lunga starete meglio con maggiore serentità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve dottore,sono fidanzata da 5 anni e mezzo (ne ho 23) e la gelosia è sempre fortissima. Sono una persona con zero autostima e credo che questo influisca molto come altri fattori. Mi dia una mano, sono disperata!

    Reply

    Ciao Gloria, Forse è proprio da te che puoi iniziare: percorri la strada dell'autostima e migliorala. Lavora su di te ed impegnati a migliorare i rapporti con gli altri, sviluppa una tua missione personale! Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Dottore,dopo pochissimo sono di nuovo qui a scrivere. Quest'anno non è iniziato nel migliore dei modi tra litigi vari. Proprio ieri il mio ragazzo si è ;lamentato di non tollerare più sentirsi dire che ogni mio malessere dipenda da lui. Perché invece non prova ad essere più comprensibile standomi vicino e capendomi un pò di più? Non so che fare,mi dia un consiglio. Grazie

    Reply

    Ciao Pina, La gelosia è un sentimento unilaterale e pertanto spetta a te controllarlo, non al tuo ragazzo! Spesso diciamo agli altri "Tu mi fai arrabbiare!" Ma non sono gli altri che ci fanno arrabbiare ma noi stessi che in reagiamo in un certo modo (sbagliato) a determinate situazioni! Dipende soltanto da te Pina! Non farti delle aspettative nei confronti del comportamento del tuo partner, potresti rimanerci soltanto male ed instaurare un circolo vizioso tra aspettative-reazioni-finzioni che non ti porterebbero nulla di buono! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    grazie della tua risposta!io gli ho parlato moltissime volte ma lui mi dice sempre che era solo per curiosita' e non gli dava importanza!la questione e' che io mi sono sentita tradita,perche' lui come principi e' stato sempre molto fermo non ammetteva persone che facessero alla moglie quello che lui poi ha fatto a me!la cosa che mi fa' malissimo e' il pensiero di quanto a lui potevano piacere quelle foto e questo mi distrugge,un'altro pensiero che mi fa'male e' quante volte sia successo anche nella vita di tutti i giorni e io non me ne sono mai accorta perche' mi fidavo cecamente!lo so' sono incasinata ma voglio uscirne ma non so' come fare grazie e un salutone

    Reply

    Cara Paola, Non è finito il matrimonio per questo, ci sono situazioni peggiori credimi! Ridona la fiducia ne vale la pena! Qui non si tratta di principi ma di (probabile e fantasioso) interesse verso altre donne immaginarie che non ha toccato! Non sorprenderti del fatto che non te ne sei accorta prima, magari non sei stata attenta ad alcuni suoi segnali ma non è una malattia, è soltanto un desiderio represso tenuto in segreto come potrebbe essere la masturbazione per un adolescente! Riconquista il dialogo con tuo marito e chiarisci una volta per tutte ascoltandolo più che rimproverandolo! Dopo di che, non portare rancore ma vivi il qui ed ora per stare veramente bene assieme a lui! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    salve, la ringrazio. La mia scarsa autostima credo sia dovuta dai miei genitori che non mi hanno mai dato grandi soddisfazioni, anzi a volte sanno solo criticare e basta. Mia madre era rimesta incinta di me ed il mio padre biologico(mai conosciuto) è fuggito proprio quando ha saputo la notizia, lei si è rifatta una vita con l'uomo che mi fa da padre da quando avevo 3 anni, però ho sempre vissuto e continuo ora, in una famiglia nella quale regnano litigi, urla, nervosismo...Tutte le cose descritte possono aver influito sul mio comportamento di gelosa-possessiva?in che modo?

    Reply

    Ciao Gloria, Chiaro che tutti noi siamo influenzati da ciò che abbiamo vissuto nell'infanzia e nel nostro passato, ma tutti noi abbiamo la possibilità di rifarci una nuova infanzia anche a 70 anni se lo vogliamo, la necessità di focalizzarci sul qui ed ora, sul presente per intenderci! Troppo spesso pensiamo al futuro e a trovare un lavoro ma ci dimentichiamo di quanto sia importante il nostro presente! Probabilmente hai vissuto un abbandono e questo ti porta ad avere delle paure in tal senso! Se pensi ad una separazione cosa immagini? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Se penso ad una separazione crollo. Il mio ragazzo 2 anni fa mi ha lasciato per tre settimane e mi sono sentita morire, in questa storia ho sempre dovuto lottare io per ricostruire il rapporto visto che lui l'orgoglio non ha mai saputo metterlo da parte. Io troverei difficile tutto ad un tratto vedere il mio ragazzo uscire durante la settimana con i suoi amici(i quali non sono persone molto ok visto che frequentavano o ancora ora, night club, prostitute ecc). Un cambiamento simile come potrei accettarlo?

    Reply

    Cara Gloria, L'amore non è una negoziazione ma quando si ama veramente, si ama incondizionatamente! E' difficile lo so ma questo è il vero amore! Dimostragli di avere fiducia in lui e appoggia le sue scelte in termini di amicizie e frequentazioni, alla lunga il vostro rapporto ne gioverà! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve ho 40 anni,sono sposata e ho due figlie (di 6 anni e 9 mesi).Le srivo perchè sono disperata,sono gelosa pazza di mio marito,lui ha iniziato un corso da circa 3 mesi,e tutto è partito da li',mi sono ingelosita della prof.di mio marito che ha 27 anni ed è architetto.La storia è lunga,ma riassumendo in breve,sono gelosa perchè penso che a lui piaccia tanto questa ragazza,mi ha sempre detto che è in gamba,che ha dei sani principi etc....Io non vivo più lo sto ossessionando,stiamo male entrambi,lui cerca di rassicurarmi ma dopo che passano due giorni io rinizio a fare scenate assurde.Mi dispiace tanto per le bimbe,non so più cosa fare ho davvero bisogno di aiuto!!!

    Reply

    Cara Patry, Ragiona: se tuo marito avesse un interesse subdolo e dei doppi fini nei confronti di questa ragazza, non credi che eviterebbe di parlartene positivamente? Non fare l'errore di associare la gelosia a cause esterne: tuo marito, la ragazza, il corso, etc. Razionalizza che la gelosia è soltanto un tuo problema, parlane con tuo marito, convinciti che il tuo partner non potrebbe vivere sotto una campana di vetro, che l'amore non è possesso ma donarsi incondizionatamente. Patry, non rovinare il tuo rapporto, tocca a te risolvere questo problema, capisco che con 2 bambine piccole non è facile ma cerca di avere degli interessi che ti divaghino dai pensieri negativi: frequenta persone, iscriviti ad un club, leggi dei libri, parlane con le tue amiche! Impegnati per te stessa ancor prima che per la tua famiglia! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La ringrazio tanto per la risposta,cercherò di ascoltare i suoi consigli davvero preziosi e soprattutto veri.Forse è anche il periodo in cui mi ha trovata un po'"debole",perché penso che abbia contribuito molto a questa situazione il parto,l'allattamento(la notte mi sveglia ancora ogni due ore per le poppate),l'altra bimba ha iniziato la prima elementare,credo di essere un po'stressata,ho compiuto 40 anni,mi vedo brutta e vecchia,quindi sentirmi ogni giorno mio marito parlare di questa ragazza mi ha fatto perdere la testa.Forse ero abituata che lui lavorava solo la mattina e tutta la sera stava con noi,improvvisamente mi sono trovata tutto il giorno sola con le bimbe,poi si esce meno,tra compiti della bimba giornate invernali....ho tanto tempo per pensare tutte le cose più assurde tra mio marito e questa ragazza.Mi dispiacerebbe troppo rovinare la nostra bella storia che dura da 20 anni(10 di matrimonio).Poi la bimba grande inizia a capire a farmi delle domande....mamma perché piangi?Spero mi faccia bene questo dialogo,leggendo anche gli altri commenti ho capito tante cose...tipo l'autostima....Mi impegnerò con tutta me stessa per farcela. La ringrazio ancora tantissimo cordiali saluti

    Reply

    Ciao Patry, Ringrazia te stessa per il segnale che hai percepito e la necessità di operare un modo diverso di pensare e agire! Comprendo lo stress che avrai (considera che il periodo post partum è sempre delicato e può durare anche un anno) ma impegnati con tutta te stessa per rimanere dalla parte di tuo marito e non contro di lui, sarebbe un vero disastro! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    E l'essere gelose del fatto che lui abbia facebook con molte più amiche che amici, e che metta "mi piace" ad alcune loro foto? odio i social network e questo non riesco bene ad accettarlo dunque

    Reply

    Cara Stella, Odiare Facebook non ti farà star bene e non potrai risolvere in questo modo i problemi! Mi piace dire che l'uomo con la sua forza "non può fermare le onde, ma imparare a cavalcarle". Questo significa che devi impegnarti per gestire i tuoi stati d'animo, ne vale il tuo rapporto con il tuo partner. Cosa ti dice il tuo ragazzo riguardo a ciò? Facci sapere. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve..ho 38 anni e convivo con il mio ragazzo da circa 5 mesi ma la nostra situazione peggiora di giorno in giorno per la sua gelosia..anche prima lo era ma da quando viviamo insieme tutto sembra andare in peggio..non capisco..speravo che cambiasse qualcosa, che vedendomi tutti i giorni si calmasse un po invece no..quando si arrab e litighiamo diventa un altra persona..dice cose cattive a volte e non riesco a calmarlo prima che passimo due o tre giorni..il risultato è che se io esco(n.b. esco pochissimo tipo una volta al mese) è perchè penso a me stessa e sono egoista..non so piu cosa fare..io lo amo ma cosi rovina la vita a tutti e due..mi ha fatto delle scenate orrende..ho pianto per giorni..io lo vorrei aiutare ma lui non ammette di essere geloso dice che il problema sono io, dice sono io a farlo innervosire perchè gli faccio credere tante belle cose ma lo faccio solo per interesse e non per amore..non so..io non capisco proprio..

    Reply

    Cara Silvia, Prova a chiedergli cosa è l'amore per lui e cosa intende per esclusività? Confonde il possesso di averti con la condivisione di valori della vita? Vi amate mettendo delle condizioni? E' consapevole che l'amore non deve essere tristezza, dolore e conflitti? Emozionalmente è indipendente? Si prende le sue responsabilità? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Troppe domande le sue..secondo me è tutto frutto della gelosia..abbiamo sempre condiviso gli stesse ideali sia sulla vita che sul rapporto di coppia..dice che non capisco quando è giusto stare con lui..dice che io esco quando non lo dovrei fare perche sono momenti che devo passare con lui..secondo lei questa cos'è..solo e soltanto gelosia..una "bestia" che cresce dentro e che ti fa odiare quello che invece dovresti amare..mi pongo io i problemi a volte perchè penso che abbia ragione ma poi mi sembra impossibile che il problema c'è quando io devo uscire o fare qualcosa per me stessa..lui non accetta..dice che non aspetta piu nessuno e piuttosto di continuare con questa "piega" lui mi lascia andare..

    Reply

    Cara Silvia, Le domande ci forniscono degli input mentali straordinari! Tornando a noi credo che il tuo partner abbia un'idea diversa sul concetto di amare l'altra persona. Per te probabilmente significa anche poter godere di spazi propri che comportano necessariamente un piccolo distacco, per il tuo partner se lo ami stai con lui se non stai con lui allora non lo ami! Prova a coinvolgerlo in letture e corsi di crescita personale! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, sono una ragazza di 21 anni e sono fidanzata da 4. Nella nostra storia sono sempre stata sicura di me (forse anche perchè -brutto a dirsi- mi ritenevo superiore a lui su diversi aspetti). Sono sempre stata convinta che la gelosia sia un sentimento sbagliato, limitante, soprattuto alla nostra età. Lui invece molto più geloso, difetto che gli rimproveravo continuamente, convinta che la gelosia è inutile: il tuo ragazzo deve stare con te perchè ti desidera continuamente, non perchè nn ha altre chances. Tuttavia da circa un anno i ruoli si sono invertiti. Il fatto che lui sia meno geloso, mi fa sentire meno amata. Io sono diventata asfissiante ed oppressiva: gli chiedo continuamente certezze sul nostro amore, sul nostro rapporto e lui cerca di assecondarmi... ma inevitabilmente so che si stancherà di questa situazione decisamente non equilibrata. Il punto è che nn riesco ad essere razionale. Penso che qualunque ragazza con cui entri in contatto possa attrarlo. Non credo(o almeno non voglio credere) che possa tradirmi, ma il solo pensiero che possa desiderarla mi fa vivere in un costante stato di ansia. Sono successi alcuni episodi che penso possano incidere nella situazione. L'estate scorsa, quando io ero superinnamorata di lui, mi ha confessato che non era + sicuro dei suoi sentimenti. Io non me l'aspettavo affato, non mi ero accorta di nulla e quindi l'ho presa malissimo. Nonostante tutto la situazione si è ripresa (da parte sua) e adesso dice che è convitissimo di me. Prima di questo episodio mi fidavo ciecamente di lui; adesso è come se non volessi più fidarmi perchè improvvisamente potrebbe ricapitare. Un anno fa è anche successo che ho litigato con la mia amica di una vita e da allora non abbiamo più rapporti (si può dire che non sono mai riuscita a rimpiazzarla davvero e questo mi ha spinta a legarmi ancora di più a lui). Ultimo fattore ma nn meno importante: qualche mese fa i miei genitori hanno avuto una pesante crisi matrimoniale che mi ha fatto perdere fiducia nel rapporto di coppia in generale. E poi... basta leggere le statistiche: almeno il 70% delle coppie vive il tradimento. Da parte mia ho tradito il mio ragazzo 2 anni fa: questo comportamento (che reputo comunque sbagliato) mi ha permesso di capire che lui è davvero la persona con cui voglio passare la mia vita, ma d'altra parte mi provoca sensi di colpa e paura che lui possa un giorno fare lo stesso. é un anno che queste mie paure mi (e lo) tormentano e sento che la situazione sta degenerando vertiginosamente.

    Reply

    Cara Caterina, Vivere con le paure è normalissimo, ma occorre allenare il muscolo del coraggio! Veniamo agli episodi che tu certamente hai "fissato" nella tua mente: 1) Sono certo che nulla accade dal nulla, non credo che tu non abbiamo minimamente avuto un sensore che la tua storia col tua ragazzo stava entrando in crisi, probabilmente non ti sei soffermata con attenzione sul tuo rapporto! 2) VI siete confrontati apertamente sul perché siete entrati in crisi? Parlo al plurale perché quando una coppia entra in crisi la responsabilità in qualche modo è di tutti e due e mai di una persona soltanto! 3) Se vi siete chiariti e avete deciso di stare ancora assieme allora abbandona i dubbi e torna a vivere con fiducia e torna a donarti apertamente al tuo partner, l'amore vero è incondizionato e vive e si alimenta di fiducia! 4) Se la tua amica è importante per te, vai da lei e parlane, chiedi scusa se hai sbagliato e perdona se credi di essere stata offesa! L'amicizia è un valore straordinario! 5) Non associare quello che succede ai tuoi genitori con la tua vita, non c'è paragone! Tu sei tu e loro sono loro! 6) Sui sentimenti non esistono statistiche. Purtroppo siamo abituati a vedere sempre le cose che non vanno e mai le cose che funzionano, per questo mi sono avvicinato alla PNL. Se puoi, non vedere il telegiornale e non leggere il quotidiano, soprattutto la cronaca. Dopo anni di studio di comunicazione sono arrivato alla conclusione che il telegiornale ti "pilota" dove vogliono portarti, verso la notizie eclatanti che decidono loro quando e come propinarti! Vivi la tua storia con serenità, se hai dei dubbi parlane con lui, partecipate assieme a dei corsi di formazione di crescita personale e fate del coaching! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve,sono arrivata su questo sito per via di un problema che si è creato all'interno della mia cerchia di amicizie. Le spiego meglio: la mia migliore amica da sempre considerata l'amica vera,sa quella con la A maiuscola sta nutrendo ,negli ultimi tempi,dei sentimenti secondo me di gelosia nei confronti di un'altra nostra amica,con la quale in questo ultimo tempo sto legando particolarmente(tra la mia migliore amica e lei non si ha questo legame invece)..La mia migliore amica mi ha espressamente parlato di questo suo timore di potermi perdere e dunque essere rimpiazzata da quest'altra amica (che poi è anche sua amica!!!!?) Io in questo momento mi sento come dinanzi ad un bivio,quasi costretta a scegliere o lei o l'altra..lo vedo anche quando stiamo tutte e tre assieme..c'è tensione nei modi di parlare,nel fatto di sentirmi anche privata della totale libertà di manifestare gesti d'affetto nei confronti di questa amica per paura di poter fare "allontanare"la mia migliore amica....sperando di essere stata abbastanza chiara,spero in un suo consiglio su come mi devo comportare,che devo fare? le porgo i miei saluti e la ringrazio in anticipo.

    Reply

    Cara Benedetta, Ma secondo te quale comportamento sarebbe più giusto in modo da farti stare bene e in armonia con i tuoi valori? Credo che tu vorrai essere te stessa e se così è, fa la cosa giusta che ti senti di fare! Potresti parlare apertamente alla tua migliore amica dicendole che a te piace frequentare anche l'altra amica perché ti trovi bene ma tutto ciò non significa automaticamente escludere lei e non considerarla! Se la tua migliore amica dovesse rimanerci male non ti biasimare perché da parte tua c'è stato un comportamento maturo e coerente! L'amicizia Benedetta è un valore importante soltanto quando è disinteressata e va al di là della semplice compagnia di circostanza! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno,io ho 19 anni e sono fidanzato da 7 mesi. Il mio problema che sono gelossissimo.Di qualsiasi cosa.Da quando ci siamo fidanzati lei per me ha mollato tutte le su amicizie e io pure..Io sono geloso di qualsiasi cosa,anche se scrive a una sua amica sono geloso e mi arrabbio.Io non lavoro e sono a casa tutta la mattina,lei la mattina va a scuola e io gli faccio sempre mille storie perche sono geloso.Senza di me lei non puo uscire con le amiche e se ride e scherza con qualcuno/a io mi arrabbio.Lei puo mandare messaggi solo a me. Io mi sento in colpa perche anche se lei dice che a lei sta bene cosi,ho paura che lo dica solo x non farmi arrabbiare e ho paura che si possa stufare di questa storia e mi lasci. Io ho letto di tutto su internet ma non riesco a fare niente di quello scritto. Non riesco. Per favore mi aiuti

    Reply

    Carissimo Lele, Ti sembra giusto impedire ad una persona di frequentare altre persone? E' amore secondo te impedire ad un'altra persona di essere se stessa? La risposta è no! Il vero amore è libero perché c'è fiducia e stima dell'altra persona! Ma tu Lele ti stimi? Hai fiducia in te stesso? Ti senti sicuro della tua vita? Pensi che il possesso sia naturale e sia la ricetta per vivere tutta una vita assieme? Facci sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Io non ho tanta stima di me,tantomeno fiducia,nella mia vita a parte lei non ho altri interessi,e si per quanto assurdo possa essere penso che se faccio vedere a quella persona quanto sono possessivo sta meglio con me.Io voglio che sta solo con me e lei ha detto che non gli pesa rinunciare alle amicizie.Ma non so se lo dice perche è cosi,o per non farmi arrabbiare.Ho paura che prima o poi si stuferà. Grazie per l'aiuto e la disponibilità.

    Reply

    Salve buona sera le scrivo perché cerco anch'io aiuto ,riguardo chiamiamola anche malattia ,là gelosia.e già tanto tempo che mi sta distruggendo il mio rapporto va malissimo,e tra cinque mesi dovremmo anche sposarci.ma se ,andiamo avanti così non penso....io sono tanto gelosa del mio ragazzo ,e lui dice che lo tengo in una campana di vetro. ..il fatto e che non

    Reply

    Il fatto e che non riesco a fidarmi di lui,lui lavora in un altro paese e quindi ci vediamo super giù quindici giorni ogni quaranta...ed non mi fido della gente che lo circonda o meglio inpazzisco al solo pensiero che si potrebbe avvicinare un po più del dovuto. ......qualche collega...o meglio l altro sesso a lui...Gli faccio sempre domande dove sta cosa fa ..mi accorgo anch'io che lo occasioni......ma non riesco a superare questo problema ...ceeco ma è davvero difficile anche perché ho descritto solo una minima parte dici miei comportamenti...là prego mi aiuti se può....grazie,buona sera

    Reply

    Cara Francesca, La gelosia come puoi vedere dai commenti di tantissime persone è un sentimento negativo che alla lunga allontana il partner e finisce per rovinare il rapporto! Inizia ad impegnarti in attività operative che ti facciano distrarre dai pensieri negativi che ti possono fare male! Leggi e frequenta corsi di crescita e sviluppo personale, fatti aiutare da un lifecoach, fai dello sport e frequenta delle persone. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    IO SONO L AMANTE DEL MIO CAPO, SONO SEMPRE IN STRETTO CONTATTO CON LUI, PARLA SPESSO E VOLENTIERI AL TELEFONO ANCHE DAVANTI A M, MA QUANDO A VOLTE LO VEDO ALLONTANARSI NN RIESCO A TRATTENERMI E DIVENTO FREDDA NEI SUOI CONFRONTI.. NON SO COME CONTROLLARMI.. COSA DEVO FARE?????

    Reply

    Ciao Giusy, Intanto dovresti distinguere tra ciò che è lavoro dall'amore, altrimenti potresti rischiare di compromettere la tua attività professionale! Comprendo che la situazione è difficile soprattutto in questo momento, ma prima o poi dovrete arrivare ad una definizione per poter avere un'identità! Avere il ruolo dell'amante è impegnativo, occorre: segretezza, rinuncia, frustrazione, pazienza, repressione! Comprenderai con me che nel momento in cui hai "accettato" questo ruolo automaticamente hai dovuto accettare molti aspetti per dirla in termini di coaching "sfidanti" rinunciando ad una storia alla luce del sole! Se hai deciso di rimanere con lui come amante devi comprendere che non puoi avere l'esclusività e accettare questo aspetto! Ti posso fare 2 domande: 1) Da quanto tempo vi frequentate? 2) Il tuo lui cosa pensa della tua gelosia e del rapporto con te oltre che con la moglie? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Per favore puoò rispondere anche a me?Grazie mille

    Reply

    Ciao Lele, Hai centrato la tua soluzione, autostima e sicurezza in te stesso! Inizia a fare cose per cui ti stimeresti, studia, lavora, impegnati a fare della cose, alzati presto al mattino, fai volontariato, allarga i tuoi orizzonti e se credi avvicinati al coaching! Accetta la sfida dei 30 giorni e da subito e per 30 giorni senza interrompere neanche un giorno, sabato e domenica compresi. Fai queste azioni: svegliati alle 7.00, esci con 100 copie di curricula per trovare un lavoro, iscriviti ad un'associazione di volontariato e inizia a lavorare gratuitamente per aiutare il prossimo, smetti di vedere la tv, iscriviti ad un corso serale e leggi dei libri! Se compi queste azioni per 30 giorni di seguito ti assicuro che al trenunesimo giorno sarai già una persona diversa! Soltanto ritrovando te stesso con sicurezza potrai vivere meglio il rapporto con la tua fidanzata e essere felice! Impegno, costanza e motivazione Lele! Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio Un forte abbraccio,

    Reply

    la ringrazio per la risposta ma sa quale il problema?che non penso la mia fidanzata sia molto d'accordo a lasciarmi fare corsi serali o volontariato,in quanto anche lei molto gelosa.Però io devo dare un taglio a questa gelosia..Non mi fa vivere bene,ho sempre in testa le peggio cose,cosi non posso andare avanti

    Reply

    Ciao Lele, Dai impegnati per te e per la tua fidanzata! Cerca di liberarti da questa gabbia chiamata gelosia! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Non ho parlato al mio ragazzo dei miei fastidi per FACEBOOK ... :) il fatto è che lui ce l'ha e io no ma lui ce l'ha da prima che stessimo insieme e non stiamo insieme da molto, quindi non conosco proprio tutte le sue amicizie, poi quando vedo che mette i "mi piace" a foto di altre ragazze (comunque non foto di donne nude, sono foto normali...) sento un fastidio che fino ad ora sto reprimendo... Lo sto reprimendo perchè mi rendo conto che non posso proprio nemmeno proporgli di rinunciare a quel social network per me anche se assurdo, preferirei che sentisse le stesse persone via chat come msn o skype, è proprio che odio FB come meccanismo perchè lo vedo come una vetrina, non so se mi spiego... Penso che sentirebbe molte meno di quelle sue "amiche" se il loro sentirsi dovesse essere impegnato via chat... con FB è sempre facile ricordarsi di tutti e vedere gli altri mettersi in mostra generale, è questo che non mi piace lei cosa ne pensa?

    Reply

    Cara Stella, Facebook è nato con la caratteristica di associare le immagini alla comunicazione via chat. Ti piacerebbe di più se il tuo ragazzo avesse interesse nel parlare con le ragazze invece che interagirci attraverso un pc? Non credo perché sai benissimo che attraverso il computer possiamo restare freddi e distaccati, poterei definirla anche una vita sociale parallela alla reale! Mentre la parola implicherebbe un'intimità che potrebbe facilmente portare a sviluppare il contatto umano, allarga i tuoi orizzonti Stella, leggi dei libri di coaching, avvicinati anche tu a Facebook e vedrai che forse non lo giudicherai come se fosse un mostro! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve pierluigi è stato gentilissimo, è una cosa strana ol fattore non è che io sia gelosa della sua compagna , ma l idea ch lui possa sentirsi cn altre mi manda su tutte le furie... Qst situazione dura da pochissimo circa un mesetto, invece riguardo la mia gelosia lui dice che nn ho motivo dato che gia ha problemi ad avere rapporti sessuali cn la compagna, poco tempo x poter stare un po in tranqillita cn me e che quindi nn potrebbe mai esserci nessun altra... help me :(

    Reply

    Ciao Giusy, Non è strano non essere gelosi della moglie o compagna dell'amato in quanto il nostro cervello tende a "giustificare" la relazione amorosa istituzionale arrivata prima di noi (in fondo ti dirai che tu sei arrivata seconda!), rafforzata dalla certezza che "lui" non faccia più l'amore con la partner ufficiale (e quindi nel tuo animo ti senti la prima ed unica per lui). Elimina la gelosia verso le altre donne e ti dico perché. Se il tuo lui ha già una storia parallela credo proprio che già viva una situazione di personale incoerenza che non lo faccia vivere bene e sarebbe da pazzi e incoscenti complicare di più la propria vita! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    salve Pierluigi, anche io come tutti quelli che le hanno scritto ho un problema con la mia ragazza, angela, ovvero sono gelosissimo, ma infinitamente geloso, viviamo lontani ma ci vediamo 2 giorni a settimana, ho 20 anni, lei è piu piccola, il fatto è che ci sentiamo su i social network, e ci facciamo gli squilli spesso durante la giornata, solo che a volte sparisce interi pomeriggi, e io li mi ingelosisco, oppure sui social sta tanto, ma veramente tanto con i suoi amici e con me pochissimo, praticamente le spiego, se sto chattando con lei e lei sta chattando con me e altri, con gli altri ci sta ad esempio 2 minuti di fila, poi scappa da me 2 secondi e rivà dagli amici, glie ne ho parlato spesso, ma niente, lei è molto infastidita dalla mia gelosia. e ho paura di perderla. poi è successo un fatto, praticamente per 2 intere settimane ero riuscito a reprimere e CANCELLARE la mia gelosia, e ne ero contento,perchè mi stavo impegnando molto, perchè tengo molto a lei, ma tantissimo, il problema è che lei un giorno mi ha detto che non vedeva miglioramenti, che facevo battutine ecc, ma io non ero assolutamente geloso, le mie battutine erano solo per scherzare, cosa che ho sempre fatto, perchè sono cosi, sono uno a cui piace ridere, e da quel giorno che mi ha detto che non vedeva miglioramenti mi sono sentito ferito, perchè io non sentivo gelosia, e lei dicendomi cosi, mi ha provocato una reazione negativa, ovvero mi è riesplosa la gelosia, e il mio orgoglio si è messo di mezzo facendomi dire : lei non vede miglioramenti, che mi sforzo a fare? .... ero ferito, e tuttora lo sono, perchè davvero non ero piu geloso, quindi ora sono circa 3 mesi che ho rinunciato a non essere geloso, il fatto è che lei è stufa, ma tanto che cambia? se sono geloso non le sta bene, se non sono geloso lei dice comunque che lo sono, non so che fare, mi da qualche consiglio? è troppo difficile cosi, diamine se io non sento gelosia, perchè lei dice che invece cè? lei risponde sempre che la sente..... per favore mi aiuti, angela è la mia stellina non voglio perderla.

    Reply

    Ciao Roby, Inizia a lavorare sulla tua gelosia per te stesso e non solo per la tua ragazza! Essere gelosi in modo esagerato, significa qualcosa che va oltre un sentimento negativo. Ti stimi? Sei sicuro di te e delle tue qualità? C'è equilibrio nella considerazione che hai di te e della tua ragazza? Hai vissuto degli abbandoni? Sei una persona impegnata o hai troppo tempo libero? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    scusi se magari non sono stato molto preciso con la spiegazione, ma spero che sia riuscito a decifrare bene cio che ho detto... la ringrazio in anticipo, spero di trovare presto la sua risposta

    Reply

    salve, grazie per la risposta, bhe.. non è che mi stimo molto effettivamente, anzi, praticamente per niente, non sono sicuro di me, ne tanto meno delle mie qualità, nell'ultimo anno sono molto piu sicuro di me, ma non delle mie qualità, non me ne vedo. cosa intende per equilibrio nella considerazione di me e della mia ragazza? abbandoni da altre ragazze no, perchè lei è la prima per me. e si ho molto, troppo tempo libero, almeno per ora

    Reply

    a e poi cè stata una ragazza che mi piaceva e che sembrava interessata a me, poi però ha conosciuto un altro ragazzo e mi ha lasciato totalmente perdere, completamente sparita, puo magari dipendere ,anche magari solo in minima parte da questo? paura che anche lei faccia la stessa cosa?

    Reply

    Ciao Roby, Non ingabbiarti nelle ipotesi di giudizio delle altre persone ma lavora per migliorare la tua autostima, la tua sicurezza e impegnati a fare cose che normalmente non fai! Potrebbe essere alzarti presto al mattino per aiutare i tuoi, dare una mano a qualcuno bisognoso di aiuto, leggere dei libri di crescita personale, seguire dei corsi di formazione! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    con il fatto che dicevo che cè stata un'altra ragazza non mi riferivo a ora che sto con angela, ma parlo del passato ovviamente, non la tradirei mai io

    Reply

    lo so ma non è facile, per niente, il fatto è che propio non riesco a non essere geloso, heee chi lo avrebbe detto che l'amore è così difficile... grazie per l'aiuto comunque

    Reply

    salve...le spiego la mia situazione da circa 2 anni mi sono trasferito in Francia per lavoro e da circa un anno e mezzo sto insieme ad una ragazza del posto. Il mio problema è che oltre a lei qui non ho nessuno (casa/lavoro) e di conseguenza sono diventato possessivo nei suoi confronti perchè vedo in lei il mio tutto e non sopporto il fatto che possa lasciarmi da solo per avere rapporti con altre persone (se poi parliamo di uomini la cosa si complica molto)...in poche parole qui non riesco a rifarmi una vita come l'avevo in Italia con i miei amici ed interessi (se avessi tutto ciò eliminerei già il 70% della mia gelosia)e quindi vedo la mia storia con lei come un circolo vizioso a cui non riesco a dare fine proprio a causa del fatto che oltre a lei non ho nessuno. Sento che le sto rovinando l'esistenza ma ciò nonostante non riesco a trattenermi...avreste un consiglio da darmi? grazie..

    Reply

    Caro Fabio, Tu al posto della tua fidanzata cosa consiglieresti alla tua partner? La cosa che certamente puoi fare sin da subito è iniziare a mescolarti nella cultura francese e ai francesi. Iscriviti a qualche corso, palestra o attività sociali che ti possano far allargare gli orizzonti, ne gioverà il tuo rapporto col partner e la tua esperienza all'estero. Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Pierluigi, oggi mentre ero in macchina con il mio capo mi ha guardata e mi ha detto : ma quando tu ti fidanzerai noi continuremo lo stesso ad essere amanti??? cosa vuol dire la domanda che mi ha posto???

    Reply

    Cara Giusy, Perché non lo chiedi direttamente a lui? Tu che interpretazione hai dato a questa domanda? Potrebbero essere due cose: che ha paura di perderti come persona oppure che non vuole perderti sessualmente? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao pierluigi sono una donna di 52 anni, separata e con un compagno da un anno e mezzo, di lui sono gelosissima, gli faccio scenate e ci siamo lasciati molte volte ma poi puntualmente siamo tornati insieme perche' ci amiamo. sono stata sposata e non ero gelosa del mio ex marito, ( mi ha tradita molte volte e l'ho lasciato) ho convissuto per 3 anni con un ragazzo piu piccolo di 7, ci siamo lasciati perche' lui voleva x forza un figlio da me e non me la sentivo, abbiamo iniziato a litigare , fino a che non mi ha tradita,, ti chiedo, ora, e' possibile che la mia gelosia su questo compagno sia dovuta al fatto che sono stata tradita, oppure ho io dei problemi in quanto da piccolina sono stata molestata da mio nonno ? io e il mio compagno abbiamo deciso di andare in terapia di coppia, ci potra' essere utile questo ? vogliamo salvare la nostra relazione,,ciao ti ringrazio,,,stefania

    Reply

    Ciao Stefania, Brava, la terapia di coppia è una soluzione eccezionale se si vuole salvare una relazione! Il professionista saprà darti i giusti strumenti per comprendere l'origine del tuo malessere e della tua gelosia. Io credo che sicuramente i vari tradimenti subiti influiscano sul nostro stato d'animo e inconsciamente o no, sia logico aver paura di essere tradita di nuovo. Secondo te gli abusi di tuo nonno abbiano una correlazione con la gelosia? Stefania, hai paura del tradimento o dell'abbandono del partner? Dal punto di vista dell'autostima come ti giudichi? Sai stare bene da sola oppure tendi ad essere dipendente emozionalmente dal partner? Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Pierluigi lei è sempre gentilissimo, io non so osa pensare... a volte lui mi destabilizza mentalmente ; mi dice che se dovesse venire al corrente di qualche mio incontro cn altri uomini potrei considerare chiuso il nostro rapporto; mentre mi chiede se un io dovessi fidanzarmi se continueremo ancora ad essere amanti.. non so affatto csa pnsare

    Reply

    Cara Giusy, La vita di coppia clandestina è impegnativa per chi è single e torna a casa dove non ha un partner ad attenderlo. Per questo dopo una fase di esaltazione iniziale, si arriva alla destabilizzazione, passando poi alla fase decisionista: a mettere l'adultero con le spalle al muro: o con la moglie o con l'amante! In fondo siamo degli animali dotati di razionalità e non di solo istinto! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao pierluigi grazie x la tua risposta, io ho molto stima di me stessa sia come persona che nel lato fisico, ti ho voluto scrivere in due parole la lettera precedente x non prendere tutta la pagina, ora ti dico esattamente le cose come sono, il mio compagno ha l'ex moglie che puntualmente rompe (non sono io la causa della sua separazione visto che sono 4 anni che sono separati)ma la sua visto che l'ha tradito) domenica voleva uscire con lui con la scusa di comprare delle scarpe x il figlio (ora si e' accorta che lo ama) oppure le litigate iniziali sono state perche' lei si permetteva di stare al tel con lui ore x delle cavolate e io mi arrabbiavo addirittura e' arrivata ad insultarmi x telefono e lui con lui e lui non mi ha difesa, una sera siamo andati in discoteca dai che fissava una ,l'ho avvertito che mi dava fastidio e lui niente,sono andata da quella ragazza e gli ho detto che un mio amico voleva conoscerla gliel'ho presentata e gli ho detto ecco,, adesso puoi andare con lei non cercarmi mai piu,,una litigata che non ti dico ,,,ma poi la sera siamo tornati insieme,,un'altra volta alle piscine ha visto uma signora che passava con un perizoma (lui era seduto sull'asciugamano) si e' alzato x vedere in che direzione andava,,sono andata vicino a lui e gli ho detto "andiamo dove sta quella signora cosi la vedi meglio" un'altra volta al mare , una marocchina gli stava attorno ha dato addosso, e lui faceva lo spendido, stava in acqua con il figlio e lei si e' permessa di dargli l'appuntamento x il giorno dopo a bracciano si e' messo a parlare con il figlio a bassa voce io avevo sentito tutto e lui "ti va domani di andare a bracciano ?" ed io ho risposto ,,,si ok cosi alla marocchina la rimando al suo paese a calci in culo semza prendere l'aereo !!!! faccio presente che inizialmente mi parlava sempre di una certa antonella che aveva conosciuto in un supermercato prima di me e che gli girava attorno,,addirittura un giorno mentre stavamo cenando mi ha kiamata antonella, anche quella volta gli ho detto che mi dava fastidio ma lui ha continuato ad andare al supermercato e si salutavano con la luce negli occhi,,,lui mi ha consigliato questo sito e io ti ho scritto per salvare questo rapporto, io ho chiesto di andare ad una terapia di coppia molto tempo fa perche' lui mi dava della pazza in quanto ero stata molestata, gli avevo detto di si ma poi lui ha cambiato idea,,,ora lui me l'ha richiesto ed io ho accettato ma per il semplice fatto che so perfettamente chi sono io e vorrei spiegare ai psicologi tutte queste cose x vedere se in realta' sono pazza io o se sbaglia lui,,e anche x il semplice fatto che ero innamorata di lui,,abbiamo anche aperto un account insieme ieri se n'e uscito dicendo che io ho detto che e' brutto e senza denti cosa non vera mi sono arrabbiata e gli ho chiesto chi l'avesse detto non me l'ha voluto dire, stamattina se n'e' uscito con la scusa che sono entrata su badoo e non gliel'ho detto non e' vero !!!! l'altra volta quando ci siamo lasciati e' vero che ci sono entrata ma per il semplice fatto che un anno e mezzo fa ci siamo conosciuti li e volevo vedere se lui si era iscritto ma mi sono cancellata subito,, ma questa volta no,,!!!! faccio presente che a lui ho scoperto sul suo computer due account che lui mi aveva nascosto (parlo di circa 5 mesi fa ) una chat porno con video in diretta e incontri sulla sua cronologia,,,voi ke leggete ditemi sono io la pazza o sono nella ragione??? speravo di salvare questa relazione ,,,lui diceva di essere innamorato ma da stamattina credo proprio che lui stia giocando con me !!! grazie pierluigi fammi sapere,,,e scusami !!!!

    Reply

    scusa pierluigi se ti iscrivo nuovamente stamattina mi ha detto che in questi giorni che siamo stati lsciati e' andato a letto con un'altra...allora non sono io la pazza gelosa a quanto pare,,ha detto che in questi giorni che siamo stati insieme mi ha presa in giro perche' sapendo che lo amo sarei tornata con lui pensi sara' vea questa cosa ? io non riesco a capirlo,,lui nel passato ha fatto uso di droga saranno i postumi dell'eroina e della cocaina il fatto che si comporti cosi ? e' instabile ,,io sono sempre ritornata perche' lo amo, a volte sono stanca davvero di questa storia e vorrei allontanarmi ma non ce la faccio,,,ecco ora ti ho raccontato tutta la mia storia, pensi che io devo andare da uno psicologo ? non so come comportarmi, avevoa ccettato anche di andare ad una terapia di coppia x salvare questo rapporto,,ma sinceramente non so piu che fare da quando sto con lui sono sempre nervosa x i suoi stati instabili sono dimagrita 15 kg,,,e lui da ancora la colpa a me,,,cosa devo fare ? scusami ma te la dovevo dire tutta,,grazie per l'attenzione,,stefania

    Reply

    Cara Stefania, La terapia di coppia deve servirvi a voi per migliorarvi e non per dimostrare se e chi ha ragione o torto, non credi? Lo psicologo troppe volte viene associato alla pazzia o malattia, ed in parte è vero, ma potreste andarci soltanto per cercare di risolvere dei problemi che da soli non riuscite a risolvere, potresti anche valutare, se non ti ritieni con qualche patologia, un lifecoach per migliore te stessa e la tua vita. Scusami se sarò crudo ma se sei dimagrita 15 kg, non devi dare responsabilità al tuo compagno ma assumertela te, in fin dei conti stai scegliendo di rimanere affianco a lui! Noi esseri umani siamo abituati a cercare soluzioni e attribuire colpe all'esterno, a cose e persone, ma in realtà e soltanto dentro di noi che dobbiamo trovare le nostre chiavi per vivere felici. Stefania, comportati naturalmente, impegnati a fare le cose che ti facciano stare bene, scrivi gli obiettivi che vuoi raggiungere entro il 2013! Leggi dei libri e frequenta dei corsi di crescita personale che ti aiuteranno! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    buon giorno...ho 28 anni e sto vivendo una bellissima storia d'amore....la più importante dell mia vita...ci conosciamo da un anno e stiamo per andare a convivere..ma ho sempre un tarlo nella testa... il mio fidanzato ha avuto un un centinaio di donne nella sua vita e quindi innumerevoli rapporti sessuali...il solo pensiero di immaginarlo con un altra donna a letto mi fa completamente sbarellare....e a volte mi capita di pensarlo quando facciamo l'amore..e a quel punto mi blocco....ovviamente io mi sento così imbranata....cosa posso fare? grazie in anticipo

    Reply

    Ciao Kimi, Perché se stai facendo l'amore con il tuo ragazzo pensi ad altro? Per di più a lui con altre donne e del passato? Ma così sei proprio masochista! Torna al qui ed ora, abbandona la tua razionalità quando stai facendo l'amore e focalizzati su di lui. Vedrai che quando ci riuscirai ti sentirai più serena. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie per la sua tempestiva risposta... Il problema e' che quando facciamo l amore inevitabilmente la mia mente pensa a quello...è ovviamente il mio corpo si blocca..tanto da non riuscire quasi mai a raggiungere l'orgasmo...cosa devo fare?parlerne con lui?mi sento così inadatta e inesperta...nonostante abbia avuto altre storie e altri uomini in passato..quando gli ho accennato questo problema,il mio fidanzato mi ha assicurato che gli piace fare l'amore con me..ma credo che cmq abbia fatto dei paragoni con le altre...non so cosa fare....

    Reply

    Ciao Kimi, Certo, parlane al più presto e condividine il problema! A volte il dialogo è la migliore soluzione, soprattutto sul sesso! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao pierluigi grazie per la tua risposta, gia' da qualche mese mi sono prefissata degli obiettivi da raggiungere, specialmente sul piano lavorativo che non mi soddisfa,,per quanto riguarda la terapia di coppia inizieremo lunedi 25, spero che ci possano aiutare a recuperare questo rapporto,non vorrei perdere il mio compagno, grazie ancora per la tua risposta, ciao ,,,stefania

    Reply

    Ciao Stefania, Bene, è con il primo passo che un'azione diventa una decisione! Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao :) Sono un ragazzo di 20 anni e ho un fortissimo problema di gelosia. Ma non ho paura che la mia lei mi tradisca, anzi mi fido. Sono geloso di quando si vede con altri ragazzi o quando è scollata perchè temo che loro possano fare pensieri osceni su di lei e il solo pensiero mi distrugge. Non so più cosa fare..

    Reply

    Caro Massimo, Ma se ti fidi di lei, secondo te come puoi controllare il pensiero degli altri? Non credi che sia normale guardare ed essere guardati? La tua ragazza potrà incontrare tante persone durante la sua vita ma sarà lei a non farsi conquistare dagli altri se non lo vorrà, non puoi impedire al mondo di non avvicinarsi a Lei, non credi? Quali conseguenze ricevi dalla tua gelosia? Come ti comporti con la tua fidanzata quando sei geloso? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao mi chiamo Giulia, sono gelosissima del mio ragazzo, e sono consapevole dei miei sbagli, quando parla con un'altra ragazza subito mi allarmo e mi chiedo se magari gli piace più di me, e da lì scaturiscono una serie di "seghe mentali" infinite... ovviamente mi dico "stai zitta, non dire niente altrimenti poi si arrabbia" e invece scoppio, mi logoro da mattina a sera perchè ho paura che mi lasci, e non riesco a scacciare via i brutti pensieri dalla mia testa. in passato ho avuto una delusione amorosa molto forte: c'era un ragazzo che mi piaceva molto, ed ero convinta fosse una brava persona, ma dopo 2 anni ho scoperto che non solo flertava con me ma addirittura era fidanzato da 3 anni e il venerdì sera andava nei night club o a prostitute. questo ha causato in me un fortissimo shock e credo sia questa la causa della mia attuale gelosia ossessiva. Il problema è che non riesco a guarirla, ti prego aiutami, sta diventando un peso isopportabile, sia per il mio ragazzo ma anche per me! Voglio liberarmene ma non ci riesco!

    Reply

    Cara Giulia, La gelosia è un sentimento negativo che si prova nel momento in cui ci mettiamo in competizione con una possibile "rivale" e il geloso vede nell'altra persona qualcuno che è migliore di sé! Pertanto è basilare lavorare sulla propria autostima per superare la problematica. Vero è che hai avuto un'esperienza negativa in passato e quindi da allora è probabile che tu abbia in qualche modo inconsciamente associato l'idea che "gli uomini sono tutti uguali"! Fai un lavoro sulle tue credenze e leggi se ti va qualche testo di Osho! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve le espongo il mio problema.io più che gelosa credo di essere molto insicura e questa insicurezza mi porta ad essere gelosa anche senn lo dimostro al mio partner nel senso che nn gli impedisco nulla,questa mia insicurezza sarà forse dovuta dal mio passato nel senso che io da piccola sono stata un po' il caprio espiatorio dei miei compagni,a questo si aggiunge che nn sono mai stata una persona assertiva ,cosa che invece sto cercando di essere adesso ,inoltre nonostante io sn una bella donna anche se nn ho un fisico perfetto,mi sento sempre inferiore agli altri .insomma il mio più che un problema di gelosia è un problema di autostima vorrei uscire da questo tunnel,mi può dare qualche consiglio? La ringrazio.

    Reply

    Cara Ori, La gelosia molto spesso è proprio l'effetto della mancanza di autostima (causa). Qualche tempo fa ho scritto 2 articoli per l'autostima che puoi consultare per approfondire il problema. Secondo te come dovresti essere per sentirti sicura di te stessa e con una maggiore autostima? Scrivi pure le tue risposte Ori, avere chiarezza d'animo è il primo passo per conoscere di più te stessa. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti! Ho trovato molto interessante questo blog e guardando il video mi sono quasi commossa pensando a che punti sono arrivata. Ma è giusto riconoscere i propri limiti e lavorarci su. Ho 20 anni e sto con il mio ragazzo da due,anche se in realtà un bellissimo sentimento era già qualche anno prima. Premessa: lui mi ha sempre fatto capire che esisto solo io,che l'ho salvato,e mi ha sempre trattata benissimo e nonostante io abbia violato la fiducia e sia entrata nel suo account fb più volte,da quando stiamo insieme non ha mai messaggiato con nessuna. Forse mi ha semplicemente sempre "abituata bene" cioè davvero non ha mai frequantato gruppi dove ci fossero ragazze quando io ero assente. Forse un tempo ero solo più spensierata e meno ossessiva. Forse fino all'anno scorso ci vedevao ogni giorno a scuola.ora io studio a Genova e lui a Torino. In ogni caso sto diventando gelosa ossessivamente senza motivazioni di qualsiasi ragazza che lui considera simpatica o brava. Se è bella mi viene da pensare male. Lui è molto carino e molto simpatico,è questo che mi ha fatta innamorare di lui e il mio terrore è che possa colpire qualcun'altra. Io ho molta autostima in me in parte grazie a lui.il problema è che adesso ci vediamo solo più lungo il weekend e in quei tre giorni vorrei fare tante cose belle ma ultimamente mi vede divorata da questa "malattia" e la situazione si aggrava perchè se lui mi vede sempre stressata forse è attirato dalla "spensieratezza" delle altre ragazze.. Premetto che non sono mai stata così e sono un pò vergognata a scriverVi ma ho bisogno di sfogarmi. Ps. con lui ne parlo anche e lui è molto comprensivo ma ovvio deve partire da me,qualcosa in me deve cambiare.

    Reply

    Cara Megan, L'amore non è una quantità ricordatelo sempre! Soltanto quando sostituiremo l'amore con l'amorevolezza avremo raggiunto una stato superiore. Pensa a quanto è folle la gelosia, le stesse caratteristiche della persona che amiamo diventano fonti di sospetto perché le proiettiamo verso le/gli altre/i rivali! Gestire una relazione a distanza è sempre una grande sfida ma se l'amore è vero non ha confini! Amatevi per la gioia di donarvi incondizionatamente! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Un saluto a tutti e in particolar modo a Pierluigi D'Alessio. Volevo ringraziarla per questo articolo molto utile. Ho 23 anni, e purtroppo di brutte storie ne ho passate finendo per diventare cinico e diffidente...la mia filosofia era: "mai fidarsi del caso". Così però non andava lo stesso. Ho l'autocontrollo, ma spesso non mi trattengo più di tanto e comincio a pensare cose che non dovrei. Cose di gelosia, e così finivo di ingrovigliare la mia sanità mentale ogni volta che vedevo un ragazzo che ci provava con la mia donna. Lei è proprio la persona ideale di questo articolo. Autostima, fiducia...segue praticamente tutte queste regole sopra descritte, è forte. Quindi io non vorrei essere da meno, quando vedo cose "anomale" non le dico niente , evito, per non mostrarle questa debolezza, perchè so che sono io il problema, non lei. Grazie ancora !

    Reply

    Caro Kyoto, Ti ringrazio per la fiducia nei miei confronti! A breve offrirò un report specifico sulla gelosia comprensivo di servizio coach direttamente con me, continua a seguirci! Kyoto cambia il tuo linguaggio verso te stesso, non darti identità negative nel dirti "so che sono io il problema" trasformalo semplicemente in "ho un problema ma mi sto impegnando per risolverlo" Autostima, autostima, autostima! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Pierluigi, consentimi di dirti...: sei un mito :D sostieni tante persone sia con articoli interessantissimi che con i commenti rispondendo loro direttamente, dedicando loro anche del tempo. Beh... grazie, davvero :)

    Reply

    Cara Sakurina, Ma ora mi fai arrossire! Ho una missione di vita che comprende l'aiuto alle persone con semplicità e passione. Questo blog non sarebbe nulla senza di voi, grazie a tutti! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, Anche io vorrei ringraziare pubblicamente Pierluigi per il lavoro svolto da coach dal vivo direttamente con me. Devo dire che dopo 4 incontri sono già arrivata ad avere una chiarezza d'animo incredibile e ha risolvere definitivamente (spero!) il problema della gelosia ossessiva verso il mio compagno. Ora che so cosa devo fare mi impegnerò per raggiungere i miei obiettivi! Un bacio a tutti e non mollate mai ragazzi, l'amore è un viaggio straordinario! Aurora

    Reply

    Ciao Aurora, Mi raccomando impegno, costanza e motivazione! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, vorrei solo fare chiarezza con me stessa, ti spiego: storia con persona finita da qualche anno,non ci si saluta nemmeno,io sono single, lui ne ha un'altra ed ora è incinta, io non sono più innamorata di lui, anzi mi da forse fastidio esserlo stata, perchè provo rabbia, perchè vorrei che non fosse felice? Io non lo voglio più, perchè mi interessa cosa fa nella sua vita? Ma se pure io fossi felice mi interessebbe cosa è lui? E' gelosia? Cosa è? Non lo penso più perchè ora faccio pensieri negativi che disapprovo per prima? Grazie

    Reply

    Cara Mandy, Ma non è che hai lasciato qualche cosa in sospeso tra te e il tuo ex? Sembra che tu volessi in qualche modo vendicarti di qualcosa. Facci capire meglio! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, Vi racconto la mia storia. Sono insieme da due anni ad un ragazzo che mi ha fatto letteralmente perdere la testa. La nostra storia è stata divertentissima per circa un anno. Ma da un anno a questa parte va molto male. Il problema: la mia mancanza di autostima! Perciò quando inizio ad entrare in confidenza con un ragazzo divento ipergelosa. Anche lui lo è e anche tanto, ma so che dobbiamo cambiare atteggiamento. Ciò che mi frena e non mi permette di cambiare sono più fattori: in primis fallisco in tutti gli obiettivi che mi prefiggo, come dieta, smettere di fumare, correre etc. Inoltre, stavo cercando di migliorare la mia autostima ma la sua ex e i suoi amici mi hanno fatto letteralmente crollare. Ho sempre cercato di integrarmi con i suoi amici e ci ero riuscita nel primo anno, ma poi da un anno la sua ex ha iniziato ad istigarmi; ha iniziato a chiamarlo e lui ha risposto molto fermamente di non rompergli le scatole. Allora ha iniziato ad integrarsi nel gruppo dei suoi amici che noi vediamo di meno perchè abitiamo più distanti. E ora tutti gli amici sono con lei e probabilmente parlano alle mie spalle perchè non usciamo più con loro. So che il modo migliore di reagire è fregarmene ma sto male al fatto che lui abbia perso i suoi amici e che loro preferiscono lei a me. Dovrei svagarmi un po', magari con le amiche, ma il problema è che ho paura. è da due anni che usciamo sempre insieme, anche in gruppo e dato che da un anno non è perfetta la nostra storia, ho paura che uscendo con i suoi amici capisca che si diverta più con loro che con me e mi lascia! Mi aiutiiiiiiiii! Mi dia qualche risposta ai miei quesiti! Thanks

    Reply

    Cara Ely, Invece di calcolare tutte le possibili variabili non sarebbe più semplice fare ciò che volete fare? L'amicizia è una relazione vera e non deve essere comprata ma nasce, cresce e si rafforza con lo scambio condiviso di idee, interessi, pensieri, disponibilità, sostegno, divertimento. Se ritieni di avere una bassa autostima, impegnati a migliorarla e considerato che hai definito molto bene degli obiettivi non mollarli mai! Se raggiungi i tuoi obiettivi farai un grande lavoro anche per la tua autostima lo sai questo? Non avere paura di perdere la persona che ami, proibendogli di uscrire con gli amici. Lui non è un oggetto che ti appartiene ma è un compagno di viaggio, dove l'amore è il viaggio, giorno per giorno! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buomasera. Io sto con mio moroso da 3 anni e non riesco a fidarmi di lui. Abbiamo entrambi 18. Dopo 5 mesi che la nostra storia inizio una ragazza di classe sua è venuta a dirmi che lui l'aveva palpeggiata. Cosi ho chiesto spiegazioni e lui , ovviamente , ha negato. Vabbe metto da parte e vado avanti. La stessa estate succede che una ragazza (questa ragazza aveva una cotta per mio moroso pero a lui non è mai interessata.) chiede a mio moroso di accompagnarla alla fermata del bus e la accompagna(lui pero ha detto che lei lo ha costretto prendendolo per il braccio storgendoglielo). Vabbe passata anche questa. Dopo 2 anni succede che sua cugina di 3 grado viene a dirmi che mio moroso ci provava con lei sempre che la toccava, tentava di baciarla ecc. Voglio spiegare che questa sua cugina era in compagnia con me mio moroso ed altra gente e dopo 4 anni che stavamo in compagnia assieme abbiamo fatto un forte litigio e queste cose è venuta a dirmele dopo il litigio. E lei sapeva benissimo che ero una ragazza molto gelosa. Io , già dal primo episodio , ho iniziato a non fidarmi come prima e man mano che succedevano cose, sempre meno. Sono soffocante e me ne rendo conto. E mi rendo conto anche che lui sta male quando faccio cosi ma è piu forte di me. Ho sempre paura che mi tradisca : quando fa la spesa, quando va a buttare la spazzatura ecc. Quando non è con me penso sempre che mi tradisca, sempre, io non c'e la faccio piu xk stiamo male entrambi. La prego mi aiuti

    Reply

    Cara Linda, Comprendi che vivere un amore in questa gabbia non può farvi felici? Vi state rovinando l'esistenza, l'amore vero non è mai geloso e il vero sentimento appare quando si ama incondizionatamente! Da cosa ha origine secondo te questa gelosia ossessiva? Scarsa sicurezza in te stessa? Bassa autostima? Abbandoni nel tuo passato? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi è davvero ammirevole il lavoro che fai. Desidero tanto condividere un momento difficile della mia vita forse da me causato. Sto insieme a mio marito da quasi 20 anni (9 di fidanzamento e 10 di matrimonio). Un amore straordinario totalizzante, una grande intesa che dura da sempre. Abbiamo costruito una casa confortevole e con tanto amore e abbiamo due figli splendidi che adoriamo. Mio marito mi ha sempre sostenuto, aiutato nella mia carriera, ha sempre voluto e nonostante tutto ancora oggi vuole il meglio per me ed inoltre mi stima molto. Forse mi ha troppo viziato ed infatti per un periodo mi sentivo forte, indipendente, ammirata anche da altre persone e l'ho messo un po' di lato....facendolo soffrire senza che me ne rendessi conto....sono diventata dopo la nascita dei bimbi più nervosa, lo rimproveravo se veniva tardi ed inoltre non troppo gentile con lui anche se sono una persona solare e penso abbastanza amorevole......il suo lavoro si è sviluppato tanto e quindi lo ha costretto a lavorare di più ed infatti ci fa vivere molto agiatamente diciamo che non ci manca nulla....da un anno mi è venuta una sorta di sospetto come se fosse interessato ad una nostra quasi parente che inoltre lavora con lui....lei e il suo ex che è mio nipote hanno frequentato la mia casa per tanto tempo ed è nato un bel rapporto....che io ho distrutto perchè ho pensato che mio marito fosse interessato a lei cosa che mi confermavano alcuni collaboratori di mio marito.....ne ho parlato con lui che si è messo a ridere per l''assurdità e mi ha abbracciato dicendomi che non esiste nulla.....senza prove di alcun tipo....ma solo gentilezze normali di mio marito verso di lei io non mi sono quietata ma ho continuato ad ossessionarlo...una volta lui fuori per lavoro e lei fuori nella stessa città ho insinuato che fossero insieme e l'ho insultato con bruttissime parole.....da quel giorno lui è cambiato affermando che sono io che l'ho deluso che per lui la fiducia tra noi era scontata che si è sentito lui tradito perchè ho fomentato e dato credito a persone estranee e non ho creduto a lui....da quel momento lui è cambiato ma comunque ha cercato di comprendermi io ho avuto alti e bassi ho continuato ancora a fargli battute perchè frequenta di piú la palestra o se magari lui parla in ufficio con lei o si prende un caffè ......ho capito di essere caduta in uno stato di gelosia che non mi apparteneva che mi fa stare malissimo......vorrei non provarlo.....ho pensato nei momenti di sconforto di farlo pedinare quando va fuori e fa tardi per vedere se quello che sento è la verità perchè il dialogo non mi basta anche se lui è sempre disponibile ad ascoltarmi e a tranquillizzarmi....ma farlo pedinare credo che non sia corretto e me ne vergogno......lui dice "avevamo tutto e tu lo hai rovinato." la nostra intesa anche sessuale c'è sempre io avverto da come mi guarda che mi vuole bene anche se il rapporto è seriamente intaccato da questo mio comportamento....lui è divenuto meno dolce con me ed è piú distaccato.....so che ancora posso salvare il mio rapporto.....ma non so come procedere.....grazie per l'aiuto che potrai darmi....elisa

    Reply

    Cara Elisa, Parlando di gelosia, di chi non ti fidi? Di tuo marito o di tua nipote? Cosa c'è dietro questo sentimento negativo? Autostima bassa, infedeltà passate da parte di tuo marito, abbandoni infantili da parte dei tuoi genitori? Vivere nella cultura del sospetto equivale a non vivere! Abbandonate i sensi di colpa entrambi perché nulla è compromesso e ricominciate a vivere come una coppia. Ritagliatevi una serata a settimana da soli, andate a cena fuori, passeggiate da soli, parlate di più e lavorate di meno non sarebbe meglio Elisa? I soldi sono importanti ma non servono a nulla se non li utilizziamo come dei mezzi per i nostri fini! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Perluigi grazie il sentimento negativo forse è soprattutto verso di lei perchè ha fatto soffrire mio nipote rovinando la loro storia infatti si sono lasciati.... Ed il fatto forse che possa lavorare nello studio di mio marito mi infastidisce....in effetti forse non sopporto lei dici bene.....ti volevo chiedere se seguirlo potrebbe portarmi a conoscere la verità....oppure è una mancanza di rispetto verso l'altro.....dovrei solo fidarmi e vivere il mio rapporto cercando di essere serena????senza cercare prove forse....ci vogliamo bene e basta questo è quello che conta?????grazie per l'aiuto....

    Reply

    Cara Elisa, Abbandona l'idea del sospetto, non ti porta a salvare il tuo matrimonio tutto ciò! Puoi farlo seguire ma nel momento in cui lo fai hai già perduto la fiducia, che è la base di ogni relazione! Liberati dei cattivi pensieri e torna ad apprezzare il qui ed ora! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi dimenticavo mio marito non mi è stato mai infedele non ci sono stati in passato episodi di infedeltà a dire il vero forse ho dato piú io motivo che lui.....peró ho casi in famiglia di infedeltà che mi hanno un pó traumatizzato.....forse basterebbe poco per essere felici....ma è difficile rimuovere i dubbi...io peró devo farcela perchè il mio matrimonio è la cosa piú importante..,,.grazie Pierluigi...

    Reply

    Ciao Elisa, Ora ci sei, brava! Focalizzati su ciò che vuoi diventare, fai un piano di azione e impegnati in molteplici attività! La gelosia è un sentimento negativo e va eliminato, allenati alla felicità! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ma da che parte inizio?? Lui ormai ha capito che sono una persona gelosa e sento che lui mi ha catalogato cosi. Lui e la sua ex hanno anche una casa in comune e ieri lei le ha scritto per vedersi per parlare della casa. Lui stesso mi ha detto che la chiama e si fa spiegare cosa vuole per telefono. Ma come sono gelosa. Ho paura di fare qualche scenata di gelosia quando stasera mi dirà cosa le ha detto. Lui mi ha detto : amore ascolta so che non riesci a fidarti delle persone, ma stavolta fidati un pochino e se ti deluderò sei libera di lasciarmi! Com'è comprensivo e io cosi negativa. Che brutta persona che sto diventando. Ma da che parte si inizia a pensare positivo! Voglio tornare la ely spensieratissima che erooooooo!

    Reply

    Ciao Ely, Non rovinare un rapporto per via della gelosia. Ma se è la sua ex che gelosia devi avere? La ex è il passato e tu sei il presente! Se hanno delle questioni importanti da risolvere occorre maturità e fiducia! Ti ha dato modo di essere gelosa con qualche comportamento? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi grazie i tuoi consigli arrivano al momento giusto...già oggi le cose vanno meglio sono più rilassata e più convinta di procedere nella direzione di coltivare il mio rapporto senza esasperare mio marito....cerco di impegnarmi e non pensare in modo negativo adoperandomi a donare a mio marito la mia amorevolezza e la mia gioia.....non sarà semplicissimo ma dentro di me qualcosa è cambiato e tu hai contribuito a darmi la forza....stavo agendo in modo insensato...e tu mi hai fatto capire le cose importanti....tra cui quella di trascorrere più tempo noi da soli e creare un clima sereno per tutti.....grazie di cuore Pierluigi....a presto

    Reply

    no mai.. ma lui mi vuole accanto quando deve incontrarla per sta storia. La maturità cosa significa? che è meglio che si incontrano da soli cosi magari imparo a fidarmi di più? Andare con lui mi sembra pedinarlo non so se è giusto! Grazie Pierluigi! Credimi la tua frase "lui è il tuo compagno di viaggio e l'amore è un viaggio giorno dopo giorno" mi sta accompagnando in sti giorni e mi fa vivere molto meglio già da subito! :) anche se ieri quando mi ha raccontato un pochino di gelosia l'ho dimostrata ma sono stata capace stavolta di trasformarla in momento di ironia, che non guasta mai nella coppia! :) Grazie del tuo incoraggiamento

    Reply

    Cara Ely, Per maturità intendo fidarsi del tuo partner incondizionatamente con la consapevolezza che è la cosa giusta! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    COMPLIMENTI PER L' ARTICOLO. QUELLO CHE SCRIVE è VERO ED è DIFFICILE REALIZZARLO, SPECIE SE SI è GELOSI DI NATURA. L' UOMO è GELOSO. TUTTI AMBIAMO A LIVELLI ALTI, TUTTI CERCHIAMO LA FELICITà E A VOLTE TARDA A SOPRAGGIUNGERE. ALTRE VOLTE NON ARRIVA AFFATTO. MA LA SPERANZA è L' ULTIMA A MORIRE! SE SEGUISSIMO TUTTI I TUOI CONSIGLI, NON CI SAREBBE PIU' IL MALE NEL MONDO, NON CI SAREBBE PIù LA GUERRA. SAREBBE UNA SPECIE DI PARADISO ARTIFICIALE. PURTROPPO è IL CONTESTO E LE PERSONE A NOI VICINE CHE CI FANNO SORGERE QUESTA GELOSIA. DIPENDE DA TANTE COSE. NEL LAVORO SE UNO è IL "COCCO" DEL CAPO URTA. SIAMO TUTTI UGUALI, SIAMO ESSERI UMANI E PERCHè COMPLICARCI LA VITA? A VOLTE CERCHIAMO DI ESSERE POSITIVI, ANCHE SE L' EVIDENZA è TUTT' ALTRO. MA POI PREVALE LA NEGATIVITà....FINO A QUANDO UNO NON SI RIALZA E DA UN CALCIO A QUEL MODO DI FARE NEGATIVO CHE NON COMPETE AL PROPRIO ESSERE. LA VITA è STRANA E A VOLTE ESSERE PAZIENTI O STARE ZITTI, COMPORTA DI ESSERE CATALOGATI COME PERSONE CHE NON CONTANO NULLA. UN SALUTO GRAZIA

    Reply

    Cara Grazia, La vita è un viaggio splendido dove la meta non ha importanza ma conta il percorso! La felicità va allenata tutti i giorni, fidati che non dipende dall'esterno e dagli eventi che accadono ma da noi. E' dentro di noi che alberga la felicità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Scarsa sicurezza in me stessa, poca autostima e molti abbandoni da parte di amici un tempo importantissimi.

    Reply

    Cara Linda, Tutto ciò che è passato è già accaduto e non può ritornare! Puoi soltanto andare avanti e godere il tuo presente! Se hai scarsa sicurezza in te stessa, puoi lavorare sulla tua autostima andando a crescerla, è fondamentale per risolvere la gelosia! A breva pubblicherò un report specifico "Guarire la gelosia", sarà una vera guida pratica per eliminare la gelosia! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi, grazie per il buon consiglio, ma a volte noi ci lasciamo suggestionare dagli eventi. Perdiamo il senso della nostra vita...Certo, la felicità è dentro di noi, ma a volte trovarla è dura e dura poco.... a presto grazia

    Reply

    Sono un ragazzo di 22 anni sto con la mia fidanzata da quasi due anni lei ha 21 anni... Io sono una persona molto gelosa e me ne rendo conto,lei mi dice che sono ossessivo e non so che fare per cambiare.. Lei non mi ha mai tradito,dopo un paio di mesi che ci eravamo conosciuti eravamo andati a vivere insieme ...ma purtroppo con la perdita del lavoro di entrambi abbiamo dovuto lasciare la casa in affitto .. a me questo a fatto soffrire perchè dopo mesi passati 24 su 24 insieme convivendo, mi ha fatto male allontnarmi visto che vivevamo a 100 km di sistanza l'uno dall'altra..io piangevo tutti i giorni e lei mi diceva tranquillo tanto anche se non viviamo piu assieme c vedremo lo stesso .. mi dava fastidio questo perchè lei diceva che anche lei stava soffrendo ma solo io reagivo cosi perchè diceva che lei era matura e capiva la situazione .. ora stiamo assieme da quasi due anni e io sono gelosissima, quando esce con le amiche , perchè ho paura che mi possa tradire, quando va a comprarsi qualcosa vorrei sempre esserci anche io.. quando parla al telefono con qualcuno sento che toglie del tempo a me.. Lei mi dice di stare tranquilla di fare sport di uscire con i miei amici .. ma a me bastarebbe stare sempre con lei io potrei farne a meno dei miei amici ma lei no .. e a volte mi chiedo il perchè ? perchè io farei a meno di tutto il resto e lei no? lei dice che a volte non respira si sente oppressa in catene.. io vorrei fare qualcosa per non farla sentire cosi perchè la amo..ma non so come comportarmi.. ci provo ma non ci riesco ogni volta c'e sempre qualcosa che mi fa ingelosire e poi la finiamo a discutere... io non posso lamentarmi lei mi da tutte le attenzioni possibili questo lo ammetto mi compra cio che desidero mi accontenta sempre mi sta vicino e io non so fare altro che lamentarmi ..vorrei poter fare qualcosa.. Ammetto che in passato in tutte le altre storie che ho avuto sono stato tradito perchè ero troppo buono e si approffittavano di questo..sono stato tradito anche piu di una volta e non mi sono mai fidato di nessuno.. non mi fido di nessuno , quando parlo con la gente penso e se mi sta dicendo bugie ? allora preferisco ascoltare in silenzio ma non credere a cio che mi dicono .. invece quando ero piu piccolo credevo a tutto cio che mi dicevano e quando m accorgevo che mi avevano preso in giro ci rimanevo male..forse penso che sono cosi perchè in passato sono stato tradito e adesso ho sempre paura .. ma so che lei non deve pagare tutto questo... Il mio unico interesse ora è lei .. io prima di conoscerla faccevo tante cose le mie giornate erano piene scuola,amici, coro,palestra ecc.. ora ho mollato tutto per poter avere piu tempo da passare con lei ma forse mi sto rendendo conto che ho sbagliato ... cosa posso fare? ...

    Reply

    Caro Luca, Cosa puoi fare? Agire!!! Rifletti un poco, ti stai annullando e questo la tua ragazza non lo vorrebbe mai! Torna ad essere indipendente emozionalmente, a non avere bisogno del sostegno della tua fidanzata per stare bene! Torna a fare sport, ad uscire anche con i tuoi amici, ad avere altri interessi. Non è mai giusto pretendere dal partner un annullamento in termini di tempo e spazio. L'amore vero non è mai geloso! Se in passato hai subito dei tradimenti avrai rafforzato delle credenze limitanti che devi eliminare! Dai Luca impegnati per modificare questo sentimento negativo quale è la gelosia. Lei non è un oggetto ma una persona dotata della sua individualità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi e grazie del consiglio ... Volevo dirti che proverò ad uscire piu con gli amici e cercare altri interessi .. A volte mi capita che quando esco non riesco nemmeno a pensare ciò che mi dicono gli amici .. sono proprio assente e non mi era mai successo prima d'ora, ed è strano perchè so che gli amici mi vogliono bene e a volte mi chiedono perchè sono cosi distante..prima mi divertivo con loro scherzavo ridevo andavo in discoteca.. ma adesso non riesco piu a divertirmi il mio unico pensierò è lei, e non riesco piu a concentrarmi su nessun altra cosa.. perchè mi succede questo ? mentre prima non mi era mai successo? Con lei è tutto cosi diverso da tutte le altre storie passate..

    Reply

    Ciao Luca, Bravo, il tuo impegno ti premierà vedrai! Probabilmente sei innamorato ed è naturale vedere e pensare soltanto lei! Tutto ciò deve però farti reagire, è necessario che tu abbia la tua vita, i tuoi gusti, i tuoi amici. Soltanto così potrai godere veramente della completezza di una relazione amorosa. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Va bene ascolterò il tuo consiglio .. Grazie ancora di avermi aiutato a capire .. Un abbraccio .. :)

    Reply

    Video molto bello...si io sono una persona davvero gelosa forse troppo..ma sicuramente dovrò lavorare sul fatto che l'amore non è in quantità bensì in qualità...sto rovinando tanti bei momenti con il mio partner, in cui potrei condividere non solo le situazioni personali, ma anche quelle lavorative dal momento che abbiamo intrapreso insieme un percorso per poter migliorare la nostra situazione economica...grazie mille dell'aiuto a capire..un caro saluto

    Reply

    ciao, anche io credo di essere esageratamente gelosa. Il mio ragazzo mi rispetta da 7 anni,non mi ha mai tradito, stiamo sempre insieme eppure a me manca anche solo per un ora. sono gelosa di tutto e tutte, credo mi possa tradire con una collega o altre persone. che devo fare? mi sembra di impazzire

    Reply

    Ciao Paola, Credo che tu debba intervenire su te stessa! Ad autostima come ti senti? Comprendi che non è possibile dipendere emozionalmente dal partner! Nel manuale "Guarire dalla gelosia" ho affrontato in modo approfondito la ricerca e il potenziamento dell'autostima, in quanto essa è la chiave della gelosia ossessiva. Paola devi impegnarti in prima persona e lavorare su te stessa, uscire dalla tua zona di comfort, allargare il tuo mondo, aumentare i tuoi interessi! Tu come persona quali passioni ed obiettivi hai? Torna a rivivere il tuo amore! Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Pierluigi, come qualcun altro prima di me, ci terrei a ringraziarla per questo servizio che lei offre a "noi malati di gelosia". Ho 18 anni, ad oggi sto con la mia bellissima ragazza da 7 mesi e poco piu di un mese fa mi sono reso conto della mia situazione di possessivo/geloso oltremisura a seguito di molti litigi che stavano portando la nostra relazione ad un punto di rottura. So di essere geloso e possessivo a livelli altissimi in quanto a volte pretendo seriamente cose che col tempo sto capendo essere allucinanti: che lei mi risponda ai messaggi in tempi da record (meno di un minuto altrimenti comincia l'angoscia), che non abbia contatti o amicizie con nessuna persona di sesso opposto al suo, che lei (in sostanza) viva solo di e per me.. Ho avuto motivi per cui alimentare questa gelosia in quanto è successo che, nonostante la mia richiesta esplicita di evitare due personaggi che hanno sempre provato interesse per lei, lei abbia continuato a sentire queste persone da me inserite in una sorta di blacklist senza mai dirmi nulla e trovando, in seguito al mio ficcanasare tra il suo cellulare, piu e piu giorni (nel giro dei primi tre mesi di relazione) consecutivi nei quali lei sentiva e chiacchierava spensieratamente con loro. Devo dire però che (nonostante io abbia "scoperto" queste cose 1/2 mesi dopo l'accaduto) ho riscontrato alcune cose che hanno fatto si che riuscissi ad andare oltre al mio istinto furioso e orgoglioso di troncare la relazione: io ero ancora ignorante a riguardo di questa cosa e quindi non c'era stata nessuna discussione, lei mi ha detto a gennaio di essersi resa conto di essere innamorata di me a dicembre ed effettivamente da dicembre i rapporti con queste persone erano cambiati da parte sua.. Ad oggi lei non ha piu avuto nessun contatto con i suddetti presenti nella blacklist (di comune accordo, partendo da una sua idea, ha cancellato tutti i messaggi e conversazioni, numeri e quanto d'altro fosse possibile proprio per cancellare questo trascorso). Ora come ora penso che la mia gelosia a questo proposito sia migliorata, non gli do quasi piu peso, ma ancora ho questo bisogno di essere il centro di ogni sua cosa, interesse o parte vitale/sociale senza contare del (ribadisco) mio volerle negare qualsiasi contatto col sesso opposto altrimenti divento furioso e mi viene da aggredirla verbalmente.. Mi capita di non volere che lei abbia troppo "divertimento" coi miei amici (che vede solo quando ci sono anche io!!!).. Come posso fare? Mi sento ridicolo, ma davvero mi viene difficile a volte controllare questi miei istinti. Grazie in anticipo per l'attenzione e mi scuso per essermi dilungato troppo. Angelo

    Reply

    Caro Angelo, Da ciò che scrivi mi viene da pensare che tu creda che questa ragazza quasi non ti debba meritare. Mi spiego meglio. Per quale motivo temi il confronto con l'altro sesso se hai tutte le caratteristiche che a lei evidentemente sono piaciute e l'abbiano fatta innamorare? Lavora sulla tua autostima per vivere meglio la tua relazione assieme a lei! Non lasciare che alla lunga anche tu possa far parte della sua "blacklist" perché tu gli hai impedito di parlare con tizio, perché non ti rispondeva agli sms in 3 secondi, perché magari non ti ha risposto al cellulare e non poteva permetterselo di lasciarlo sul divano quando lei era in cucina! Pensaci la stai trattando come se fosse un oggetto e tu il suo possesso, l'amore non è quantità ma qualità! Se vuoi lavorare meglio su di te approfondisci la problematica con qualche testo per guarire dalla gelosia! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno Pierluigi, ho 29 anni e sono fidanzata con un uomo di 35 da circa tre anni. Il problema che mi tormenta è questo: non sopporto che lui frequenti altre persone e che passi ore serene in compagnia di amici. So che è qualcosa di completamente irrazionale eppure non posso fare a meno di sentirmi messa da parte e dimenticata. Io provo ad essere "adulta" e matura ma non ci riesco. Vorrei sentisse il bisogno di stare sempre (e solo) con me. Se vuole vedere altra gente, mi sento profondamente ferita e sento quasi il desiderio di "punirlo" per avermi fatto del male. Cosa devo fare? Grazie

    Reply

    Cara Sabry, Ma secondo te può essere una relazione felice, un rapporto in cui 2 persone non sono indipendenti emozionalmente? Se uno ha bisogno dell'altro non c'è maturità nella relazione, può esserci gioia reciproca per fare il giusto cammino assieme! Come definisci il bisogno di una persona di stare sempre con il partner? Amore o possesso? Esci da questa gabbia che ti sei creata probabilmente per anni, credendo che l'amore vero è quello in cui 2 persone vivono l'uno per l'altro! L'amore non è quantità ma qualità! Lavora sulla tua autostima, approfondisci alcuni scritti per "Guarire dalla gelosia"! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie per la tua risposta, però ti chiedo: se in un rapporto di coppia non si vive l'uno per l'altro che differenza c'è tra amore e amicizia? Nessuna... L'amore non è per natura esclusivo? Io sto male se lui fa cose senza di me perché la vivo come se non fossi abbastanza importante, come se mi mettesse da parte. Purtroppo mi viene subito da pensare a queste cose non appena lui esce per i fatti suoi...

    Reply

    Ciao Sabry, Tra amore ed amicizia la differenza è sessuale! Semmai trova la differenza tra innamoramento ed amore? Chiaramente l'amore è esclusività nel senso che ci sono delle "regole" non scritte tra la coppia che se uno dei due infrange fa decadere stima, fiducia, passione, serenità, etc. Ma non esclusività intesa come fare sempre e soltanto delle cose insieme! Se per esempio parliamo di divertimento, potrebbe essere che probabilmente si diverte di più con i suoi amici che con te, è naturale! Oppure per condividere delle passioni che ognuno di noi ha, o dovrebbe avere, con altri! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La ringrazio Pierluigi, ha perfettamente ragione, non avevo mai pensato di poter entrare a far parte di quella "blacklist" che io stesso ho creato.. Ho capito di essere arrivato al baratro quando ho notato la diffidenza anche nei confronti dei miei amici, ai quali ho affidato piu volte addirittura le chiavi e quindi la mia casa con nonchalance. Cercherò di seguire quanto piu rigorosamente i suoi consigli, che ha dato a me e alla moltitudine di persone alle quali ha risposo in precedenza! Un grazie dal cuore, spero davvero di poter contare ancora sul Suo aiuto qualora dovessi "sgarrare" ancora. Un abbraccio caloroso, Angelo

    Reply

    Pierluigi, cosa pensi di uno che fa i complimenti ad alcune amiche su facebook ma dice che sono complimenti innocenti senza secondi fini e assolutamente non significa che voglia provarci? Grazie

    Reply

    Cara Kiku, Pensaci un attimo. I complimenti sono indice di tradimento? Che tipi di complimenti sono? Certo se li fa soltanto sulla bellezza forse il tuo partner dovrebbe darti un chiarimento, se per te sono un indicatore di mancanza di rispetto parlarne col tuo fidanzato. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ho letto il tuo breve manuale su come Guarire dalla gelosia e mi si è aperto un mondo nuovo su di me che prima non avevo mai considerato! Ho appreso che i miei problemi hanno origine dalla mia autostima e ora so come posso agire! Grazie Pierluigi!

    Reply

    Salve, sono gaia, una studentessa di vent'anni. Da quattro anni ho una relazione, che però si è interrotta per circa 3 mesi lo scorso settembre per causa mia, perchè stanca della sua gelosia. Durante questo periodo però lui ha conosciuto per caso un'altra ragazza di cui si era innamorato. Dopo un flirt con lei, ha deciso di tornare da me. Nel frattempo anche io ho incontrato una persona, ma ero troppo offuscata dal ricordo del mio (in quel tempo ex) ragazzo per potermi buttare in una nuova relazione. Alla fine siamo tornati insieme a metà gennaio ma ciò nonostante non riesco più a fidarmi di lui e sono ossessionata dal pensiero di questa ragazza. Ogni volta che sento pronunciare il suo nome da lui o da amici in comune non riesco a non farmi pervadere dalla rabbia e mi rinchiudo in me stessa, rovinando il momento insieme al mio compagno. Più volte ho pensato che forse la soluzione stia nello "scappare" da questa relazione, ma lo amo e so che questo sentimento è reciproco. Inoltre mi rendo conto che il problema non sta tanto nel rapporto in sè quanto in me, come se qualcosa si fosse rotto e io non riuscissi più a ricongiurgene i pezzi. Come posso fare? Mi scuso per la prolissità

    Reply

    Ciao Gaia, Se vi amate allora dovete lottare per la vostra felicità e per il vostro rapporto! Cosa avreste dovuto fare e non avete fatto, per fare in modo che tu possa stare bene ora? Parla apertamente con il tuo partner dei tuoi dubbi e delle tue delusioni. Parlane apertamente senza pregiudizi e conseguenze, fai in modo che sia un confronto aperto e possa fornirvi un momento di crescita di coppia! Apprezza ciò che hai e non vedere ciò che hai perso o ciò che dentro la tua testa ti dice che è stato interrotto qualcosa, che oramai non sarà mai più come prima, etc. etc. Anche perché se tu per prima alimenti pensieri negativi avrai conseguenze negative: noi siamo l'espressione di ciò che pensiamo. Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, sono Eleonora e ho 30 anni. La mia gelosia si manifesta in tutti i rapporti che vivo. Paradossalmente quello meno inquinato dalla gelosia è proprio quello con mio marito. Per lui provo una gelosia "sana" indice del fatto che tengo a lui e che credo sia anche utile a non fare affievolire il rapporto. Questo anche perchè mio marito non mi ha mai dato ragioni serie per essere gelosa e perchè ritengo di potermi fidare di lui. Nei rapporti con gli amici invece la mia gelosia è patologica. Solitamente alterno due fasi: una in cui mi sento vittima di cattiverie e ingiustizie e l’altra in cui mi sento una persona brutta, che si merita di restare sola. Razionalmente mi rendo conto che la realtà sta nel mezzo. Non sono mai stata fortunata nelle amicizie, però è anche vero che spesso ci ho messo del mio per far degenerare le cose piuttosto che provare a sistemarle. Mi innervosisce che i miei amici possano fare qualcosa senza contemplarmi o che facciano qualcosa pur sapendo che io non posso. Se poi presento qualche amico a qualche altro amico mi pento subito perché mi infastidisce che si possano cominciare a sentire e vedere senza di me. La mia paura di fondo è poi quella di essere tagliata fuori. Mi rendo conto che il mio è un atteggiamento presuntuoso ed egocentrico, ma per quanto cerchi di essere diversa e magari apparentemente ci riesca, dentro sono un bollitore. Rimugino sulle cose e mi attanaglio con i se e i ma ed al primo messaggio che si scambiano i miei due amici mi sento già spacciata. Poi forse pretendo troppo. Per esempio: ho avuto una figlia, non mi aspetto che i miei amici cambino la loro vita in mia funzione, ma forse un po’ più di comprensione sì. A volte ho l‘impressione di essere un peso per loro… Altro mio problema è che non sono mai contenta di quello che ho. Riesco sempre a vedere chi intorno a me ha di più, davvero o apparentemente. Sì, perché capita che poi la realtà sia del tutto diversa dal film che mi ero fatta. A volte vedo una persona e mi sento una fallita a confronto e poi magari scopro che in realtà io sto messa meglio. Però prima quanto nervoso mi sono fatta! E comunque non mi ci vuole molto a trovare qualcuno da invidiare…. Che poi, paradossalmente l’impressione che do al di fuori è di una persona fin troppo sicura di sé…la critica più frequente che mi sento muovere è che me la tiro…. Mi piace curarmi, mi piace riuscire in quello che faccio, mi piace piacere e so di riuscire con un discreto successo. Ma so che ci sono molti meglio di me e raramente e in un confronto mi sento vincente.. è forse perché temo il confronto, perché mi sento sempre in competizione, che sono tesa. Questa tensione viene vista come “altezzosità”. Anche perché io tendo un po’ a sminuirmi. Sono molto critica con gli altri ma molto di più con me stessa. Questo non mi permette di gioire di cose che per la normalità delle persone invece sarebbero successi. Peraltro chi non raggiunge i miei risultati, trova il mio atteggiamento irrispettoso. Non so se per questo o per altro, sta di fatto che non piaccio molto alle persone. Ho difficoltà a crearmi nuove amicizie e invidio molto le persone che ovunque vadano riescono a legare. Ma la cosa che al momento mi sta logorando è il rapporto con i miei suoceri… Non sopporto l’idea di lasciar loro la bambina e l’idea che mia figlia un domani possa preferire i miei suoceri ai miei mi fa salire la pressione. Premetto che non ho un buon rapporto con loro. Non ho confidenza con loro anche perchè mio marito non li ha mai inclusi nella sua vita e, nonostante i 10 anni insieme, li ho conosciuti solo prima di sposarci un anno fa. E' arrivata subito la mia bimba, quindi io e mio marito ci siamo trovati da figli a marito e moglie e mamma e papà... Nonostante mio marito sia stato un figlio trasparente (i suoi non hanno mai saputo nulla di lui...)in questa occasione in mia suocera invece si è risvegliato l'istinto materno...anzichè proporsi si è imposta ed io ho malvissuto la cosa. So che la ragione sta nel mezzo, ma il suo comportamento è stato + volte indelicato(e non solo a mio dire...). Per mia indole però non sono riuscita ad andare oltre, anzi...ho creato un muro tra noi e l'idea di affidarle mia figlia mi uccide...Mio marito accetta la frequentazione sporadica ed il fatto che non voglio lasciarle la bambina ma solo per amor mio (non senza litigare...), non perchè sia minimamente convinto delle mie ragioni. So che già questo non è poco, però… diciamo che non sempre mi va giù. Del resto io credo mai riuscirò a parlare apertamente ai mie suoceri... Non vado fiera di come sono. Il mio modo di essere, oltre a logorare me, ha rovinato un sacco di rapporti. Solitamente alterno due fasi: una in cui mi sento vittima di cattiverie e ingiustizie e l’altra in cui mi sento una persona brutta, che si merita di restare sola... Grazie per l'attenzione...

    Reply

    Cara Eleonora, Tutto porta ad un effetto nella nostra vita: per quale caspita di motivo tuo marito non ti ha inserito nella famiglia di origine prima? Essere gelosa degli amici se sviluppano altre relazioni con o senza di te significa che in qualche modo non vuoi il loro bene. Se io voglio bene ai miei amici, sarò felice per loro se vorranno sviluppare altre relazioni sempre più positive non credi? Ti definisci una persona che vuole piacere e piacersi ma sai che stare sempre attenti al giudizio esterno crea dipendenza emozionale? Mi spiego. Se io sto bene quando gli altri mi dicono che sono ok, va a finire che sto bene soltanto quando ho l'approvazione degli altri e inizierò a fare attività e sviluppare pensieri in funzione di questo. Se ci pensi è pazzesco, ma è così! Eleonora hai mai pensato ad aprirti verso il prossimo? Hai mai pensato di fare un lavoro su te stessa? La crescita personale amplia e sviluppa la consapevolezza della propria identità e con l'aiuto di un Life Coach potresti orientare al meglio i tuoi obiettivi relazionali. Un grande abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La ringrazio per avermi risposto :-) Mio marito non ha mai coinvolto i suoi nella sua vita. I suoi non hanno mai saputo nulla sulle storie passate. Anche alla sua tesi non li ha voluti. A comprare il vestito da sposo ha voluto che l'accompagnassi io...Io ho un pò patito che non mi volesse presentare perchè temevo fosse per qualcosa legato a me invece lui mi ha fatto capire che semmai era per i suoi, specie per suo padre, che lui ha sempre considerato noioso ed invadente. Del resto loro se ne sono stati e non hanno provato a relazionarsi con lui. Sta di fatto che con i suoi ci siamo conosciuti praticamente per comunicare che ci dovevamo sposare. Una volta mio suocero mi ha chiesto se gli potevo dire da quanti anni stavamo insieme io e suo figlio..è rimasto un pò stupito dal sentirsi dire che erano 9 anni... Detto ciò ho presto capito a cosa si riferiva mio marito quando diceva che suo padre era invadente. Lui pretende di mettere bocca in tutto. Ha iniziato col matrimonio che non gli andava bene il ristorante, col viaggio di nozze che pretendeva lo organizzassimo dalla sua agenzia di fiducia (cosa che abbiamo fatto, per quieto vivere, e di cui mi pento, perchè non sono rimasta per niente soddisfatta..), mia suocera invece ha cominciato a lagnare per le bomboniere...insomma se il buon giorno si vede dal mattino... Con la bambina la situazione è degenerata. Tutte le mattine mia suocera veniva a casa senza mai avvertire... un pò ho tollerato poi però non ne potevo più anche perchè non mi trovavo molto a mio agio con lei. Poi lei appena arrivava (con la scusa di farmi compagnia) voleva uscire con la bambina di manco un mese da sola ed io sta cosa la maltolleravo. Ho chiesto a mio marito di dire a sua madre di avvisare e magari venire il più possibile quando anche lui era presente...non volevo escluderli (per quanto ammetto mi sarebbe piaciuto...)però volevo delle "regole di convivenza"... Poi lasciamo perdere le recriminazioni di mio marito per il fatto che invece volessi mia madre vicino. Lui (proprio lui che fin oa quel momento aveva escluso i suoi) vedeva il mio chiedere appoggio a mia madre, come una ingiustizia nei confronti della sua...e giù liti... tutto ciò (che continua anche ora a distanza di un anno) ha fatto sì che al solo sentire la voce di mia suocera mi si rizzano i peli...e da lì il fatto che non riuscirò mai ad affidarle mia figlia...Andiamo da loro a pranzo tutte le settimane perchè sono consapevole non sia giusto negare loro la nipotina. Quando siamo lì accetto che mia suocera si "appropri" della nipotina e non esista più per nessuno...però non voglio affidarle la bambina senza di me...Mio marito dice che sono gelosa di mia figlia ed io ammetto di esserlo, però il suo discorso è riduttivo. Io non ho problemi ad affidare mia figlia ad altri. Il problema sussiste solo con mia suocera in considerazione dell'antipatia che si è venuta a creare...Secondo lei, sono obbligata a lasciargliela? Per quanto riguarda gli amici invece so di avere meno valide motivazioni. Ho avuto delle brutte esperienze passate ma so che non posso fare pagare ai miei amici gli errori di altri. Però mi è rimasta questa paura di essere tagliata fuori, che venga preferito qualcun altro a me. Come ho detto mi vergogno di provare queste cose, mi sento una persona acida...però è più forte di me...ogni volta ci ricasco e ci soffro :-(

    Reply

    Cara Ele, Alla domanda se sei obbligata a lasciare tua figlia dalla suocera, la risposta è no! Siete voi genitori, che dovete decidere il meglio per vostra figlia e se lo riterrete opportuno decidere chi frequentare! C'è un detto che dice: ama i tuoi cari ma scegli i tuoi pari! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Pierluigi,ho conosciuto una ragazza via chat, abita lontano ma mi è piaciuta immediatamente. Sono terribilmente geloso di ogni amicizia maschile, perchè sono più vicini e mi appaiono tutti possibili "avversari". Mi pare una paura fondata, tu che ne dici?

    Reply

    Caro Luca, Ma siete fidanzati oppure vi sentite soltanto? Se siete una coppia, la tua gelosia può essere fondata dalla lontananza, ma se vi sentite soltanto tramite chat, credo sia opportuno razionalizzare un poco il contesto e comprendere che le relazioni si basano innanzitutto di persona e la tecnologia ci può soltanto rendere le cose un po' più comode ma non può e deve sostituirle completamente! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie della risposta! No non siamo fidanzati anche se mi piacerebbe molto, e sta qui il problema! Ho paura che qualsiasi ragazzo in qualche verso "migliore" di me e più vicino a lei "me la porti via"! Anche se credo che questo sia più un problema di autostima che di gelosia.

    Reply

    Ciao Luca, Hai centrato la causa fondamentale per il sentimento negativo della gelosia: l'autostima! Studiando il fenomeno per anni mi ha portato ha scrivere un manuale operativo "Guarire dalla gelosia" che fa lavorare il geloso proprio sul processo di acquisizione della propria indipendenza emozionale e autostima! Pertanto rafforza la tua autostima quotidianamente come fanno gli sportivi con i propri muscoli! Un abbraccio, Pierluigi D'Alesssio

    Reply

    Salve, sono fidanzata da qualche mese con un ragazzo con il quale mi trovo molto bene e che amo molto...il problema è la mia gelosia...sto rovinando tutto...sto facendo corsi palestra musica esco cerco di tenermi impegnata...però in passato sono stata tradita dopo una relazione di due anni ...e poi sono stata presa in giro da un ragazzo che mi mentiva sulla sua identità e aveva in realtà un altra donna....da queste storie io ho sviluppato una gelosia patologica non so come fare...io ho autostima verso me stessa e ho stima verso il partner ma non riesco ad allontanare il pensiero che lui mi menta o mi tradisca e non so veramente come fare....pensa che mi aiuterebbe parlarne con lui magari facendomi aiutare dal mio partner...o dovrei cercare un aiuto esterno? grazie veronica

    Reply

    Cara Veronica, La tua gelosia deriva sicuramente dalle tue esperienze passate, ma non puoi credere che tutti gli uomini siano uguali e che il tuo fidanzato paghi per tutti i tuoi partner passati! Se è vero che la tua autostima è alta allora perché hai dubbi che ti possa tradire o mentire? Con un'alta autostima dovresti fregartene e credere che se dovesse accadere il peggio, sarà lui a perderci nell'ipotetica fine del rapporto amoroso non credi? Parlane con il tuo fidanzato sicuramente, il dialogo è sempre un'ottima medicina! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Anche io dovrei aumentare la mia autostima... Comunque anche gente piena di autostima viene tradita, a quanto ne so io... ;( ma del resto niente può essere garantito! :D

    Reply

    Ciao Hitomi, Certamente anche chi ha una grande autostima può essere tradito, ma può reagire con degli effetti diversi! Probabilmente se ne farà una ragione in tempi più brevi, comprenderà che l'essere stato tradito è stato il giusto epilogo di una storia d'amore che doveva finire e alla fine ne sarà grato, perché ha finalmente compreso! Investi in te stessa Hitomi se vuoi "Guarire dalla gelosia" e sperimenta ciò che trovi scritto sul breve manuale! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie molto per avermi risposto ...inizierò sicuramente un percorso di training personale dedicando del tempo a me stessa per aumentare ancora di più la mia autostima ma sicuramente mi aiuterà molto il dialogo ....grazie

    Reply

    Salve. Sono fidanzata da quasi tre anni e il mio ragazzo e troppo geloso è possessivo è arrivato anche ad essere violento con me e non una volta sola. Ieri sera parlandone con la madre mi ha pregato di ascoltarla e di lasciarlo siccome si sono affezionati a me e ha paura lei stessa di suo figlio. Ci ho provato tante troppe volte a lasciarlo ma non ci riesco. Forse ho paura di restare sola. Perché per lui ho perso tutto amiche,amici. Sto sempre in casa esco solo con lui se vuole lui perché ormai fa come vuole. Non so piu come devo fare ho paura sono gelosa anche io ma ho i sentimenti confusi...non so se o solo paura o se lo amo non so se lasciarlo o sopportare. La prego mi dia un consiglio...

    Reply

    Cara Angela, La gelosia è un sentimento negativo e molto difficile da eliminare. Ho scritto un breve manuale "Guarire dalla gelosia" proprio per aiutare le persone a risolvere il loro problema e fin ora centinaia di ragazzi e ragazze lo hanno sperimentato con successo! Ma nulla si può fare per terza persona! L'unica cosa che potresti fare è cercare di aprire un vero e proprio confronto, chiedendo al tuo partner come poter risolvere questo problema e facendo comprendere che così non è giusto andare avanti e siete arrivati ad un vicolo cieco! La violenza non è amore Angela, hai tutto il diritto di vivere la tua vita anche a costo di stare da sola! Non puoi rinunciare a te stessa, agli amici, a sorridere... Agisci, perché nella vita o decidi tu oppure qualcosa o qualcuno prima o poi deciderà per te! Tienimi aggiornato, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Gentile Dottore, Le scrivo perche'non so piu cosa fare. premetto che non sono mai stata una ragazza gelosa se non di mio padre e 3anni fa ho scoperto che mio padre ha tradito mia madre...da quel giorno mi e crollato tutto addosso! Da quel momento avevo bisogno di una vendetta, decisi di partire,di 'scappare'.andai lontano cosi finii la mia storia d'amore piu importante e tradii quell'uomo che x 5anni aveva fatto di tutto per rendermi felice, mi faceva sentire importante e bella.io l ho tradito ma quando ho capito cosa avevo fatto era troppo tardi. Pentita e strapentita, volevo prendere l aereo e tornare per lui, ma mi disse che era troppo tardi.mi illuse e poi dopo2 mesi mi disse che conviveva gia con un altra nella nostra casa. Cominciai a divertirmi, cercando di dimenticarlo..ma e difficile dimenticare una convivenza. Pochi mesi prima di tornare a casa iniziai una storia con un ragazzo.una storia della mia eta, un chiodo schiaccia chiodo, ma sapevo che era destinata a finire presto data la lontananza. Tornai a casa e inziai ad essere gelosa, mi dava fastidio tutto, non avevo fiducia. I miei dubbi erano certezze, lui mi molla da un giorno all altro per un altra. Ma capisco che il contesto, la lontananza mi fece affezionare a lui, ma di fatto nn era importante tanto che dopo pochi giorni che fini, conosco il mio attuale ragazzo. Un ragazzo con saldi valori, sincero, rispettoso, molto speciale con cui nasce un feeling bellissimo..lui era stato tradito dalla sua ex. ha sofferto tanto e sin dall inizio ho dubitato se fosse troppo presto x lui intraprendere una storia cosi presto...dopo mesi ebbe una crisi e mi disse che non sapeva se avesse potuto amarmi come ha amato lei, se mi avesse sorpreso come faceva con lei...li per me cambio tutto. Ci rimasi cosi male..gli aveva fatto sorprese, l avevo fatto sentire importante ma nn bastava. A causa di varie circostanze delicate, le cose cambiano. Si avvicina a me.. Mi presenta i suoi e da li inziia la nostra storia con piu sicurezza...arriviamo a giorni fa dove io gli faccio notare che vorrei piu attenzioni, che non mi sento importante come puo dire lui. Lui ironizza su tutto, nn e tipo che mi fa complimenti. Sn dimagrita da quando sto cn lui xke ho conoscito la sua ex e ci ho sofferto troppo. Mi sn sentita brutta inconfronto a lei. E lui mi dice che sn stupida. Che vorrei sentirmi unica, soprattutto quando siamo cn i suoi amici. Ne abbiamo parlato e lui mi ha detto: io sn stato tradito, tu la 1cosa che mi hai detto e'stata che hai tradito.ti sto dando fiducia ma devi darmi tempo. Io do fiducia col tempo... Adesso mi da fastidio quando abbraccia la sua migliore amica, addirittura sposata...mi si offusca il cervello. Vedo che c e complicita tra loro, la cerca x ballare, cantare..e forse questo mi fa sentire come isolata nn so. Lui ha notato che ho qualcosa, vuole sapere cosa ho, ma nn ho il coraggio di dirglielo. Gia gli ho detto che mi sento meno importante dei suoi amici e lui mi ha detto che e normale li conosce da piu tempo. Mi ha detto che quando parliamo di futuro lui scherza. crede molto e dice mi prendo quello che Dio mi dara'. ha smesso di fare progetti futuri. Sembra una storia di paure, che vive del passato doloroso. Io sn pentita di aver tradito in passato, se potessi tornare indietro non lo rifarei. Ancora adesso ho problemi a casa...amo mia madre e con mio padre va malissimo, ci ho provato tante volte ma lui nn cambia e non riesco a perdonarlo. Vorrei rivolgermi ad uno psicologo. Non so come uscirne...spero possa aiutarmi.

    Reply

    Cara Mariposa, Devi fare chiarezza! Inizia a distinguere il comportamento che possono avere gli altri dal tuo. Mi spiego. Se tuo padre ha tradito tua madre, tu nel loro rapporto amoroso che correlazione fai? Non ha tradito te giusto? Se proprio lo vuoi giudicare (attenzione ai giudizi che sono la rovina umana) potresti sentenziare che non è stato un marito fedele ma non puoi e non devi giudicarlo nel rapporto padre-figlia! Col tuo attuale fidanzato, invece di pensare al vostro passato che torna spesso nel tuo discorso e orientarti al futuro, iniziate a vivere la cosa più importante che è il qui ed ora, giorno per giorno! Sempre più spesso le persone che aiuto personalmente attraverso la mia attività di Life Coach fanno fatica a pensare che sia proprio il presente lo stato temporale più importante per la nostra vita! Se credi di avere una patologia Mariposa, rivolgiti anche ad uno psicologo che certamente saprà aiutarti! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, mi presento mi chiamo Simone ho 31 anni, vivo a Torino ho una compagna di nome Beatrice che ha 30 anni e con lei ho due figli Luca (5 anni) e Martina (3 anni). Con Beatrice ci conosciamo da 9 anni che sono stati molto belli e di grande amore. Da circa un mese a questa parte B. ha cambiato il suo atteggiamento in modo molto brusco e netto. Vado a spiegarti: da sempre Beatrice è stata molto attaccata e me, dimostrandomelo in molti modi come ad esempio il fatto di sapere (il bacio prima di uscire al mattino, quando ci si rivede alla sera e prima di andare a dormire – quadi a creare una dipendenza bellissima / oppure chi mi scrive i messaggi e altre cose del genere), ma allo stesso tempo senza essere oppressiva e soffocante. Spesso mi cercava con lo sguardo, cercava il mio abbraccio i miei baci. Mi chiamava Amo’ quando eravamo da soli, con altre persone e in ogni occasione (anche in dialoghi per telefono). Soprattutto fino ad un mese fa mi parlava spesso della sua volgia di fare il 3° figlio e di sposarsi con me (tutte cose che io gli ho sempre negato – con simpatia e scherzosità – ma che mi facevano piacere in quanto mi dimostravano il suo amore). Da circa un mese, in concomitanza dell’arrivo sul suo posto di lavoro di una nuova collega (Beatrice fa la commessa in un piccolo supermercato) che sembra essere non amare il sesso maschile ma quello femminile, ha cambiato il suo atteggiamento. Infatti ha iniziato a voler uscire sempre piu’ spesso alla sera (non usciva quasi mai in questi ultimi anni con i bambini) fa colazione al bar quasi tutte le mattine, spesso fa l’aperitivo alla sera dopo il lavoro (1/2 volte la settimana). Ma soprattutto si scrive moltissimo con questa sua amica (a tal punto che anche di notte a volte scrive). Mette il telefonino sul comodino (prima lo lasciava in giro per casa) di notte quando gli arriva un messaggio gli risponde subito (fossero anche le 3 del mattino e sono sicurissimo che e questa ragazza). Quando riesco gli leggo anche i messaggi (non sono mai stato così ma perché questo cambiamento mi ha turbato molto lo fatto) e sono messaggi di amicizia quasi morbosa (ad es. ieri sera alle 23.00 gli scrive l’amica per chiedergli se dorme e lei alle 3.30 gli risponde che stava dormendo augurandogli la buona notte). Dal punto di vista degli atteggiamenti affettuosi, sono quasi del tutto scomparsi (viso sempre arrabbiato con me quasi gli avessi fatto chissà che dispetto, incazzata, poche parole e voglia di uscire con le amiche e poco con me e i figli). I discorsi anche di ieri sera (dopo aver fatto l’amore – funziona sempre – mi cerca per quello), sono sempre incentrati su questi argomenti (uscire con le amiche, fare festa….) si sono persi tutti quei discorsi legati a progetti da fare nell’ immediato inseime (come ad esempio comprare il salotto). Questo và di pari passo con la morbosa amicizia con questa sua nuova collega. (Beatrice è con chi ritiene che se lo meriti da sempre molto premurosa). Infatti la sua collega e nuova nel ns. paese e nel appartamento che ha affittato non ha ancora il gas e non sip uo’ far da mangiare. Beatrice per questo motivo (gli ha anche scritto una sera , che se voleva il mattino dopo gli avrebbe portato della carne che avevamo avanzato, e lei gli ha risposto se la vedeva smagrita in modo molto gentile e amichevole) si stà sbattendo molto per aiutarla.B Beatrice prima di questo periodo mi chiese una sera come mai ricevevo molti messaggi alla sera (io per lavoro faccio il rappresentate) e lei non aveva nessuno che gli scriveva (credo che questo possa essere collegato). Da parte mia, sono sempre stato molto mistrioso e un’ po’ stronzo, infatti gli rispondevo con mezze frasi e dei piccoli segreti o metafore legate a presunte donne che mi scrivevano. Anche quando lei si avvicinava per abbracciarmi io (non la allontanavo) ma facevo quello che le dava fastidio essere abbracciato con tutto la mieolista della cosa (e invecie la cosa mi fa’ e mi faceva impazzire). Adesso lei è diventata molto gelosa del suo telefonino e una sera giocando o provato a prenderglielo e si è opposta con tutta la forza a tal punto che ho desistito. Alle mie richeste di chi fosse (in modo educato, civile e diretto) non mi ha risposto. Ma ho dedotto che fosse la sua amica (anche perché ho sbirciato sul suo cell. E ci sono solo suoi messaggi). Questa situazione mi stà logorando (ho perso quasi 6 kg.) anche perché non sono abituato a vederla così, cioè a non reagire alle mie sollecitazioni. Negli ultimi giorni qualcosa stà migliorando (anche nel dialogo quotidiano) la facci osempre ridere molto con il mio fare, però mi continua a ribadire la sua volgia di usicre (quando esce io non riesco però a non aspettarla perché sono preoccupato che le succeda qualcosa e che vada con qualcunatro). Soprattutto per la prima (preoccupato che le succeda qualcosa) è una pippa mentale che mi ha inculcato mia madre fin da quando andavo a ballare da giovane giovane. STO CERCANDO COMUNQUE DI LASCIARLA VIVERE QUESTA SUA NUOVA VOLGIA DI USCIRE (CON DEI LIMITI LOGICI LEGATI ALLA FAMIGLIA), PERO’ SONO ALTRESì PROCCUPATO PERCHE’ MI MANCA MOLTO QUEL SUO MODO DI FARE CHE AVEVA. QUANDO HO PROVATO A PARLARGLIENE, MI HA DETTO CHE PER LEI NON C’ERA NULLA DI MALE AD USICRE CON LE AMICHE (DOPO TANTO TEMPO) E CHE NON ANDAVA DI CERTO CON ALTRI UOMINI (E CON I SUOI OCCHI ED ESPRESSIONI PERSONALI DEL VISO E DEL CORPO - SONO SICURO). IN SOSTANZA PER LEI E TUTTO MOLTO NATURALE.

    Reply

    Caro Simone, Sarò diretto. Che cosa pensi ci sia dietro il comportamento della tua compagna? Effettivamente non credo si possa biasimarla per la volontà di tornare a vivere un po' di più! Spesso le abitudini creano le nostre "gabbie" mentali e tu ti eri abituato a vederla in un certo modo. Probabilmente per Beatrice la volontà di uscire dentro di se, era sempre viva non credi? Forse aveva bisogno di poter condividere con qualcun'altro la sua esistenza. E' naturale se ci pensi non credi? Cosa c'è che dentro di te non ti va giù? Perché non le chiedi apertamente cosa la spinge a rispondere alla sua amica alle 3 del mattino? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve dottore, io ho un bellissimo rapporto da 7 anni col mio ragazzo, mi fido di lui e (dopo aver ricevuto sufficienti chiarimenti) riesco piu o meno ad accettare l'amicizia stretta che ha con un'amica comune. Però talvolta accadono episodi che mi fanno salire la rabbia e non sempre riesco a trattenermi dal sottolineare quanto certe cose mi infastidiscano. Ad esempio so benissimo che si scrivono spesso messaggi... a me fa arrabbiare il fatto che lui spesso sembra fingere di prendere il cellulare per fare altro o aspetta che io giri l'angolo per farlo. Già non è facile vivere con la consapevolezza che si scambino messaggi di continuo (perché mi fa sentire come messa in disparte) e in più mi sento trattata come se fossi una cretina che non si rende conto delle cose che le accadono intorno. Durante la giornata tavlvolta mi capitano dei momenti in cui sento la necessità di controllare se ho ragione che in quel dato momento si stanno scambiando messaggi, soprattutto quando noto quei comportamenti di lui. E dal momento che spesso i miei sospetti vengono confermati mi sento ribollire il sangue ed è veramente difficile distrarmi... Io vorrei piu di ogni altra cosa riuscire a non sentire piu il bisogno di controllare se stanno parlando o meno e soprattutto vorrei risucire a non arrabbiarmi per queste cose... Lui in genere è una persona con poca pazienza mentre con me si sta dimostrando estremamente paziente... però ho paura di logorarlo e di rovinare tutto per le mie stupide fissazioni. Vorrei riuscire a smettere, mi detesto per la mia mancanza di fiducia e rispetto nei suoi confronti, mi destesto per la mia rabbia e gelosia immotivata ma proprio non riesco a smettere... sono veramente in crisi :(

    Reply

    Cara Opabiniared, Prova a razionalizzare il percorso della tua gelosia per arrivare a "Guarire dalla gelosia": 1) Da quanto tempo si scrivono? 2) Questa amica in comune è più tua o sua? 3) Esisteva prima della vostra unione? 4) Quale è l'oggetto degli sms e delle conversazioni? 5) Si vedono da soli? 6) La tua autostima a che livello è? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie per la risposta dottore. La mia relazione dura da 7 anni mentre la ragazza si è introdotta nel nostro gruppo di amicizie soltanto da un anno; da 5 mesi è diventata amica stretta e in confidenza col mio ragazzo mentre con me ha un rapporto di amicizia normale/scarso. Da quel momento si sentono quotidianamente via sms o skype. Può capitare che si vedano da soli, ma per quanto ne so al massimo succede una volta a settimana. Non ho idea di quale sia l'argomento delle loro conversazioni... anche perché con la frequenza con cui si sentono sarebbe opprimente da parte mia informarmi ogni volta. Talvolta il mio ragazzo mi dice che hanno parlato di una data cosa (conversazione normale tra amici) e so che talvolta lei si confida con lui dei suoi problemi (credo autostima molto bassa e pensieri suicidi). Io so che mi ama e so di potermi fidare di lui, non voglio privarlo di un'amicizia a cui tiene. Così come mi dispiacerebbe, nel caso in cui la situazione fosse davvero così grave, togliere a lei il supporto di un amico solo per una gelosia immotivata. Dall'altro lato però vedo questi comportamenti del mio ragazzo che mi disturbano... senza dubbio a volte è soltanto la mia fissazione a farmi interpretare le situazioni con la chiave della gelosia. Ma a volte lui si comporta veramente così, nascondendomi il fatto che la sente. E non capire il motivo per cui lo fa mi fa impazzire. Un paio di volte gliel'ho fatto notare, ma lui nega... a questo punto mi sento bloccata perché non posso farglielo notare di nuovo...insistendo con cose che lui ritiene "mie fissazioni" lo logorerei e alla lunga rischierei di perderlo. Oltretutto mi sento terribilmente in colpa a dubitare ogni volta di lui, però il suo modo di comportarsi a volte mi induce a farlo... La mia autostima è altalenante. Diciamo che come fondamenta ha degli stuzzicadenti... un po' di autostima ce l'ho, ma basta poco per farla crollare. E in genere a darle forza/farla crollare sono avvenimenti nella sfera affettiva.

    Reply

    Cara Opabiniared, A questo punto credo che tu abbia deciso: lasciare le cose come stanno e fidarti del tuo fidanzato! Ma fallo seriamente ok? Continuare a camminare avanti ma guardando indietro non ti fa stare in pace con te stessa, pertanto se ti fidi, fidati fino alla fine e non a metà! Se utilizzi delle parole molto specifiche per descrivere la tua precaria autostima, lavora su questo aspetto, fai cose che ti facciano rafforzare l'autostima! Distaccati dal legare il tuo benessere e la tua felicità dagli accadimenti esterni, non è quella la felicità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi, vorrei poter approfondire conoscenze ed eventulmente fare corsi. e' possibile? grazie.

    Reply

    Ciao Simone, Se ti interessa un lavoro di coaching contattami anche via email a info@crescita-personale.org in modo da poter comprendere meglio le tue esigenze! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie di nuovo per la risposta! beh non sempre è facile far finta di nulla ma ci sto provando... spero di riuscirci con il tempo e di riabituarmi a fidarmi completamente di lui... magari lavorando anche sull'autostima che sicuramente averne un po' di più non fa mai male. :)

    Reply

    salve!!! la mia la chiamerei insicurezza più che gelosia!! allora il mio ragazzo lavoro in una parruccheria... non sono gelosa delle clienti.. ma di una sua collega!! oltre ad essere una bella ragazza lui da ragazzo immaturo ha fatto scaturire in me volontariamente gelosia avvolte... con alcune battutine che potevano darmi fastidio.. finchè un giorno ho visto alcuni sguardi che lui mandava a lei, particolari, e li ho iniziato a provare gelosia.. ho anche notato che avvolte lui mi metteva in parogone con lei.. e che prima di incontrare me lei per lui era "la tipica ragazza ideale".. Ne ho parlato con lui... ma se ne è uscito dicendo semplicemente.. che non vedendo la mia gelosia l'ha voluta fare uscire fuori.. e ora io quando lui va a lavorare sto male... perchè sono convinta che lui la voglia veramente che le piace veramente... e in ogni cosa che facciamo io mi metto a paragone con questa ragazza.. cosa posso fare per uscirne da questa fissazione... non sono più serena come prima!!!

    Reply

    Cara Rossella, Devi rafforzare il tuo se e la tua autostima! Se vuoi approfondisci la questione con dei testi specifici, che puoi trovare in biblioteca oppure puoi leggere il manuale Guarire dalla gelosia che lo hanno letto centinaia di persone. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi, Ti vorrei ringraziare pubblicamente peri benefici avuti dal manuale guarire dalla gelosia e dal lavoro di consulenza fatto assieme. Spero di rimanere felice con mio marito per sempre e di non tornare ad avere quei stupidi dubbi sui suoi tradimenti! Ora solo libera emozionalmente, ora sono davvero io!!! Sere

    Reply

    Ciao Serena, Ringrazio te per la fiducia e per l'impegno che ci hai messo nel voler eliminare la tua gelosia e tornare ad essere felice col partner! Sappi che se avessi necessità io ci sarò! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Questo è il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che io in realtà vorrei... haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si è parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico! alberto

    Reply

    Buonasera.. Sn una ragazza di 25 anni ed ho un grande problema.sono troppo gelosa. So fidanzata da 8anni e l'anno prossim mi sposo. L'anno scorso ho scoperto che lui si sentiva cn delle ragazze su fb e con una si e'anche incontrato ma non mi ha tradita.nn riesco a perdonarlo anche se continuiam a stare assieme.sono gelosa di tutto anche del suo lavoro,dei suoi amici delle partiecc.. M sento sempr trascurata mi

    Reply

    Mi sento sempre trascurata e wuando non sono con lui mi manca l'ariat.da premettere che ho kecstesse sensazioni su mio padre come se tradisse mia madre. Saro'pazza? Aiutatemi perche sono distrutta. .

    Reply

    Cara Maria, Ma ti senti libera emozionalmente dal tuo partner? Oppure stai bene soltanto quando sei con lui? Vivi solo per lui oppure hai una tua vita? Ti stimi oppure pensi di essere una persona generlmente inferiore al tuo fidanzato? Molte cause della gelosia vanno individuate e cercate di eliminarle, ne vale il tuo rapporto col tuo futuro marito e soprattutto il fatto che lui non può vivere in una condizione di gabbia, non resistereste! Nel report "Guarire dalla gelosia" hai dei rimedi e delle tecniche specifiche che possono accellerare il processo di eliminazione di questo brutto sentimento! In alternativa, con dei tempi più lunghi, puoi iniziare a studiare il fenomeno attraverso altri testi o seguire dei corsi di formazione di crescita personale. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Maria, Anche io stavo diventando pazza, ero ossessionata dalla gelosia nei confronti di mio marito al punto che ci stavamo per separare finché non ho capito che dovevo cambiare io! Ti consiglio di leggere il manuale della gelosia, ti aiuterà fidati! Un grande bacio da una ex gelosa. Serena

    Reply

    Buonasera grazie per le risposte celeri.fondamentalmente quando sono con li sto bene anche se mi sento smp trascurata.vorei sentirmi smp al centro dell attenzione e lui invexe da questo punto di vista e'molto freddo.io non ho altri svaghi.ho lavorato ma non mi hanno rinnovato il contratto e mi e'caduto il mondo addosso.non riesco piu nemmeno a studiare xk ho perso la voglia e quest'anno ho anche abandonato l'unicersita.nn jo amici nella mia citta perxhe si son trasferiti tutti e sono da sola.in famiglia nn c'e' molto dialogo,solo con mia mamma che cconsideri davvero la persona piu import della mia vita. Quindi dicimo che sto tutto il giorno a letto e a mgiare e a pensare sche lui mi possa tradire!e sto male! Non mi sento ala sua altezza xk lui adesso lavora e quando lavoravo io lui nn veva maoi lavorato e adesso mi sento trascurata anche dal suo lavoro. Ho sempre molti sbalzi di umore e vedo tutto nero.daro'un occhiata al manuale e speriamo bene.grazie maria a

    Reply

    Cara Maria, Se hai la volontà ti consiglio di approfondire la cosa o attraverso Guarire dalla gelosia o attraverso altri testi che possano farti rendere consapevole di dove stai andando! Approfondisci perché la vita è una cosa meravigliosa e tutti noi abbiamo diritto alla felicità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao io ho davvero un problema serio in passato sono stata tradita ora ho un compagno da 4 anni ultimamente gli dico sempre cosi:se scopro che mi tradisci o dici bugie o mi nadcondi qualcosa ti lascio lo dico sempre sempre e lui mi risponde che anche se glie lo dico se vuole lo fa lo stesso e che se non la smetto mi lascia e io penso che lo fa ma non ho mai scoperto nulla cosa devo fare per guarire perché sento sempre il desiderio di dirlo penso che dice solo evito il tradimento perche'?se vuole lui mi tradisce lo stesso anche se sa che lo lascio?aiutami ti prego

    Reply

    Cara Tiziana, Il problema non è mai l'effetto ma la causa! Ragiona sul fatto che se una persona ti tradisce probabilmente ci saranno dei motivi che tu puoi soltanto accettare e operare di conseguenza! Questo è interessante. La tua autostima, la tua sicurezza, la tua decisione, la tua strada. Indipendentemente da ciò che fa il tuo partner, sei tu che devi avere la tua strada! Una coppia è più della semplice unione tra 2 esseri umani! Minacciare di continuo il partner non farà nulla altro che rendere la relazione pesante e negativa. Il tuo dubbio è sull'abbandono o sulla gelosia? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    io non commento. so solo che ho provato i il suicidio che la gelosia e diventata in ossessione .

    Reply

    Cara Lell, Sono convinto pertanto che sai benissimo cosa significhi essere gelosi e tutti quanti dovrebbero lavorarci per guarire da questo sentimento negativo! Ma ora come stai? Sei riuscita a fare dei progressi? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buon giorno, Ho un bel problema diciamo. Ho 19 anni e io e la mia ragazza stiamo insieme da 3 anni. All'inizio venivo mentito molte da lei ma ormai questo problema si era sistemato 2 anni fa. Ora ci amiamo tanto ma io sono troppo geloso e possessivo, infatti ieri mi ero arrabbiato perché lei voleva andare al lago con degli amici del oratorio. Sono sempre stato cosi perché non riesco ad accettare l'idea che lei si possa divertire con gli altri, sto davvero male. Io ho amici ma non esco molto perché mi basta la mia ragazza. Lei invece non ha amici, gli unici sono quelli dell'oratorio e infatti ci ho pensato che é giusto farla uscire peró sto davvero malissimo..sento dei dolori alla pancia. Poi non riesco a capire perché prima non era cosi, cioé voleva passare del tempo solo con me, veniva da me tutti i giorni.. ora arrivato l'estate mi dice che si vuole divertire e che lo farà ma senza trascurarmi. Io penso che sia giusto cosi ma ci sto male, aiutatemi per favore.. cosa dovrei fare?

    Reply

    Caro Emanuel, Se ti fidi della tua ragazza e la ami devi lasciarla decidere cosa vuole fare e chi frequentare! La gelosia non è mai positiva e va gestita, molti hanno dei piccoli problemi, altri hanno una vera e propria malattia! In questi casi occorre approfondire la questione e lavorare su se stessi. Studia il manuale "Guarire dalla gelosia" o comunque altri testi specifici che possano darti il giusto atteggiamento verso questo problema! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buonasera, Ho un grosso problema che mi sta logorando. Ho 28 anni e sto con il mio ragazzo da 13 anni, una vita insieme. Quando ci siamo conosciuti io avevo 14 anni e lui 16 e il primo anno mi ha fatta soffrire tantissimo. Mi lasciava e poi tornava, ha baciato un'altra dopo una settimana che stavamo insieme, poi mi ha lasciato e frequentato un altra x un po', poi siamo stati insieme 7 mesi felici e poi dal nulla mi ha lasciata piangendo e dicendomi che mi amava. Per me fu un trauma immenso, avevo 14 anni e passai un brutto esaurimento vivevi ossessionata dal pensiero che tornasse,ma lui zero. Il dolore più grande è stato quando ha baciato in discoteca la mia migliore amica con cui avevo condiviso tutto, li ho sofferto atrocemente e ho chiuso mettendomi con un altro. Dopo mesi lui è tornato dicendomi di essere cambiato, io ero persa di lui e non ho esitato a tornarci insieme: avevamo 15 e 17 anni e da li non ci sono più state altre persone nella nostra storia, ma lui davvero maturato e innamorato. Gli unici nei in tutti i successivi 12 anni sono state crisi che gli sono venute ( 3 in tutto): una mentre era via a militare durata quche giorno, una ( la più brutta) dopo dei brutti mesi passati da me per due lutti ravvicinati in famiglia lui ha preferito che ci lasciassimo x un po' e anche se ci sentivamo abbiamo passato settimane separati e poi è tornato piangendo e l'ultima estate 2011 e qui parte il mio problema. Io ero in tensione x un cambio lavoro difficile e volevo andare in ferie e ho fatto molta pressione pur sapendo che economicamente lui non poteva e difatti ho preso e sono andata in ferie con le amiche. Mentre ero via lui ha cambiato atteggiamento e una volta tornata mi ha detto di non stare più bene con me e vedermi come un amica ormai. Ho sofferto moltissimo xe l'ho vissuta come l'ennesima crisi, ma nel giro di una settimana gli è passata. Il problema è che io sono sempre stata molto gelosa e ossessiva e x Facebook abbiamo litigato all'inverosimile, così tanto che gli ho tolto l'amicizia x non vedere e ho sempre covato tanta paura che si scrivesse con qualcuna e lui ha sempre giurato di no. A ottobre 2011, ( quindi 2 mesi dopo l'ultima crisi) mentre lui era lontano x lavoro, chiacchierando con un suo amico, questo ( un tipo strano ) mi dice che il mio ragazzo mi ama alla follia ma di sente con altre e poi fa il vago. Da quella sera la mia vita è diventata un incubo di dolore . Se riceve questa mail e può aiutarmi continuerò il mio racconto perché è lungo e molto doloroso se potessi le scriverei in privato

    Reply

    Cara Elisabetta, Se vuoi un'attività di coaching personalizzata e riservata puoi investire a solo € 14,90 nel manuale "Guarire dalla gelosia" altrimenti puoi condividere attraverso il blog le tue esperienze. Quest'ultime possono essere fonte di crescita ed esperienza per altre migliaia di persone che seguono crescita-personale.org! Facci sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ok allora proseguo qui... Cercando di essere più dettagliata tornò un po' indietro. Dai 15 poi abbiamo anni molto felici e pieni d'amore a parte come le dicevo ogni tanto queste crisi che minavano la mia sicurezza e la mia gelosia ossessiva che ha sempre creato grosse litigate. Facebook è stato l'apice con commenti di ragazze che frequentavano la sua palestra, ex compagne di classe etc... Non riuscivo a reggere. Anni da entrando nel suo profilo ho trovato un messaggio di una ragazza che in inglese chiedeva se il viaggio di ritorno ( era stato in Australia x lavoro) a lui e il suo collega era andato bene e lui le rispondeva di si ringraziandola molto x la gentilezza e i confort dell'albergo e un complimento che tradotto letteralmente è un complimento estetico lui tutt'ora dopo anni dice di aver scritto in un inglese incerto e che si riferiva a un ' bella persona' xe li aveva trattati benissimo. Io ho sofferto molto e da li il mio sospetto, la mia paura per Facebook è cresciuta, ma speravo avesse capito. Tornò al 2011 che dicevo, in cui questo suo amico mi confida questa cosa. Lo chiamo nel cuore della notte ( era all'estero x lavoro) e chiedo, lui nega e mi giura di non essersi mai scritto con nessuna... Gli chiedo di entrare in Facebook e di darmi la password. Dopo piccole esitazioni, me la da. In bacheca svariati commenti con una sua collega, nei messaggi privati due ragazze. Uno innocuo assolutamente e uno che mi sta togliendo la vita da quella sera. Vedo questa che non so chi sia che gli chiede dov'è finito e lui che le risponde in un modo cosi sinpaticone, socievole con parole che poteva risparmiarsi e le fa intendere di passare nel suo bar quando lei c'e. Scopro che è andato il gg successivo all'ora indicata. Da un anno e mezzo ho toccato l'inferno: lui ha pianto, ha fatto di tutto, andato da questa a dirle di non fraintendere, mi ha dimostrato tutto, si è scusato insistendo di averlo scritto sovrapensiero, di essersi dimenticato di tutto... Io i primi mesi sono arrivata a perdere 6 kg, vomitavo sempre, ho preso antidepressivi, e tutt'ora non sto bene. Da 1 anno e mezzo tra noi va malissimo vivo ossessionatamente pensando parola x parola a quel messaggio, pensando alla ragazza, che so molto ammiccante, a cosa ha pensato...tutto. Non gli credo che mi dice non ci fosse confidenza, che l'ha scritto x sbaglio... Non gli credo a nulla. Ho la mente pervasa di brutti pensieri e un dolore che a volte mi fa vomitare. E la cosa strana è che è emerso tutto: le cose che mi ha fatto a 15 anni, voglio sapere di più, lo tempesto di domande ( specie il bacio con la mia migliore amica) e soffro in un modo assurdo. Faccio incubi di notte, qualsiasi cosa mi riporta a un qucosa di doloroso, può essere una canzone, una parola, un luogo. Se mi bacia penso a lui che così ha baciato la mia migliore amica, se facciamo l'amore penso alla sua ex ( con cui ha avuto una storiella di 4 mesi prima di me a 16 anni e x cui non ho mai sofferto) e a quello che facevano nell'intimita. Siamo in terapia da una psicologa da un anno, ma non trovo pace. Ne ho parlato con lei, ma mi dice solo di guardare avanti... Io non riesco e sto male. Mi sento sempre più sola, pervasa da un dolore assurdo, da pensieri del passato e tutto che non se ne vanno dalla mente e uccidono. Tra noi va sempre peggio... Io ho rabbia verso di lui e ho paura di lui. Ma vorrei tanto stare con lui, ma non riesco a stare bene da una vita. Ora mi hanno persino trovato una lesione pre cancerogena all'utero e detto che dipende molto dall'esaurimento che ho che devo calmarmi o peggiorerà, ma non riesco sono ossessionata dal male e dal dolore e nessuno mi crede. Mi aiuti...

    Reply

    Cara Elisabetta, Hai mai sentito parlare di indipendenza emozionale? Quando due persone sono una coppia non vivono l'uno per l'altro ma sono indipendenti dal punto di vista emotivo. Per stare bene, ognuno è felice con se stesso e per stare bene non ha bisogno dell'altro. Stare assieme è qualcosa di più dello stare soli, se conosci la teoria della Gestalt ti può aiutare a definire meglio il concetto. Essa dice che: "Il tutto è maggiore della semplice somma delle parti". E tu Elisabetta sei indipendente emozionalmente? Altro aspetto centrale: l'autostima! Come puoi migliorare la tua autostima? Non puoi continuare a ossessionare il tuo partner per ciò che è accaduto in passato! Più terrai costretto il tuo fidanzato a non tradire, a non vedere altre donne, a non parlare ad altre ragazze, a non sorridere al mondo femminile, e più lo spingerai verso altre esperienze! Non puoi utilizzare il proibizionismo per farlo stare con te, tutto ciò è un bumerang! Elisabetta perché non cambi approccio? Lanciati in progetti tuoi personali, in passioni che ti possono aiutare ad impegnare la mente e il corpo: corsi di formazione, palestra, nuove amicizie, volontariato. Agisci perché soltanto la proattività ci permette di arrivare ai nostri obiettivi. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La ringrazio della risposta!! Io ho molti interessi: amo gli animali, ho un gatto e un cane a cui dedicò molto del mio tempo libero, amo leggere, un tempo scrivere ma x questioni di tempo e meno ispirazione ho abbandonato, ho molte amiche xè sono famosa x la mia incredibile chiacchiera e disponibilità e adoro la moda. Mi crede se le dico che in questo anno e mezzo le ho provate tutte? Ora non ci vediamo da giorni perché domenica abbiamo avuto una grossa discussione e io l'ho implorato con i convulsi di pianto ( ero a pezzi) di aiutarmi ad uscire da questo tunnel. Vorrei mi desse risposte meno vaghe e più credibili, a chiunque lo racconto non ci crede alle due risposte. So che deve partire da me, ma vorrei davvero mi aiutasse a credergli, a darmi forza. Ho paura dei suoi errori, del passato e quello che mi ha fatto. Mi sento umiliata da tutte queste con cui ha avuto baci a 15 anni e che mi deridevano poi e ora dalla tipa del messaggio. La mia vita non è più la stessa da tempo e nemmeno io... Sono sempre stata sicura di me, ora zero. Mi sento a pezzi e la storia sta irrimediabilmente dirigendosi verso la fine. Cosa posso fare? Come posso baciarlo liberamente senza pensare a quelle che baciava mentre ci frequentavamo? Tra cui la mia migliore amica dal l'asilo? O nell'intimita la sua ex? La prego so che fa ridere ma mi assillano le immagini e mi stanno rovinando la vita.

    Reply

    Cara Elisabetta, Per il lavoro di coaching che faccio con le persone, credo che ogni essere umano deve esprimere al meglio sé stesso e le proprie qualità! Se hai un problema stai tranquilla che su crescita-personale.org nessuno ride per questo! Qui siamo migliaia di persone che hanno voglia di confrontarsi, di crescere e di migliorarsi! Tra questi ci sei anche tu e non posso che farti i miei complimenti e ringraziarti! Veniamo a noi. Ma perché per te è così importante il passato? Perché non vuoi vivere il presente, il "qui ed ora"? Se non avessi il tuo ragazzo e fossi single che approccio avresti nei confronti di un nuovo partner? Lo vorresti vergine per caso? Ti darebbe comunque fastidio le ex precedenti? Hai vissuto in una famiglia in cui ci sono stati dei tradimenti o presunti tali? Hai vissuto o visto degli abbandoni familiari? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Pierluigi, Ho trovato questa pagina molto interessante e mi rincuora vedere che ci sono altre persone che, come me sono molto gelose del proprio partner. Sono una ragazza di 27 anni, come avrai già capito dal mio pseudonimo molto insicura, e questo mi porta a pensare che il mio ragazzo (e così ho fatto anche con gli ex) possa provare interesse per un altra. Pensare che durante l attività sportiva o quando esce con gli amici, possa incontrare e parlare con un altra mi fa star male! So che non dovrebbe essere un problema, che dovrebbe essere una cosa naturale parlare anche con altre ma il pensiero che possa esser li a ridere e scherzare con un altra mi manda in paranoia. Sia quando sono li con lui, e tanto più quando non ci sono. Quando siamo in compagnia di qlc coppia di suoi amici spesso divento scontrosa perché non ho più tutta la sua attenzione e perché mi confronto troppo spesso con l altra coppia (pensando ecco lei è' più bella, magari a lui piace ecc) e quindi come reazione divento scontrosa con tutti. Lui ci rimane molto male di questo mio comportamento. Voglio precisare che comunque so di non essere una brutta ragazza, ma evidentemente io non mi piaccio del tutto. Vedo le vite delle altre persone più interessanti, più piene e più belle, mentre io non ho amicizie e spesso se non esco con lui sono sola. Ho notato invece che quando sono single sono tutt altra persona in compagnia degli altri! Forse perché non devo "controllare" il partner e non devo pensare a come comportarmi per compiacere lui e i suoi amici. So che è' sbagliato ma, uscendo poco in compagnia insieme, quando capita non so mai come comportarmi, ed essendo abituata ad averlo solo tutto per me quando vedo che da più attenzione agli altri ci rimango male, e da li per attirar l attenzione diventò scontrosa così che lui si senta in colpa. Mi sento un mostro lo so sono terribile!!! Sin da piccola ho avuto problemi di gelosia, con cugini ecc e paura Dell abbandono, ad esempio se mia madre doveva far qualche commissione e mi diceva di aspettarla in macchina io andavi subito in panico, pensando che non sarebbe più tornata e che sarei rimasta li da sola. Così nella mia mente escogitavo un piano b, per riuscire a cavarmela nel caso realmente non fosse più tornata a prendermi. E questo lo faccio tutt ora, la mia gelosia penso sia legata alla paura Dell abbandono e alla mia perenne insicurezza e bassissima autostima. Cosa dovrei fare????? Grazie per la pazienza e di aver letto le mie riflessioni

    Reply

    Cara Ragazza insicura, Se vuoi risolvere il tuo problema di gelosia potresti investire €14,90 nel manuale "Guarire dalla Gelosia" e nella coaching con il sottoscritto che penso ti possa veramente aiutare a superare questo sentimento negativo. L'amore è un sentimento meraviglioso e non è giusto rovinarlo con un cattivo atteggiamento, il partner non deve pagare le tue insicurezze, liberati da queste ossessioni e torna a vivere l'amore apprezzando ogni momento. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buonasera,grazie per avermi risposto. Non ho vissuto nè tradimenti, nè abbandoni nella mia famiglia: i miei genitori stanno insieme da anni e siamo abbastanza uniti. Sono certa, conoscendomi, che se fossi single e conoscessi un nuovo partner sarei infastidita dalle ex... Ma con il mio ragazzo è così perché, al di la della ex che non mi capacito al capirne il xe visto che non ne ho mai sofferto fino a questo terribile anno in cui tutto sembra farmi male, gli altri episodi mi fanno male xe accaduti nell'anno in cui ci siamo conosciuti. Ha baciato una dopo 1 settimana che eravamo insieme ad una festa, io avevo 14 anni ed ero andata a casa prima, lui è stato provocato e ha ceduto e questa x mesi mi ha derisa. La seconda, alcune settimane dopo, mi giungono voci che lui ci prova con questa e vuole lasciarmi, pochi giorni dopo mi lascia e frequenta questa e infine torniamo insieme x 7 mesi, come le dicevo poi dal nulla mi lascia, io passo un inferno e lo imploro di tornare, mi giungono voci che è spesso con la mia migliore amica e poi fatalità si baciano. Io x anni sembra che abbia dimenticato, da quando 1 anno fa ho scoperto il messaggio che ha scatenato tutto, si è risvegliato tutto. Più la ex. Ho un bisogno pazzesco di chiedergli tutto... E lui da risposte che sono assurde. Mi permetta di elencargliene alcune: non è vero che ci privava con la ragazza che poi ha frequentato ( io so che si sono frequentati) lui dice di no, di non ricordare nulla di lei ma che di sicuro l'ha baciata una volta solo (???), della mia migliore amica nega che ci fosse un avvicinamento in quel periodo ( non le elenco tutto se no impazzisce ma c'era) ma che è stata una casualità che lui voleva me, ma aveva paura di affezionarsi. Il messaggio ammiccante dell'estate scorsa è stato scritto sovrapensiero, ha dimenticato di dirnelo e il gg dopo è andato li come cliente non xe lei gli ha scritto, anzi si era dimenticato. Io non gli credo... Sbaglio? Vorrei mi desse più certezze. Oppure tutti mi dicono che in Facebook di scriveva in bacheca tutti i gg con una sua collega: non è vero, anzi non sempre un giorno si è uno no, ma non c'era confidenza. Mi aiuti la prego... Lui mi è stato vicino x un intero anno, ma io non ne esco e vorrei che lui fosse più credibile. Ho tanto dolore in corpo, rabbia e delusione. Ce la faremo a ricostruire? Ormai sta finendo... E mi dica lei: xe ora tutto il passato è tornato e voglio sapere tutto e fa malissimo?

    Reply

    Cara Elisabetta, In amore deve esserci fiducia e tu per mille motivi non ne hai più! La strada a questo punto è un bivio: o ti fidi oppure vi lasciate perché non avete futuro! Dentro di te cosa pensi della tua storia? C'è fiducia reciproca? C'è un progetto di vita assieme o andate avanti per abitudine? Vi incontrate a giorni stabiliti e a momenti prefissati? Qui non si tratta di "Guarire dalla gelosia" come hanno fatto centinaia di persone attraverso il manuale e coaching, ma di comprendere se c'è fiducia o meno. Se il tuo fidanzato in passato ha baciato altre ragazze tu credi che lo possa fare ancora e probabilmente ai tuoi occhi non è una persona credibile e matura! A te le considerazioni... Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao mi potresti aiutare a trovare una via d'uscita alla mia gelosia!? mi rendo conto che he sto rovindando la nostra relazione, perche sono gelosa di ogni ragazza con cui scherza, ma in particolare di una, con la quale lavora. Un po' è stata colpa sua perchè ha voluto dimostrare che anch io fossi gelosa, perchè per lui essere gelosi significa dimostrare che tieni a quella persona. (all'inzio quando ci stavano frequentando, gli dissi che nn ero una ragazza gelosa, perchè non lo ero mai stata con i ragazzi precedenti, mi fidavo perchè sono sempre stata convinta che se qualcuno sta con te è perchè vuole te e nessun'altra.) adesso sto diventanto paranoica, quando lo vedo con questa ragazza, o semplicemente scorgo dei messaggi o chiamate sul suo cell mi inizio a sentire male, mi viene una forte angoscia, palpitazioni, mi intristisco ed infine divento irascibile lo tratto male. Ne abbiamo parlato e lui ha smesso di darle confidanza (ho assistito a scene in cui lei lo punzecchiava e lo accarezzava... ed io pietrificata, nn sapevo cosa dire, che fare, vedendo lui che nemmeno la allontanava) sono passati mesi da allora, ne abbiamo parlato, mi ha detto che si limiterà con lei,(il che è stato vero, è cambiato) ma contiuno a stare male quando li vedo insieme anche se x ex li vedo semplicemente seduti vicino... non so piu che fare, se gli dico che mi da fastidio vederli anche solo uno accanto al'altro mi prende per pazza! Mi potresti aiutare! Ho pensato di chiedergli una pausa e vedere se lui prova ad instaurare un legame piu forte con lei o se preferisce ritornare da me...

    Reply

    Cara Francesca, Guarire dalla gelosia non è facile, ma credo che nel tuo caso sia naturale essere infastiditi se il tuo partner è accarezzato da un'altra ragazza! Però non cadere nell'errore di avercela con lui, perché a volte tendiamo a studiare e misurare le reazioni del nostro partner e ci chiediamo per quale motivo magari non ha reagito a quella carezza, o a quel messaggio, a quel sorriso. Se questa ragazza sa che siete fidanzati è probabile che abbia piacere a provocarlo! Fai una cosa Francesca, fatti vedere da lei assieme a lui ma non essere mai aggressiva nei modi e atteggiamenti. Perché devi prenderti una pausa se vi amate e volete stare assieme? Non credo che il tuo fidanzato ti voglia perdere e allora perché creare questa ipotesi? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi, ti ringrazio per il lavoro fatto assieme in sessione di skype coaching e con il manuale della gelosia. Ora mi sento molto meglio e posso dire di poter vivere il rapporto con il mio compagno in modo sereno, come facevamo all'inizio della nostra splendida storia. Grazie, Maria Esposito

    Reply

    Ciao Maria, Tu sei una persona molto sensibile e sa quando è il momento di agire e modificare il proprio comportamento! Brava! Continua così! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno! Mi chiamo Simona e da 2 anni sono separata da mio marito. Ho 2 bambini di 3 e 5 anni e credevo di poter vivere la mia storia d'amore con Manuel(ho lasciato mio marito x lui) quando invece si è manifestata in lui una gelosia patologica e morbosa. Devo rendicontargli al secondo tutta la mia giornata, appena guardo il cellulare mi chiede con chi mi scrivo e cosa scrivo a tal punto che x non insospettirlo non scrivo + alle mie amiche. Non esco mai senza di lui x evitargli sospetti. Ultimamente è diventato + violento verbalmente e non fa altro che dirmi che sono una bugiarda, che non me ne frega niente di lui e che tutti vengono prima di lui. Io non ce la faccio + a sopportare tutto questo.non l'ho mai tradito neanche con il pensiero ma lui è ossessionato. Io mi sento in colpa anche se non faccio niente!!!! è normale tutto questo??da un anno è segiuto da una psicologa x questo problema ma invece di migliorare è solo peggiorato. Per quanto devo sopportare questa sua gelosia che mi porta ad essere infelice?? Lui si sente vittima di tutto questo...dice che è colpa mia se è diventato così geloso.

    Reply

    Cara Simona, Hai tutta la mia empatia in una situazione del genere, non è facile superare la gelosia se non si accetta che si è gelosi in modo patologico! Fondamentale per il geloso acquisire sicurezza in se stessi e sviluppare autostima! Perché non vi coinvolgete in gruppi di crescita personale e seguite dei seminari di sviluppo personale? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno.. volevo agganciarmi al discorso di Simona! Anche io sto diventando così, come ha descritto il suo compagno! Io convivo da 7 anni e ho un figlio di 5 anni. Sono geloso, so di esserlo ma da 2 anni a questa parte le cose sono andate peggiorando..in casa controllo pure dove e come posa il telefono, ma non lo guardo mai, le faccio domande le chiedo cose e a volte sono pesante! Trovo lungo stare sul lavoro perchè spesso la mia mente vola e va a cadere sempre li..! Qua le cose da raccontare sarebbero tante ma ora mi ritrovo in questa situazione dalla quale vorrei uscirne, soprattutto per me.. perchè mi fa stare veramente male e a lei di questo sembra non interessare. Il mio obbiettivo sarebbe quello di vivere sereno e di pensare alla vita fatta di divertimenti e felicità con o senza di lei. Domani pomeriggio ho anche io il primo appuntamento con la psicologa e vediamo se riesco ad ottenere qualcosa da cio, io spero veramente di si! Accetto consigli di qualsiasi genere, basta uscire da questa posizione negativa che mi rende la vita difficile! Grazie

    Reply

    Ciao Kristian, Complimenti per la tua auto analisi e per la tua azione di andare da una psicologa, sono convinto che nel giro di 3 mesi risolverai i tuoi problemi di gelosia! Impegnati a leggere manuali sulla gelosia o altri testi specifici, vedrai che ti aiuteranno concretamente. Ho apprezzato la frase che scrivi "Il mio obbiettivo sarebbe quello di vivere sereno e di pensare alla vita fatta di divertimenti e felicità con o senza di lei." dove hai compreso che per essere felici occorre essere indipendenti emozionalmente dal partner! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao Kristian! che bello leggere questa ammissione...il mio compagno oggi ex è ancora troppo indietro e non ammette di avere un problema enorme. e così mi ha perso...ieri prima seduta di terapia di coppia e lui mi ha detto stamattina che nn verrà + perchè non vuole ascoltare me che dico cavolate sul suo conto...anche l'ultima speranza di miglioramento è morta dentro di me. e così oggi lìho lasciato...mi ha persa. non si può vivere così...non è amore con la A maiuscola. ti prego se ci tieni a lei fai un percorso sincero con la psicologa...e vedrai che ti aiuterà!in bocca al lupo!!

    Reply

    Cara Simona, Prova a coinvolgerlo invece di costringerlo, altrimenti non sarà collaborativo. Metti anche in conto che non puoi convincere qualcuno a fare qualcosa che non vuole! Non lo abbandonare ora, insisti se lo ami. Il vero amore va coltivato sempre, anche nei momenti difficili. Se c'è sentimento c'è sempre un fiammella accessa nel tuo cuore! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie per le risposte! Provvederò a leggere il manuale per risolvere il problema quanto prima! Sono anche arrivato a pensare di lasciarla per stare male un paio di mesi ma poi vivere tranquillo e sereno, su questo cosa mi consiglia?! Anche perchè non capisco se è diventata una relazione di abitudine o di convenienza e non so se ce veramente amore con la A maiuscola!

    Reply

    Per Simona.. tu almeno hai provato ad aiutarlo a fargli capire dove sbaglia e a stargli vicino.. io invece mi ritrovo ad andare dalla psicologa di nascosto perchè tanto a lei di quello che io faccio non le può fregar de meno..altrimenti ci sono modi modi per tranquillizzare le persone che ti stanno accanto, invece di arrivare ad una situazione simile! Correggimi se sbaglio!

    Reply

    Ciao a tutti, mi allaccio alla discussione in corso tra Simona e Kristian. E vi chiedo un consiglio a voi che siete molto più avanti di me... aggiungendo che oggi io mi sono sentito dire che dopo 9 anni insieme e 2 figli non è piu' innamorata come una volta e vi racconto la mia storia..... Ciao, mi presento mi chiamo Simone ho 31 anni, vivo a Torino ho una compagna di nome Beatrice che ha 30 anni e con lei ho due figli Luca (5 anni) e Martina (3 anni). Con Beatrice ci conosciamo da 9 anni che sono stati molto belli e di grande amore. Da circa un mese a questa parte B. ha cambiato il suo atteggiamento in modo molto brusco e netto. Vado a spiegarti: da sempre Beatrice è stata molto attaccata e me, dimostrandomelo in molti modi come ad esempio il fatto di sapere (il bacio prima di uscire al mattino, quando ci si rivede alla sera e prima di andare a dormire – quadi a creare una dipendenza bellissima / oppure chi mi scrive i messaggi e altre cose del genere), ma allo stesso tempo senza essere oppressiva e soffocante. Spesso mi cercava con lo sguardo, cercava il mio abbraccio i miei baci. Mi chiamava Amo’ quando eravamo da soli, con altre persone e in ogni occasione (anche in dialoghi per telefono). Soprattutto fino ad un mese fa mi parlava spesso della sua volgia di fare il 3° figlio e di sposarsi con me (tutte cose che io gli ho sempre negato – con simpatia e scherzosità – ma che mi facevano piacere in quanto mi dimostravano il suo amore). Da circa un mese, in concomitanza dell’arrivo sul suo posto di lavoro di una nuova collega (Beatrice fa la commessa in un piccolo supermercato) che sembra essere non amare il sesso maschile ma quello femminile, ha cambiato il suo atteggiamento. Infatti ha iniziato a voler uscire sempre piu’ spesso alla sera (non usciva quasi mai in questi ultimi anni con i bambini) fa colazione al bar quasi tutte le mattine, spesso fa l’aperitivo alla sera dopo il lavoro (1/2 volte la settimana). Ma soprattutto si scrive moltissimo con questa sua amica (a tal punto che anche di notte a volte scrive). Mette il telefonino sul comodino (prima lo lasciava in giro per casa) di notte quando gli arriva un messaggio gli risponde subito (fossero anche le 3 del mattino e sono sicurissimo che e questa ragazza). Quando riesco gli leggo anche i messaggi (non sono mai stato così ma perché questo cambiamento mi ha turbato molto lo fatto) e sono messaggi di amicizia quasi morbosa (ad es. ieri sera alle 23.00 gli scrive l’amica per chiedergli se dorme e lei alle 3.30 gli risponde che stava dormendo augurandogli la buona notte). Dal punto di vista degli atteggiamenti affettuosi, sono quasi del tutto scomparsi (viso sempre arrabbiato con me quasi gli avessi fatto chissà che dispetto, incazzata, poche parole e voglia di uscire con le amiche e poco con me e i figli). I discorsi anche di ieri sera (dopo aver fatto l’amore – funziona sempre – mi cerca per quello), sono sempre incentrati su questi argomenti (uscire con le amiche, fare festa….) si sono persi tutti quei discorsi legati a progetti da fare nell’ immediato inseime (come ad esempio comprare il salotto). Questo và di pari passo con la morbosa amicizia con questa sua nuova collega. (Beatrice è con chi ritiene che se lo meriti da sempre molto premurosa). Infatti la sua collega e nuova nel ns. paese e nel appartamento che ha affittato non ha ancora il gas e non sip uo’ far da mangiare. Beatrice per questo motivo (gli ha anche scritto una sera , che se voleva il mattino dopo gli avrebbe portato della carne che avevamo avanzato, e lei gli ha risposto se la vedeva smagrita in modo molto gentile e amichevole) si stà sbattendo molto per aiutarla.B Beatrice prima di questo periodo mi chiese una sera come mai ricevevo molti messaggi alla sera (io per lavoro faccio il rappresentate) e lei non aveva nessuno che gli scriveva (credo che questo possa essere collegato). Da parte mia, sono sempre stato molto mistrioso e un’ po’ stronzo, infatti gli rispondevo con mezze frasi e dei piccoli segreti o metafore legate a presunte donne che mi scrivevano. Anche quando lei si avvicinava per abbracciarmi io (non la allontanavo) ma facevo quello che le dava fastidio essere abbracciato con tutto la mieolista della cosa (e invecie la cosa mi fa’ e mi faceva impazzire). Adesso lei è diventata molto gelosa del suo telefonino e una sera giocando o provato a prenderglielo e si è opposta con tutta la forza a tal punto che ho desistito. Alle mie richeste di chi fosse (in modo educato, civile e diretto) non mi ha risposto. Ma ho dedotto che fosse la sua amica (anche perché ho sbirciato sul suo cell. E ci sono solo suoi messaggi). Questa situazione mi stà logorando (ho perso quasi 6 kg.) anche perché non sono abituato a vederla così, cioè a non reagire alle mie sollecitazioni. Negli ultimi giorni qualcosa stà migliorando (anche nel dialogo quotidiano) la facci osempre ridere molto con il mio fare, però mi continua a ribadire la sua volgia di usicre (quando esce io non riesco però a non aspettarla perché sono preoccupato che le succeda qualcosa e che vada con qualcunatro). Soprattutto per la prima (preoccupato che le succeda qualcosa) è una pippa mentale che mi ha inculcato mia madre fin da quando andavo a ballare da giovane giovane. STO CERCANDO COMUNQUE DI LASCIARLA VIVERE QUESTA SUA NUOVA VOLGIA DI USCIRE (CON DEI LIMITI LOGICI LEGATI ALLA FAMIGLIA), PERO’ SONO ALTRESì PROCCUPATO PERCHE’ MI MANCA MOLTO QUEL SUO MODO DI FARE CHE AVEVA. QUANDO HO PROVATO A PARLARGLIENE, MI HA DETTO CHE PER LEI NON C’ERA NULLA DI MALE AD USICRE CON LE AMICHE (DOPO TANTO TEMPO) E CHE NON ANDAVA DI CERTO CON ALTRI UOMINI (E CON I SUOI OCCHI ED ESPRESSIONI PERSONALI DEL VISO E DEL CORPO - SONO SICURO). IN SOSTANZA PER LEI E TUTTO MOLTO NATURALE.

    Reply

    Ciao Simone, Anche io come la tua compagna dopo 12 anni di matrimonio ho deciso di riprendermi un po' dei miei spazi. Sono tornata in palestra, mi sono iscritta ad un corso serale di spagnolo e di conseguenza ho iniziato ad avere amicizie "proprie" al di fuori del mio rapporto con Stefano. Lo amo ma ora non rinuncerei per nulla al mondo alla mia vita. Ogni tanto arriviamo a litigare perché lui si sente trascurato e forse tira fuori un po' di gelosia ma con il giusto confronto sino ad ora siamo riusciti a prendere le giuste misure. In bocca al lupo, Francesca.

    Reply

    Ciao Francesca, ti ringrazio per avermi raccontato la tua storia, anche io come il tuo Stefano ho molti momenti in cui sono a disagio per questa nuova situazione. Ma purtroppo a differenza della tua storia la mia compagna non ama il confronto con me (e in generale con tutti coloro che non la pensano come lei). In questi giorni sono riusito ad avere un confronto con lei la quale mi ha detto che dopo 9 anni non è piu' innamorata come all' inizio (comprensibile, ma per me invecie lo è ancora) e che stà vivendo un momento particolare e che a suo modo di vedere è normale e che con il tempo la cosa rientrerà. Io gli ho detto che se non c'è amore non puo' esistere una storia, ma lei diendo che ci sono i nostri figli non mi vuole lasciare ma vuole continuare a stare insieme per loro. Io stò riflettendo molto su questa cosa e sono sempre piu' convinto che non posso stare senza amare. Di conseguenza sto' facendo chiarezza nelle mie intenzioni e probabilmente lei non è quello che volgio (nonstante abbiamo 2 figli). Ti ringrazio molto del tuo ascolto e dei tuoi conisgli. Saluti Simone

    Reply

    Ciao Simone, prima non sapevo cosa risponderti ma ora la cosa è più chiare (+o-) perchè anche io sono confuso come te..! Io penso che in un momento particolare così ci sia sempre un motivo, ora non voglio essere drastico, ma ad esempio a me e passata dal dire che non sapeva più se mi amava poi non mi voleva lascira poi mi amava ecc ecc, sai te cosa le passa per la testa.. alti e bassi! Ora stare insieme per i figli è la cosa più sbagliata, ne ho anche io 1 di 5 anni con l'attuale compagna (non siamo sposati).. e anche io la penso come te..e sto come te! Cioè..stare insieme per il bene del bimbo non mi piace perchè lei cmq in ogni caso si diverte perchè esce, si preoccupa di me? Come sto? Se sta con me per comodità, per il bambino? Ma io, devo stare male? Dove sta scritto? Queste sono le domande che mi sto ponendo da ottobre 2012. Mi rispecchio nella tua stessa situazione! Io ho 29 anni e come ho trovato lei, ne trovo un altra stando male quei mesi che servono e non passare una vita di inferno con sempre la medesima domanda..chissà che cavolo sta facendo quando non è con me!? Poi.. Prima mi controllava il telefono, ora non lo fa più ma mi fa domande..con chi mi sento? Cosa faccio? Ma poi non le interessa neanche sapere le riposte! Io ora sto cercando dove posso di farmi i cacchi miei e quando non riesco litigo.. Sto cercando di crearmi un alternativa per uscire e divertirmi ma non è facile! Ho già dei progetti per settembre, non con lei ovvio.. e ho intenzione di ribaltare la situazione, a volte ci riesco e a volte no..sono ad un 25%si e il 75%no ma ci vuole tempo!

    Reply

    Ciao Kristian, innanzitutto molto piacere. Quanto mi hai scritto rispecchia esattamente la mia situazione non solo nei fatti ma anche e soprattutto nelle emozioni e nelle sensazioni che scaturiscono da questi atteggiamenti. Adesso in seguito a quanto mi ha detto nelle scorse settimane stò cerando anche io di distrarmi e rilassarmi perchè credo (cercando di evitarla e non considerarla) sia l'unico modo per capire cio' che sia meglio per me. E quando di co per me intendo a livello personale, in quanto mi sembra di capire (scusami se mi permetto), che ci stiamo facendo troppi problemi/castelli per loro. Penso sia arrivato il momento di (come dici tu) ribaltare la questione facendogli capire che non c'è un capo e uno schiavo in casa. Ma soprattutto che una vita insieme e fatta anche di compromessi. Io tutti questi discorsi glielo fatti ma lei mi dice che questo è un momento così che è confusa e nel frattempo si scrive a menetta con le sue amiche (ogni tanto leggevo i messaggi che gli arrivavano / scriveva) ma da 2 giorni ho deciso di fregamene altamente. Anche perchè credo che chi non ama l'altra persona è perchè non la mertia. E' una situazione molto dura e non facile ma sono determinato a questo punto nel prendermi i miei spazi e star meglio, perchè la vita è felicità non infelicità. saluti

    Reply

    Hai azzeccato in pieno la cosa..ci stiamo facendo troppi problemi/castelli per loro. La situazione non è per niente facile, bisogna lavoraci e accettare, anche perchè stando sempre a controllare non vivi..io il telefono non glielo guardo, anche perchè col mio faccio ciò che voglio e la pulce nell'orecchio gliela sto mettendo, lo capisco dalle doamde che mi fa! Momento di confusione?! Non esiste, la vita di coppia è fatta di compromessi per di più se si condivide casa, soldi e soprattutto se ci sono dei bambini! Almeno io la penso così..! Ti quoto quando dici che chi non ama l’altra persona è perchè non la mertia. Io 2 settimane fa sono andato da una signora (una specie di psicologa) e devo dire che mi ha aiutato però nel frattempo ho cercato di combattere e non di stare a guardare! Io da ottobre 2012 sono stato veramente male a tal punto di perdere 15kg ad avere spesso tachicardia e a subirmi visite come la gastro per poi notare che cmq i suoi comportamenti erano di assoluto distacco, quasi menefreghismo! Sono arrivato anche ad aver "paura" di entrare a lavoro, che siccome faccio un lavoro dove non sono a contatto con la gente e sono solo ho molto tempo per far viaggiare la mente..e se il pensiero cade sempre li, le 8 ore passano da schifo e mi ritrovo sempre + giù! Allora mi son detto perchè non cambiare tendenza?! Internet e le nuopve tecnologie ti permettono di fare molto anche senza uscire di casa..! Te di dove 6 e quanti anni hai?

    Reply

    Ciao Kristian, anche io subisco questa situazione da circa 4 mesi nei quali soprattutto nel primo periodo ho perso parecchio peso (non come te). Sto' vivendo degli alti e bassi molto importanti con lei a tal punto che ieri pomeriggio sono stato a casa nel pomeriggio al posto di andare con la famiglia in piscina e lei alla sera mi ha chiesto piu' volte dove sono stato (e io ho chiosato) e poi quando mi sono arrivati messaggi da amici mi ha squadrato come se stessi nascondendo qualocsa..... Comunque io ho adottato la tecnica che stà utilizzando lei (cioè menefreghismo e non considerazione) anche se sono contro in quanto non condivido. Credo che possa essere un periodo ma probabilmente questi ci fanno anche capire che probabilemnte (con grande rammarico) non c'è piu' feeling e che purtroppo non dipende da noi, ma non per questo dobbiamo farcene una colpa. Io sono della provincia di Torino. Sono comunque dell' idea che come stà facendo nuove (o vecchie ritornando alla vita pre matrimonilae) esperienza (non voglio dire di tipo sessuale o di tradimento) anche per me sarà così e siccome credo moltissimo nell'amore sono sicuro che la mia vita sarà (con o senza lei) fatta di amore. sono a dispozione per confronti. saluti.

    Reply

    Buongiorno Simone.. anche te della provincia di torino e dove?! Anche io sono in provincia di Torino..Rivarolo Canavese..conosci? Magari ci si può trovare e scambiare 2 chiacchere! Che dici?

    Reply

    Allora ho capito tutto è colpa della provincia di Torino..... (scherzo.) Io sono di Carmagnola. Per me và bene nessun problema, anzi se ci si può aiutare, tra colleghi di sventura. saluti.

    Reply

    Ciao Simone e Kristian, Se volete posso mettervi in contatto in privato fornendovi gli indirizzi email. Fatemi sapere entrambi a mezzo email su info@crescita-personale.org Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, Sta accrescendo in me una gelosia pazzesca nei confronti del rapporto che la mia ragazza ha con il suo migliore amico. Questa gelosia credo sia dettata dal fatto che con lei, prima di stare assieme, ho avuto uno splendido rapporto di amicizia (lei era fidanzata ai tempi) fino a quando non ho deciso di provarci (solo dopo che si è lasciata)...il mio problema sta nel fatto che adesso ritrovo in loro due gli stessi atteggiamenti che vedevo tra me e la mia allora amica e, quindi, ho paura che in lei ci possano essere dei sentimenti tenuti nascosti (anche a livello subconscio) nei confronti di lui. Ovviamente ne ho parlato con lei più volte (un paio di volte esagerando ed esasperandola), ma continua a dirmi che se sta con me ci sarà un motivo, ma non la riesco a credere...vorrei sapere cosa fare anche perché capisco che con il mio atteggiamento prima o poi la perdo! Grazie in anticipo per la risposta!

    Reply

    Caro Alfredo, Non ossessionare la tua ragazza con la tua gelosia, pensa che è un tuo problema e devi risolverlo tu! Anche se inizialmente eravate amici e poi il rapporto si è trasformato, non è detto che in ogni rapporto di amicizia lei possa poi vedere l'amore! Abbandona questa associazione mentale e questa credenza limitante! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, sto vivendo una bella storia d'amore ma non mi fido della mia fidanzata che tra poco andro' a sposare! Lei ha avuto un passato molto movimentato e con alcuni dei suoi ex "amici" continua a tenere contatti, Il punto e' che mi nasconde di averne, mente/omette, per paura di alimentare la mia gelosia. Non si rende conto che cosi' facendo aumenta le mie paure. Abbiamo detto molte volte, troppe, adesso basta ma puntualmente lei "omette/mente". Adesso purtroppo non riesco piu' a fidarmi...e' piu' forte di me. Ogni volta che la vedo sul cellulare temo che contatti qualcuno, e purtroppo e' gia' successo molte volte. La fiducia e' una brutta bestia..una volta che la perdi riconquistarla e' arduo. Che devo fare? Certo che i presupposti per sposarla non ci sono..che faccio? Butto tutto all'aria? Grazie per i vostri commenti. PS: me abbiamo parlato fino allo sfinimento e piu' di una volta ci siamo detti "adesso basta, correttezza e trasparenza" e puntualmente sono stato disatteso..piccole cose - non maliziose ma il succo e' che mi ha reiteratamente mentito

    Reply

    Ciao Alex, Come fai a vivere una bella storia d'amore se non ti fidi della tua fidanzata? Facci capire meglio, sei stato tradito o no? Se la tua fidanzata ti ha omesso qualche contatto con qualche suo ex, non credi che possa essere stata poco trasparente proprio perché non voleva che si creasse un caso pià grande di quello che è? Oppure, hai ragione di credere che ci possano essere delle storie parallele? Hai letto qualche sms ambiguo? Facci sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    sono gelosissima e faccio scenate terribili,al mio compagno,ogni donna per me è un incubo penso perfino che faccia sesso pensando a altre.nn ho autostima e un infanzia brutta mi sentivo brutta e pensavo che le mie sorelle avessero più affetto di me, io sempre perfetta ma i miei genitori preferivano loro. sto male e il mio rapporto si sgretola. lui dice che vuole me che nn cè nessuna e se ci fosse me lo direbbe ma nn mi fido. nn so se mi ha tradito come si può sapere, mio padre tradiva mia madre e lei era gelosa e soffriva come me e lui la tradiva

    Reply

    Cara Monia, Non puoi vivere nella cultura del sospetto e nelle ossessioni! Investi in te stessa e fai qualcosa subito. Se vuoi puoi accedere all'ebook "Guarire dalla gelosia" o comunque approfondire la questione con altri testi, ma agisci ora prima che sia tardi per la vostra storia d'amore! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi, ho un problema di gelosia. Per lavoro mi trovo spesso a distanza dalla mia ragazza. Abbiamo già avuto una crisi che ha portato ad un tradimento da parte sua con un turista di passaggio in città. Faticosamente si è riusciti a ricostruire il rapporto, migliorandolo. Sono nuovamente fuori per lavoro e quando lei mi racconta delle sue uscite con le amiche mi fa ingelosire. Conosce ragazzi e scambia il numero con loro, fa topless in spiaggia con ovvi risultati. Non le ho mai posto limiti di nessun tipo né le ho impedito di parlare con suoi ex (nemmeno con il turista con cui mi ha fatto le corna, anche se le ho detto che mi faceva male). Cosa devo fare? Chiederle di limitare certi suoi comportamenti? Grazie, Alberto.

    Reply

    Caro Alberto, Da quello che scrivi comprendo la tua gelosia, non è mai semplice gestire la fiducia dopo avere avuto delle esperienze negative! Mettersi in topless è un gran gesto di libertà e naturalezza, che senso ha per la tua ragazza? Lo sa che a te da fastidio? Più che sulla gelosia, concentratevi sul vostro rapporto e sulla effettiva scelta di amore reciproco incondizionato. Pensi che la tua ragazza sia la donna della tua vita? E tu per lei, credi di essere il suo uomo della sua vita? Non si tratta di limitare i comportamenti ma di stabilire delle chiare regole di condivisione amorosa e di esclusività! Pensaci... Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve,sono una ragazza di quasi 27 anni.Sono fidanzata da un anno e mezzo con un ragazzo di 24 anni. Eravamo già amici,ci conosciamo da parecchio tempo ormai,anche se è stata sempre una conoscenza superficiale visto che in quel periodo lui era fidanzato. La nostra è stata sin dall'inizio una storia fatta di alti e bassi,litigi continui,ma nonostante tutto siamo legati da un'amore profondo e sincero. Il mio passato è stato parecchio turbolento,storie di lunga durata e finite tutte molto male. Dentro ho parecchie cicatrici che sono stata la causa del mio diffidare di chiunque. Anche con Miky diciamo che la fiducia gioca un ruolo parecchio importante tra noi,nel senso che io sto cercando di fidarmi di lui,con un passo alla volta e lui invece sembra essere convinto che non mi fido completamente.Credo che il problema di fondo in realtà sia la mia gelosia,ogni passo del suo articolo qui sopra sembra descrivere me. E' una gelosia che ormai è andata solo a peggiorare,ho sempre paura,sono sempre triste,spaventata,malinconica,pessimista,per ogni cosa mi sale il magone alla gola e mi assale la paura di poterlo perdere. La sua ex ha continuato a cercarlo sempre nonostante anche lei abbia un altro,ma lui non ha mai fatto cenno di non voler stare con me,però io continuo ad essere sempre insicura. A settembre siccome dovremmo fare dei test all'università di Roma mi ha chiesto di andare a vivere insieme,prima ero più che entusiasta di questa sua proposta,adesso però l'insicurezza è venuta fuori,ho paura che lui mi volti le spalle,di restare sola in una città che non conosco,che possa innamorarsi di un'altra. Ho già seguito per amore una volta,anche se a trasferirmi sono stata solo io,nella sua città,ho preso una batosta terribile. Per questo ho fatto fatica a buttarmi nella storia con Miky,il mio attuale fidanzato,dopo però pian piano mi ha fatta innamorare perdutamente. Credo che il problema sono solo io,lui è un gran ragazzo.. UN UOMO... ha sempre affrontato tanti problemi sin da piccolo,anche la separazione dei suoi,infatti la mamma e la sorella lo trattano da marito e padre. è sempre pieno di responsabilità ed io lo adoro per questo <3 però la mia gelosia mi sta logorando,è infondata lo so,ma mi sento in quel circolo vizioso di cui LEI ha parlato,non so come uscirne,mi sento incastrata li dentro. Tutto ciò sta portando a distruggere la cosa più bella della mia vita... NOI!!! lui manifesta parecchia stanchezza ultimamente,ma mi dici che non è vero e che è solo una mia impressione,io però lo percepisco. LA PAURA DI PERDERLO MI STA PORTANDO A PERDERLO. Mi scuso se mi sono dilungata ma avevo bisogno di chiarire il tutto. La ringrazio anticipatamente e confido in un buon consiglio. PS: il colmo è che sono pure laureata in psicologia!

    Reply

    Cara Selly, Intanto complimenti per aver tirato fuori tutto il problema, questa fase ti aiuterà alla soluzione! Nel manuale "Guarire dalla gelosia" potresti trovare delle tecniche e dei metodi per farti uscire fuori da questo circolo vizioso. In alternativa, approfondisci con libri e consulenze specifiche. Arriva anche tu alla tua indipendenza emozionale! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, litigo da una settimana con il mio ragazzo sua mia esasperata gelosia. Lo amo tanto e per lui sono l'unica donna della sua vita. Sono fidanzata da 4 anni e in Qst 4 anni non ho avuto nessun tipo di comportamento strano da parte sua per poter sospettare che lui mi tradisca o cmq x essere così ossessiva. Lui mi dice di non paragonar mi mai alle altre ragazze, xk io sono diversa nei miei aspetti positivi o negativi, lui vuole solo me. Ma io niente continuo a sostenere che ci sono ragazze più belle di me che potrebbero strapparmelo

    Reply

    Ciao, sono fidanzata con un ragazzo stupendo. Siamo insieme da 4 anni mi ama tanto e me lo dimostra ogni giorno. Ultimamente litighiamo x la mia ossessiva e pesante gelosia. Mi paragono alle altre ragazze, penso che siano più belle di me, che potrebbero strapparmelo via e sono diventata impossibile. Lui mi dice che solo io sono la sola donna della sua vita, che non devo paragonarmi a nessuno e che lui ha scelto me. Purtroppo x il lavoro che fa, tende a sentire molte donne su Facebook, molte volte si tagga con ragazze che io non conosco e anche un singolo smile nel commento mi fa star male. Lui si innervosisce e mi fa i dispetti cioè in poche parole si esaurisce e continua magari a scrivere a taggare altre ragazze solo x dispetto nei miei confronti. Dice che la mia gelosia non riesce a farlo stare tranquillo e molte volte e bloccato nel dirmi le cose se si tratta di altre donne. In 4 anni non ho avuto mai nessun tipo di sospetto ma nonostante ciò sono ossessiva! Cosa devo fare? Penso sempre al tradimento, anche se si scrive con una ragazza su Facebook.

    Reply

    Cara Lucia, Nel manuale "Guarire dalla gelosia" potresti trovare tutte le tue risposte che desideri. In alternativa cerca di approfondire la materia con altri libri e coaching, sviluppa la tua indipendenza emozionale! Soltanto con serenità di coppia si può vivere bene il proprio amore, agisci Lucia prima che gli eventi decidano per te! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Gentile sign. D'Alessio, Io sono una ragazza che di natura è sempre stata molto gelosa, sia dei partner che degli amici. Mi rendo conto che è una cosa perversa e sto cercando di salvarmi da questo vortice. Rispondo alle domande di cui sopra: non ho una bassa autostima di me, però mi sento minacciata da persone che reputo "migliori" di me (una ragazza più carina o più intelligente). Il rapporto con mio padre era molto da "padre padrone", tutta una serie di regole da seguire perchè così è e basta, senza avere spiegazioni. Ho molti interessi e per questo la mia gelosia non sconfina troppo per fortuna, insomma lascio uscire con gli amici senza problemi però devo sempre sapere con chi esce il mio partner, che ragazze ci sono in giro e a che ora torna. Insomma lascio che esca però faccio il terzo grado facendolo sentire in colpa per qualcosa che non ha fatto. So che è tutto assurdo perchè lui potrebbe dirmi che non c'è nessuna e poi tradirmi a mia insaputa, o al contrario dirmi che è solo con 100 fighe e restare fedele. Ora sto iniziando a frequentare un ragazzo che ha praticamente solo amiche donne, ed esce in continuazione solo con loro, o da solo con una di loro a turno. La cosa mi da abbastanza fastidio ma vorrei sinceramente arrivare al punto da non chiedergli neanche più con chi esce, un totale disinteresse di quello che fa e con chi si vede quando non sta con me sarebbe l'ideale. O addirittura che lui potesse parlarmi di quanto lo rendono felice queste ragazze senza che io esca pazza ma al contrario che io possa gioire che lui riesce ad arricchirsi tramite altre donne. Il fatto di avere altri interessi etc, non saprei perchè io già di mio sono molto impegnata e piena di attività, ma cmq anche nel mezzo di queste attività il mio cervello rimugina sul quello che sta facendo lui e devo dire che Facebook non aiuta con tutti i mipiace e i commenti che lui si scambia con queste ragazze che non conosco, e ogni volta ne salta fuori una nuova. Cosa mi consiglia?

    Reply

    Cara Angela, Qualunque cosa che provi e senti dentro di te è sempre meglio esternarla, anziché tenerla dentro di te! Se qualcosa ti da fastidio parlane con il tuo lui, ma rimani lucida e presente su cosa vuoi pretendere. Ad esempio, non negare al tuo lui di accedere a Facebook o di salutare le ragazze, o di poter avere dei contatti con le sue amiche che già sono dentro la sua vita. Chiaro è che puoi pretendere trasparenza sulle sue conoscenze e sapere chi sono le persone che frequenta. Angela, anche se il tuo passato non è stato dei più felici, hai sempre la possibilità di cambiare ciò che non ti piace, R. Bandler, uno dei fondatori della Pnl afferma "Non è mai troppo tardi per farti un'infanzia serena" anche a 40 anni, se ritieni di non aver vissuto quel periodo come avresti voluto. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buonasera signor d alessio Io sono una ragazza che fino a 2 anni fa non era troppo gelosa, fin quando è successo che la mia ex miogliore amica sapendo che le cose tra me e il mio ragazzo che avevo non andavano tanto bene..e lei ne ha approfittato subito x mettersi in mezzo e fare come si dice la gatta morta con lui e io penso che lui ci stava cascando perchè era una mancanza d affetto. Comunque ora io sto rifrequentando il mio ex però non riesco a fidarmi come prima anche se lui mi dice che non sente nessuna ragazza è un continuo dirmelo però io ho questa paura che mentre frequenta me sente anche altre e non so come fidarmi lui mi dice ti devi fidare ma la paura è tanta anche se vorrei fidarmi ma poi ripenso a quelloo che è successo e i blocco e subentra la paura..tipo adesso ogni commento che da su facebook a quahe link di qualche sua amica lo vedo e mi sale il nervoso e incomincio pensare ogni cosa, infatti lui mi dice sempre di non farmi (scusi l espressione)) seghe mentali peperchè non vuole Io non so cosa fare ora la paura è tanta.. cosa mi consiglia?

    Reply

    Ciao Angela, Ma credi che il tuo fidanzato valga più di te? Che livello di autostima hai? Oggi abbiamo milioni di sollecitazioni per aprire le nostre conoscenze e cercare di proibirle significherebbe o non vivere oppure rimanere da soli! Fidarsi è il presupposto fondamentale per una relazione di coppia. Se, dopo che concedi la fiducia, quest'ultima viene tradita allora prenderai le tue decisioni per stare bene con te stessa e trovare la tua coerenza... Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Bè veramente non è ancora il mio fidanzato perchè dice di voler andare con calma anche perchè anche lui non si fida tantissimo e ha paura anche lui di fidarsi per colpa mia perchè l ho lasciato io perchè ho ascoltato gente che non dovevo ascoltare. Comunque non so se vale piu di me, livello di autostima a mio parere è 0 so che sono troppo negativa.

    Reply

    Salver Pierluigi, non so come sono finito quì, ma sicuramente.....la disperazione mi ha guidato! Ho letto le tante storie di persone "malate" di gelosia ed in ognuna di loro rivedo una parte di me stesso. Sono, direi, alla fine del mio matrimonio per colpa della gelosia...di questo maledetto tarlo che mi ha accompagnato e mi accompagna tutt'oggi. A torto o a ragione, analizzando le motivazioni delle infinite liti o tensioni con mia moglie, vi è una sola componente fondamentale: LA GELOSIA. In me sono racchiuse tutte quelle caratteristiche negative: insicurezza, mancanza di autostima, mancanza di fiducia, mancanza di positività, non saper gestire gli stati d'animo, paura dell'abbandono e poi egoismo ed orgoglio smisurato. In tanti anni di matrimonio ho distrutto mia moglie e i nostro matrimonio ed ora sto raccogliendo ciò che ho seminato.....Sono disperato (finale previsto!) vorrei solo avere un punto di partenza per ricominciare, vorrei (dal profondo del cuore) cambiare, capire da dove iniziare....

    Reply

    Ciao Wainer, Intanto complimenti per la schiettezza e consapevolezza. Alcuni continuano a negare di avere un problema di gelosia sino a quando non vedono il partner che fa le valigie! Approfondisci la tematica con manuali o libri specifici, ma cosa fondamentale è farti aiutare da uno specialista che ti possa sostenere ad operare dei cambiamenti e incoraggiare a modificare questo sentimento negativo verso il partner. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve. Partiamo dal fatto che ho un brutto rapporto con mia madre,o meglio lei non accetta cio che ho fatto nella mia vita e cio che continuo a fare(vivere)...mi ha sembre sminuito e da li e cominciata un agonia di malattie psichiatriche,bulimia,anoressia,obesita,ansia,attacchi di panico,quasi tutte malattie legate al cibo,perke sempre mia madre mi diceva che ero grassa etc etc... Ho un fidanzato da 6 mesi e so che e l uomo della mia vita,lui guarda le altre ed io dopo i problemi avuti,non lo reggo,sento sempre di dover paragonarmi a loro alle sue ex e questo mi porta in un vortice di pensieri e dolori atroci.passo le mie giornate a volte a pensare che lui sta con me perche non trova altro e che il giorno che trovera altro mi mollera. sono stata abbandonata al secondo mese di gravidanza dal mio ex ragazzo e in uno stato di bulimia atroce(che per il feto mi sono obbigata a fermare)..alla fine ho optato per l aborto,non avrei potutto pensare di far fare una vita di alti e bassi a quella spelndida creatura(questa cosa mi tormenta ogni secondo). Dertto questo,a febbraio sono rimasta incinta del mio ragazzo,felicissimi,abbiamo perso i gemellini,abbiamo deciso di sposarci,perke e quello che vogliamo ma io ho paura di ucciderlo,di renderlo infelice. Sono seguita da una psicologa e uno psichiatra e per 5 anni ho fatto uso di psicofarmaci. Ho paura di me,di lui e delle mie azioni¡ Mi dia un consiglio¡

    Reply

    Cara Susanna, Se non fosse per il fatto che sei già seguita con degli specilisti psichiatri e psicologi ti avrei detto di farlo. I tuoi alti e bassi di umore e di vita sono dettate da tante questioni che hai lasciato insospese dietro di te: rapporti con i familiari, abbandoni, aborti. Lavora sulla tua autostima e costruisci il tuo futuro, anche se la tua infanzia non è stata piacevole o serena, puoi sempre ricominciare da zero. Accettati come sei, amati e se decidi di cambiare fallo soltanto per te stessa e non per gli altri! Inizia a concepire il cibo come uno strumento per nutrirti, fatto di benessere e vitamine. Non rifugiare in esso per sentirti appagata, non è quello il vero appagamento. Fatti aiutare dal tuo partner, è importante che assieme possiate essere felici! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Carissimo Pierluigi, sarei disposto da subito (vacanze permettendo) di farmi aiutare. A quale figura professionale in particolare mi dovrei rivolgere? Ne ho veramente bisogno, non so da dove iniziare...ormai il rapporto è logorato e qualsiasi tentativo (da parte mia) di ricucire i rapporti o mostrarmi "diverso" è rifiutato (giustamente) da mia moglie poichè non vi è più quella fiducia in me e sopratutto la speranza in un cambiamento. Ti ringrazio ancora una volta per l'attenzione nei miei confronti. Wainer

    Reply

    Caro Weiner, Puoi recarti da un Life Coach se sei disposto a seguire il cambiamento oppure da uno psicologo se il tuo problema è diventato un vero e proprio disagio cognitivo. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buona sera a tutti.. Sono capitata su questo sito perché non c'è l'ha faccio più.. Io ho 24 anni convivo con il mio compagno da 5 anni.. Abbiamo tre bambini.. Io per lui ho lasciato la mia terra.. La Sicilia.. Ho lasciato tutti i miei parenti amici ecc.. X stare con lui.. Io in questi anni ho vissuto solo per lui.. Ora mi accorgo che non è giusto.. E non è normale.. Stare sempre insieme e non avere i propri spazi.. Io praticamente non vivo più.. Faccio la mamma e sto sempre in casa perché ormai ho perso la voglia di uscire di frequentare persone.. Lui mi stressa mi controlla in tutto e per tutto.. Mi fa domande.. Mi ero iscritta in palestra. Per lesasperazione ho mollato perché mi faceva sentire in colpa.. Premetto che lui ha l'amichevole lui esce si fa la birra in giro.. Si fa le passeggiate.. Mentre io non posso farlo.. Ho perso anche la voglia di fare amicizia.. Perche lui mi fa fare figure di mer da.. Lui non capisce o fa finta di non capire.. Io non posso vivere così.. Mi mancano i miei spazi.. Io sono mamma..così ho solo voglia di scappare..lui non cambierà mai.. Io lo amo.. Ma non so x quanti anni posso metter via le mie esigenze.. Avevi trovato lavoro e lui si appostava fuori per vedermi..vi dico solo questo.. Mi sento agli arresti domiciliari.. Ho perso la voglia di vestirmi sto ingrassando inizio ad amarlo odiarlo.. Penso che mi sta rovinando la vita..

    Reply

    Cara Delusa89, Non mollare così! Devi conivolgere il tuo compagno in modo diretto e deciso! Non puoi annullarti in questo modo a soli 24 anni. Leggete dei libri assime e manuali per "Guarire dalla gelosia" e parlatene con degli specialisti che possano aiutarvi. Ne vale il vostro rapporto e la vostra famiglia. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Gentile Dottore, ho 37 anni e da quasi 1 ho intrapreso una relazione con un coetaneo. Stiamo molto bene insieme, ci troviamo d'accordo sulla maggior parte delle cose, ci divertiamo moltissimo e abbiamo iniziato a fare progetti lungimiranti, seppur ancora siano solo desideri condivisi. La maggior parte del tempo lo passiamo insieme, senza imposizioni, o almeno così credevo, ma ritornerò su questo punto a fine messaggio. Dicono di me che io sia molto bella, che non dimostro la mia età, e in effetti quando ero single ho avuto molti corteggiatori. Ma ormai sono arrivata alla conclusione di non avere autostima. Ho avuto un'infanzia/adolescenza molto difficile, figlia unica, mia madre tradì mio padre, divorziarono ed io non mi sono mai sentita amata da loro perché erano troppo presi dai loro rispettivi dolori. Mio padre è venuto a mancare 8 anni fa perché si è tolto la vita dopo 20 anni di depressione incurabile. Mia madre da 20 anni convive con un uomo più giovane di lei di 10 anni, l'uomo per cui ha lasciato mio padre, e che l'ha tradita più volte, ma sono ancora insieme. Io sono stata tradita quando avevo 20 anni dal mio compagno dell'epoca, storia di 4 anni, che lasciai ovviamente. Dopo diversi anni andai a convivere con un'altra persona, ma dopo sei mesi mi resi conto che non era amore il mio nei suoi confronti:solo una fuga dai problemi che mi ritrovavo sulle spalle fin da quando ero bambina (all'epoca vivevo con mio padre depresso)e fui io a tradire lui sentendomi fortemente in colpa, e lasciai anche lui dopo aver confessato la malefatta. Un loop vizioso ma dal quale ho cercato sempre di uscire. Dopo diverse storie lunghe e andate male (senza più tradimenti) ormai avevo perso le speranze di trovare qualcuno che potesse volermi bene davvero, però avevo ritrovato stima in me stessa e il mio equilibrio. Uscivo con amici, divoravo libri, lavoravo e scrivevo (la mia più grande passione) riuscendo a pubblicare anche un libro. Poi è arrivato lui che mi ha corteggiata, ed io ero incuriosita da quest'uomo che trovavo affascinante dentro e fuori. Al contempo ho perso il lavoro e ho smesso la scrittura perché mi sentivo demotivata, la pubblicazione costava troppo per una disoccupata. Iniziammo a frequentarci, mi raccontò che negli ultimi 15 anni (prima di me) non aveva voluto alcuna storia impegnativa perché a sua volta quando aveva 20 anni fu tradito dalla sua ragazza e quindi ne era rimasto scottato iniziando a soffrire anche d'ansia grave e attacchi di panico. Fin da subito con me si è trovato a suo agio, non si è lasciato prendere dall'ansia di una relazione duratura e infatti è un anno che stiamo insieme e voglio essere un poco presuntuosa dicendo che molte persone invidiano la nostra storia. Funzioniamo davvero insieme, ma fidarsi dopo le nostre esperienze passate non è facile, ed è qui che inizia ad incrinarsi la cosa. Sto diventando gelosa, quasi ossessiva e a volte anche paranoica. Devo puntualizzare delle cose però, perché non credo che la gelosia nasca solo a causa di chi ne soffre, ma anche dall'atteggiamento di chi ci sta accanto. Dopo un mese che stavamo insieme andai a casa sua e usando il suo pc, mentre lui era sotto la doccia, mi accorsi che aveva lasciato aperto il suo account di un famoso social network (non avevo la password, era già aperto l'accout), e la curiosità fu più forte di me: aprii i messaggi e scoprii che faceva sesso online con delle perfette sconosciute, e i messaggi molto spinti non solo erano datati, ma risalivano anche a qualche giorno prima che io lo beccai. La rabbia non fu cieca, non spaccai nulla come il mio cervello mi suggerì ma mi sforzai di controllarmi. Fu forte lo shock e quando lui tornò in stanza gli mostrai i messaggi e gli chiesi cosa fossi io per lui, e chi, tra me e quelle ragazze era il vero passatempo. Mi spiegò tristemente che appunto era un passatempo, che era come guardare un film di quel genere ed io ho cercato di capire la psicologia maschile riflettendo, riflettendo e riflettendo. Quella stessa sera cancellò il suo account davanti a me senza che io gli chiedessi nulla, per dimostrarmi chi era davvero importante per lui. La storia è cresciuta nel tempo, è arrivato l'amore e non solo da parte mia, la condivisione di tutto e i progetti, ci siamo scelti giorno dopo giorno. Io comunque lo perdonai ma per superare quello shock mi ci son voluti mesi, e mi rimase il sospetto ormai per qualsiasi cosa. Gli ho fatto scenate di gelosia se le sue colleghe di lavoro lo chiamavano (eppure non mi ha mai nascosto alcuna telefonata e argomento di conversazione), e senza farla troppo lunga controllavo ogni suo gesto o frase o chissà cos'altro. In tutto questo la storia è andata avanti, dopo la discussione del caso (anche lui a volte mi ha fatto scenate di gelosia) ritornavamo d'amore e d'accordo. Un mese fa si è riscritto al social network per "raggiungere" me che ci ero rimasta, dandomi la password per farmi stare più tranquilla, e un giorno cosa scopro guardando la cronologia delle sue attività? che ogni giorno andava a sbirciare sul profilo di una donna che non solo non aveva mai fatto parte della sua vita in nessun modo, ma ero stata io a parlargli di questa persona essendo stata mia amica in passato. L'ennesimo shock, e stavolta non ha saputo darmi una spiegazione se non quella della curiosità. Ma la curiosità a parer mio va bene una, due volte, non tutti i giorni per un mese intero. Sono delusa, arrabbiata e confusa, perché nonostante lui stia sempre con me, dice di non pensare al tradimento, mi rassicura ogni volta che me ne vado in crisi, poi fa queste cose che mi fanno crollare tutto addosso e mi vien voglia di mettere in dubbio tutto. E quindi dopo questa ennesima arrabbiatura, mi ha detto che si sente oppresso e che gli mancano i suoi spazi, che ha paura che un giorno o l'altro qualcuno gli monti addosso un gps per far sì che io controlli ogni suo respiro. Io sarò anche molto gelosa perché si arriva a un punto di non controllarsi più, però non credo di aver fatto tutto da sola.

    Reply

    Cara Lilla, Intanto complimenti per la tua scrittura, continua così e non mollare anche se dovessi scrivere gratuitamente per il giornale di quartiere, se questa è la tua passione continua! Veniamo a noi. Ma perché "non chiudi gli occhi e ti fai guidare"? Fidati, l'amore è fatto di fiducia! Non puoi vivere e far vivere l'altro nella cultura del sospetto e degli alibi, può essere amore quello? Nel mio breve manuale "Guarire dalla gelosia" pongo l'accento sul problema fondamentale per superare questo sentimento negativo: l'autostima. Ora che livello di autostima hai? L'amore si basa sul concetto di indipendenza emozionale Lilla, cioè stare assieme all'altra persona per arricchimento della coppia, ma con la consapevolezza che anche da solo posso stare bene. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Pierluigi,grazie infinite,comincero con le tue parole oggi stesso...sara dura,ma nulla e impossibile... Ragazzi,vogliamoci bene senza il bene e la grinta non si arriva da nessuna parte... Ieri ho parlato tanto con il compagno e lui era felicissimo del fatto che ho buttato fuori tanta rabbia e tante emozioni... E l AMORE CHE CONTA¡ gRAZIE INFINITE¡¡

    Reply

    Beh, direi che la mia autostima ha un livello molto basso al momento, e anche il mio compagno se n'è accorto dicendomi che io mi sottovaluto fin troppo perché penso che una migliore di me un giorno potrebbe portarmelo via. Certo, lui non è un oggetto, ma la mia paura è proprio quella. Nonostante tutto lui mi rassicura continuamente, ma ha esternato il suo malessere da qualche giorno rivelandomi appunto che si sente oppresso. In passato ho sofferto di sindrome dell'abbandono a causa del mio passato, e non credo di essermela lasciata alle spalle. Ho sempre pensato fortemente anche io che l'amore è un arricchimento e che si sta bene con se stessi si sta bene anche con chi amiamo, ma evidentemente non sto bene con me stessa. Tutto ciò che ho letto qui nei commenti e in altre categorie mi colpiscono molto e mi potrebbero aiutare a fare chiarezza, o almeno è ciò che spero...ho pensato addirittura di andare in terapia, ma non ho ancora ben deciso. In ogni caso vorrei acquistare il suo manuale, ma non dispongo di un lettore ebook e vorrei sapere se è disponibile una versione in pdf o comunque una versione supportata dal pc. La ringrazio e cercherò di seguire i suoi preziosi consigli.

    Reply

    Cara Lilla, Gli ebook sono tutti pdf che puoi scaricare e leggerli senza problemi, in alternativa recati nella biblioteca del tuo comune e reperisci testi inerenti: la soluzione è più macchinosa ma gratuita! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Pierluigi..purtroppo io per la mia forte gelosia ho perso un mese fa l'amore della mia vita.Ora mi dispero perchè mi sono rovinata con le mie stesse mani.Ci siamo amati molto e probabilmente ci amiamo ancora ma lui non ce l'ha più fatta a reggere i miei continui controlli,sospetti,interrogatori che ci portavano a litigare continuamente.Premetto che lui non me ne dava nemmeno motivo..gli ho promesso che avrei fatto di tutto per migliorare ma alla fine non ce l'ho fatta.Ora mi sento tanto in colpa e vorrei trovare il modo per farlo riavvicinare a me visto che ancora i sentimenti ci sono da entrambe le parti..c'è qualche speranza?

    Reply

    Cara Priscilla, Non chiamarla speranza, "sperare" è un verbo che significa "porsi in fiduciosa attesa" e in questo caso come in altri, dipende tutto da noi. Se saprai dimostrare al tuo partner di essere "Guarita dalla gelosia" facendo azioni concrete e impegnandoti a compiere delle attività che siano esclusivamente tue! Per amare qualcuno devi essere indipendente emozionalmente! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Per guarire dalla gelosia ci vorrà molto tempo immagino..quali azioni concrete nei confronti del partner mi suggerisci di fare?io per il momento non mi sono più fatta viva con lui..come posso riconquistarlo dopo che già una volta l'ho deluso promettendogli che sarei cambiata ?grazie infinite.

    Reply

    Cara Priscilla, Nel manuale "Guarire dalla gelosia" ci sono delle azioni concrete per eliminare questo sentimento negativo. Non serve soltanto promettere delle azioni se poi non si agisce concretamente. E' con il primo passo che ogni decisione diventa un'azione! Agisci, agisci, agisci! Fatti viva con lui se lo ami ancora, ma devi agire su te stessa! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti Mi chiamo luca ho 36 anni e da 7 vivevo con la mia compagna dalla quale sono però ora separato da 4 settimane. Abbiamo una bellissima bimba di 12 anni e avevamo una bella relatà familiare a parte i miei scatti immotivati di gelosia. Premetto che il ns. rapporto è stato nei primi anni molto travagliato..2 tradimenti da parte mia, uno smodato uso del porno e dell'alcol e alcune litigate assurde.. Due anni di terapia di coppia ci aiutarno a risolvere tutto ciò ma resto in me il tarlo della gelosia..che si fece sempre più grande anzi.. Mi sentivo e mi sento spesso tutt'ora in colpa per ciò che ho fatto a lei..a l'unica persona di cui anche il solo sguardo mi fa tremare le gambe.. E il sentirmi in colpa aveva come unica risposta il fatto che tutto ciò che avevo fatto io a lei lo avrebbe potuto fare lei a me.. Negli ultimi tempi la mia folle gelosia è precipitata..controllo del cellulare, domande continue sui colleghi, domande pressanti sui suoi compagni di meditazione Buddista, cercare nelle sue borse per trovare il minimo indizio...Il risultato è stato che lei mi ha chiesto dle tempo a fine Luglio è la la cosa è andata pure peggio..sono diventato quasi uno stalker nel cercarla con decine e decine di sms (che già usavo inviarle prima) e chiamate.. La situazione è che lei ora si sente distrutta e io inizio a capire di avere un serio problema.. Vorrei capire, combattere e sconfiggere questo maledetto tarlo ed un giorno presentarmi da lei con un mio nuovo io per dirle solo...ti amo ancora..ma ti amo in un modo nuovo e sano! Grazie mille!!!

    Reply

    Ciao Luca, La gelosia è un sentimento molto brutto che a volte fa perdere la lucidità finché non perdi la persona amata... Impegnati a studiare testi e manuali. Sul manuale "Guarire dalla gelosia" puoi trovare delle tecniche operative per metterti subito a lavoro, ma puoi anche far riferimento a dei testi specifici di psicologia. Cerca di farti aiutare da uno specialista se il problema è anche associato a violenza e alcool! Non mollare mai!!! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti mi chiamo Daniela e sono fidanz ata da 1 anno e 4 mesi Il mio problema è che lui fa il ciclista a A livello agonistico fin da piccolo.io sono gelosa che fa questo sport perchè a volte deve andare via anche per settimane e tutti i giorni si deve allenare e a me da noia sentirmi dire che tiene ugualmente a me e alla bicicletta e a me da noia stare sempre a casa visto che deve stare a riposo e adesso che si potrebbe prendere una settimana di riposo senza correre lui non vuole perchè dice che non è obbligatorio prenderla.poi mi dá noia il suo comportamento perchè con me non è mai puntuale quando dobbiamo vederci insomma io vorrei un ragazzo con una vita normale ma lui non vuole rinunciare ne alla bici ne a me e io a volte mi trovo a pensare se lasciarlo o no ma io lo amo troppo x lasciarlo ma non voglio neanche rinunciare a vivere l'adolescenza.

    Reply

    Cara Daniela, Ma tu risponditi a questa domanda: "Come posso vivere bene la mia adolescenza pur stando con il mio fidanzato che amo?" Dove sta scritto che una persona deve rinunciare a qualcosa a discapito di qualcos'altro? Fammi sapere, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi,alla fine il mio ex mi ha scritto dicendomi che sta molto male, che gli mancano le cose belle di noi e che è un peccato perchè sarebbe stato davvero un bel sogno vivere insieme..poi però dice che dobbiamo andare avanti e che il lasciarsi era inevitabile..io gli ho detto che ci riproverei e che voglio lavorare molto sulla mia gelosia ma lui sostiene che pur provando qualcosa per me se tornassimo insieme ora finiremmo col litigare di nuovo,dice di avere ancora gli incubi dei nostri litigi..io non so come comportarmi..devo farmene una ragione e lasciarlo perdere o dal momento che ci sono ancora i sentimenti lottare??

    Reply

    Cara Priscilla, Ascolta il tuo cuore e comunicagli che tu lo desideri ancora, ma fai un'azione concreta per risolvere il problema di gelosia! Indipendentemente da tutto, il problema lo devi affrontare e impegnarti a risolverlo, ne vale per te stessa e per il tuo futuro, con qualunque ragazzo starai! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Il problema è che con lo Sport che fa molte volte finisce per trascurarmi. Io lo vorrei 24 ore su 24 con me ma lo so che non è possibile d'inverno malapena lo riesco a vedere 2 ore la sera perchè si allena sempre ma io lo vorrei sempre accanto vorrei trovare il modo per non starci male ma più si và avanti e più possiamo stare sempre meno insieme giá l'idea che trá un anno mi stará a mesi fuori non la riesco s buttare giù.

    Reply

    Cara Daniela, Non pensare troppo al futuro ma impegnati a godere il tempo presente col tuo fidanzato! In amore non conta la quantità ma la qualità del tempo che passiamo assieme alla persona amata. Col tempo potrete fare dei progetti di convivenza in modo da poter concepire la relazione con prospettive mature... A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Gentile dottore la prego di non pubblicare la mia e mail. La mia storia di gelosia non è niente in confronto con quelle che ho letto eppure la mia gelosia mi fa provare crisi d'ansia mai conosciute. Sposata da 15 anni, ho 40 anni, 2 figli. A detta di tutti donna bellissima, stimata nel lavoro, con molte amicizie. Mio marito è a detta di molti ( implicitamente o no) il classico:ma come ha fatto ad innamorarsi di quello? Perche è un tipo riservato, che ha avuto gravi problemi familiari, si è fatto da solo , a volte duro, poco romantico, nervoso ma comunque affidabile e con un grande senso della famiglia. prevedibile....Io non l ho mai tradito anche se ho avuto occasioni e soprattutto una ..ho fatto fatica. Ultimamente facevamo poco l'amore ( lui aveva anche quella difficoltà)io tenevo da 2 anni un agenda ( pensi) con tutte le cose brutte che diceva ( le sue lune soprattutto quando beveva un bicchiere in più oppure quando si recava dalla sua famiglia complicata che ha sempre inteferito negativamente su di noi). Poi un giorno non so perchè guaRDO IL CELLULARE e scopro 2 sms strani, da una donna che si rivolge alui chiamandolo tesoro e un altro interpretabile. Ho perso le staffe lui mi ha giurato che è solo un'amica che non voleva dirmelo perchè sono gelosa e aveva paura di farmi del male. L ho affrontata è una più vecchia di lui, non troppo attraente ma separata ( marito violento).Che fare? dopo un periodo di allontanamento mi accorgo di amarlo da morire e facciamo l'amore come non mai....Penso di credergli(ma non ho la certezza assoluta anche se ho intuito) e per fargli capire che ho fiducia gli ho detto che può vederla ma non in maniera profonda ( ESISTE L'AMICIZIA FRA UOMO E DONNA?)e che io vorrei migliorare me stessa e lamia gelosia ma faccio fatica. Soprattutto non accetto il fatto che mi abbia detto che lui abbia bisogno della stima di altre persone ( soprattutto donne perchè lui dice che è come uno studio che sta facendo) oltre che alla mia che è logica perchè sono sua moglie. Gli ho detto che non è poi così logica dato che io ho avuto simpatia per un altro uomo anni fa .....non abbiamo mai parlato come in questo periodo e forse è per questo che temo di perderlo perchè vedo nella sua amica una possibile rivale.Lui mi giura che lei non nutre amore nei suoi confronti che ora non gli scrive più messaggi da quando sono andata a trovarla per chiarire ( ma allora mi chiedo ma anche prima sapeva che era sposato)e che si vedono solo nel negozio che lei ha. Io gli ho chiesto che voglio sapere quando va e non voglio che si trovino oltre questo momento, mi ha detto che gli va bene ma io rodo. Cosa fare? invitarla per conoscerla? Lui è d'accordo ma non so se sono pronta. Sono ingenua? A volte chi mi conosce me lo dice..il mio cuore però gli crede.

    Reply

    Cara Cristina, La tua gelosia in qualche modo è comprensibile. Hai visto degli sms di un'altra donna e tuo marito non ti aveva aggiornata. Ma non andare oltre! Tutto ciò non significa tradimento, inoltre da quello che scrivi sembrerebbe che tuo marito sia molto collaborativo. Affronta la tua paura e tira fuori il coraggio di conoscere questa amica di tuo marito, in questo modo potrai valutare meglio che tipo di persona possa essere non credi? Lascia stare le persone esterne che troppo spesso sono di aiuto per la discesa. Agisci con la tua testa e fai ciò che credi giusto per te stessa. Tra uomo e donna può esserci un'amicizia ma soltanto se si supera la fase di attrazione iniziale, dopo tutto anche l'amicizia si basa sull'attrazione e la successiva condivisione dei propri valori, pensieri, stati d'animo. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao Senti io sono gelosa a livelli estremi lui nn mi ha mai dato modo di essere gelosa ma io per qualsiasi cosa mi arrabbio io nn voglio perderlo cosa devo fare

    Reply

    Ciao Giulia, Puoi risolvere il problema della gelosia con azioni concrete. Molte persone hanno iniziato dalla lettura di testi specifici o il manuale "Guarire dalla gelosia"! Inoltre, fatti aiutare da qualcuno che possa costantemente supportare per eliminare per sempre questo sentimento che porta ad allontare l'amore! Quali azioni hai pensato di intraprendere? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Sono stata ferita in passato e ho veramente paura che succeda di nuovo non riesco a dare fiducia xk in passato mi sono fidata e sono stata tradita per un anno ho troppa paura lui dice di amarmi che sta bene con me èjna cosa seria èin casa nn so veramente cosa fare mi aiuti grazie mille per la sua disponibilità

    Reply

    Cara Giulia, Può esserci amore senza fiducia Giulia? Pensaci! Avere paura è naturale, ma devi tirar fuori il coraggio e tornare a vivere il vero amore. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Non è facile !!!!

    Reply

    Gentilissimo, grazie per le sue parole. Sto cercando, voglio riuscire ma so che non sarà facile. A volte mi sento poco libera di esprimere alcune opinioni in contrasto con le sue per paura di perderlo. Oppure quando lui è nervoso e si arrabbia per motivi sciocchi mi vengono in mente frasi del tipo "ma che donna vuoi ? Perfetta? e penso subito a lei. Oggi ho provato a dirgli di chiamarla a casa nostra ma lui mi ha risposto che non ha senso tutto questo ( anche se qualche settimana fa invece aveva detto di sì). Allora mi chiedo MA ANDAVA BENE PRIMA CHE IO LO SCOPRISSI E ADESSO IL GIOCO NON E' PIù BELLO? Ora lei non gli scrive più messaggi MA PERCHE PRIMA GLI SCRIVEVA CON QUELLA CONFIDENZA? Sapeva anche prima che era sposato, io non ho mai scritto sms ad un uomo usando termini come tesoro. e..mi rodo mi rodo e mi chiedo se sono pronta per una conoscenza più approfondita di colei che vedo come una futura minaccia ( anche se mi costa a dirlo è stata anche il motivo che mi ha fatto riaccendere il desiderio per mio marito). Nella vita di una coppia ci sono momenti difficili e la sua presenza mi fa paura. Saluti e ancora tante grazie, io credo nella famiglia e anche lei.

    Reply

    Ciao Cristina, Se credi e vuoi ottenere un risultato, porta avanti le tue azioni!!! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Cara Giulia penso che dovresti guardare i fatti concreti che riguardano il tuo compagno e non le fantasticherie che noi donne siamo abili a costruire nel nostro cervello. Ovviamente queste cose le dico a te per dirle anche a me stessa, Un ABBRACCIO...è la prima volta che scrivo in un forum e mi piace molto.

    Reply

    Hai ragione ma nn riesco xk sono stata ferita in passato e ho paura di soffrire di nuovo

    Reply

    Salve, ho guardato il video e letto l'articolo che purtoppo mi prende molto da vicino. Dico purtroppo perchè sono consapevole di esser molto gelosa del mio fidanzato e adesso non stiamo attraversando un buon periodo in quanto da quando si è scaricato whatsapp, praticamente non lo sento più ma preferisce sentiersi con le sue colleghe, amici.. e noi ci vediamo solo nel weekwnd da ormai 12 anni.. (ho 28 anni). Io non so se il problema sono davvero solo io, anche lui ha dato dimostrazione di aver poca fiducia sia delle persona che frequento sia di me. E da li mi sembra come per ripicca, lui inizia a sentirsi con altre e non me lo dice. Si sente con gli amici (maschi) e me lo dice. Lui giustifica dicendo che non vuol litigare e che sono io che problemi con l'universo femminile. masono davvero io sola il problema? io sono possessiva, gelosa, impulsiva e dico subito quando non mi sta bene una cosa ma senza mai offendere o insultare. Lui al contrario quando scopro una sua bugia mi insulta, mi manda a quel paese, e nega nega nega tutto. In passato certo mi ha dato svariati motivi per perdere la pazienza nonchè la fiducia in lui e di conseguenza in me stessa.. ma ho sempre superato.. anche se volte tornano i ricordi. Ora lui si sente superiore a me, dice che sta facendo un percorso interiore e da li si sta distaccando molto da me e sta avendo altri interessi ma non si dimostra amorevole con me. Io si ho molti altri interessi ma se l'unico momento che ho per sentirlo alla sera lui lo usa x sentirsi con altre.. che devo fare?

    Reply

    Cara Francesca, La gelosia è un sentimento negativo che per essere risolto va affrontato con impegno e azioni concrete! Acquista dei testi specifici o il manuale "Guarire dalla gelosia", allarga la tua visione del mondo e impegnati a distaccarti dal concetto di possesso del partner! Non c'è amore quando c'è possesso, se vuole sentire altre ragazze sarebbe il caso che tu comprendessi la motivazione di questa sua esigenza. Non pensare subito al tradimento ok? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, mi chiamo giovanna e da 12 anni sono sposata con uomo da cui ho avuto due figli.Per conquistarmi ha fatto di tutto e poi dopo il matrimonio ha iniziato a fare lo stronzo con qualsiasi donna:giovane,vecchia,ecc....Tutto questo mi viene fatto in faccia e quindi ci sono tante litigate.Inoltre nel paese in cui vivo per opera sua sono etichettata come una pazza- gelosa.Credimi forse saro' ansiosa, nervosa, ma non pazza e quello che sto subendo non lo auguro a nessuna.Ha corteggiato tutte le donne del mio vicinato,che essendo donne si sentono orgogliose, e quidi devo subire le loro cazzate.Poi secondo me, cosa d'analizzare, lui corteggia sopratutto le donne con cui ho avuto dei problemi e le devo sentir dire che tanto sono una cornuta e che non conto a niente in questa famiglia.Della mia dignita' non ne resta niente,mi è stato detto perche' non lo lascio,non ho un lavoro e due bimbi.Se ti dovessi dire che lui vada fino in fondo con queste donne non ci credo,ma devo sopportare i suoi innamoramenti platonoci che possono durare anche un anno.Ma quello che mi fa star male è il rispetto che non dimostra nei miei confronti e dei nostri bimbi.Lui non è capace di far niente nella vita ha avuto bisogno sempre dei genitori e di me.Cosa ne pensate.

    Reply

    Ciao Giovanna, Ma perché ti focalizzi su tuo marito e sugli altri? Come puoi modificare il comportamento degli altri se non inizi da te stessa? Il tuo rispetto e la tua dignità che prezzo ha? Cosa intendi fare esattamente? Se nella vita non si prendono decisioni, qualcun altro o qualcosa altro deciderà per noi! Agisci Giovanna! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    ciao, sono antonio e da 2 anni sono fidanzato con una ragazza che per lavoro è dovuta trasferirsi a circa 100km.dopo il suo trasferimento è scattato qualcosa in me che arriva a limitare anche i miei impegni lavorativi quotidiani. Sono diventato immediatamente geloso. Nonostante mi trattengo, conto sempre fino a 1000 prima di scattare e cerco in tutti i modi di rasserenarmi, il mio pensiero vola sempre al negativo. Oggi per esempio ci siamo sentiti dicendomi che i colleghi le dicono che gli ingegneri sono brutti....non immaginate i pensieri negati..(perchè le dicono questo???ah ecco...la stanno convincendo a stancarsi di mè....ma guarda che stronza!!!!che infame!!!!si lascia convincere dagli altri...ma allora...) Ora è tutta presa dal lavoro, dalla novità, entusiasta delle nuove amicizie....insomma si sta stancando di me!!!!!di questo ne sono certo!!!!tac, ecco i tarli che continuamente e ripetutamente mi vengono. Questi sono però alimentati dal fatto che non si fà più sentire come prima, quando era una cozza allo scoglio...Non avrei nessun motivo di dubitare, anzi....forse dovrebbe lei....e invece ecco il rovescio della medaglia. Sembra che sia appagata dal suo lavoro dalle nuove amicizie e di me se ne fotte alla grande. Vorrei confrontarmi con qualcuno di voi, liberarmi di queste emozioni, di queste catene e ribaltare completamente la situazione...ma possibile che sembra che non se ne fotte nulla...lo so che dovrei fare qualcosa per distrarmi ma sembra che il nostro rapporto così regredisca....non sò....aiutatemi sono a pezzi...

    Reply

    Caro Antonio, Non vedere il tuo rapporto e le attenzioni della tua ragazza come un sentimento di "quantità". L'amore non è quantità e se la tua partner ti ama, ti rispetterà e sarà sincera con te! Non focalizzarti soltanto su quello che ti manca e che vorresti, ma accogli tutto ciò che vi appartiene come coppia. Cosa ti fa pensare che la tua fidanzata non ti consideri nella misura opportuna? Se la tua fidanzata è appagata del suo lavoro è straordinario e se la ami dovresti incoraggiarla e condividere con lei la sua gioia, non credi? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    CREDIMI, PER ADESSO DEVO SOPPORTARE, MA HO PROMESSO A ME STESSA CHE GLIELA FARO' PAGARE.MI CHIEDO SOLO DOVE è ANDATA FINIRE LA SOLIDARIETA' FRA NOI DONNE?DA BUONA CATTOLICA,CREDO......NON DOVREI LASCIARLO,MA DA DONNA UMILIATA,SI'.....

    Reply

    Ciao sono Sole e da tre anni sono diventata gelosa nei confronti di mio marito.Solo perchè è nata un'amicizia femminile in un momento particolare della sua vita.Ma credo che il problema sia dipeso da me perchè lui non mi ha dato mai modo di dubitare, non ho prove sono io che vedo del marcio in tutto.La paura di perderlo è tanta.

    Reply

    Cara Sole, E' naturale aver paura di perderlo ma la gelosia non deve sfociare in ossessione e ostilità nei confronti del tuo amato! Guarire dalla gelosia è un manuale che fornisce delle risposte concrete a chi vuole agire e tornare a vivere l'amore nella forma più giusta! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve dottore, ho 21 anni e sono fidanzata da 6 anni e il mio ragazzo lavora per motivi di lavoro vive fuori. Siamo una bellissima coppia andiamo molto d'accordo ma la mia gelosia con gli anni aumenta sempre di più,non so più che fare xké mi rendo conto che ormai sono gelosa a prescindere cioè quando mi arrabbio x qualcosa magari poi mi rendo conto che non mi dava neanche fastidio. La mia gelosia é anche molto infantile, ovvero divento anche gelosa delle donne in tv. Premetto di essere molto insicura, di sentirmi inferiore alle altre ragazze e di sentirmi inferiore a lui. Premetto anche che lui non mi da modo di essere gelosa e che mi tratta come una principessa. Voglio cambiare perché mi sono resa conto di intralciare il nostro rapporto e di soffocarlo. Tra 2 anni ci sposiamo e vorrei partire con una base diversa da questa. Grazie mille per la sua disponibilità.

    Reply

    Ciao Carla, Molte persone hanno deciso di agire attraverso il manuale "Guarire dalla gelosia" altri hanno approfondito la tematica con specialisti e altri testi, ma indipendentemente dalla tua scelta la questione fondamentale è che devi impegnarti ed agire! Se fai le stesse cose e nello stesso modo otterrai gli stessi risultati! Non fare in modo che la gelosia diventi il pensiero costante, torna ad amare il tuo ragazzo con il giusto sentimento! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve ho 43 anni single, volevo lasciare la mia testimonanza magari puó essere di aiuto a qualcuno.. Ho vissuto una storia di amore bellissima per i primi 3/4 mesi poi é iniziata la mia gelosia che nel giro di un paio di mesi ha rovinato un rapporto bellissimo. Nonostante andassi in terapia per capire e diversi amici (anche psicologi) mi dicevano che se continuo cosi la perderai... non é servito a nulla... le mie emozioni hanno avuto il sopravvento. L'ansia per una banale amicizia su facebook o altre cavolate hanno portato a comportarmi a essere sempre piu debole ai suoi occhi..fino a quando a detto basta. Non racconto i dettagli ma si arriva a fare cose veramente a basso livello..controllo del telefono e altro.. Se siete in tempo cambiate ... non date ascolto a quell'ansia che vi assale e tutto nella vostra testa... non si puoi vivere un rapporto di amore cosi..é distruttivo per entrambi. Purtroppo lo si capisce troppo tardi quando perdi la donna che ami e che ha fatto di tutto per té, e fá tanto tanto male. Purtroppo dopo non si puo fare piu nulla se non accettare, stare male, cercare di andare avanti e cercare di capire i propri errori. Mario

    Reply

    Caro Mario, Intanto ti ringrazio per la sincerità e il coraggio di tirar fuori una problematica. Purtroppo la tua testimonianza potrebbe essere la copia di mille persone, la gelosia è un sentimento negativo che, se lasciato crescere, distrugge il rapporto giorno dopo giorno! Tutto ciò si può cambiare però! Occorre agire e impegnarsi a modificare il nostro comportamento, innescare nuove abitudini che cambino il modo di vedere l'amore per il partner, da quantità a qualità! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La ringrazio cercherò di agire nel giusto modo!

    Reply

    Caro Pierluigi, avevo scritto a luglio x la mia storia con Manuel...ad oggi è tutto finito. alla fine 10 giorni fa è stato LUI a lasciarmi dicendo che nn riesce proprio a fidarsi di me..e che ho x lui un brutto carattere. secondo lui le continue litigate che facevamo x i suoi controlli e la sua gelosia nascevano dal fatto che IO aveva dei comportamenti strani... non mi sentivo neanche + con le mie amiche x fargli capire che nn nascondevo niente ma era sempre peggio e anche se non uscivo mai e non sentivo altre persone lui riusciva a trovare dei pretesti x litigare. nell'ultimo mese era uscito fuori con delle amiche che poteva sentire liberamente e si era scambiato anche il numero con una ragazza... lui poteva fare tutto, io no. alla fine ha rotto con me dicendomi anche che se ha cercato affetto da altre persone è perchè gli faccio mancare qualcosa...e che se continuava così arrivava al suicidio. tutta colpa mia insomma. la sua gelosia patologica è solo un problema mio x lui. da un anno era seguito da una psicologa.a cosa è servito????solo a buttare via i soldi?? ho iniziato un percorso anche io da una psicologa perchè sono a pezzi...ho buttato via il mio matrimonio x lui...ho 2 bambini piccoli che si era affezionati da morire a lui ed ora devo ricominciare tutto dall'inizio con la morte nel cuore. ero innamoratissima di lui...e lui mi ha tolto tutto anche la dignità visto che l'ho supplicato di non lasciarmi e di riprovarci. da 10 giorni non lo cerco +. lui ci ha provato 2 volte con delle scuse banali ma io gli ho ribadito di non contattarmi...ogni suo contatto mi fa stare malissimo. voglio uscire da tutto questo...

    Reply

    Cara Simona, Recupera te stessa senza colpevolizzare le tue scelte. Lascia stare le colpe che non portano da nessuna parte. Piuttosto, come pensi di ritrovare la tua autostima? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Quanto vi capisco ragazzi..vi avevo accennato tempo fa la ns. storia..finita a causa delle mie gelosie..ora sono a due giorni dall'aver traslocato e ho di nuovo al morte nel cuore..ma nonostante questo non riesco a smettere di cercarla..mi manca..mi viene da piangere quando ci penso..sono un mese in terapia..due volte a settimana ma tutto è ancora da sistemare.. forse è vero come dice la mia terapeuta che una separazione è come un grave lutto per la psiche umana a livello di assimilazione.. sarà ma io non vivo più.. un saluto a tutti voi..

    Reply

    Caro Luca, Risolvere il problema della gelosia occorre tempo, impegno e determinazione! La tua azione di ricorrere ad un terapeuta è un ottimo passo! Non mollare indipendentemente dalla tua compagna e se pensi che si possa recuperare la tua relazione allora devi dimostrare che la tua gelosia sia superata, ma non essere aggressivo, mai! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    cara Sole, non so se hai letto la mia storia ma anche a me è successo una cosa simile solo che l'ho saputa per caso guardando il cellulare di nascosto e non è stato bello. Ultimamente ci eravamo persi di vista per impegni di lavoro e famiglia, lui aveva qualche problema con il sesso e io pensavo che avesse un'altra invece mi sbagliavo. Ha vissuto una semplice amicizia con una donna separata da un marito violento e che gli ha dimostrato la sua stima niente più. La cosa che ci fa male a noi gelose è che invece di venire da noi i nostri uomini hanno cercato seppur in un amicizia qualcosa d'altro. MA A volte serve avere la stima di persone diverse dal partner ( nel rispetto della coppia) perchè la stima della moglie o marito è quasi scontata, ovvia. Un abbraccio

    Reply

    Ciao Cristina, Complimenti per la consapevolezza che hai raggiunto, questo è un grande passo avanti per eliminare la gelosia! Quando hai delle ricadute di gelosia prova a "metterti in terza persona" come se la situazione fosse vissuta da 2 estranei! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    gentilissimo la ringrazio per il suo apprezzamento tutti noi ne abbiamo bisogno. Sia nel lavoro, nella coppia o nel rapporto con i figli e le persone in genere serve incentivare le cose positive e i piccoli passi che ognuno fa per migliorare. Non serve a niente evidenziare i difetti che ognuno di noi ha ma incoraggiare i piccoli cambiamenti sì. Allora anchio la ringrazio e le rimando il suo apprezzamento, se lo merita, continuerò a seguirla inel forum. Buon lavoro

    Reply

    Salve ho lasciato la mia testimonianza sopra.. Quello che non capisco che pur con tutta la teoria che bene o male tutti conosciamo sul vivere il rapporto di coppia, poi quando ci si trova coinvolti con i sentimenti, le emozioni prendono il sopravvento.. un pó quello che successo a me.. Mi chiedo ora ..a rapporto finito.. e con tanto dolore.. ho imparato la lezione ? come si fa a far si che non capiti di nuovo ? é possibile "curare" la gelosia..che altro non é un sintomo della poca fiducia o sicurezza in se stessi ? Avvolte noi possiamo essere sicuri di noi stessi in alcune aree della nostra vita (lavoro, amici, passioni) ma in altre come quella affettiva esserne carenti. C'è un percorso che si può fare? ... anche se non si é più in relazione dove appunto queste emozioni saltano fuori ed avvolte sono poco controllabili ? Grazie Mario

    Reply

    Caro Mario, Sul manuale "Guarire dalla gelosia" ho inserito delle tecniche per immettere delle nuove abitudini che possano modificare e sostituire le vecchie deleterie. Farò un esempio. Se ogni che la mia partner non mi risponde al telefono e associo dei cattivi pensieri, devo fare in modo di modificare questa abitudine, ad esempio non utilizzare il cellulare e lasciarlo a casa oppure stabilire la regola di sentirsi soltanto 3 minuti e non di più al giorno ad un orario specifico e basta! Il controllo di noi stessi e la gestione degli stati d'animo sono fondamentali per il nostro successo!!! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, io sto vivendo ormai anni di gelosia al punto che sono arrivata ad odiare la persona che ha scombinato "il mio mondo". Si tratta di una gelosia non di tipo amoroso, ma di tipo lavorativo, il che mina profondamente la mia autostima e la mia sicurezza, e mi porta istanti di abbattimento e impotenza terribili. Sono anni che collaboro con il mio compagno, diciamo che lui è il capo ed io la collaboratrice, sono giovane, con poche esperienze, anche se ho un buon cv, ho costruito la mia formazione con grande spirito di sacrificio. Lui mi ha sempre detto che ho talento e che sono sempre stata all'altezza dei compiti che mi ha assegnato con fiducia. Non mi sono mai ritenuta ne mi ritengo la migliore. Ma ora mi sento minata dalla presenza di una donna più grande, benestante, ambiziosa (anche in negativo), che ha avuto sempre la possibilità di permettersi gli studi migliori mentre io ho sempre dovuto faticare ad ottenere quello che oggi ho. Questa donna nei miei confronti non è accogliente, benché io sia sempre stata educata e gentile con lei, lei nei miei confronti è gelida, su un piedistallo, scostante e antipatica e cerca di soppiantarmi e fare carriera sulle mie spalle. Questo il mio compagno non lo vuole capire anche se si è reso conto che non si comporta in modo molto corretto ed è troppo ambiziosa. Ma per lui lei è più comoda e utile di me, è più esperta, rapida, ha contatti, e senz'altro non urta la sua famiglia. Ovvero lei può scrivere su un lavoro del mio compagno mentre io non più. E lei sta ovunque. E tra l'altro benché io sappia scrivere cose migliori di lei ciò pare che non conti nulla davanti alla sua esperienza. In taluni casi penso anche ciò accada perché il mio nome non può risultare in modo ufficiale. Non sempre ma in taluni casi, soprattutto con la famiglia di mezzo si. Lui non me lo dice ma io sono arrivata a questa deduzione per via di diverse coincidenze e so che lui non è sempre trasparente in merito, sarebbe il suo tentativo di essere diplomatico, un tentativo che ai miei occhi lo rende solo bugiardo. E mi sento continuamente presa in giro, ad avere contentini. Ed io odio questa donna, e allo stesso tempo sento la mia autostima crollare. Grazie.

    Reply

    Cara Consuelo, Comprendo la tua gelosia, ma perché continui a focalizzarti sulla differenza che può esserci tra te e l'altra ragazza? Non è che in realtà invidi le sue caratteristiche che creano attenzioni al tuo compagno? Facci sapere. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Caro Pierluigi sono rimasta molto colpita dal tuo post così dettagliato e interessante.Ho letto anche alcune delle tue risposte/domande alle storie precedenti ora vorrei un consiglio sulla mia storia. é da quasi due anni che sono insieme ad un ragazzo è la prima volta che sono così innamorata ma, la gelosia di entrambi sta rovinando il rapporto.Premetto che i miei genitori si sono separati per vari tradimenti e questo ha sicuramente inciso perchè ho molta difficoltà a fidarmi di lui e metto in dubbio quello che mi dice, lui è molto bello e intelligente io con un'autostima sotto le scarpe mi sento sempre brutta e inadeguata, mai all'altezza ora io sono gelosa perchè ho paura che lui possa andare con altre ragazze ma sopratt che possa tenermelo nascosto(com'è successo per i miei genitori) lui è MOLTO geloso in quanto gli dà fastidio che esco che vado a ballare con le mie amiche e quindi devo sempre inventarmi qualche scusa perchè lui non vuole. Non so cosa fare non voglio lasciarlo perchè aparte questo grosso difetto sono sicura che sia l'uomo giusto per me. Grazie in anticipo della sua discponibilità Chiara

    Reply

    Cara Chiara, Ma se vuoi rispetto devi prima darlo! Pur con tutte le discussioni che ci possono essere inizia a dire la verità al tuo fidanzato spiegando le motivazioni per cui vai a ballare con le amiche e quindi senza di lui. Abbandona le credenze che puoi avere sui tuoi genitori e sull'associazione che anche tu sei destinata ad avere una relazione fatta di bugie ed alibi! Dipende tutto da te!!! Straordinario vero? Molte persone attraverso il manuale "Ottieni la tua autostima" hanno aumentato il loro livello base di autostima, ma indipendentemente se vuoi investire in te stessa o meno, ti esorterei ad agire perché avere una buona autostima significa allenarsi alla vita, un po' come saltare uno scalino per un atleta! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    è vero hai proprio ragione sopratutto per quanto riguarda l'associazione con la relazione dei miei genitori!! ottimi consigli che cercheò di mettere in atto in primis per me stessa!grazie

    Reply

    Gentile Pierluigi, Sicuramente sono arrivata perfino ad invidiare questa donna, non perché penso sia meglio di me come persona, ma sicuramente avendo avuto più possibilità di me, vista la sua età e la buona famiglia, penso sia inevitabilmente più navigata di me. Io non ho ancora un lavoro vero e proprio e o appena 27 anni. Lei ce ne avrà almeno 36 e fa la giornalista. E come età è più vicina al mio compagno, che più grande di tutte e due. Non sono preoccupata del'interesse che può avere il mio compagno per lei perché so' che non c'è ne potrà mai esserci, però non sopporto lo stare in mezzo nell'ambito lavorativo di questa signora, quello che lui da a lei da fare in un certo senso lo sottrae a me. Questo è inevitabile se considero la mia minore esperienza, allo stesso tempo il mio compagno mi sembra opportunista, perché prima mi mette su un piedistallo presentandomi a tutti con un certo ruolo, poi improvvisamente arrivata questa signora io non conto più o non come prima, per cui le spadroneggia anche nel settore di lavoro che competeva me. Si la gelosia sarà diventata anche invidia, credo invidia per quelle possibilità che io a differenza di lei non ho potuto avere e che mi portano e sentirmi sempre più svantaggiata. Invidia forse verso una persona che almeno all'apparenza sembra realizzata mentre io mi sento sempre di annaspare e faticare il doppio. Per il resto è una persona che mi lascia indifferente in quanto sono conscia del mio valore interiore. Vengo da una situazione familiare difficile, probabilmente il giorno che avrò più impegni più soddisfazioni e una vita più autonoma tutto ciò mi sarà indifferente. Ma il parere del mio compagno per me è molto importante, quindi quello che fa lo vivo come un danno nei miei confronti. Sto cercando di ignorare la cosa e concentrarmi su altro. Mi scuso se mi son dilungata.

    Reply

    salve, bene, sono una ragazza gelosa, ma e' una gelosia fondata su sospetti, ogni volta che prendo il cel del mio ragazzo di nascosto, trovo qualcosa che non va'... ma non di tradimento ma di una stronza che continua a scrivergli e lui da confidenza ma solo lavorativamente parlando. Il problema che lui, ha messo password e blocchi ovunque affinche' io nn possa vedere quello che possa succedere. La mia domanda e': io ho spiegato mille votle che piu' mi priva di vedere o sapere, piu' alimente la mia insicurezza nei suoi confronti... Se lui mi lasciasse guardare io capirei che non c e niente da nascondere, mentre qsto suo comportamento mi sembra da uno che vuole nascondere, visto che ogni volta che prendo il suo cel scopro qualcosa e lui dice che e' una bugia a fin di bene... Ma cos^ gli ho spiegato che non mi fidero' mai... Secondo lei quale potrebbe essere la soluzione? io non ho mai sofferto di gelosia MAIIIIIIIIIIIIIIII anche con le storie precedenti, anzi gli altri ragazzi mi lasciavno vedere tutto quello che volevo, e la rottura e' stata per incompatibilita' di carattere.. Mi dia una risposta... Lui, e' uno quadrato, dice che il cel come il pc. sono cose private.. ma cose privcatre di che? cosa c'e nel cel che io non posso vedere o leggere?

    Reply

    Ciao Farfallina, Non avevo visto il tuo commento. Intanto non credo sia corretto andare a "sbirciare" a tutti i costi il cellulare o computer del tuo partner. Avere fiducia significa anche lasciare libero l'altro di poter essere sé stesso e avere la propria privacy. Tutto ciò ovviamente va inserito in un contesto di serenità e trasparenza. Se chiedi al tuo fidanzato da chi viene chiamato o messaggiato lui cosa ti dice? Il cellulare ha la suoneria oppure è silenzioso? Il pc lo usa anche davanti a te oppure soltanto in privato? Questa sua collega cosa gli dice esattamente? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve. Io sono una ragazza gelosissima. Ho un ragazzo stupendo che non mi fa mancare niente, innamoratissimo ma l'unico problema della nostra storia è la mia gelosia. Noi discutiamo solo ed esclusivamente per colpa mia. Per colpa dei miei dubbi. Infatti la storia sta per finire per questo motivo. Il mio ragazzo non ce la fa più. Il mio problema non è il tradimento. Io metterei la mano sul fuoco che il mio ragazzo non mi tradirà mai, potrebbe venire anche miss universo lui non farebbe niente perché ama me. Il problema è che mi da fastidio se guarda le altre ragazze. In realtà lui non le guarda proprio però sono talmente ossessionata da questa cosa che il mio cervello mi fa credere che le guarda. Grazie a questo problema non andiamo in locali affollati e quindi ci priviamo di essere liberi al 100%. Io vorrei essere una persona normale. Lui non mi da motivo di dubitare e io vorrei farlo stare bene e libero di andare dove vuole. Addirittura non va al bar con amici perché ho paura che guardi le altre. Mi può aiutare? Mi sono stancata di vivere così perché non solo limito lui ma mi limito anche io. Spero in una sua risposta. Grazie. Saluti

    Reply

    Carissima Veronica, Nel report "Guarire dalla gelosia" puoi trovare le soluzioni per chi come te è ossessionato dalla gelosia. E' ovvio che serve impegno e costanza per realizzare dei cambiamenti ma il fatto che tu sei cosciente di questo problema e vuoi tornare ad essere felice con il tuo partner, vuol dire che vuoi modificare questo sentimento negativo. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve. Io sono un ragazzo e anche se non sono fidanzato da molto(sei mesi) litigo spesso con la mia ragazza per la mia continua paura di prenderla non so se gelosia o possessione so che ho moltissima paura e con questa trasmetto negatività a tal punto che le cose che temo pian piano sembrano realizzarsi a tal punto che oggi mi fa "non sono convinta come prima della nostra storia" volevo chiederle se mi può dare qualche consiglio per come salvare questa storia prima che finisca. La ringrazio in anticipo, cordiali saluti Giuseppe

    Reply

    Caro Giuseppe, Sul manuale "Guarire dalla gelosia" sono approfondite delle tecniche per modificare il comportamento sospettoso e ossessivo. Agisci concretamente e dimostra alla tua fidanzata che stai facendo delle azioni concrete per cambiare il tuo modo di comportarti. Cosa ti fa rendere geloso esattamente? Se continui a focalizzarti sulla paura di perderla accadrà esattamente quello. Aumenta la tua autostima e la tua sicurezza in te stesso e certamente riuscirai a trasmetterla al partner. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ormai è finita...Io ho fatto l esatto contrario di tutto questo..e lei aveva proprio ragione..Sono uno stupido.

    Reply

    Caro Alessandro, Non etichettarti come "stupido". Magari avrai avuto dei risultati negativi ma in qualche modo quando finisce un amore certamente non è soltanto responsabilità di una parte... A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buon giorno, ho 40 anni e sono sposata da 15 anni. Lui è stato il mio primo ed unico ragazzo e praticamente stiamo insieme da 27 anni. Io sono una persona molto attenta a tutto. non dimentico anniversari, compleanni e il mio interesse sono i nostri bimbi ed ovviamente lui. Premetto che è una persona splendida, ma con alcuni difetti (come tutti noi). Lavora moltissimo e quando torna a casa la prima cosa che fa è accendere la TV e dormire sul divano, subito dopo cena. E' una persona taciturna (mentre io a volte sono davvero logorroica). Mi fa sempre organizzare i nostri viaggi con molta tranquillità senza mai interferire (anche se a me piacerebbe molto che prendesse parte attiva alle decisioni di famiglia). Spesso non ricorda il nostro anniversario ed anzi l'anno appena trascorso lo ha passato in pizzeria con altre persone, che fanno parte di un'associazione sportiva, di cui anche lui è membro. Era una serata decisa già da tempo, ma.... Da un po' ha un amico, che lo cerca sempre, una persona con cui lui sta molto bene. I nostri figli sono entusiasti perché giocano insieme ai figli di quest'altra persona. Insomma, per farla breve, vedo che mio marito con il suo amico è più contento di quando sta con me. Qualsiasi cosa lui proponga è sempre accettata felicemente, mentre le proposte che faccio io spesso hanno delle pecche insormontabili. Lo so che amore ed amicizia sono due cose diverse, ma credo che la mia non sia una semplice sensazione: lui è più contento quando sta con il suo migliore amico. Fa tutto con maggiore allegria e senza farsi pregare troppo. Ovviamente io gli e lo rinfaccio e litighiamo e la cosa mi fa stare male. Avere un'analisi dall'esterno sarebbe per me utile: perché non trova in me lo stesso entusiasmo? E dire che sono una persona vivace, allegra e sempre sorridente!!

    Reply

    Ciao Dani, Ma per quale motivo devi trovare un paragone? Il rapporto che hai con tuo marito è senza dubbio differente e implica delle abitudini e divertimenti diversi. Non credi sia fuorviante il confronto tra la tua relazione e quella del suo amico? Se tuo marito si trova in sintonia con un suo amico, dovresti essere felice per lui e per il suo benessere. Questo è il vero senso dell'amore Dani: provare felicità per la gioia che ne gode il tuo partner. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, sono Luna, ho 13 anni... Ho sempre fatto molta (troppa) fatica a fidarmi delle persone che mi stavano accanto, per quanto potessero essere i miei più cari amici, o i miei genitori. Probabilmente perchè, anche in così pochi anni, ogni volta che riuscivo a fidarmi di una persona, quest'ultima mi distruggeva l'anima e la fiducia da me riposta in lei. Socializzo facilmente, ma non parlo mai di me. Preferisco ascoltare i problemi degl'altri, che parlare dei miei. Il punto è che, tre mesi fa, durante le mie solite vacanze in campeggio, ho rivisto un ragazzo, che conoscevo già dai miei 8 anni. Lui ne ha 27. Ho scoperto che si era iscritto in seminario... dato ciò, mi sono lasciata andare in mille pregiudizzi da atea e cercavo di stargli il più lontana possibile, per quanto lui cercasse di socializzare. In tanto mia zia, a cui ero molto legata, stava morendo di cancro. Una sera(ancora in campeggio) mi arriva la notizia che è entrata in coma e che sarebbe vissuta per ancora poche ore. Solitamente tendo a non esternare i miei sentimenti, ma quella sera, sono crollata, e quel ragazzo mi è stato vicino, molto vicino. Da lì in poi il nostro rapporto è andato sempre solidificandosi. Troppo. Decisamente troppo. Siamo dipendenti l'uno dall'altro. Ovviamente, la mia famiglia si è fatta mille problemi. 14 anni di differenza non sono pochi. Ma noi ci vogliamo solo molto bene. Lui abita ben lontano da dove sto io... ma è già venuto un paio di volte a trovarmi. Il fatto è che ora che so di essere la sua più cara amica (E me ne parla spesso) ho il terrore di poter perdere il posto. per quanto abbia detto che non ha mai voluto tanto bene ad alcuno in vita sua. Dopo aver fatto un sogno al quanto spiacevole, sono diventata gelosa di tutte le ragazze della mia età, più carine, che potrebbero incontrarlo quando viene a trovarmi. perchè ho paura che potrebbe un giorno preferire qualcun'altra alla mia compagnia. Sono preoccupatissima, ogni volta che ci penso mi viene la nausea. Lui per me è diventato tutto. Prima non avevo nulla, ed ora con lui, ho riscoperto il mondo. Mi sono accorta di avere questo problema e voglio a tutti i costi superarlo. Ci metterei tutta me stessa. ma ho bisogno di forti rassicurazioni, che non riesco a trovare.

    Reply

    Cara Luna, Intanto complimenti per la tua spiegazione veramente dettagliata e appassionata, brava! Veniamo a noi. Intanto non comprendo il tuo sentimento: amore o amicizia? Al di là della tua giovane età e della sua più matura, cosa pensi dei tuoi sentimenti? Cosa provi esattamente? Ma secondo te questo ragazzo cosa vuole da te: amicizia o amore? Considerata la tua giovane età posso dirti che senza dubbio sarebbe giusto che tu seguissi gli esempi della tua famiglia se comunque ci sono dei principi validi. Impara a fidarti dei tuo genitori anche se hai un'idea differente, puoi mantenere i tuoi pensieri e le tue posizioni ma comunque affidarti ancora a loro finché non sarai pronta per "camminare da sola". Non annullarti mai per nessuno e cerca di vivere la vita a piccoli passi, Luna non avere fretta di bruciare le tappe perché la nostra vita è un viaggio meraviglioso che va vissuto ogni singolo giorno! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Gentilissimo Sig. D'Alessio Premetto che chi scrive è stato barbaramente tradito.Ho scoperto la mia ex moglie mentre si deliziava con uno molto più piccolo di età di lei.Ero in compagnia di mia figlia (4 anni).Ancora oggi a distanza di quasi un anno mi porto dietro gli strascichi di quella orrenda e funesta giornata.Ora ho trovato una nuova compagna.E' una donna dell'est e come tutte le donne di quelle parti hanno una notevole portanza fisica.Tutti la guardano e probabilmente tutti la desiderano,lo si legge dagli occhi di chi la guarda.La amo immensamente ma temo che la mia gelosia smisurata comprometterà il nostro rapporto.Ogni qualvolta la guardano io vado in tilt.Respiro affannato gambe che mi tremano e la voglia di rompere la faccia a qualcuno.Lei capisce le mie paranoie e dice di avere fiducia in lei.Ma il mio dolore è insopportabile.Forse sono malato.In alcuni momenti ho pensato anche di farla finita per sempre.Ma mi dispiacerebbe lasciarla perchè so che poi sarebbe duro continuare a vivere senza di lei.Cosa devo fare? Cosa posso fare? Grazie.

    Reply

    Ciao Dante, Nel manuale "Guarire dalla gelosia" puoi scoprire varie tecniche efficaci per risolvere il problema di gelosia. Scindi l'amore dal possesso, raggiungi l'indipendenza emotiva. Ci sarebbe un modo in cui la tua compagna secondo te potrebbe aiutarti a non essere geloso? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao, grazie per la risposta! Il fatto è che con i miei genitori ho davvero molti problemi... e per questa causa, quasi da sempre, non sono mai riuscita a fidarmi o aprirmi con loro più di tanto... come con nessuno, in fondo (Per quanto sia spiacevole ed anche pesante) Io a quel ragazzo, voglio solo tanto bene. Non ho mai provato un sentimento tanto forte per nessuno. Penso che nemmeno amandolo potrei volergli il bene che gli voglio. è riuscito ad entrare nella mia vita, in un mio momento di fragilità e ha ritirato fuori la parte più magnifica di me stessa, che avevo perso da più piccola per problemi in casa. Credo, spero e ne sono quasi completamente sicura che per lui sia lo stesso, credo che mi veda come una sorella minore o come una parte di lui. Dall'altro canto, ho tirato anch'io fuori una parte di lui che ne lui, ne io, ne i suoi più stretti familiari o amici immaginavano. Sono perfettamente d'accordo sul fatto che la nostra non sia una relazione nella norma, ma non riusciamo a farne a meno. è peggio di una droga. Pultroppo, non ho avuto una figura paterna e mi sono attaccata a gente che poi è sparita a sua volta. Sta volta credo che lui stia diventando il mio riferimento... un po' la mia roccia. Sono più che convinta che non mi abbandonerà mai. Mai. Non farebbe una cosa simile a nessuno. è il ragazzo più buono e disponibile che chiunque vorrebbe avere accanto. Ma, anche con questa certezza, non riesco a levarmi dagl'occhi quest'immagine che mi sono creata, di lui che dice a qualcun'altro le belle cose che dice ora a me. Siamo entrambe gelosi e possessivi l'uno dell'altro, ma ci lasciamo vivere la n ostra vita senza problemi. Eppure sono troppo angosciata. Comunque ho letto altri articoli a suo carico, Pierluigi, che mi stanno in piccola parte anche aiutando. Grazie !

    Reply

    Ciao Luna, Non orientarti a quello che potrà succedere e a quello che è successo in passato. Vivi il tuo presente al 100%! Un abbbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Dott. Pierluigi, praticamente le spiego, la storia e' nata 1 anno fa quando io e lui stavamo assieme da 2 settimana e prendendo il suo cellulare x vedere delle foto che avevamo scattato insieme in quel giorno trovo foto di questa tizia, e poi vedendo i messaggi vedo una chat dove loro si scambiavano foto lei con reggiseno e lui con il culo di furo ifrasi a dir poco consone,... e li abbiamo discusso ma poi lui mi ha chiesto scusa giustificando il tutto che io e lui stavamo assieme da poco e nn sapeva qullo che provava, ma dal quel momento in poi diciamo che l'ha eliminata. Cosa e' successo nel corso di qsti mesi? che io gli ho sempre chiesto la senti? vi scrivete? ecc... e lui mi ha giurato mille volte che non si sentiva ne scriveva piu'... e io nn ho mai controllato ne fatot niente.. ma credevo alle sue parole. Ma cosa e' successo? che un bel giorno aprendo ipad trovo una mail di lei, pero' come mittente e destinatario lui, cioe' si er ainoltrato la mial per nn farmi vedere che era stata mandata da lei, apro qsto link x caso ed era una sua pagina, perche' lei fa la grafica web e lui deve rifare il sito ed essendo una sua conoscente amica puo' realizzarlo ad un prezzo ragionevole. Bene abbiamo discusso e stradiscusso e lo sa' perche' non mi ha detto niente? perche' era una bugia a fin di bene??? ma che cavolo di storia e'??? per non rovinar eil mio equilibrio. Cmq io in questi mesi il sospetto l' ho smepre avuto ed e' proprio vero che le bugie hanno le gambe corte, che poi le mail ecc sono mail di lavoro parlano smepre di qsto sito qui... ma io giuro nn riesco a stare tranquilla. Poi, vedo il suo cell dove lei dice: tr aun poco ti chiamo ed io una sera gli dico al mio ragazzo: da quanto nn ti senti? e lui: da un po' di tmepo anzi la devo chiamar ex capire a che punto e' con il sito, ed io gli faccio e' la verita' e lui: si si perche' dovrei mentirti che stiamo in mezzo ai bambini di 10 anni? mi ha detto che sono una paranoica ecc... quando inveve l'aveva sentita la mattina, ma mi ha negato. La mia domanda e': ma se davvero nn c'e niente di male perche' dirmi le bugie x quanto lui sappia che io ci sto male??? perche' nn ne ha parlato con me del sito? certo mi sarei incazzata pero' avrei capito che a fronte di 8000 euro che costa un sito rispetto a 1000 avrei accettato, lo avrei apprezzato. mi dia una risposta. Comunque ha messo il blocco al cellulare, perhce' dice che così nn invado la sua vita privata. io sono sempre dell'opinione per come sono fatta io, che se lui mi dovesse chieder eo veder eil mio cellulare non avrei niente da obiettare, perche' per me stare con una persona significa nn avere segreti; nn racocntare quello che mi piace, ma tt.

    Reply

    Cara Farvallina, La tua gelosia a questo punto direi che è comprensibile però rimani nella situazione e comprendi che probabilmente tra il tuo fidanzato e l'altra ragazza non c'è stato nulla. Però le foto compromettenti le hai viste! Perché non parli apertamente al tua fidanzato dicendo che per quello che hai visto, a questo punto ti aspetti da lui una prova di maturità e un cambiamento radicale nel rapporto con quella ragazza? Dille che la vuoi conoscere nel caso in cui lui voglia continuare ad avere questi "rapporti professionali" che dici? Avresti il coraggio? Devi averlo anche perché a questo punto non potrebbe dirti di no! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    bene,, dott. Pierluigi, in questi giorni, c'e qsta svolta, lui ha deciso di eliminarla totalmente, e non far fare il sito da lei.. non sa' come mi sento meglio, sollevata e serena, e' stata una sua scelta. ... spero che non ci sia mai piu' nella nostra vita, se no' rompo il nostro rapporto purtroppo... Grazie ancora.

    Reply

    Ciao Farfallina, Benone, questa è una bella prova di rispetto nei tuoi confronti! Ora però tocca a te dargli fiducia, ok? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    si si, ma gia' data! l 'important eche mentalmente sappia che lei nn esiste! spero vivamente che sia cosi'! x sempre e nn mi dica piu' bugie. buona giornata

    Reply

    Ciao ho letto questo articolo molto interessante perche voglio cambiare. Ho rovinato rapporti importanti per la mia gelosia estrema. divento furiosa, perdo il controllo anche per una sciocchezza. Con il mio ultimo rgazzo dopo vari anni di tira e molla ho deciso di non vederlo piu. Quando me ne sono andata lui ancora mi amava, io invece non lo volevo piu.Ora dopo pochi mesi lui ha un' altra e io sono diventata gelosa. Piango tutti i gironi Lui mi dice che sono egoista perche lo voglio solo per me. Ma io non riesco a pensare che possa avere un'altra storia importante..

    Reply

    Cara Martica, Ma se litigavate e non lo amavi più è naturale la tua decisione di lasciarlo. E ora sei gelosa? Non è che invece di essere gelosa della sua nuova ragazza, ora stai cadendo di autostima? Magari ti da fastidio che lui abbia già un'altra ragazza? Non è che il tuo pianto è voler semplicemente attirare l'attenzione su di te? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Si e' vero mi da fastidio che lui abbia un'altra ragazza..Non sopporto l'idea che lui si veda con un'altra e con me no. In realta ora lo vorrei di nuovo con me. capisco che questo si chiami egoismo e vorrei uscire da questo loop che mi sta facendo solo danno. Nn studio piu, ho perso la voglia di fare quelle poche cose che mi interessavano. Lui mi ha detto che vuole mantenere buoni rapporti con me, ma io preferisco non vederlo piu e questo mi fa male...mi sento sola..

    Reply

    Salve.. ho trovato questa pagina cercando di risolvere il mio problema. Sono fidanzata da quasi un anno con un ragazzo bellissimo sia dentro che fuori. I nostri sguardi si sono incrociati due anni fa in uno specchio della palestra:io ero già fidanzata quindi non c'è stato nulla a parte sguardi. L'anno scorso poi sono andata in crisi con il mio ragazzo perchè mi trascurava e per altri problemi suoi familiari . Ho rincontrato questo ragazzo, però prima di cominciare a frequentarlo ho rotto con l'altro. Ci siamo frequentati per 3 mesi nei quali io soffrivo ancora per l'ex perchè ero dispiaciuta di avergli fatto del male, ma lui ha resistito ed è riuscito a conquistarmi. Lui ha avuto parecchie avventure prima di me che mi ha raccontato per essere sincero e forse essendomi resa conto di dove le ragazze si possono spingere, ho cominciato ad ingelosirmi.. ma la mia gelosia ci sta uccidendo. Non me lo fa pesare ma so che non sta bene nemmeno lui, sto male perchè penso che prima o poi diventerò pazza. Ho scarsa autostima di me anche se sono una ragazza carina, forse troppo timida e insicura. Ora l'ho lasciato, perchè ho bisogno di capire e ragionarci su. Mi viene mal di stomaco al solo pensiero di lui che parla con un'altra. C'è una tipa a lavoro che secondo me a lei piace lui e sto davvero impazzendo anche perchè ne ho le prove. Lui è sempre stato corretto con me, però figurarsi che mi da fastidio il solo pensiero che le altre possano guardarlo. Sto troppo male..che posso fare?

    Reply

    Ciao Lisa, Devi lavorare con te stessa, non puoi vivere così per un sentimento di gelosia negativo sotto tutti gli aspetti! E poi perché lo hai lasciato se vuoi ancora stare con lui? Perché non alleni la tua autostima? Molte persone come te hanno risolto il problema della gelosia e austima attraverso il manuale "Guarire dalla Gelosia". Se vorrai potrai sfruttare anche l'ora di coaching compresa. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti, anchio come molto sono in una situazione disperata. Per quanto io mi impegni a non dimostrare la mia gelosia mi rendoconto di essere incapace. Mi sale la rabbia dagli occhi e il cuore inizia a fare la sua parte e mi batte a mille l ora. Ho letto 3 ore fa questo blog e dentro me mi sono detta. Basta! devi cambiare devi mettere in prattica tutto cio e contare fino a 100 ,devi capire xche sei cosi gelosa, da oggi devi cambiare. cosi mi sono ingannata 3 ore fa. Adesso dato che ho cancellato il mio ragazzo di facebook perche ogni volta entravo a controllare se era online, per poi chiederle con chi chattava ecc ecc, che poi nn ho mai trovato un mess di nessun altra donna in 10 mesi che stiamo insieme. oggi dopo una settimana senza controllare sulla sua bacheca, sono andata un po avanti, e vengo a scoprire che il ragazzo ha stretto amicizia con una tipa proprio il giorno che avevamo litigato. non ci sono riuscita come volevo a tenermi il pensiero e la gelosia x me e gli ho scritto subito chiedendo chi era sta tale giulia? da dove era uscita e come mai ogni volta che litigavamo le sue amiche apparivano dal nulla. lui mi ha detto che la conosceva e che si era appena aperto facebook, io purtroppo gli credo xche poi sn andata a vedere e si e iscritta 23 ottobre, quindi e vero, ma che coincidenza no? Lo so che sto sbagliando io, ma sento una rabbia e un odio dentro me, desiderio di vendetta nei suoi confronti. cmq cosa ho fatto? mi sn messa a chattare cn uno che mi sta dietro da anni, ma neanche cosi mi sento meglio xche tanto lui nn lo sa, e poi a me il tipo nn mi interessa. lo faccio solo xche penso che almeno cosi paga. Ho bisogno di aiuto urgente. voglio vivere in pace e lasciarlo vivere. cosi nn ce la fa lui e nn ce la faccio io. Aiuto x favore!!!!!

    Reply

    Gentile signor D'Alessio, sono innamorata di un ragazzo per la prima volta nella mia vita e purtroppo ho scoperto di essere follemente gelosa del suo passato...lui ha avuto più esperienze di me, continua a ripetermi che sono state solo relazioni senza sentimento amoroso, solo per puro interesse personale...e che non ha mai provato per nessuna ciò che ora prova per me. Ma proprio non riesco a farmi passare questa gelosia che mi sta letteralmente consumando e che spesso rovina i momenti di serenità...sia per le ragazze con cui ha avuto delle "relazioni" sia per quelle con cui ha avuto delle semplici amicizie...eppure mi fido di lui, non sono gelosa quando esce con gli amici/le amiche! Non so proprio più come fare...speravo che fosse solo una fase iniziale ma ora stiamo insieme da più di un anno.

    Reply

    Ciao Ale, Ma il suo passato in quanto tale è superato, perché non ti orienti al presente e vivi ciò che è davanti a te? Ognuno di noi ha fatto le sue esperienze e come tali, sono state necessarie per arrivare ad essere le persone che siamo! Lascia andare questa negatività per il suo passato. Ale, ti stimi come persona oppure tendi a sentirti inferiore al partner? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Cara ale.. Almeno tu nn sei gelosa quando esce con gli amici! Xche amiche credimi lo ammazzo! E lui lo sa.. È da molto che nn sente piu nessuna amica e anche se mi sento in colpa nn riesco a lasciarlo! Mi sento male e rovino ogni momento di serenità! Oggi cmq sn stata brava e quando è tornato a casa dal lavoro nn gli ho chiesto piu nulla d sta giulia! Ma credimi dentro me ce angoscia e rabbia! E nemmeno lui ne ha parlato! Che nervi! Mi ha portata a mangiare e mentre prendevo la forchetta mi ha detto: lo sai che ti amo? Io ho fatto un sorriso ma dentro me c era ancora rancore e desiderio di vendetta! Nn ti posso consigliare xche bisogno aiuto penso piu di te purtroppo! Beata te che ammetti certe cose! Ti invidio.. Baci

    Reply

    Cara Shadira, Sul manuale "Guarire dalla gelosia" puoi trovare tutte le risposte che cerchi. Rifletti un poco. Quando sei gelosa cosa stai vivendo? Ti sembra amore quello? Il partner non è un oggetto da possedere ed isolare. L'amore che tu provi non può essere considerato una quantità in cui tu hai l'esclusività! Quanto può durare secondo te una relazione basata sulla cultura del sospetto, alla ricerca continua di prove? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Grazie PIerluigi x il consiglio! Lo so che cosi nn puo durare e la cosa mi spaventa da morire! Abbiamo appena trovato casa anche se dal primo giorno conviviamo ma da due mesi ci eravamo trasferiti a casa dei suoi dato che ero rimasta senza lavoro! Lui è felicissimo di finalmente stare da soli e lo sono ankio! Ma ogni tanto mi dice che ha paura che la serenità finisca. Perche da tre giorni stiamo vivendo una favola. Io giuro vorrei cambiare! Nn voglio perderlo x nulla al mondo ma nn so trattenere la mia gelosia e quando esplode finisce con tutto! Ovviamente lui si incazza perche si sente accusato senza motivo e poi io pretendo che mi chieda scusa! E giustamente lui dice: ma scusa di cosa? Ho promesso a me stessa di nn guardare piu il cell pure se me lo lascia davanti gli occhi! Sto cercando di non arrabbiarmi se lo vedo online su facebook! Ma capisci che facebook sta diventando qualcosa tipo badoo? Le tipe che si fanno le foto quasi nude. (Nn tutte) ma tante.. E io penso.. Sarà li A guardare le foto di qualcuna e impazzisco! Cmq la ringrazio moltissimo x il consiglio! Mi piace che mi dicano quando sbaglio! Lo ammiro Shadira.

    Reply

    Ciao Shadira, Dai impegnati a superare la gelosia, soltanto così potrai amare veramente senza vincoli. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    io non mi sento di essere una gelosa cronica, ma se una cosa mi da fastidio, te lo dico la prima volta con la battuta, la seconda con il sorriso, alla terza mi incazzo. il mio ragazzo fa salsa, ( a me non piace) , io non ho niente da ridire, anche se qualche volta va a ballare. ebbene su fb c'è una che fa salsa con lui, che lo tampina di brutto, ogni cosa che lui pubblica lei commenta e comincia lo scambio di battute e risate. fanno riferimento anche a persone e fatti di cui lui puntualmente non mi racconta mai un tubo. mentre io , che vado in palestra, gli racconto tutto. e vabbè. gli avevo dià detto per due volte, ridendo, che questa tipa con ques'ossessività nel commentare i suoi post mi dava fastidio. qualche giorno fa ahimè ho avuto una giornata storta, ero già arrabbiata di mio. lo sento e lui mi fa con voce tremula: ma sei arrabbiata con me? al che mi viene il dubbio, vado a vedere sulla sua pagina facebook e vedo l'ennesimo scambio di risate e battute. viene a cena da me, gli dico che ho avuto una giornata pesante, mi coccola un pò, poi ceniamo, e silenzio, non una parola, la tv in sotto fondo e il rumore delle forchette sui piatti. dopo cena comincia a torturarmi un pensiero: con quella ridi e scherzi, con me non dici neancheuna parola?? e allora abbiamo cominciato a litigare. .non so come sarebbe andata se non fossi stata già arrabbiata di mio, cmq ora come ora non ci stiamo più sentendo perchè lui si è offeso, dice che devo avere fiducia in lui. (ah scusate , dimenticavo di dirvi le nostre età, io 43 , lui 37 e lei 25)cmq ho capito che è inutile parlare, farsi conoscere nelle proprie fragilità, non tutti sanno rispettare questo regalo. e magari tidicono :"hai i mostri in testa" sarà, ma non tu mi aiuti a ucciderli.

    Reply

    Cara Antonella, Ma perché riversi sul tuo partner il tuo malessere? Cosa dovrebbe fare secondo te? Semmai, perché non condividi anche tu la passione per la salsa con il tuo compagno? Non puoi stare assieme ad una persone ed avere 2 mondi diversi non credi? A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno, grazie per questo modo di confrontarsi.. anch'io ho problemi di gelosia. Vivo all'estero e appena arrivata lì ho conosciuto il mio attuale ragazzo; abbiamo 25 anni io e 30 lui. Da subito abbiamo convissuto e dopo 6 mesi ho scoperto che 15 giorni prima di conoscerci lui si sentiva ancora con la sua ex storica.. da quando siamo insieme non mi ha dato nessun modo di sospettare un tradimento ma cmq da quel giorno io ho trovato da sola le situazioni per farlo sentire in colpa... anche se ad esempio una sua amica faceva la gatta morta anche davanti a me io incolpavo lui.. da qui è nato un circolo vizioso di sospetti e litigate furibonde in cui spesso per la mia cocciutaggine nel fare interrogatori, rincorrerlo se voleva uscire etc.. è arrivato anche ad alzarmi le mani violentemente. Negli ultimi mesi le cose andavano meglio.. io per un periodo sono tornata a casa (2mesi) e al ritorno non ho cercato prove di tradimenti o cose così.. poi ho scoperto di essere rimasta incinta e la gelosia è tornata peggio di prima. Con sbalzi d'umore e dubbi che farebbero andare fuori di testa chiunque.. lui non mi ha più alzatpo un dito ma cmq tra urla e litigate spesso è intervenuta la policia.. Mi rendo conto di essere una bellissima ragazza e non ho nulla da invidiare fisicamente a nessuno, lui ha sempre detto di amare solo me.. ma se spesso cerca di sorreggere le mie infinite domande ora è soprattutto stanco. Io sono di nuovo a casa di mia madre e sto cercando un aiuto psicologico che fin'ora credevo di non necessitare, lo volgio fare per il mio bimbo perchè lui (il mio compagno) da subito si è mostrato disposto a creare una famiglia nonostante tutto.. vuole stare con me ma avendo io perso la fiducia ho paura che si riverifichino altre situazioni come in passato.. ed ovviamente ora mi sento responsabile anche per la vita che verrà al mondo tra pochi mesi (giugno 2014) Lui ha sempre detto che la mia gelosia deriva dall'abbandono di mio padre (avevo 2anni quando hanno divorziato e mia mamma è andata via da casa con me e mia sorella più grande) però mi rendo conto che a differenza mia... mia sorella non ha mai avuto problemi di gelosia anzi ora è fidanzata da 7 anni e in procinto di partorire una bimba. Sto aspettando il lieto evento e poi tornerò da lui, abbiamo casa in affitto, 2 bellissimi cani e 2 gatti... insomma ho una famiglia già mia anche se sono molto giovane e non volgio perderla. Ho avuto una relazione prima di lui di 5 anni in cui ero gelosissima (lui era praticamente un modello ehehe)al punto che se se ne andava mentre io volevo risposte assurde salivo sul davanzale (5piano) e lo minacciavo di buttarmi.. lui è sempre tornato e mai mi ha alzato un dito. In quel caso la gelosia mi è ''passata'' tradendolo e in generale nelle relazioni ho tradito molto. Vorrei evitare di spendere soldi in terapie proprio ora che mi servono per organizzarmi una vita ecco perchè mi ritrovo qui. Il video di Osho di ha fatto piangere, in passato ho avuto un periodo diciamo ''spirituale'' prima di trasferirmi ma è svanito con la soltita gelosia dopo neanche 1 anno. spero di essermi spiegata e mi rendo conto di essere prolissa ma sono di base una che parla tanto, a volte troppo. So che l'unica cosa che voglio e di cui ho bisogno ora è: serenità. Quando tornerò a 'casa' vorrei aver risolto e non avere altri dubbi di cosa sia successo in mia assenza. Sono stanca quanto lui di certe situazioni, potremmo vivere felici eppure rovino tutto. La prpego mi aiuti. Grazie di cuore

    Reply

    Cara TensioneEvolutiva, Sul manuale "Guarire dalla gelosia" puoi trovare esercizi pratici. Credo che tu debba riflettere molto per lavorare sulla tua autostima e sulla responsabilità. Se dovessi perdere il tuo amore, saresti pronta? Se non lo sei, preparati allo scenario peggiore. Soltanto quando sei pronta a stare da sola puoi vivere bene con il tuo compagno. Devi liberarti dalla dipendenza emozionale del partner e comprendere che l'amore vero non e' quantità ma qualità! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    dimenticavo di dire che il 24 dicembre facciamo 2 anni. Due anni di litigate e dubbi. Grazie.

    Reply

    Buongiorno,ho 22 anni e sto con il mio lui da 1 anno e mezzo. Siamo perfetti insieme, stiamo benissimo, tanto che già conviviamo. io lo amo da impazzire eppure appena mi sento minacciata (ragazze che Lanciano sguardi e lui che ricambia, visite a profili di altre donne su Facebook, inevitabili battutine scherzose alle donne visto che fa il macellaio in un piccolo paesino) io scatto dalla gelosia e giustamente lui s'infastidisce, ma più si infastidisce più io penso che abbia qualcosa da nascondere. Oltre a soffrire per la gelosia soffro anche di senso di colpa mentre gliene parlo, senso di colpa per la mia mancanza di fiducia che pero non mi ferma, duplicando solo il dolore. Quando ripenso a scenate passate di gelosia mi si stringe lo stomaco e mi rovino le giornate pensando a quanto sono stupida e insicura. Pur pensando di essere una ragazza piuttosto bella e anche se lui mi dice ogni giorno che sono bellissima, simpatica, dolce e sexy, la mia autostima e sotto i piedi. Mi spiego meglio: sono bella? Si ma ci sono ragazze molto più belle e con il fisico più definito che si meriterebbero di stare con lui; sono simpatica? Si ma non di quella simpatia coinvolgente tipica di quelle persone che socializzano con tutti; sono sexy? Mah con sti fianchi! Vabbè ci siamo capiti! Purtroppo in me non riesco a vedere altro che difetti, e non sono abbastanza bella, non sono abbastanza fine, non sono quello, non sono l'altro... Non sono timida ma difficilmente riesco a imporre le mie ragioni mettendomi in luce... Questo mio vedermi "mai abbastanza" e trovarmi difetti in ogni campo mi fa essere gelosa di lui, gelosa del fatto che lui cosi bello, alto, intelligente, dolce, simpatico e socievole con tutti (qualità difficili da trovare tutte insieme in un uomo), possa un giorno rendersi conto di quanto poco sono io rispetto a ciò che c'è nel mondo. Oppure che una donna molto sicura di se che ha tutto ciò che a me manca possa incontrarlo e portarmelo via, facendogli capire che fino ad ora si era solo accontentato. La gelosia mi distrugge dentro e mi fa creare degli scenari certe volte davvero assurdi nella mia mente (ho una mente molto frivola che parte facilmente per la tangente). mi piacerebbe molto seguire corsi e iscrivermi in palestra ma purtroppo io studio e lavora solo lui quindi con uno stipendio si arriva giusti giusti a fine mese e sarebbe una spesa insostenibile. Ho cercato di arricchire la mia vita studiando pianoforte da un anno a questa parte da una ragazza che mi fa spendere davvero poco, pero ho bisogno di altro per riempirmi le giornate perché oltre allo studio e alle faccende, due ore di piano a settimana non mi bastano,anche se e già qualcosa... Sono sempre sola perché lui lavora tutto il giorno,gli amici in settimana lavorano e quelli dell' uni sono troppo distanti... Stare da sola non mi dispiace ma al contempo mi permette di dar spazio ai miei pensieri di gelosia, tradimento, abbandono... Cerco di condividerli il meno possibile con lui perché quando lo faccio si infastidisce, ma intanto io soffro... Cosa posso fare? Vorrei fidarmi di più di lui e del suo modo di fare cosi "socevole"... grazie mille in anticipo..

    Reply

    Ciao Eli, Visto che hai del tempo libero, approfondisci la tematica della gelosia con dei libri o manuali. Se non vuoi investire dei soldi, puoi sempre recarti nella più vicina biblioteca comunale e prendere dei testi gratuiti. Riempi le giornate in attività sportive (puoi fare jogging) magari lasciando lontano il cellulare e i pensieri negativi che ti assillano... Sviluppa delle buone amicizie ascoltando le persone e soprattutto iscriviti ad un'associazione di volontariato per fare del bene: aiuterai gli altri e anche te stessa. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve Sono una ragazza di 29 anni, da 9 anni sto insieme a un ragazzo, conviviamo da 5 anni. Lui è davvero un bravo ragazzo. Abbiamo passato un brutto periodo, però pensavo che il peggio fosse passato. Eppure da un mesetto a questa parte, lui si messaggia in continuazione con una ragazza, una compagna del suo corso di lingue; la vede almeno due volte a settimana, però si scrivono tutti i santi giorni. È un continuo. Io ho spiato il suo cellulare (le poche volte che ho potuto, perché ci vediamo poco e ultimamente se lo porta anche in bagno), so che non dovrei averlo fatto (mi son ripromessa di non farlo anche se la tentazione è fortissima). Non c'è ancora stato un tradimento, son solo messaggi (anche se lui varie volte le diceva che le stava molto simpatica, che era una persona molto gradevole...), ma devo dire che sono messaggini in continuazione! Varie volte al giorno, tutti i santi giorni, si danno il buongiorno, la buonanotte. Lui non aveva mai avuto amiche così intime prima... Questa cosa mi fa soffrire. Io gliene ho parlato, ma lui si è messo a ridere. Conoscendolo dovrei essere tranquilla, ma purtroppo da quello che ho letto ho potuto capire che lui mi sta nascondendo delle cose. Che motivo avrebbe di nascondermi delle cose se non ci fosse nulla di male? Io provo a prenderla in modo positivo, provo a essere affettuosa con lui, a limare gli aspetti del mio carattere o comportamento che so che gli danno fastidio, a essere attraente, però lui, anche se gliene ho parlato, continua con i messaggini. Tra l'altro, so che fa in modo che io non lo veda scriverle, e appena mi giro o vado in un'altra stanza, le risponde. Questa cosa mi fa soffrire davvero tanto. Non so come comportarmi, perché parlarne ulteriormente forse potrebbe peggiorare le cose, controllarlo non mi fa sentire bene; però al contempo non voglio neanche farmi ingannare. L'articolo è molto interessante (il video non tanto, mi sono quasi messa a piangere, perché mi è sembrato che mi devo rassegnare a non avere il suo amore) e mi ha dato vari spunti, però vedendo che è così gentile con i suoi lettori approfitto per chiederle un consiglio personalizzato. La ringrazio in anticipo.

    Reply

    Cara Sita, Controllare ogni tanto per avere delle conferme è naturale, di più se hai avuto motivo di sospettare. Piuttosto perché non ne parli apertamente chiedendogli cosa rappresenta per lui questa ragazza? Se ti dice che è soltanto un'amica sarà leggittimato a comportarsi in modo più naturale e meno a tua insaputa. Parla con lui apertamente Sita, il dialogo e affrontare i problemi direttamente sono il 90% della soluzione. Agisci, per il vostro amore e per la tua crescita... Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Cara Sita Ti devo fare i complimenti..Se accade a me una cosa del genere penso che ucciderei! Scherzo! Cmq nn esiste che mio ragazzo si mess con nessuna tipa. È una questione di rispetto. Ok un messag magari una volta ogni tanto.. Tipo un ciao cm stai ma (buongiorno e buonanotte) nn mi sembra giusto. Vorrei vedere se foss il contrario lui come rimarrebbe? Ok fidarsi ok non pensare che lui appartiene a noi ma da li a scrivere di nascosto ecc mi sembra un po una mancanza di rispetto nei tuoi confronti. Apri gli occhi che questo tipo d donne di solito fanno le gatte morte e se nn stai attenta finisci senza fidanzato. Parla con lui tesoro una e altra volta senza stancarti! Se ti stanchi te vince lei .. Parlo d donna gelosa quindi nn darmi molta reta forse! Dico solo che io nn accetterei. Buona fortuna bacio

    Reply

    Grazie mille per la rápida risposta. Ho seguito i suoi consigli e ne ho parlato. Forse non sono stata molto attenta ai modi, però ieri ero davvero uno straccio. Lui è arrabbiato e triste. Mi ha detto che non c'è niente tra di loro e che si sente sotto osservazione. Io mi sento sollevata, anche se adesso passo quasi dalla parte del torto e dovrò lavorare io per fargli cambiare lo stato d'animo. Gli ho chiesto sincerità, speriamo che lo capisca. Spero che vada tutto bene. Grazie ancora per i consigli e l'appoggio in questo momento difficile. Un abbraccio

    Reply

    Ciao Pierluigi, Ti ringrazio per il supporto fornito e per il manuale Guarire dalla Gelosia, veramente ricco di azioni concrete da seguire. Lavorerò sulla mia autostima per permettere al mio amore di essere libero e non vivere in una gabbia. Grazie e buone feste, Antonella Reale

    Reply

    Cara Antonella, Grazie a te per esserti impegnata per trovare la tua soluzione alla gelosia. Nessun coach ottiene risultati se non li ottengono i clienti, e il bello è con i loro stessi strumenti! Un forte abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Buongiorno, ho letto il suo articolo e credo che Lei possa aiutarmi a chiarirmi le idee. Sto con una ragazza da poco tempo (2-3 mesi). Lei è bella, solare e aperta e ha dozzine di uomini ai suoi piedi e mi dimostro spesso geloso, a volte scherzandoci su. Anche lei è gelosa di me ma per ora a livelli più pacati dei miei. Mi ha detto tante volte che le piaccio da impazzire, che è tanto che non stava così bene con una persona, che in me vede di poter costruire qualcosa insieme e ha lasciato trapelare di essere innamorata. Io le voglio già molto bene, sto un po' frenato ancora, ma sarei intenzionato a proseguire con lei. Le parlo di cosa è successo in due occasioni: sapevo che fosse uscita con un mio collega di lavoro prima che entrassi io nella sua vita, e basandomi sul confronto delle storie dell'uno e dell'altra, qualche settimana fa mi sono rivolto a lei chiedendole il suo punto di vista e ho preteso mi facesse leggere tutti i messaggi con lui su telefono e social networks. Non ho scoperto nulla di particolare a parte il fatto che lei aveva omesso di dirmi che ci era uscita a pranzo in due occasioni anzichè in una sola come aveva precedentemente affermato; lei ci è rimasta male, io ci sono rimasto male, il mio collega ha decisamente farcito la storia (lui diceva di esserci uscito una terza volta di sera ma non ho trovato riferimenti a quella leggendo i messaggi e lei ha categoricamente negato) e da lì le ho spiegato che in futuro avrei preteso la massima sincerità e che non avrei sopportato altre menzogne. Ieri sera al pub scherzando su chi le avesse mandato gli auguri di Natale, mi fa vedere di sua volontà il telefono e scorrendo apro le conversazioni sue con un ragazzo che aveva conosciuto all'incirca quando ha cominciato ad uscire con me; mi aveva già parlato di lui dicendomi che era un bel ragazzo conosciuto ad una cena, ma che alla fine non lo aveva preso in considerazione nonostante i suoi (di lui) ripetuti tentativi di uscire con lei. Nella conversazione leggo che lui la invita a prendere un caffè 5-6 giorni fa e lei che gli scrive: "non possiamo più uscire insieme da soli" dicendogli fosse impegnata. Io comincio a innervosirmi perchè non me ne aveva parlato del fatto che si fossero visti. Provo allora a scorrere i messaggi precedenti per capire quando fossero usciti, ma lei mi strappa il telefono di mano e comincia ad arrabbiarsi dicendomi che devo fidarmi di lei, che l'ha visto una volta per un caffè il primissimo periodo che stavamo insieme e basta. Io ho cominciato ad arrabbiarmi del fatto che non me ne avesse parlato al che mi dice che non aveva considerato quella cosa importante; ha cominciato poi a dirmi di riportarla a casa e quindi l'ho lasciata uscire da sola. Dopo qualche minuto esco anch'io e la ritrovo a fumare di fuori con le lacrime. In seguito ha aggiunto piangendo che l'ha visto solo per un caffè al bar vicino a casa sua (mi ha detto che anche lui frequentasse quel bar indipendentemente dalla vicinanza con casa di lei e di aver sfruttato il fatto che lui fosse lì...) e che c'era anche un amico di lui, che lo considera un tonto e non attraente e che a suo tempo, all'inizio della nostra storia, mi disse che era un bel ragazzo solamente per farmi ingelosire per vedere quanto fossi preso da lei. In più ha detto che gli ha scritto solo pochi giorni fa perchè ha voluto fargli capire definitivamente che era impegnata data la sua insistenza ad uscire con lei. Ci siamo riappacificati e mi ha detto che non mi farà più vedere il suo telefono perchè devo imparare a fidarmi di lei e che non vuole che capiti di nuovo quanto avvenuto con il mio collega dato che è stata traumatizzata da quel fatto. Ora mi chiedo: perchè non ha voluto che leggessi quelle conversazioni? Vuole nascondermi qualcosa? Non avrebbe potuto confermare quello che diceva facendomi leggere e dimostrandomi che mi sbagliavo? Come dovrei comportarmi se scoprissi altri di questi comportamenti nonostante io le abbia chiesto la massima sincerità? Per me questo fatto rimarrà motivo di dubbio perchè mi conosco troppo bene e non potrò dimenticarlo. Come ritiene il comportamento di questa ragazza? Mi rendo conto che magari esagero, ma essendo agli inizi come faccio a fidarmi? La ringrazio di cuore e buone feste

    Reply

    Caro Bruce, Ma perché non ti impegni a vivere felicemente la tua relazione e continui a ricercare indizi e sospetti? Se la tua ragazza ha scelto te pensi che vorrebbe già uscire con altri? Oppure ha scelto te perché a tirato a sorte? Non credi di esagerare con il controllo? Intanto il telefono è una cosa personale e ognuno dovrebbe rispettare la propria privacy. Chiaro è che con estrema franchezza e trasparenza gli si può chiedere di farti vedere cosa ti scrivono gli altri ma non deve essere una fissazione continua o una pretesa. Una persona quando è "sfidata" e si sente sottratta di un proprio diritto è normale che reagisca togliendoti il cellulare dalle mani. Parlatevi dicendovi tutti i dubbi che in questa situazione avete percepito. Bruce, fidati della tua ragazza e non lasciare che la gelosia possa alimentare il circolo vizioso della sfiducia e lei non possa essere libera di poterti dire tutto ciò che sente e succede! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Cosa possa spingere un uomo o una donna a volere spiare il proprio coniuge?? 1. mente o mi dice tutto ? 2. è fedele ? 3. vale la pena di essere protetta ?

    Reply

    Cara Costante, Spiare il coniuge vuol dire mancanza di fiducia e autostima. A meno che non vi siano dei forti motivi per dubitare del partner. A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, ho 46 ani e convivo con la mia compagna (43 anni) da 4 anni. Lei ha vissuto un'esperienza negativa in passato (20 anni fa) tradita dal suo ex. Dopo un po di tempo mi sono reso conto che era molto gelosa dei miei amici/amiche, delle mie colleghe senza motivo e per il solo fatto di parlarci insieme. Ho fatto in modo di limitare gli incontri o telefonate con amiche e colleghe per tranquillizzarla e in parte ciò è avvenuto. Ho notato però che lei mi parlasse male di alcune di loro mettendole in cattiva luce dicendo che non la salutavano (ma in mia presenza non era cosi) o che la guardassero in maniera aggressiva. Col tempo un po si è tranquillizzata anche perché , come dicevo prima, ho fatto in modo di ridurre al minimo i contatti con loro. Da un po di tempo la mia compagna è entrata in conflitto con i miei parenti più stretti e cari (genitori, sorella e nipoti); Io vado molto d'accordo con loro e ogni domenica e/o feste siamo insieme. Lei ha iniziato a parlar male di loro dicendo (cosi come per le amiche) che la guardano con fare minaccioso, che la criticano, che la controllano, in poche parole noto che mi spinge a litigare con loro. Oramai lei non ha piu rapporti con loro e non ne vuole avere. Ho iniziato ad andare a trovare i miei parenti da solo e questo la rende ancora più aggressiva nei miei riguardi oltre che nei riguardi dei miei parenti. Mi accusa di badare più ai miei parenti che a lei e continua a dire di essere criticata e insultata da loro ma solamente quando io non ci sono. In mia presenza vedo però da parte di lei un'aggressività e insofferenza nel stare insieme anche se viene accolta con buone maniere. Oggi scopro che tutto quello che lei diceva di negativo sui miei parenti (esempio insulti senza motivo), è al contrario è lei che insulta i miei. E' possibile che lei entri in uno stato di incoscienza e immagina delle cose che non avvengono?? Una certa gelosia accecante Grazie

    Reply

    Ciao Gaetano, Credo che nella tua compagna ci sia qualche problema con la propria autostima! Per lei è importante che tu le dia sempre attenzioni? E’ permalosa in modo eccessivo? Nel manuale Guarire dalla gelosia ci sono degli esercizi per apportare da subito dei cambiamenti, ma una persona deve volerlo altrimenti non può funzionare nulla! A presto, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti! Aiutatemi a riconquistarlo che ha accettato l invito a cena a casa nostra .. Come immaginavo sarebbe successo x la mia gelosia ho perso mio ragazzo! Un anno di convivenza.. Capisco che sbagliavo! Lui non usciva mai.. Era sempre con me! Mai che arrivassi un messaggio da nessuna donna ma io sempre e cmq continuavo a stuzzicarlo! Se faceva amicizia su face litigavamo x ore anke se mi spiegava che conosceva la tipa ecc.. Da 15 giorni se ne andato! Perche e uscito con due amici e hanno trovato altre 2 con le sue fidanzate! Ovviamente hanno fatto la foto e caricata su face! Io ho cercato di stare zitta ma il giorno dopo ho scatenato l inferno... Lui mi ha fatto vedere che erano fidanzate ecc ma io insistevo dicendo: Non mi hai detto che uscivi anche con le tipe! Io dovevo saperlo! Fine della storia che mi ha detto che nn ce la faceva piu e ha preso le sue cose.. L ho lasciato fare xche ero troppo arrabbiata.. 2 giorni dopo mi ha chiesto se poteva dormire a casa e quando ho sentito la sua voce ho capito che era fuori e l ho mandato in quel paese dicendogli cose bruttissime! Poi gli ho chiesto di pasare a casa a prendere il resto delle cose.dopo una settimana un giorno e venuto e ha preso tutto e gli ho chiesto di rimanere al qui lui ha risposto di no! Che stava bene da solo e che ora poteva pure stare due ore con il cell a giocare senza che nessuno gli dica niente. Io ci sn rimasta molto male! Lui usciva io vedevo le foto su face e allora mi sono fatta bella e ho iniziato a uscire ankio e caricare le mie foto.. Molti commenti di uomini facendomi complimenti.. Oggi mi ha scritto tutto il giorno! Mi scriveva quando finiva il pranzo e pure quando e uscito dal lavoro.. Come se fossemo ancora insieme.. L ho invitato a cena e mi ha detto di si!!! Domani alle 20 viene da me. Non so come comportarmi.. Lo voglio di ritorno ma nn voglio pregarlo.. Ho paura di farmi ilusioni con questa cena. Ma se nn mi vuole allora xche ha accettatto? Sono disperata. Da 15 giorni quasi nn mangio nn dormo! All inizio lui mi scriveva alle 4 di notte dicendomi che nn riusciva a dormire. Datemi un consiglio x favore! Come mi comporto?

    Reply

    Cara Shadira, Ma perché devi fare in modo che la gelosia rovini la tua vita? Che interesse hai ad essere gelosa? Molte persone attraverso il manuale "Guarire dalla Gelosia" si stanno impegnando per operare dei cambiamenti immediati. Ricordati che l'amore vero non pretende mai e nessuna persona appartiene al partner... Indipendenza emozionale Shadira! Facci sapere come è andata. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve, Sono una ragazza di 21 anni e da 3 sono fidanzata con un ragazzo fantastico. L'unico mio grosso problema é la gelosia incontrollata. Seppur abbastanza immotivata essa ci fa litigare spesso, portando il mio ragazzo ad arrabbiarsi molto e portando me a sentirmi uno schifo e a soffrire molto. Purtroppo sono una ragazza molto insicura e con scarsa autostima perció tendo a vedere il peggio ovunque anche quando questo non c'é. Ho molta paura che queste gelosie farannno cadere il nostro rapporto e non voglio assolutamente, ma sento che non riesco più a controllare questa gelosia e vorrei veramente fare qualcosa per eliminarla! Amo tanto il mio ragazzo e perderlo per questi motivi mi distruggerebbe! :( Aiuto!!

    Reply

    Carissima Ilaria, Tantissime persone come te soffrivano di gelosia patologica e attraverso il Manuale "Guarire dalla Gelosia" hanno migliorato la loro situazione di gelosia cronica! Putroppo la gelosia, quando non sei consapevole diventa un'ossessione, si vedono cose che in realtà non esistono, ti fa discutere col partner per nulla, ti fa vivere nella cultura del sospetto, ti fa perdere il controllo di te stessa. E il partner? Il parnter dopo mesi e mesi di sopportazione, arriva ad essere esasperato e automaticamente si disinnamora, per salvare sé stesso! Approfondisci il problema con libri e gruppi di crescita personale e investendo pochi soldi puoi risolvere il tuo problema. Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Salve sono una ragazza di 22 anni convivo cn una ragazza della mia età da 3 anni per l'università ed è la mia migliore amica abbiamo un rapporto stupendo è una sorella per me ma sono gelosissima quando capita che vede un ragazzo o una ragazza al di fuori di me siamo sempre costantemente insieme ci tenevo a dire che a me non piacciono le donne non mi attirano ma di lei sono gelosissima ho paura che in me qualcosa non vada ho anche paura di restare sola non so come comportarmi a me assolutamente le donne non piacciono ma con lei è una cosa strana

    Reply

    Cara Arianna, In te non c'è nulla che non va, semplicemente la tua amica ti fa stare bene e hai associato l'amicizia ad un rapporto di quantità. Se lei sottrae del tempo e delle attenzioni a te, tu ti senti trascurata e messa in discussione, hai paura di perdere qualcosa! Devi distaccarti da questa logica di attaccamento. Se vuoi bene ad una persona vuoi che questa persona stia bene e abbia tutte le opportunità della vita senza gelosia né invidia! Leggi dei testi di crescita personale e vedrai che ti saranno di aiuto! Ritieni di avere una buona autostima Arianna? Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    La mia autostima è molto bassa , sono una persona chr si paragona spesso ad altre persone sentendosi spesso iinferiore sono molto dubbiosa e dopo aver individuato la mia gelosia nei confronti della mia amica anche verso uomini che escono con lei metto in dubbio di essere lesbica, anche se a me le donne nn sono mai piaciute sto vivendo un brutto periodo dato da questa situazione

    Reply

    Cara Arianna, Nel manuale "Ottieni la tua Autostima" puoi trovare molte soluzioni per migliorare te stessa e la tua sicurezza personale. Se le donne non ti attirano sessualmente non sei lesbica, anche se non ci sarebbe nulla di strano! Ma tornando alla gelosia, abbandona il paragona ed impegnati in attività varie in modo da poter in qualche modo orientarti verso altre persone! Un abbraccio, Pierluigi D'Alessio

    Reply

    Ciao a tutti! La cena è andata benissimo, alla fine abbiamo fatto le due di notte ci siamo baciati e lui è rimasto a dormire da me, il giorno dopo l ho portato al lavoro ma sempre lasciandomi chiaro che se dovessimo rivederci sarebbe solo in amicizia... era una settimana che nn lo sentivo, perche ho voluto lasciare lo spazio e la libertà x pensare, ieri sera un suo messaggio mi è arrivato, ciao come stai? poi abbiamo chattato x un ora e alla fine mi ha chiesto se potevo venirlo a prendere oggi a lavoro x vederci. gli ho chiesto xche voleva vedermi e mi ha risposto che giusto x parlare un attimo. ho paura anche se muoio della voglia di vederlo, ma poi rimango peggio di prima. Non so che fare nn so xche vuole un amicizia con me? che scopo ha? non voglio piu iludermi con un suo ritorno. per di piu dobbiamo x forza vederci x capire cosa faremo con la casa dato che l abbiamo presa insieme e lui ancora nn ha dato la disdetta. che situazione del azz...sto pensando dirli di no. ma allo stesso tempo una voce dentro mi urla MA SEI PAZZA??? una cena con lui, ancora, ma x cosa? per morire davanti a i suoi occhi alle sue labbra... non resisterò.. cosa farete nel mio caso? mi sento cosi confusa e insicura ,quasi isignificante. lui mi amava cosi tanto, ma poi se ne andato lasciandomi nel buio di quella casa maledetta. ora è passato un mese essattamente. ormai è andata... uomini vi prego ditemi cosa ce nella vostra testa.. perche voler vedere una donna della quale nn te ne frega piu niente? perche se lui ha sopravissuto un mese senza me vuol dire che nn mi ama piu, dato che solo io so cosa ho sofferto e pianto in quesi 29 giorni da quando lui se ne andato. poi mi sn fatta una ragione, ho capito di aver sbagliato e con il dolore della perdita sn andata avanti, crollando ogni due giorni. sto cosi male al pensiero di cenare ancora con lui.. non voglio passare da fidanzata a sco.. amica. datemi un consiglio grazie!

    Reply